User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17
  1. #1
    S'le not u s'farà dè!
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    64,100
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    7

    Predefinito La vera storia della piadina romagnola simbolo anche culturale della romagna

    Storia, ricetta per una gustosa piadina romagnola


    La presenza della piadina(d’la pìda) sulle tavole romagnole risale agli anni ‘60, quando insieme alla cultura contadina, ha corso il rischio di essere dimenticata.
    Per fortuna, invece, la notorietà della piadina è aumentata in modo esponenziale e cambiando un po’ le sue caratteristiche di consumo è passata da alternativa al pane tra gli antichi contadini a cibo versatile dei romagnoli moderni.

    Oggi la piadina, piada, cassoni o cascioni sono difficilmente catalogabili: può considerarsi una variante del pane, come sempre, ma può anche essere uno spuntino da sola o imbottita, può diventare ripiena di verdure, formaggi o, negli ultimi anni di tutto l’immaginabile e, a volte, oltre… anche la Nutella! Negli ultimi anni ha incrementato la propria duttilità ed è addentata anche vegetariani sostituendo il tradizionale strutto con l’olio d’oliva o latte di soia.
    A testimoniare la vitalità e tipicità della piada vi è anche il fatto che esistono numerose ricette e modi di prepararla che variano da località a località.

    Partendo dalla costa riccionese, dove la piadina è fine, si chiama solitamente piada, e procedendo verso l’interno, il cesenate e il forlivese e a nord sulla costa verso Ravenna e da qui ancora verso l’interno, fino a salire sulle colline e poi sulle montagne, la piadina, senza perdere la sua friabilità, diventa grossa.
    Grossa tanto da essere tagliata a metà per stendervi un buono strato di squacquarone… scendendo verso le Marche dove la piada diventa sfoglia e un pò più pesante a causa del maggiore dello strutto. Passiamo al lato pratico e gustoso della faccenda:

    LA RICETTA TRADIZIONALE DELLA PIADINA

    Ingredienti:
    Un chilo di farina non troppo setacciata (altrimenti diventa esageratamente fine); 4 grammi di bicarbonato di sodio, 300 grammi di strutto (ma alcune azdore assicurano che ne bastano anche cento) e sale. Se non volete usare lo strutto provate con mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva.

    Esecuzione:
    Impastare tutti gli ingredienti assieme.
    Aggiungere un po’ d’acqua per formare un impasto piuttosto sodo. Oppure, al posto dell’acqua potete mettere il latte o addirittura il vino bianco secco. Distendere l’impasto col mattarello, sulla spianatoia formando un bel tondo di pasta più o meno sottile a seconda dei gusti. Cospargere di tanto in tanto il mattarello con la farina, altrimenti la pasta si potrebbe attaccare al legno e il sottile “lenzuolo” bucarsi. Mettere a cuocere la pasta sul testo di terracotta, sotto cui deve ardere un fuoco piuttosto allegro, perché la piadina va cotta in fretta.
    Man mano che la piadina si cuoce in superficie forma delle lievi bolle, che vanno schiacciate con le punte di una forchetta, le cui impronte restano anche dopo la cottura, a ricordare il lavoro delle donne davanti al calore del testo bollente.
    Armatevi anche di un coltello a lama lunga, che vi servirà a rigirare in senso orario e a rivoltare il disco di pasta









    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Messaggi
    1,658
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    Gorgonzola.. rucola e prosciutto crudo... uhmm !!!
    « Il Magisterium è ciò che occore alla gente. I suoi membri regolano le cose dicendo alla gente cosa fare. [...] Loro non dicono cosa fare in modo gretto e meschino. Loro dicono cosa fare in modo gentile, per tenere lontano i pericoli! »

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,551
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    Citazione Originariamente Scritto da Amalie Visualizza Messaggio
    Storia, ricetta per una gustosa piadina romagnola
    La presenza della piadina(d’la pìda)


    L'origine lessicale della "piadina - pida" rende chiaro che il termine pizza (napoletano), pita (greco), pitta (calabrese), pida (romagnolo) hanno una comune origine ed indicano un pane a sfoglia sottile.

    Ma solo a Napoli questo pane, molto lievitato e a cottura brevissima, diviene la pizza.

    Io alla piadina preferisco la pizza, anche perché da noi si trovano solo quelle da supermercato. Comunque noi le riscaldimo alla piastr e generalmente le condiamo con formaggi e verdura, specialmente rucola, come suggerisce Valentina.

  4. #4
    S'le not u s'farà dè!
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    64,100
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    7

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    Citazione Originariamente Scritto da ConteMax Visualizza Messaggio
    L'origine lessicale della "piadina - pida" rende chiaro che il termine pizza (napoletano), pita (greco), pitta (calabrese), pida (romagnolo) hanno una comune origine ed indicano un pane a sfoglia sottile.

    Ma solo a Napoli questo pane, molto lievitato e a cottura brevissima, diviene la pizza.

    Io alla piadina preferisco la pizza, anche perché da noi si trovano solo quelle da supermercato. Comunque noi le riscaldimo alla piastr e generalmente le condiamo con formaggi e verdura, specialmente rucola, come suggerisce Valentina.
    è una questione anche di abitudine!
    Potrei consigliarti della buona piada riminese , la piu' sottile della zona, che si presta a tante preparazioni..





  5. #5
    forumistin
    Data Registrazione
    07 Apr 2008
    Località
    tra i primi
    Messaggi
    16,164
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    3

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    sono arrivata ad un punto di non ritorno - in senso positivo - con la qualità della mia pizza e vorrei ora provare con le piadine, ma mi blocca lo strutto, il testo di terracotta e il fuoco che non ho.

    posso provare con l'olio evo, una padella normale e il fornello elettrico?

    se mi dite di lasciar perdere, amen. continuerò a comprarle in Italia quando capita.
    aderisci anche tu al Portiere Fans Club

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Oct 2013
    Messaggi
    6,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    la faccio in casa per la prima volta sabato prossimo (l'intenzione è con olio e latte) e poi riporto il risultato. per ora ho fatto solo pizza (OTTIMO RISULTATO) e tagliatelle (RISULTATO DECENTE). Oltre alla piadina la prossima settimana tocca agli spaghetti alla chitarra
    l'ignoranza è come la bruttezza: arriva fino all'osso

  7. #7
    S'le not u s'farà dè!
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    64,100
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    7

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    certo l'olio va benissimo! queste son oaltre dosi per es..

    Ingredienti per otto piadine
    • 500 gr. di farina bianca
    • 30 gr. di strutto oppure 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • sale
    • bicarbonato
    • acqua tiepida q.b.


    come per la pizza ognuno ha la sua ricetta magari tramandata dalle madri o dalle nonne quindi si trovano diversi dosaggi ed anche ingredienti diversi.. per esempio mia suocera non usa il bicarbonato ma mette un po' di lievito.. altri non mettono nè uno nè l'altro..
    alcune sono buone anche confezonate ma fresche sono meglio !


  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Oct 2013
    Messaggi
    6,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    Citazione Originariamente Scritto da Amalie Visualizza Messaggio
    certo l'olio va benissimo! queste son oaltre dosi per es..

    Ingredienti per otto piadine
    • 500 gr. di farina bianca
    • 30 gr. di strutto oppure 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • sale
    • bicarbonato
    • acqua tiepida q.b.


    come per la pizza ognuno ha la sua ricetta magari tramandata dalle madri o dalle nonne quindi si trovano diversi dosaggi ed anche ingredienti diversi.. per esempio mia suocera non usa il bicarbonato ma mette un po' di lievito.. altri non mettono nè uno nè l'altro..
    alcune sono buone anche confezonate ma fresche sono meglio !
    mi dicono di mettere latte invece dell'acqua tiepida
    bicarbonato al posto del lievito? Quanto?

    ( con 500 g di farina - doppio zero suppongo - e col lievito mi sa che viene una montagna di piadine. Soprattutto perché ho problemi fisici alle mani e tirerei la pasta con una macchina Imperia mossa da motorello elettrico, quindi piadine di diametro ridotto)
    l'ignoranza è come la bruttezza: arriva fino all'osso

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Oct 2013
    Messaggi
    6,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    Citazione Originariamente Scritto da iproscritti Visualizza Messaggio
    mi dicono di mettere latte invece dell'acqua tiepida
    bicarbonato al posto del lievito? Quanto?

    ( con 500 g di farina - doppio zero suppongo - e col lievito mi sa che viene una montagna di piadine. Soprattutto perché ho problemi fisici alle mani e tirerei la pasta con una macchina Imperia mossa da motorello elettrico, quindi piadine di diametro ridotto)
    risultato controverso: voto sei meno, di incoraggiamento. Per fortuna l'affettato e lo squacquarone hanno salvato il risultato. Prossima volta leggermente meno spesse e lievito anziché bicarbonato. PS: ho usato olio, latte e farina doppio zero. Quel che non ho capito bene e se l'impasto deve riposare e per quanto tempo
    l'ignoranza è come la bruttezza: arriva fino all'osso

  10. #10
    S'le not u s'farà dè!
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    64,100
    Mentioned
    127 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    7

    Predefinito Re: La piadina romagnola

    Citazione Originariamente Scritto da iproscritti Visualizza Messaggio
    risultato controverso: voto sei meno, di incoraggiamento. Per fortuna l'affettato e lo squacquarone hanno salvato il risultato. Prossima volta leggermente meno spesse e lievito anziché bicarbonato. PS: ho usato olio, latte e farina doppio zero. Quel che non ho capito bene e se l'impasto deve riposare e per quanto tempo
    questa e' una ricetta con ingredienti alternativi.Piadina Romagnola Ricetta originale
    A parte che il lievito non lo usa quasi nessuno l'impasto andrebbe tirato con il mattarello e non con la macchinetta! L'Iimpasto con il bicarbonato si lascia riposare circa 30 minuti ..con il lievito non so di preciso, dovrei chiedere! Per la farina va meglio la 0 anche se si puo' usare la 00 !


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226