User Tag List

Pagina 17 di 30 PrimaPrima ... 716171827 ... UltimaUltima
Risultati da 161 a 170 di 292
Like Tree116Likes

Discussione: Riunione del Consiglio dei Ministri.

  1. #161
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,169
    Mentioned
    136 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    Citazione Originariamente Scritto da Rolling Stone Visualizza Messaggio
    Problemi di adsl e sono tornato.
    Sorry.
    Il ministro Ronnie non ha nessuna facoltà di snaturare a suo piacere il ddl.
    Stia calmo.
    Altrimenti lo ritiro e salta tutto..
    cioè se io provo a correggere un ddl che non mi piace lei pensa di fermarmi proponendomi la gentilezza di toglierlo dal tavolo?

    è una minaccia o uno scherzo?
    Manfr likes this.
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #162
    Cavaliere d'oro
    Data Registrazione
    12 Dec 2003
    Località
    L'ultima ridotta d'Italia
    Messaggi
    13,879
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    a conclusione di questa mozione voglio discutere sull'uscita dall'euro e sul blocco immediato dei finanziamenti alle organizzazioni internazionali, onu compresa, e blocco di tutti i finanziamenti alle varie ong anti italiane.
    Quando le armi saranno fuorilegge, solo i fuorilegge avranno le armi

  3. #163
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    909 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    Originariamente scritto da Ronnie

    Se vogliamo evitare il casino con le navi proviamo col testo sotto:



    Le disposizioni hanno effetto immediato ed eventuali ricorsi contro il respingimento saranno possibili, al consolato italiano nel paese in cui verrà effettuato il respingimento, solo una volta effettuato il respingimento.
    Il ricorrente, salva l'impossibilità di attuazione del respingimento, attenderà l'esito del ricorso nel paese in cui è stato effettuato il respingimento.
    La disposizioni precedenti non si applicano nel caso che per il ricorrente o richiedente asilo sia impossibile, nel paese verso cui viene effettuato materialmente il respingimento, o in quello più vicino per il caso di respingimento in mare internazionale, soggiornare, libero da incriminazioni per reati di immigrazione clandestina o per reati giustificanti la domanda d'asilo, per il tempo necessario a raggiungere il consolato o se il consolato non sia dotato dei mezzi necessari a consentire l'attesa in condizioni di parità con chi attendesse sul suolo nazionale, ed il respingimento rimane sospeso.
    Il respingimento è altresì sospeso qualora ci siano controindicazioni riguardanti lo stato di salute degli immigrati.
    In ogni caso di sospensione
    verranno prestate tutte le attenzioni del caso e l'espulsione avverrà nel momento in cui le autorità sanitarie, giudiziarie o amministrative investite del caso lo riterranno opportuno
    In tal caso però occorrono i centri di identificazione ed espulsione (previsti ad esempio dalla Bossi Fini) altrimenti chi attende il ricorso sul suolo italiano fugge nel frattempo (lo dimostra l'attiale realtà italiana) per cui al massimo il testo potrebbe essere

    Le disposizioni hanno effetto immediato ed eventuali ricorsi contro il respingimento saranno possibili, al consolato italiano nel paese in cui verrà effettuato il respingimento, solo una volta effettuato il respingimento.
    Il ricorrente, salva l'impossibilità di attuazione del respingimento, attenderà l'esito del ricorso nel paese in cui è stato effettuato il respingimento.
    La disposizioni precedenti non si applicano nel caso che per il ricorrente o richiedente asilo sia impossibile, nel paese verso cui viene effettuato materialmente il respingimento, o in quello più vicino per il caso di respingimento in mare internazionale, soggiornare, libero da incriminazioni per reati di immigrazione clandestina o per reati giustificanti la domanda d'asilo, per il tempo necessario a raggiungere il consolato o se il consolato non sia dotato dei mezzi necessari a consentire l'attesa in condizioni di parità con chi attendesse sul suolo nazionale, ed il respingimento rimane sospeso.
    Il respingimento è altresì sospeso qualora ci siano controindicazioni riguardanti lo stato di salute degli immigrati.
    In ogni caso di sospensione
    verranno prestate tutte le attenzioni del caso e l'espulsione avverrà nel momento in cui le autorità sanitarie, giudiziarie o amministrative investite del caso lo riterranno opportuno e il ricorrente attenderà l'esito del ricorso nel centro di identificazione ed espulsione

    Io però a questo punto proporrei al presidente del Consiglio il voto tra il testo A sopra detto e il testo B sotto indicato


    Le disposizioni hanno effetto immediato ed eventuali ricorsi contro il respingimento saranno possibili ,al consolato italiano nel paese in cui verrà effetuato il respingimento, solo una volta effettuato il respingimento. Il ricorrente attenderà l'esito del ricorso nel paese in cui è stato effettuato il respingimento.Il respingimento è sospeso solo qualora ci siano controindicazioni riguardanti lo stato di salute degli immigrati. In tal caso verranno prestate tutte le cure del caso e l'espulsione avverrà nel momento in cui le autorità sanitarie stesse lo riterranno opportuno.

    Ultima modifica di [email protected]; 18-02-14 alle 10:38

  4. #164
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    909 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    In ogni caso a questo punto occorre la decisione del Presidente del Consiglio Undertaker per stabilire se mettere al voto tre testi (oppure se non farlo prendendo una diversa decisione): il testo originale della proposta Rolling Stone (come richiestoi dal ministro Rolling) il testo modificato da Occidentale e dal sottoscritto con l'ultima modifica proposta da Ronnie sui ricorsi contro i respingimenti e il testo modificato da Occidentale e dal sottoscritto sui ricorsi contro i respingimenti alternativo a quello di Ronnie .
    La parola al presidente del consiglio
    Ultima modifica di [email protected]; 18-02-14 alle 10:34

  5. #165
    Dall'Inferno
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Cimitero
    Messaggi
    57,410
    Mentioned
    406 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    Andiamo al voto,[email protected] prepara la scheda...Dalle 14 di oggi alle 14 di Giovedì...
    Primo Ministro di TPol...[MENTION]
    Proudly member of the Bilderberg Group-Chtulhu Section..

  6. #166
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    909 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    Citazione Originariamente Scritto da Undertaker Visualizza Messaggio
    Andiamo al voto,[email protected] prepara la scheda...Dalle 14 di oggi alle 14 di Giovedì...
    D'accordo aprirò le schede di voto per il Consiglio dei ministri alle ore 14

  7. #167
    In purissimo azzurro
    Data Registrazione
    09 Jan 2013
    Località
    Cork
    Messaggi
    4,915
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    Per me vanno bene le modifiche proposte da [email protected]
    Uomini siate, e non pecore matte Dante, Paradiso, canto V
    Quando i doveri sono senza diritti sono suprusi.
    Quando i diritti sono senza doveri sono privilegi.

  8. #168
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    909 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Consiglio dei ministri

    Prima della votazione del Consiglio dei ministri decisa dal Presidente del Consiglio Undertaker pubblico i testi alternativi su cui si vota.
    Ecco il primo testo

    Testo sull’immigrazione emendato da Occidentale e Cascista con la proposta Ronnie sui ricorsi contro i respingimenti
    Articolo Primo
    Disposizioni Contro L’ Immigrazione Clandestina

    Con Immigrazione Clandestina si intendono ingresso e permanenza nel territorio della Repubblica senza avere titoli e autorizzazioni previste dalla Legge.
    Tali atti soni considerati reato da punirsi con la reclusione da 1 a 5 anni.
    Comma Primo
    Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque in violazione delle disposizioni del presente testo unico compie atti diretti a procurare l'ingresso nel territorio dello Stato di uno straniero ovvero atti diretti a procurare l'ingresso illegale in altro Stato del quale la persona non é cittadina o non ha titolo di residenza permanente, é punito con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa fino a 25.000 euro per ogni persona.

    Comma Secondo
    Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarre profitto anche indiretto, compie atti diretti a procurare l'ingresso di taluno nel territorio dello Stato in violazione delle disposizioni del presente testo unico, ovvero a procurare l'ingresso illegale in altro Stato del quale la persona non é cittadina o non ha titolo di residenza permanente, é punito con la reclusione da quattro a quindici anni e con la multa di 25.000 euro per ogni persona.

    Comma Terzo
    Aggravanti del Reato

    Le pene di cui ai commi primo e secondo sono aumentate se:

    a. il fatto riguarda l'ingresso o la permanenza illegale nel territorio dello Stato di due o più persone;
    b. per procurare l'ingresso o la permanenza illegale la persona é stata esposta a pericolo per la sua vita o la sua incolumità;
    c. per procurare l'ingresso o la permanenza illegale la persona é stata sottoposta a trattamento inumano o degradante;
    c. bis) il fatto é commesso da tre o più persone in concorso tra loro o utilizzando servizi internazionali di trasporto ovvero documenti contraffatti o alterati o comunque illegalmente ottenuti.
    Se i fatti di cui al comma 2 sono compiuti al fine di reclutare persone da destinare alla prostituzione o comunque allo sfruttamento sessuale ovvero riguardano l'ingresso di minori da impiegare in attività illecite al fine di favorirne lo sfruttamento, la pena detentiva è aumentata da un terzo alla metà e si applica la multa di 50.000 euro per ogni persona.

    ART 2
    Respingimenti ed espulsioni
    Il personale di vigilanza preposto alle frontiere terresti , alle acque nazionali e alle coste respinge gli stranieri che si presentano ai valichi di frontiera e sulle coste del territorio della Repubblica senza avere i requisiti richiesti dal presente testo unico per l'ingresso nel territorio dello Stato.
    Il respingimento con accompagnamento alla frontiera, il rimpatrio con mezzi aerei e navali é altresì disposto dal questore nei confronti degli stranieri che entrando nel territorio dello Stato sottraendosi ai controlli di frontiera terrestre o marina, sono fermati all'ingresso o subito dopo. Il respingimento in mare dovrà sempre essere accompagnato da apposito personale
    Le disposizioni hanno effetto immediato ed eventuali ricorsi contro il respingimento saranno possibili ,al consolato italiano nel paese in cui verrà effetuato il respingimento, solo una volta effettuato il respingimento. Il ricorrente attenderà l'esito del ricorso nel paese in cui è stato effettuato il respingimento.Il respingimento è sospeso solo qualora ci siano controindicazioni riguardanti lo stato di salute degli immigrati. In tal caso verranno prestate tutte le cure del caso e l'espulsione avverrà nel momento in cui le autorità sanitarie stesse lo riterranno opportuno.
    Le disposizioni hanno effetto immediato ed eventuali ricorsi contro il respingimento saranno possibili, al consolato italiano nel paese in cui verrà effettuato il respingimento, solo una volta effettuato il respingimento.
    Il ricorrente, salva l'impossibilità di attuazione del respingimento, attenderà l'esito del ricorso nel paese in cui è stato effettuato il respingimento.
    La disposizioni precedenti non si applicano nel caso che per il ricorrente o richiedente asilo sia impossibile, nel paese verso cui viene effettuato materialmente il respingimento, o in quello più vicino per il caso di respingimento in mare internazionale, soggiornare, libero da incriminazioni per reati di immigrazione clandestina o per reati giustificanti la domanda d'asilo, per il tempo necessario a raggiungere il consolato o se il consolato non sia dotato dei mezzi necessari a consentire l'attesa in condizioni di parità con chi attendesse sul suolo nazionale, ed il respingimento rimane sospeso.
    Il respingimento è altresì sospeso qualora ci siano controindicazioni riguardanti lo stato di salute degli immigrati.
    In ogni caso di sospensione verranno prestate tutte le attenzioni del caso e l'espulsione avverrà nel momento in cui le autorità sanitarie, giudiziarie o amministrative investite del caso lo riterranno opportuno e il ricorrente attenderà l'esito del ricorso nel centro di identificazione ed espulsione


    ART 3
    Soggiorno e cittadinanza
    Possono soggiornare nel territorio dello Stato gli stranieri entrati regolarmente che siano muniti di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno rilasciati, e in corso di validità, a norma del presente testo unico o che siano in possesso di permesso di soggiorno o titolo equipollente rilasciato dalla competente autorità di uno Stato appartenente all'Unione europea, nei limiti ed alle condizioni previsti da specifici accordi. I titoli equipollenti possono essere sospesi e ritenuti non validi a giudizio insindacabile del Ministero degli Interni avvalendosi delle Prefetture in caso di situazioni individuali o collettive giudicate turbative dell’ordine pubblico o della sicurezza dello Stato
    Per motivi di ordine pubblico o di sicurezza dello Stato il Ministro dell'interno può annullare il permesso di soggiorno e disporre l'espulsione dello straniero a cui era stato fornito tale permesso dandone preventiva notizia al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro degli affari esteri.

    Lo straniero può acquistare la cittadinanza italiana nei seguenti modi:
    I- Per acquisto volontario.
    Se discendenti da cittadino italiano per nascita, fino al secondo grado, che abbia perso la cittadinanza, dopo aver soddisfatto determinati requisiti (svolgendo servizio militare nelle forze armate e dichiarando preventivamente di voler acquistare la cittadinanza italiana; oppure assumendo pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all’estero, e dichiarando di voler acquistare la cittadinanza italiana

    II- Per matrimonio.
    Dopo cinque anni di convivenza e residenza legale in Italia successivi al matrimonio se non si sono commessi reati di alcun tipo
    III- Per naturalizzazione (residenza).
    Se si risiede legalmente in Italia da 15 anni, consecutivamente.
    Se il richiedente proviene da un paese membro dell'Unione Europea, è possibile presentare la domanda dopo soli 8 anni di residenza continua in Italia, se non si sono commessi reati di alcun tipo.
    Lo straniero dovrà presentare richiesta all’Ufficio Naturalizzazione nel luogo di residenza. L’autorizzazione all’inizio della procedura di naturalizzazione verrà avviato solo nel caso in cui lo straniero soddisfi i seguenti requisiti:
    1- Residenza continuata come da articolo terzo comma III.
    2- Certificato penale che attesti che non siano state commesse violazioni delle normative vigenti.
    3- Nessun collegamento rilevato con associazioni o enti che minaccino o attentino alla sicurezza dello Stato Italiano.
    4- Possesso di documentazione che attesti lo svolgimento di attività lavorativa o obblighi contributivi e fiscali.
    Condizione necessaria per il puno III è l'aver superato l’Esame per la Cittadinanza, istituito allo scopo di valutare l'integrazione dello straniero nella comunità nazionale italiana.
    V - Norme sull’Esame per la Cittadinanza
    Tale esame consisterà in una serie di prove scritte ed orali tese ad accertare il livello di conoscenza della lingua, delle leggi e delle norme costituzionali italiane conseguito dal candidato.
    Il mancato superamento di tale esame costituirà elemento ostativo fondamentale per l’avvio della pratica di naturalizzazione.
    Lo straniero respinto potrà ritentare l’esame non prima di tre anni dopo il primo tentativo. Il richiedente respinto proveniente da paesi facenti parte dell'Unione Europea potrà ritentare dopo altri due anni


    ART 4
    Normative sul lavoro degli immigrati
    Allo scopo di sorvegliare e controllare e reprimere le attività lavorative illecite, il commercio e la vendita di merci contraffatte e non conformi con le normative CE il non adempimento degli obblighi fiscali e l’impiego di immigrati in attività in nero,viene istituito il Dipartimento dell’immigrazione nell’ambito delle competenze del Ministero del Lavoro.
    Ogni anno viene definito, nell’ambito delle attività produttive, il numero massimo di migranti ai quali viene concesso il permesso di soggiorno per attività lavorative.
    Tale numerò verrà concordato annualmente dal Ministero del Lavoro con i rappresentanti delle associazioni produttive dei tre settori principali.
    Tutte le renumerazione saranno dovute agli immigrati in linea da quanto stabilito dai Contratti Collettivi Nazionali di lavoro al pari dei loro colleghi italiani.


    2 a – la durata del permesso per i primi 2 anni sarà semestrale e rinnovabile . Dopo tale periodo il permesso sarà a tempo indeterminato. In caso di licenziamento in tale periodo, il permesso avrà una durata di ulteriori 8 mesi dal licenziamento per permettere la ricerca di un nuovo impiego. Dopo tale periodo verranno meno i requisiti per la permanenza sul territorio dello Stato, fermo restando il diritto di riscatto di fino al massimo del 30% di versamenti pensionistici effettuati


    Nel caso dei lavoratori dipendenti, la renumerazione percepita dovrà essere in linea con quanto stabilito dai vigenti Contratti Collettivi Nazionali. Ai fini del trattamento pensionistico si avrà una remunerazione del 50% del totale lordo qualora il 50% della remunerazione del lavoratore dipendente sia stata spedita all’estero durante l’attività lavorativa

    ART 5
    Popolazioni non stanziali


    I - Le popolazioni nomadi altresì definite non stanziali saranno sottoposte alla stessa normativa di tutti gli altri immigrati senza alcuna eccezione, come previsto dal presente testo di Legge.


    II - La popolazione nomade già presente sul territorio sarà censita ed ognuno avrà l’obbligo di detenere e mostrare su richiesta un documento di riconoscimento in corso di validità.I campi nomadi saranno sottoposti alla stessa legislazione vigente sul resto del territorio nazionale e se non a norma per condizioni igienico sanitarie, saranno resi conformi a tali normative dagli abitanti stessi con l’ausilio di personale apposito a spese degli abitanti. Se le condizioni igienico sanitarie o di ordine pubblico saranno considerate dall'autorità pericolose per la popolazione italiana circostante l'insediamento, lo stesso sarà smantellato.


    III - Tutti i mezzi di trasporto utilizzati dalle popolazioni nomadi dovranno essere sottoposti alla stessa legislazione vigente per il resto dei cittadini, in particolare per quanto riguarda revisioni periodiche dei veicoli, polizze di assicurazione a copertura dei rischi derivanti dalla guida dei veicoli stessi e pagamento delle tasse di circolazione. In caso contrario si incorrerà nelle sanzioni previste per legge. Al secondo caso di recidività i mezzi verrano sottoposti a sequestro e demoliti a spese del proprietario.


    IV - Ogni caso di comprovato sfruttamento di minore di qualsiasi tipo esso sia darà luogo alla perdita della podestà sul minore stesso, che verrà affidato a strutture educative specializzate.
    V - I programmi di edilizia popolare riservata ai nomadi dovranno essere sottoposti al vaglio di efficienza e rispetto delle normative minime di sicurezza. Ove si trovasse conferma del fatto che gli alloggi vengono danneggiati o saccheggiati dagli assegnatari, come gia' accaduto in diverse zone, i danni dovranno essere risarciti a spese delle comunita' nomadi coinvolte nei progetti.
    Nel caso in cui le autorita' locali mancassero di far rilevare i danni e applicare le prescritte indennita', i pagamenti saranno a carico delle stesse autorita'.
    Ovviamente il pagamento dei danni potra' venire rateizzato o trasferito in altra forma (ad esempio con prestazione di servizi o lavoro) nel caso di difficolta' economiche dei soggetti colpiti da multe o da richieste di indennizzo troppo alte


    Disposizione transitoria sulla bonifica sanitario amministrativa del territorio
    I - Tutte le disposizioni di cui all'ART 5 saranno, all'atto dell'approvazione della legge, applicate anche in quelle aree ad altissima concentrazione di industria tessile del centro Italia e ovunque si richiedesse laddove si ravvisi la necessità, a parere di un gruppo di esperti appositamente nominato dal Ministero dell’interno e dal Ministero del Lavoro di intervenire per ripristinare i criteri di tutela del lavoro, della sicurezza, del gettito fiscale e del controllo sulle attività lavorative e sul territorio
    Ultima modifica di [email protected]; 18-02-14 alle 15:02

  9. #169
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    909 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: prova

    Ed ecco il secondo
    Testo sull’immigrazione Rollingstone emendato da Occidentale e Cascista con la proposta cascista sui ricorsi contro i respingimenti
    Articolo Primo
    Disposizioni Contro L’ Immigrazione Clandestina

    Con Immigrazione Clandestina si intendono ingresso e permanenza nel territorio della Repubblica senza avere titoli e autorizzazioni previste dalla Legge.
    Tali atti soni considerati reato da punirsi con la reclusione da 1 a 5 anni.
    Comma Primo
    Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque in violazione delle disposizioni del presente testo unico compie atti diretti a procurare l'ingresso nel territorio dello Stato di uno straniero ovvero atti diretti a procurare l'ingresso illegale in altro Stato del quale la persona non é cittadina o non ha titolo di residenza permanente, é punito con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa fino a 25.000 euro per ogni persona.

    Comma Secondo
    Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarre profitto anche indiretto, compie atti diretti a procurare l'ingresso di taluno nel territorio dello Stato in violazione delle disposizioni del presente testo unico, ovvero a procurare l'ingresso illegale in altro Stato del quale la persona non é cittadina o non ha titolo di residenza permanente, é punito con la reclusione da quattro a quindici anni e con la multa di 25.000 euro per ogni persona.

    Comma Terzo
    Aggravanti del Reato

    Le pene di cui ai commi primo e secondo sono aumentate se:

    a. il fatto riguarda l'ingresso o la permanenza illegale nel territorio dello Stato di due o più persone;
    b. per procurare l'ingresso o la permanenza illegale la persona é stata esposta a pericolo per la sua vita o la sua incolumità;
    c. per procurare l'ingresso o la permanenza illegale la persona é stata sottoposta a trattamento inumano o degradante;
    c. bis) il fatto é commesso da tre o più persone in concorso tra loro o utilizzando servizi internazionali di trasporto ovvero documenti contraffatti o alterati o comunque illegalmente ottenuti.
    Se i fatti di cui al comma 2 sono compiuti al fine di reclutare persone da destinare alla prostituzione o comunque allo sfruttamento sessuale ovvero riguardano l'ingresso di minori da impiegare in attività illecite al fine di favorirne lo sfruttamento, la pena detentiva è aumentata da un terzo alla metà e si applica la multa di 50.000 euro per ogni persona.

    ART 2
    Respingimenti ed espulsioni
    Il personale di vigilanza preposto alle frontiere terresti , alle acque nazionali e alle coste respinge gli stranieri che si presentano ai valichi di frontiera e sulle coste del territorio della Repubblica senza avere i requisiti richiesti dal presente testo unico per l'ingresso nel territorio dello Stato.
    Il respingimento con accompagnamento alla frontiera, il rimpatrio con mezzi aerei e navali é altresì disposto dal questore nei confronti degli stranieri che entrando nel territorio dello Stato sottraendosi ai controlli di frontiera terrestre o marina, sono fermati all'ingresso o subito dopo. Il respingimento in mare dovrà sempre essere accompagnato da apposito personale
    Le disposizioni hanno effetto immediato ed eventuali ricorsi contro il respingimento saranno possibili ,al consolato italiano nel paese in cui verrà effetuato il respingimento, solo una volta effettuato il respingimento. Il ricorrente attenderà l'esito del ricorso nel paese in cui è stato effettuato il respingimento.Il respingimento è sospeso solo qualora ci siano controindicazioni riguardanti lo stato di salute degli immigrati. In tal caso verranno prestate tutte le cure del caso e l'espulsione avverrà nel momento in cui le autorità sanitarie stesse lo riterranno opportuno.


    ART 3
    Soggiorno e cittadinanza
    Possono soggiornare nel territorio dello Stato gli stranieri entrati regolarmente che siano muniti di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno rilasciati, e in corso di validità, a norma del presente testo unico o che siano in possesso di permesso di soggiorno o titolo equipollente rilasciato dalla competente autorità di uno Stato appartenente all'Unione europea, nei limiti ed alle condizioni previsti da specifici accordi. I titoli equipollenti possono essere sospesi e ritenuti non validi a giudizio insindacabile del Ministero degli Interni avvalendosi delle Prefetture in caso di situazioni individuali o collettive giudicate turbative dell’ordine pubblico o della sicurezza dello Stato
    Per motivi di ordine pubblico o di sicurezza dello Stato il Ministro dell'interno può annullare il permesso di soggiorno e disporre l'espulsione dello straniero a cui era stato fornito tale permesso dandone preventiva notizia al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro degli affari esteri.

    Lo straniero può acquistare la cittadinanza italiana nei seguenti modi:
    I- Per acquisto volontario.
    Se discendenti da cittadino italiano per nascita, fino al secondo grado, che abbia perso la cittadinanza, dopo aver soddisfatto determinati requisiti (svolgendo servizio militare nelle forze armate e dichiarando preventivamente di voler acquistare la cittadinanza italiana; oppure assumendo pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all’estero, e dichiarando di voler acquistare la cittadinanza italiana

    II- Per matrimonio.
    Dopo cinque anni di convivenza e residenza legale in Italia successivi al matrimonio se non si sono commessi reati di alcun tipo
    III- Per naturalizzazione (residenza).
    Se si risiede legalmente in Italia da 15 anni, consecutivamente.
    Se il richiedente proviene da un paese membro dell'Unione Europea, è possibile presentare la domanda dopo soli 8 anni di residenza continua in Italia, se non si sono commessi reati di alcun tipo.
    Lo straniero dovrà presentare richiesta all’Ufficio Naturalizzazione nel luogo di residenza. L’autorizzazione all’inizio della procedura di naturalizzazione verrà avviato solo nel caso in cui lo straniero soddisfi i seguenti requisiti:
    1- Residenza continuata come da articolo terzo comma III.
    2- Certificato penale che attesti che non siano state commesse violazioni delle normative vigenti.
    3- Nessun collegamento rilevato con associazioni o enti che minaccino o attentino alla sicurezza dello Stato Italiano.
    4- Possesso di documentazione che attesti lo svolgimento di attività lavorativa o obblighi contributivi e fiscali.
    Condizione necessaria per il puno III è l'aver superato l’Esame per la Cittadinanza, istituito allo scopo di valutare l'integrazione dello straniero nella comunità nazionale italiana.
    V - Norme sull’Esame per la Cittadinanza
    Tale esame consisterà in una serie di prove scritte ed orali tese ad accertare il livello di conoscenza della lingua, delle leggi e delle norme costituzionali italiane conseguito dal candidato.
    Il mancato superamento di tale esame costituirà elemento ostativo fondamentale per l’avvio della pratica di naturalizzazione.
    Lo straniero respinto potrà ritentare l’esame non prima di tre anni dopo il primo tentativo. Il richiedente respinto proveniente da paesi facenti parte dell'Unione Europea potrà ritentare dopo altri due anni


    ART 4
    Normative sul lavoro degli immigrati
    Allo scopo di sorvegliare e controllare e reprimere le attività lavorative illecite, il commercio e la vendita di merci contraffatte e non conformi con le normative CE il non adempimento degli obblighi fiscali e l’impiego di immigrati in attività in nero,viene istituito il Dipartimento dell’immigrazione nell’ambito delle competenze del Ministero del Lavoro.
    Ogni anno viene definito, nell’ambito delle attività produttive, il numero massimo di migranti ai quali viene concesso il permesso di soggiorno per attività lavorative.
    Tale numerò verrà concordato annualmente dal Ministero del Lavoro con i rappresentanti delle associazioni produttive dei tre settori principali.
    Tutte le renumerazione saranno dovute agli immigrati in linea da quanto stabilito dai Contratti Collettivi Nazionali di lavoro al pari dei loro colleghi italiani.


    2 a – la durata del permesso per i primi 2 anni sarà semestrale e rinnovabile . Dopo tale periodo il permesso sarà a tempo indeterminato. In caso di licenziamento in tale periodo, il permesso avrà una durata di ulteriori 8 mesi dal licenziamento per permettere la ricerca di un nuovo impiego. Dopo tale periodo verranno meno i requisiti per la permanenza sul territorio dello Stato, fermo restando il diritto di riscatto di fino al massimo del 30% di versamenti pensionistici effettuati


    Nel caso dei lavoratori dipendenti, la renumerazione percepita dovrà essere in linea con quanto stabilito dai vigenti Contratti Collettivi Nazionali. Ai fini del trattamento pensionistico si avrà una remunerazione del 50% del totale lordo qualora il 50% della remunerazione del lavoratore dipendente sia stata spedita all’estero durante l’attività lavorativa

    ART 5
    Popolazioni non stanziali


    I - Le popolazioni nomadi altresì definite non stanziali saranno sottoposte alla stessa normativa di tutti gli altri immigrati senza alcuna eccezione, come previsto dal presente testo di Legge.


    II - La popolazione nomade già presente sul territorio sarà censita ed ognuno avrà l’obbligo di detenere e mostrare su richiesta un documento di riconoscimento in corso di validità.I campi nomadi saranno sottoposti alla stessa legislazione vigente sul resto del territorio nazionale e se non a norma per condizioni igienico sanitarie, saranno resi conformi a tali normative dagli abitanti stessi con l’ausilio di personale apposito a spese degli abitanti. Se le condizioni igienico sanitarie o di ordine pubblico saranno considerate dall'autorità pericolose per la popolazione italiana circostante l'insediamento, lo stesso sarà smantellato.


    III - Tutti i mezzi di trasporto utilizzati dalle popolazioni nomadi dovranno essere sottoposti alla stessa legislazione vigente per il resto dei cittadini, in particolare per quanto riguarda revisioni periodiche dei veicoli, polizze di assicurazione a copertura dei rischi derivanti dalla guida dei veicoli stessi e pagamento delle tasse di circolazione. In caso contrario si incorrerà nelle sanzioni previste per legge. Al secondo caso di recidività i mezzi verrano sottoposti a sequestro e demoliti a spese del proprietario.


    IV - Ogni caso di comprovato sfruttamento di minore di qualsiasi tipo esso sia darà luogo alla perdita della podestà sul minore stesso, che verrà affidato a strutture educative specializzate.
    V - I programmi di edilizia popolare riservata ai nomadi dovranno essere sottoposti al vaglio di efficienza e rispetto delle normative minime di sicurezza. Ove si trovasse conferma del fatto che gli alloggi vengono danneggiati o saccheggiati dagli assegnatari, come gia' accaduto in diverse zone, i danni dovranno essere risarciti a spese delle comunita' nomadi coinvolte nei progetti.
    Nel caso in cui le autorita' locali mancassero di far rilevare i danni e applicare le prescritte indennita', i pagamenti saranno a carico delle stesse autorita'.
    Ovviamente il pagamento dei danni potra' venire rateizzato o trasferito in altra forma (ad esempio con prestazione di servizi o lavoro) nel caso di difficolta' economiche dei soggetti colpiti da multe o da richieste di indennizzo troppo alte


    Disposizione transitoria sulla bonifica sanitario amministrativa del territorio
    I - Tutte le disposizioni di cui all'ART 5 saranno, all'atto dell'approvazione della legge, applicate anche in quelle aree ad altissima concentrazione di industria tessile del centro Italia e ovunque si richiedesse laddove si ravvisi la necessità, a parere di un gruppo di esperti appositamente nominato dal Ministero dell’interno e dal Ministero del Lavoro di intervenire per ripristinare i criteri di tutela del lavoro, della sicurezza, del gettito fiscale e del controllo sulle attività lavorative e sul territorio
    Ultima modifica di [email protected]; 18-02-14 alle 15:03

  10. #170
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    909 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito re: Riunione del Consiglio dei Ministri.

    Citazione Originariamente Scritto da Rolling Stone Visualizza Messaggio
    Per me vanno bene le modifiche proposte da [email protected]
    D'accordo ne terrò conto al momento della predisposizione delle schede di voto delle proposte da mettere in votazione
    Ultima modifica di [email protected]; 18-02-14 alle 14:46

 

 
Pagina 17 di 30 PrimaPrima ... 716171827 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226