User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
Like Tree6Likes

Discussione: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    09 Jul 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    117 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi? - Giornalettismo
    Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?


    di Alessandro Guerani - 03/02/2014 - Il premier, gli Emirati Arabi, i capitali esteri, le privatizzazioni. E un principio: vendere asset per finanziare spesa corrente è il segnale che siamo alla canna del gas










    La missione del premier Enrico Letta presso gli Emirati Arabi Uniti è stata l’occasione sì per siglare alcune intese commerciali, ma soprattutto per fare l’ennesimo giro di propaganda sulla crisi che è finita, sulle imponenti privatizzazioni del suo governo e sui salvifici investimenti dall’estero.
    ENRICO LETTA NEGLI EMIRATI ARABI UNITI - Chiariamo subito una cosa, ottimo che il governo coadiuvi le nostre imprese sui mercati esteri. Le intese commerciali siglate se serviranno ad aumentare la nostra quota di export presso quei paesi sono non solo benvenute, ma essenziali. L’Italia, per sua natura di paese senza risorse naturali, può sopravvivere solo vendendo i beni che produce: l’illusione di trasformare l’economia in un unico terziario avanzato si è rivelata per l’appunto quello che era, riflessione che peraltro sta avanzando pure presso tante altre economie mature, a partire da quella USA. Proprio per questo motivo bisogna fare un po’ di chiarezza sull’ennesimo luogo comune spacciato in continuazione dai nostri politici di ogni credo e religione: i capitali esteri.
    I CAPITALI ESTERI – Per chi ama paragonare lo Stato ad una impresa non sarà difficile capire che gli investitori esteri hanno la funzione del socio di capitale, con gli stessi vantaggi e svantaggi. Ti porta mezzi finanziari freschi e con una durata temporale nel medio-lungo, ma richiede di avere un ritorno dal suo investimento di norma superiore al costo del debito finanziario. Che il capitale di rischio debba essere remunerato in misura maggiore del capitale prestato, proprio perché di rischio, è Finanza 101. Quindi un investitore straniero che compri o fondi un’azienda qui in Italia lo fa perché si aspetta che essa gli renda maggiormente che le altre opzioni di investimento a sua disposizione e, particolare da non sottovalutare, questi utili di norma se li riporta nel suo paese di origine a meno che non ci siano altre vantaggiose opportunità di investimento nel nostro.
    NESSUN BENEFATTORE – Come potete ben capire quindi non c’è nulla di particolarmente salvifico, nessuno è un benefattore, e le decisioni sono prese sulla base delle aspettative di rendimento. Quindi certo, le riforme strutturali, la tassazione, la semplificazione burocratica, i tempi della giustizia civile, eccetera, sono particolari importanti, ma entrano in un gioco dove si parte per prima cosa dal rendimento dell’investimento. Compro un’azienda? Quanto mi costa? Quanto vende? Quale è il margine di guadagno? E appena queste condizioni mutano, perché magari i sussidi statali terminano o perché la domanda interna di quel paese crolla e non si vende più, allora gli investitori come son venuti, se ne vanno o riducono la loro presenza. È il problema della Turchia e di tanti altri paesi emergenti in questi giorni: hanno attirato investimenti nonostante problemi strutturali grandissimi, perché assicuravano ottimi rendimenti, spesso influenzati proprio dal flusso di denaro che continuava ad arrivare. La domanda interna saliva, le aziende vendevano, ottimi guadagni, finché poi il debito inizia a diventare troppo, qualcuno inizia a scappare per primo, la FED forse alza i tassi ed inizia la fuga.
    LA BENEFICENZA NON ESISTE – Nessuno quindi si piglia aziende decotte per farci un favore, le prendono solo se il prezzo è talmente vantaggioso che anche un margine ridotto è sufficiente a garantire un guadagno adeguato, oppure perché ci sono asset, tangibili o intangibili, come ad esempio marchi famosi, che possono avere un valore superiore. Guardate che fila di investitori c’è oggi fuori dalle nostre banche in difficoltà. Il vuoto pneumatico. Mentre se invece si volesse vendere ENI, che è un’azienda sana che macina utili, ovvio che farebbe gola a molti. Uguale discorsi per altre ricette salvifiche come la vendita di caserme o altri immobili statali. Già si fa fatica a vendere le case già costruite che la crisi ha fatto scendere del 20% i prezzi, immaginate quanti sono disposti ad immobilizzare dei capitali in immobili da riedificare o ristrutturare per poi, forse, riuscire a rivenderli fra anni e anni e chissà a quale prezzo. Magari a quasi regalarglieli qualcuno potrebbe anche scommetterci qualcosa, ma pensare di fare cassa in questa maniera è a dir poco ingenuo.
    IL PIANO DI PRIVATIZZAZIONI – E arriviamo a Letta: “Per la prima volta dopo 15 anni in Italia c’è un grande piano di privatizzazioni di circa 12 miliardi di valore.” “…è il momento giusto, perché i mercati sono pronti, noi diciamo ai paesi del Golfo che ci sono buone opportunità per privatizzazioni sane: mettiamo sul mercato grandi gruppi come Fincantieri, Poste, Sace. E’ un grande passaggio, per noi è l’occasione per tagliare il debito ma anche per attirare investimenti”. Parlare di riduzione dello stock del debito per 12 miliardi è francamente ridicolo, è lo 0,5%. Allo stesso tempo vendere degli asset per finanziare la spesa corrente è un segnale di essere alla canna del gas per qualsiasi analista rischi del globo terracqueo. Presentarsi con “la crisi è finita” e “abbiamo 12 miliardi di aziende da vendere” è come dire di stare bene e poi andare al banco dei pegni per cercare di aver due soldi dando in cambio le lenzuola, manco l’argenteria. È quindi molto probabile che queste parole siano più rivolte al “mercato interno” che veramente agli sceicchi degli Emirati, ma la dura reazione di Confindustria ha fatto capire che persino loro, altri grandi dispensatori di luoghi comuni, ne hanno abbastanza.
    GNU-GPL likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Cyborg nazzysta teleguidato da Casaleggio
    Messaggi
    26,848
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Deve aprire i conti agli Emirati e imboscare tutto per quando sarà costretto a fuggire all'estero
    furioso2013 likes this.
    Vuoi una soluzione VERA alla Crisi Finanziaria ed al Debito Pubblico?

    NUOVA VERSIONE COMPLETATA :
    http://lukell.altervista.org/Unasolu...risiEsiste.pdf




  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    19,608
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Citazione Originariamente Scritto da Fuori_schema Visualizza Messaggio
    Deve aprire i conti agli Emirati e imboscare tutto per quando sarà costretto a fuggire all'estero
    stavo pensando "quasi" la stessa cosa; ora che gheddafi non c'è più....
    orgogliosamente detentore della tessera numero 4 di "e ma il pd" (Gonfu for ever).

  4. #4
    Rosicrucian Imperator
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Località
    Eighteenth Dynasty of Egypt
    Messaggi
    23,227
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Citazione Originariamente Scritto da Fuori_schema Visualizza Messaggio
    Deve aprire i conti agli Emirati e imboscare tutto per quando sarà costretto a fuggire all'estero
    Infatti Letta e i suoi accoliti sembrano come Mubutu quando è fuggito dal Congo.

    Non a caso continuano a rimandare l'accordo pure con la Svizzera.

    Come se gli italiani non sapessero già di chi sono quei conti correnti.
    Metabo likes this.
    "Long run is a misleading guide to current affairs. In the long run we are all dead". John Maynard Keynes

  5. #5
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    116,629
    Mentioned
    148 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Citazione Originariamente Scritto da Fuori_schema Visualizza Messaggio
    Deve aprire i conti agli Emirati e imboscare tutto per quando sarà costretto a fuggire all'estero
    Citazione Originariamente Scritto da furioso2013 Visualizza Messaggio
    stavo pensando "quasi" la stessa cosa; ora che gheddafi non c'è più....
    Citazione Originariamente Scritto da GNU-GPL Visualizza Messaggio
    Infatti Letta e i suoi accoliti sembrano come Mubutu quando è fuggito dal Congo.

    .
    certo che i grullini fanno sempre interventi di grande spessore, si vede subito che non sono plebaglia
    lo rimpiangerete, Renzi, KOGLIONI

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Jun 2009
    Messaggi
    7,889
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Citazione Originariamente Scritto da Fuori_schema Visualizza Messaggio
    Deve aprire i conti agli Emirati e imboscare tutto per quando sarà costretto a fuggire all'estero
    prima o dopo il colpo di stato del pd?

  7. #7
    brescianofobo
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Bergamo, Italy
    Messaggi
    116,629
    Mentioned
    148 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Letta: Kuwait investirà 500 milioni nell'industria italiana. E' la miglior risposta al disfattismo - Rai News

    Fondo kuwaitiano investirà 500 milioni nel nostro Paese
    Il fondo Kia, uno dei primi fondi sovrani al mondo, investirà 500 milioni di euro nel Fondo strategico italiano (Fsi) e quindi, attraverso questo, nelle aziende italiane, ha annunciato il premier. L’investimento sarà fatto tramite una società comune a governance italiana. La firma dell'accordo è prevista per marzo. Kia deterrà il 20% mentre il Fsi deterrà l'80% della società. "Oggi è stato finalizzato un importante accordo con il Kuwait - ha detto Letta -. Il Fondo strategico del Kuwait (Kia), che è il più antico dei fondi sovrani, ha deciso di investire sull'Italia 500 milioni di euro messi subito tutti d'un colpo, denaro contante, per capitalizzare il Fondo strategico italiano della Cassa depositi e prestiti. Le risorse saranno gestite dal nostro Fondo strategico per rilanciare le imprese italiane". “Gli investimenti che giungono in questi giorni dai paesi del Golfo, in ultimo i 500 milioni di euro che il fondo sovrano kuwaitiano investirà in Cdp e in Italia sono la migliore risposta al disfattismo imperante nel nostro Paese”, ha sottolineato con soddisfazione Letta. "E' una notizia che ci aspettavamo e siamo felici di riuscire a dare. Dimostra che l'Italia è un paese affidabile, il Kuwait ha creduto nella stabilità e nella fiducia verso il nostro Paese. Sono tanti soldi per superare anche i problemi di credit crunch". Si tratta della "migliore risposta al disfattismo imperante nel nostro paese. Fuori dall'Italia credono in noi e lavorando i risultati si raggiungono. Sono fondi che creeranno lavoro. Parlano i fatti e non i discorsi". - See more at: Letta: Kuwait investirà 500 milioni nell'industria italiana. E' la miglior risposta al disfattismo - Rai News
    lo rimpiangerete, Renzi, KOGLIONI

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Jan 2013
    Messaggi
    19,608
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    vuoi dire che letta sta preparando delle privatizzazioni stile prodi-telecom ?

    ah, beh da uno che prende soldini dalla lobby dei giochi di azzardo c'è da aspettarsi questo e altro .

    a proposito brunik, hai ancora sentito bersa ?
    orgogliosamente detentore della tessera numero 4 di "e ma il pd" (Gonfu for ever).

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    29 Jan 2009
    Località
    Giornalia
    Messaggi
    48,189
    Mentioned
    733 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Citazione Originariamente Scritto da brunik Visualizza Messaggio
    Letta: Kuwait investirà 500 milioni nell'industria italiana. E' la miglior risposta al disfattismo - Rai News

    Fondo kuwaitiano investirà 500 milioni nel nostro Paese
    Il fondo Kia, uno dei primi fondi sovrani al mondo, investirà 500 milioni di euro nel Fondo strategico italiano (Fsi) e quindi, attraverso questo, nelle aziende italiane, ha annunciato il premier. L’investimento sarà fatto tramite una società comune a governance italiana. La firma dell'accordo è prevista per marzo. Kia deterrà il 20% mentre il Fsi deterrà l'80% della società. "Oggi è stato finalizzato un importante accordo con il Kuwait - ha detto Letta -. Il Fondo strategico del Kuwait (Kia), che è il più antico dei fondi sovrani, ha deciso di investire sull'Italia 500 milioni di euro messi subito tutti d'un colpo, denaro contante, per capitalizzare il Fondo strategico italiano della Cassa depositi e prestiti. Le risorse saranno gestite dal nostro Fondo strategico per rilanciare le imprese italiane". “Gli investimenti che giungono in questi giorni dai paesi del Golfo, in ultimo i 500 milioni di euro che il fondo sovrano kuwaitiano investirà in Cdp e in Italia sono la migliore risposta al disfattismo imperante nel nostro Paese”, ha sottolineato con soddisfazione Letta. "E' una notizia che ci aspettavamo e siamo felici di riuscire a dare. Dimostra che l'Italia è un paese affidabile, il Kuwait ha creduto nella stabilità e nella fiducia verso il nostro Paese. Sono tanti soldi per superare anche i problemi di credit crunch". Si tratta della "migliore risposta al disfattismo imperante nel nostro paese. Fuori dall'Italia credono in noi e lavorando i risultati si raggiungono. Sono fondi che creeranno lavoro. Parlano i fatti e non i discorsi". - See more at: Letta: Kuwait investirà 500 milioni nell'industria italiana. E' la miglior risposta al disfattismo - Rai News
    sti cazzi, 500 milioni...

    ha quasi investito di più la Emirates da sola a Milano.
    Unrat and Metabo like this.

  10. #10
    Rivoluzione liberale
    Data Registrazione
    12 Mar 2010
    Località
    Terra di Mezzo
    Messaggi
    2,606
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cosa ci fa Enrico Letta tra gli sceicchi?

    Lettaboooooooooooooooooooooom!

    Metabo likes this.
    Senza conservatori e senza rivoluzionari, l'Italia è divenuta la patria naturale del costume demagogico.
    Piero Gobetti

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226