User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Scarpon

Discussione: L’unione (italiana) è finita!

  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito L’unione (italiana) è finita!

    L?unione (italiana) è finita! | IL GIORNALE DELLA LOMBARDIA INDIPENDENTE

    “Per stanchezza, per fatica. Perchè ora basta. Abbiamo dato alla Spagna moltissimo di più di quel che ci ha restituito, sempre. Per troppo tempo, troppo. Troppo a lungo. Il matrimonio è finito. Ci si può separare con civiltà, restando buoni vicini”Con questa frase detta durante un’intervista rilasciata al quotidiano “La Repubblica” dall’attuale presidente della Generalitat de Catalunya Artur Mas, si può riassumere il pensiero indipendentista.La Lombardia ogni anno stacca un assegno di ben 56 miliardi di euro per il “privilegio” di far parte dell’unione italiana e per aiutare, almeno così dicono i membri del parlamento e del governo, le aree più “disagiate” del paese.Qui, però, sorge un dubbio: non è che con la parola “aiutare” vogliono solo nascondere qualcosa d’altro? Ora mi spiego.Quando una persona vuole aiutarne un’altra lo fa volontariamente, senza che qualcuno le dica la cifra che deve devolvere, infatti questo bel gesto viene descritto dalla parola “altruismo”; si chiama invece “rapina” quando vi è una terza persona che, con metodi coercitivi, la obbliga a “donare” una parte dei suoi soldi per sussidiarne un’altra.Ora sostituite i protagonisti dell’esempio precedente con la Lombardia, il Meridione e lo Stato Italiano e avrete il quadro completo: in poche parole, lo Stato rapina la Lombardia per tenere in una situazione para-coloniale il Mezzogiorno che, come noi, ma in modo diverso, subisce solo danni da questa unione forzosa.Per risolvere questo problema i nostri territori hanno tentato di percorrere la strada, che è stata sbarrata dalle forze unioniste, del tentativo riformista passando per Roma, per ottenere la trasformazione dello stato unitario in una confederazione, in cui ogni territorio macroregionale sarebbe stato sovrano nelle proprie attribuzioni e messo sullo stesso piano dello stato centrale, cui sarebbero stati affidati pochi compiti di interesse generale, riguardanti l’intera confederazione.Questa proposta è stata respinta e ogni altro tentativo di riforma di questo paese, per mettere fine alla rapina fiscale a danno dei territori produttivi, non è mai arrivata a compimento. Ciò ci costringe a dire, come Artur Mas, che siamo stufi e che non ci viene lasciata altra scelta: dobbiamo dividerci.La colpa di tutto questo non è nostra, è solo dello stato italiano e dei suoi rappresentanti che hanno sempre rifiutato ogni proposta di cambiamento proveniente dai nostri territori, non lasciandoci altra alternativa che la secessione.Le nostre assemblee regionali, constatando il continuo rifiuto dello stato centrale di dividere il potere sul territorio, devono dichiararsi enti sovrani e ridare la parola ai nostri popoli, tramite il referendum sulla propria indipendenza, perché la scelta secessionista non deve cadere sulle teste dei nostri concittadini come è successo 150 anni fa con l’unità d’Italia.La via indipendentista è semplice, chiara, lineare ed inclusiva ed è l’unica possibilità rimastaci per sopravvivere: o mettiamo fine noi all’unione o l’unione metterà fine a noi, conducendoci alla tirannide e alla sospensione delle nostre libertà. La persecuzione fiscale che si sta realizzando con metodi da Grande Fratello orwelliano è il primo passo.Liberarci non sarà un percorso facile: lo stato cercherà in tutti i modi di impedirci la consultazione democratica e nel frattempo continuerà a togliere poteri alle nostre assemblee regionali, perchè è nella natura di chi detiene il potere non accettare che due Soli splendano nel medesimo firmamento. Ma non temete: noi ce la faremo, ne sono certo.Ci riusciremo perchè quello che ci guida non è la ricerca spasmodica del potere, ma la continua ricerca della felicità e della libertà e nessun tiranno, che sia un re o un governo, è mai riuscito a negarle in eterno.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Venetia
    Data Registrazione
    06 Sep 2011
    Località
    Venetia
    Messaggi
    4,068
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L’unione (italiana) è finita!

    Non è mai iniziata, o meglio è come degli individui "uniti" perché sono in una cella condannati all'ergastolo.
    largodipalazzo likes this.
    sklöpp & kanù

  3. #3
    superare l'Italia
    Data Registrazione
    17 Dec 2004
    Messaggi
    8,860
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: L’unione (italiana) è finita!

    I propositi di questi movimenti indipendentisti sono commendevoli, ma c'è un limite secondo me che è costituito dalla diversità della situazione rispetto ad altre aree d'Europa.
    Quest'anno si voterà in Scozia e Catalogna e in queste terre dei partiti indipendentisti si sono presentati davanti agli elettori, hanno avuto successo e quindi nei rispettivi parlamenti hanno i numeri per indire le consultazioni referendarie.
    Da noi i partiti indipendentisti hanno scarsissimo seguito e vorrebbero aggirare l'ostacolo tentando di convincere dei consiglieri regionali provenienti da esperienze completamente diverse a trasformarsi in paladini della libertà indicendo i referendum.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L’unione (italiana) è finita!

    Concordo. Prima è necessario che sorga un partito sovranista [per ognuna delle Nazioni cisalpine], e che si affermi politicamente, e solo dopo la questione istituzionale potrà essere posta. Peraltro senza necessità di alcun referendum, che sarebbe un'offesa ai nostri Padri. In Irlanda nel 1918 non hanno fatto un referendum per stabilire che l'Irlanda è degli irlandesi.

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,715
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L’unione (italiana) è finita!

    Scusate, ma in che mondo vivete?
    Per caso in quello di Alice o in quello dei sogni?
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226