User Tag List

Pagina 2 di 108 PrimaPrima 1231252102 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 1078
Like Tree105Likes

Discussione: Lerciume comunista

  1. #11
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    18,538
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    I comunisti non vanno lasciati perdere.
    Sono male , purissimo, in versione plebea.
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #12
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Citazione Originariamente Scritto da Freezer Visualizza Messaggio
    Sono male , purissimo, in versione plebea.
    Sono come la mafia. E come tali vanno trattati.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  3. #13
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Torino, indagato ex sindaco Chiamparino per abuso atti d’ufficio

    L'ex primo cittadino è finito nel mirino dei pm del capoluogo piemontese in un procedimento che riguarda la gestione dei locali dei Murazzi sul lungo Po


    di Redazione Il Fatto Quotidiano | 24 ottobre 2013




    Più informazioni su: Sergio Chiamparino, Torino.


    L’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino è indagato dalla procura del capoluogo piemontese in un procedimento che riguarda la gestione dei locali dei Murazzi, sul lungo Po. I pubblici ministeri gli hanno fatto avere un avviso di garanzia. L’ipotesi di reato è l’abuso in atti di ufficio. Non si conoscono i termini delle contestazioni. I magistrati, comunque, avrebbero intenzione di ascoltare Chiamparino nelle prossime settimane. “Un atto dovuto. È tutto quello che posso dire”. Questa l’unica dichiarazione del procuratore capo di Torino, Gian Carlo Caselli.
    L’attuale presidente della Compagnia di San Paolo, ha annunciato di aver messo a disposizione il proprio mandato al consiglio della fondazione bancaria torinese (principale azionista di Intesa San Paolo) comunicando di aver ricevuto un avviso di garanzia nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Torino. Lunedì prossimo il consiglio della Compagnia di San Paolo si riunirà per decidere riguardo alla comunicazione del presidente. Non si tratta dunque di dimissioni, ma sarà lo stesso consiglio a dover stabilire se la posizione del presidente è ancora compatibile con il suo status di indagato. “Sono assolutamente sereno e pronto a collaborare con la magistratura, convinto come sono di aver sempre cercato di perseguire l’interesse generale della Città”, ha scritto in una nota l’ex primo cittadino.
    “Il gesto di Sergio Chiamparino dimostra ancora una volta la sua sensibilità istituzionale, ma chiunque lo conosca non può avere dubbi sulla assoluta trasparenza e correttezza dei suoi comportamenti amministrativi”. Lo afferma il sindaco di Torino, Piero Fassino.Per questo – aggiunge Fassino – mi auguro che il Consiglio Generale della Compagnia di San Paolo confermi la sua fiducia al Presidente Chiamparino”.
    L’ex primo cittadino, è nel mirino dei pm per la delibera con cui, nell’agosto del 2009, vennero rinnovate le concessioni ai gestori dei locali dei Murazzi il provvedimento che la procura di Torino contesta all’ex sindaco Sergio Chiamparino nell’avviso di garanzia per abuso in atti di ufficio. Lo si è appreso in ambienti vicini a Palazzo di Giustizia. L’indagine, oltre a Chiamparino, riguarda otto funzionari comunali (che hanno ricevuto avvisi di garanzia alcuni mesi fa), l’ex assessore al commercio Alessandro Altamura e l’ex city manager Cesare Vaciago. Con il nome di Murazzi sono conosciute, a Torino, le arcate ottocentesche costruite lungo il corso del Po che d’estate sono il teatro della “movida” giovanile e che, per questo motivo, scatenano le lamentele e le proteste dei residenti per il rumore e la sporcizia. La procura, però, in questo fronte di indagine si sta interessando alle problematiche legate ai rapporti fra i gestori dei locali e l’amministrazione comunale: il problema è che le concessioni furono rinnovate nonostante irregolarità come le parziali inadempienze nel pagamento dei canoni.



    Torino, indagato ex sindaco Chiamparino per abuso atti d'ufficio - Il Fatto Quotidiano

    Chi vuole abbattere kota preferisce questo, già pronto alla successione, con tanto di protezione delle toghe rosse.
    Ultima modifica di Eridano; 20-01-14 alle 09:09
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  4. #14
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Due facce, un destino.
    Ultima modifica di Eridano; 20-01-14 alle 11:59
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  5. #15
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    La Pezzopane ordina: "Sterminiamo il centrodestra"

    In Abruzzo bufera sulla senatrice. Grave uscita in una manifestazione a favore del dimissionario Cialente


    Redazione - Dom, 19/01/2014 - 08:00


    «Uniamoci e sterminiamoli tutti». Una frase allarmante che ha il sapore di un paradosso. E invece Stefania Pezzopane, senatrice Pd e presidente della Provincia dell'Aquila, quella frase l'ha detta, anzi l'ha gridata durante la manifestazione a sostegno di Massimo Cialente, sindaco dimissionario dell'Aquila, al quale i dimostranti chiedono di ritirare la lettera d'addio.




    Forse la Pezzopane voleva essere certa che il suo feroce messaggio venisse ben capito. Fatto sta che Il Centro, quotidiano abruzzese, non si è lasciato sfuggire la gravità dell'episodio, sottovalutato invece da altri e ha sottolineato i «toni duri e melodrammatici» della senatrice, enfatizzando come «una caduta di stile» quel termine, «sterminiamoli». E nemmeno si tratta di «stile», cioè una carenza di bon ton, quello che suona invece come un invito alla guerra al centro destra. Stefania Pezzopane è la senatrice di una città devastata dal terremoto, che ha causato morti e ferite difficilissime da rimarginare, e il suo ruolo dovrebbe essere proprio quello di ottenere la massima solidarietà nei confronti dell'Aquila, soprattutto per il bene degli aquilani, per superare il bruttissimo momento e guadagnare possibilità di uscire dal tunnel della disperazione, per rilanciare le sorti della città. Chiedere lo sterminio dell'avversario vuol dire invece condannare all'isolamento proprio la città che dice di voler difendere. Chiamare alle armi una parte contro l'altra, nella situazione in cui si trova L'Aquila e l'Abruzzo, in vista delle Regionali non solo è inaccettabile ma è un atto di autolesionismo. Stefania Pezzopane ha chiesto al ministro Carlo Trigilia di chiedere scusa agli aquilani, ma farebbe bene a questo punto a chiedere a sua volta scuse per le sue parole. La parola «sterminio» non va usata nemmeno per scherzo. E molto più grave sarebbe rendersi conto che quello della Pezzopane non era un scherzo di cattivo gusto ma una convinzione radicata in un leader politico che ha l'obbligo morale di non cadere mai in simili defaillance.



    La Pezzopane ordina: "Sterminiamo il centrodestra" - IlGiornale.it
    Ultima modifica di Eridano; 20-01-14 alle 10:04
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  6. #16
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    30,190
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Chiamparino sicuramente ce la farà, anche perchè Kota proprio è innominabile.
    Quest'altra non ha fatto altro che lasciarsi scappare una frase che molte volte nella vita ho sentito dai sinistri come lei.
    Non per niente ho sempre sostenuto che non vi è nessuno, ma proprio nessuno al modo più fascista ed intollerante nell'animo dei sinistri.
    Almeno dei nostri di sicuro.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #17
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Chiamparino sicuramente ce la farà, anche perchè Kota proprio è innominabile.
    Quest'altra non ha fatto altro che lasciarsi scappare una frase che molte volte nella vita ho sentito dai sinistri come lei.
    Non per niente ho sempre sostenuto che non vi è nessuno, ma proprio nessuno al modo più fascista ed intollerante nell'animo dei sinistri.
    Almeno dei nostri di sicuro.
    Chiamparino ce la farà perché i torinesi/piemontesi - etnici e non - si identificano in gente come lui.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  8. #18
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    30,190
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Ce la farà e basta.
    I sinistri rubano, hanno sempre rubato più di tutti, hanno ridotto Torino, cintura e altre zone ad uno schifo totale.
    Ma hanno la magistratura dalla loro.
    E Kota invece altro non ha fatto se non porcate così smaccate ed evidenti da darsi in pasto troppo facilmente.
    Ora è chiaro che l'immagine del centro destra è distrutta.
    E il lavorio di decenni e decenni nella testa vuota dei terry invasori e maggioritari fa il resto.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  9. #19
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Ce la farà e basta.
    I sinistri rubano, hanno sempre rubato più di tutti, hanno ridotto Torino, cintura e altre zone ad uno schifo totale.
    Ma hanno la magistratura dalla loro.
    E Kota invece altro non ha fatto se non porcate così smaccate ed evidenti da darsi in pasto troppo facilmente.
    Ora è chiaro che l'immagine del centro destra è distrutta.
    E il lavorio di decenni e decenni nella testa vuota dei terry invasori e maggioritari fa il resto.
    Non è distrutta l'immagine del centrodestra, ma l'autonomia di pensiero dei polentoni.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  10. #20
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    38,391
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lerciume comunista

    Sento puzza di zecche.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 
Pagina 2 di 108 PrimaPrima 1231252102 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224