User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende


    Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende
    Le imprese falliscono. Muoiono di burocrazia, chiudono per la lentezza della macchina statale. E’ questa la fotografia che scatta la Cgia di Mestre. La Pubblica Amministrazione, indebitata con le aziende ancora per 100 miliardi, eroga troppo lentamente i pagamenti, con la conseguente chiusura delle aziende fornitrici.
    Il 2013 è stato l’annus horribilis per le imprese nel ‘Bel Paese’. Infatti sono state 14.200 le ditte fallite: +14,5% rispetto l’anno precedente ed addirittura +52% rispetto il 2009, primo anno – in Italia – della crisi economica. Il centro studi delle Associazioni Artigiani Piccole Imprese di Mestre (la Cgia, appunto), scommette su una grossa responsabilità dello Stato: “oltre agli effetti della crisi”, sostiene il segretario Giuseppe Bortolussi, *“a dare un contributo all’impennata dei fallimenti hanno sicuramente contribuito anche il ritardo dei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione (Pa), l’incremento del livello di tassazione e la contrazione nell’erogazione del credito praticata dalle banche”. Continua: “nonostante nell’ultimo anno lo Stato abbia erogato oltre 20 miliardi di euro e i tempi di pagamento della nostra Pa siano scesi di 10 giorni rimaniamo i peggiori pagatori d’Europa: in Italia il saldo fattura avviene mediamente dopo 170 giorni, contro una media Ue di 61.
    Nel 2013 la pressione fiscale ha raggiunto il suo record storico, 44,3%, un livello mai toccato in passato. Infine, tra novembre 2012 e lo stesso mese del 2013, i prestiti bancari alle imprese sono diminuiti di 60,5 miliardi di euro, pari ad una contrazione del 6,2%”. Non è un tema nuovo. Già Pier Luigi Bersani, in campagna elettorale un anno fa, aveva posto all’interno delle sue priorità il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione. E proprio oggi l’Unione Europea ha fatto partire l’iter per la procedura di infrazione, contro l’Italia, per l’inadempienza della direttiva di Bruxelles sui ritardi dei pagamenti alle imprese da parte della P.A.
    Ma sulla cifra dei debiti è guerra: per la Cgia, calcolati i 22 miliardi pagati durante l’anno precedente, il conto si aggira sui 100 miliardi. Di “nostra stima”, parla infatti Bortolussi. Per la Banca d’Italia, ascoltata tempo fa in un’audizione al Parlamento, si tratterebbero di 69 miliardi circa. Un calcolo “sottodimensionato di circa 30 miliardi di euro” quello della Banca d’Italia, ascoltando il centro studi veneto.
    Daniele Errera





    Scritto da: Daniele Errera
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Dec 2012
    Messaggi
    9,444
    Mentioned
    30 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende

    Vergognoso.
    Lo stato che non paga i fornitori. Indecente.
    E' la conseguenza di "risanamenti" finanziari fatti per decenni con gli anticipi di entrata e posticipi di spesa..

    A volte mi viene da credere che sia veral'affermazione "lo Stato non è la soluzione. E' il problema"

  3. #3
    Rivoluzione liberale
    Data Registrazione
    12 Mar 2010
    Località
    Terra di Mezzo
    Messaggi
    2,606
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende

    Lettabooooooooooooooooooooooooooooooom:

    Senza conservatori e senza rivoluzionari, l'Italia è divenuta la patria naturale del costume demagogico.
    Piero Gobetti

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2010
    Messaggi
    31,500
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    132 Post(s)
    Tagged
    13 Thread(s)

    Predefinito Re: Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende

    Citazione Originariamente Scritto da SEMPRE LIBERO Visualizza Messaggio
    Lettabooooooooooooooooooooooooooooooom:


    Ho il sospetto che non hai neanche letto quello che dice la CGIA.

    A fine 2011 il credito per le forniture alla P.A. era di 120/130 miliardi (Tremonti e Berlusconi).

    Solo grazie a Letta, da metà 2013, si cominciano a pagare gli arretrati in modo consistente: 22 miliardi nel 2013 e 20 miliardi previsti nel 2014.

    Questi debiti (debiti di stato ed enti locali passati da 125 a 100 miliardi in pochi mesi) non sono neanche contabilizzati nel debito pubblico fino a quando non vengono pagati. Quindi sarebbe impensabile pagarli tutti di botto.
    Ultima modifica di Dav. c. G.; 04-02-14 alle 14:53
    Salvini: "ho sempre pensato che la Francia abbia interessi economici contrapposti ai nostri".

    Amici della Meloni, nemici dell'Italia; come Thierry Baudet (estremista sovranista olandese)

  5. #5
    Rivoluzione liberale
    Data Registrazione
    12 Mar 2010
    Località
    Terra di Mezzo
    Messaggi
    2,606
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende

    Citazione Originariamente Scritto da Dav. c. G. Visualizza Messaggio
    Ho il sospetto che non hai neanche letto quello che dice la CGIA.

    A fine 2011 il credito per le forniture alla P.A. era di 120/130 miliardi (Tremonti e Berlusconi).

    Solo grazie a Letta, da metà 2013, si cominciano a pagare gli arretrati in modo consistente: 22 miliardi nel 2013 e 20 miliardi previsti nel 2014.

    Questi debiti (debiti di stato ed enti locali passati da 125 a 100 miliardi in pochi mesi) non sono neanche contabilizzati nel debito pubblico fino a quando non vengono pagati. Quindi sarebbe impensabile pagarli tutti di botto.
    Ho letto, ho letto, ma mi son permesso di scherzare un po' riguardo ai post di Brunik.
    Senza conservatori e senza rivoluzionari, l'Italia è divenuta la patria naturale del costume demagogico.
    Piero Gobetti

  6. #6
    Nemico del *****
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Messaggi
    10,459
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende

    "il 2014 sarà l'anno della ripresa".

    si, dei suicidi.
    Difendi, Conserva, Prega

  7. #7
    Rosicrucian Imperator
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Località
    Eighteenth Dynasty of Egypt
    Messaggi
    23,603
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Cgia, 100 miliardi i debiti della P.A. verso le aziende

    Invece per i suoi amici burocrati Letta ha sempre un'assegno pronto.

    Sembriamo l'Urss di Stalin.
    "La vera guida dei popoli sono le sue tradizioni. Senza tradizioni, vale a dire senza anima nazionale, non è possibile nessuna civiltà". Gustave Le Bon, Psicologia delle Folle [PDF GRATUITO]

 

 

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226