User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
Like Tree1Likes

Discussione: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    48,371
    Mentioned
    1007 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    cio' che sto scrivendo è vero, è il finale che cambia:

    16 dicembre 1944, da ormai due anni le forze dell'Asse subiscono sconfitte un po' dappertuto: da El-Alamein a Stalingrado, alla defezione dell'Italia, la perdita della Francia, della Romania, della Bulgaria e del resto dei Balcani, tra poco cadrà anche Budapest

    Eppure in questa giornata disperata per l'Asse qualcosa si muove:

    Hitler contro il volere dei suoi generali ordina un disperato contrattacco sul fronte Occidentale nella zona delle Ardenne in Belgio, gli alleati completamente presi alla sprovvista sono costretti a indietreggiare, lo scopo della controffensiva tedesca è di infilarsi come un cuneo tra le forze alleate per dividerli ed arrivare cosi' fino ad Anversa che è il porto dove gli alleati sbarcano tutti i loro materiali.
    La presa di Anversa avrebbe provocato un caos logistico con conseguenze inimmaginabili.
    Inoltre da Anversa i tedeschi avrebbero potuto agevolmente attaccare con i missili V1 e V2 le truppe alleate e fare una carneficina

    lo stesso giorno a Milano, l'altro esponente dell'asse anche se smagrito e ormai l'ombra di sè stesso Benito Mussolini, pronuncia un discorso vibrante, il primo da quando è capo della RSI e l'ultimo della sua sua ultratrentennale carriera politica al Lirico, il dicorso passerà alla storia, egli dirà tra l'altro "Noi vogliamo difendere, con le unghie e coi denti, la valle del Po (grida: «Sì!»); noi vogliamo che la valle del Po resti repubblicana in attesa che tutta l'Italia sia repubblicana. (Grida entusiastiche: «Si! Tutta!»). Il giorno in cui tutta la valle del Po fosse contaminata dal nemico, il destino dell'intera nazione sarebbe compromesso; ma io sento, io vedo, che domani sorgerebbe una forma di organizzazione irresistibile ed armata, che renderebbe praticamente la vita impossibile agli invasori. Faremmo una sola Atene di tutta la valle del Po"
    Eppure si tratto' di un illusione: è vero qualche migliaio di milanesi era nel teatro, qualche altro nelle strade, ma moltissimi di quelle stesse persone che in quei giorni inneggiavano Mussolini solo 5 mesi dopo avevano cambiato casacca e sputavano e urninavano sul suo cadavere a poche centinia di metri da li' a Piazzale Loreto

    Ma vediamo la giornata di un altro protagonista dell'Asse anche lui in ombra e appannato ma pur sempre potente:

    Hermann Goering

    Il numero due del Reich tedesco è da qualche tempo messo in ombra da Himmler, Goebbel e Bormann, i suoi vizi, il gusto del fasto e del lusso, le droghe che consuma, la catastrofica organizzazione della Luftwaffe hanno fatto scendere quest'uomo di alcuni gradini nella scala gerarchica del Fuehrer, ultimamente egli negli sprazzi di lucidità si è reso conto che Hitler vuole arrivare fino alla fine, vuole distruggere la nazione e poi suicidarsi, la catastrofe per la Germania, Goering ha molti difetti ma vorrebbe salvare il salvabile, anche se nel dicembre 1944 c'è ormai poco da salvare, ma almeno le truppe nemiche non sono ancora entrate sul suolo tedesco, si potrebbe forse firmare una resa almeno con gli alleati per difendere il fronte dell'est dalle orde dei Russi.

    Berlino viene colpita da 21 giorni consecutivi di bombardamenti, è ormai un campo di rovine

    Con queste circostanze il tronfio Maresciallo del Reich approfitta dei suoi trascorsi in Svezia (sua moglie Karin è svedese, egli stesso ha vissuto in Svezia) e contatta il conte Folke Bernadotte, responsabile delal Croce Rossa nonchè nipote del Re Gustavo V di Svezia.
    Goering propone al conte Bernadotte una resa della Germania agli alleati prima che questi entrino in Germania per permettere ai tedesch di fronteggiare le truppe sovietiche

    Da qui in poi inizia il fantatermometro

    Goering sguinzaglia i suoi uomini al quartier generale occidentale e fa imprigionare Hitler, Himmler, Goebbels e Bormann, mentre quasi tutti i generali e il potente Ministro Albert Speer che da molto tempo non obbedisce agli ordini di Hitler rifiutandosi di fare distruggere tutto cio' che i tedeschi non possono portarsi dieto nella ritirata appoggiano questo tentativo di Goering.

    Goering chiede agli alleati "una pace degna della Germania" e come gesto di buona volontà libera immediatamente tutti i prigionieri dei campi di concentramento chiedendo l'intervento di tutte le Croce Rosse europee e la soispensione dei bombardamenti salvando cosi' da morte certa almeno un milione di ebrei e altrettanti prigionieri di altre nazionalità

    Goering dà ordini di fermare la controffensiva della Ardenne e il 20 dicembre firma la resa della Germania davanti alle truppe alleate
    Nello stesso momento il Feldmaresciallo Kesserling e il Generale Wolff sono in Svizzera per firmare la resa delle truppe tedesche in Italia, lasciando Mussolini e la RSI senza protezione
    Mussolini e i principali gerarchi della RSI sono caricati di forza su delle autovetture e condotti a Merano assieme all'ambasciatore Rahn, da qui proseguiranno per Innsbruck in stato di semi-arresto e di protezione.

    Che succede dopo?
    Ultima modifica di FrancoAntonio; 07-02-14 alle 08:50
    von Dekken likes this.
    non piu' interessato a questo forum

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Lo scenario è interessante anche se non credo che Goering sarebeb riuscito nel suo colpo di Stato.
    Anche la liberazione repentina dai campi non credo fosse tecnicamente possibile.
    Cmq sul fronte Est la guerra contro i Sovietici continua, mentre gli Alleati sono indecisi se accettare la resa tedesca - che in questo scenario non sarebbe senza condizioni, come loro chiedevano - oppure no.
    Cmq i combattimenti ad Ovest si interrompono, mentre le truppe germaniche, lasciando l'Italia, possono andare a rafforzare il fronte sud-orientale.
    Stalin ovviamente parla di tradimento. Negli USA Roosvlet subisce numerose pressioni per accettare la pace "degna" con la Germania, ma personalmente è incline a richiedere la resa incondizionata, invece Churchill è favorevole.

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    48,371
    Mentioned
    1007 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    eppure sarebbe stata una buona occasione:

    quasi tutti i generali erano contro Hitler che diceva che voleva arrivare al suicidio e all'autodistruzione, mentre Goering, Speer e molti altri cercavano delle vie d'uscita

    La controffensiva delle Ardenne aveva messo in panico le truppe alleate e quindi i tedeschi avevano in mano qualcosina da poter negoziare

    Yalta non si era ancora svolta e quindi non era ancora stata fatta la spartizione del mondo e i tedeschi avevano già le prove fotografiche della barbarie dei russi nei confronti delle popolazioni ungheresi e polacche cadute nelle loro mani, oltre che dei prussiani orientali

    Non sarebbe stata la resa senza condizioni ma quasi, in ogni caso Goering e Speer sarebbero stati arrestati e sarebbe stato instaurato un governo militare pro-alleati

    Quanto a Roosevelt, gli mancavano 4 mesi di vita, si vedrà a febbraio come cederà su tutto, mentre Churchill voleva tenere duro
    Ultima modifica di FrancoAntonio; 07-02-14 alle 09:35
    non piu' interessato a questo forum

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    eppure sarebbe stata una buona occasione:

    quasi tutti i generali erano contro Hitler che diceva che voleva arrivare al suicidio e all'autodistruzione, mentre Goering, Speer e molti altri cercavano delle vie d'uscita

    La controffensiva delle Ardenne aveva messo in panico le truppe alleate e quindi i tedeschi avevano in mano qualcosina da poter negoziare

    Yalta non si era ancora svolta e quindi non era ancora stata fatta la spartizione del mondo e i tedeschi avevano già le prove fotografiche della barbarie dei russi nei confronti delle popolazioni ungheresi e polacche cadute nelle loro mani, oltre che dei prussiani orientali

    Non sarebbe stata la resa senza condizioni ma quasi, in ogni caso Goering e Speer sarebbero stati arrestati e sarebbe stato instaurato un governo militare pro-alleati

    Quanto a Roosevelt, gli mancavano 4 mesi di vita, si vedrà a febbraio come cederà su tutto, mentre Churchill voleva tenere duro
    Infatti lo scenario mi piace
    Si potrebbe ipotizzare che gli Alleati accettino la pace con la Germania, e quindi anche l'URSS preferisca interrompere la guerra - anche senza sottoscrivere formalmente una pace.

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    48,371
    Mentioned
    1007 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Citazione Originariamente Scritto da von Dekken Visualizza Messaggio
    Infatti lo scenario mi piace
    Si potrebbe ipotizzare che gli Alleati accettino la pace con la Germania, e quindi anche l'URSS preferisca interrompere la guerra - anche senza sottoscrivere formalmente una pace.
    sulla volontà dei russi di fermare la guerra ho i miei dubbi perchè Stalin giocava la credibilità del suo regime, voleva arrivare a Berlino a tutti i costi, ma giustamente se dopo aver fatto la pace con la Germania gli alleati avessero chiesto ai russi di fermarsi e questi avessero rifiutato continuando a distruggere e violentare mezza Europa, sarebbe sorto il probema negli alleati su come e se era lecito fermare la Russia o lasciarli fare e forse si sarebbero incrinati i loro rapporti
    Ultima modifica di FrancoAntonio; 07-02-14 alle 11:22
    non piu' interessato a questo forum

  6. #6
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    sulla volontà dei russi di fermare la guerra ho i miei dubbi perchè Stalin giocava la credibilità del suo regime, voleva arrivare a Berlino a tutti i costi, ma giustamente se dopo aver fatto la pace con la Germania gli alleati avessero chiesto ai russi di fermarsi e questi avessero rifiutato continuando a distruggere e violentare mezza Europa, sarebbe sorto il probema negli alleati su come e se era lecito fermare la Russia o lasciarli fare e forse si sarebbero incrinati i loro rapporti
    Pensavo che se gli Alleati avessero ssopeso gli aiuti all'URSS questa sarebbe stata quasi costretta a sospendere la guerra. Se non sbaglio all'epoca i sovietici erano più o meno sulla Vistola, che sarebbe potuto essere un buon confine per loro.
    Però gli USA desideravano l'intervento dell'URSS contro il Giappone, quindi la situazioen diplomatica è complessa.
    Il nuovo Governo tedesco che proposte concrete avrebbe potuto fare all'URSS, secondo te?

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    26 Jul 2012
    Messaggi
    14,910
    Mentioned
    103 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Credo non sarebbe cambiato niente per la Germania: gli Alleati avevano, se non sbaglio, già deciso nel '43 che l'unico modo per finire il conflitto era la resa incondizionata della Germania, erano già stati decisi i nuovi confini polacchi e sovietici, e l'impossibilità di rese separate.

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    48,371
    Mentioned
    1007 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Citazione Originariamente Scritto da von Dekken Visualizza Messaggio
    Pensavo che se gli Alleati avessero ssopeso gli aiuti all'URSS questa sarebbe stata quasi costretta a sospendere la guerra. Se non sbaglio all'epoca i sovietici erano più o meno sulla Vistola, che sarebbe potuto essere un buon confine per loro.
    Però gli USA desideravano l'intervento dell'URSS contro il Giappone, quindi la situazioen diplomatica è complessa.
    Il nuovo Governo tedesco che proposte concrete avrebbe potuto fare all'URSS, secondo te?
    bè la Germania avrebbe potuto accettare il confine pre-1937 senza la Prussia Orientale e forse avrebbe salvato la sua unità
    Ultima modifica di FrancoAntonio; 07-02-14 alle 13:13
    non piu' interessato a questo forum

  9. #9
    Forumista storico
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    cancellato
    Messaggi
    48,371
    Mentioned
    1007 Post(s)
    Tagged
    39 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Citazione Originariamente Scritto da Cinnamono Visualizza Messaggio
    Credo non sarebbe cambiato niente per la Germania: gli Alleati avevano, se non sbaglio, già deciso nel '43 che l'unico modo per finire il conflitto era la resa incondizionata della Germania, erano già stati decisi i nuovi confini polacchi e sovietici, e l'impossibilità di rese separate.
    la differenza sarebbe stata nell'influenza sovietica in Europa, forse la Germania sarebbe rimasto un paese unito e Polonia, Cecoslovacchia e Ungheria avrebbero mantenuto dei regimi democratici
    non piu' interessato a questo forum

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    13 Apr 2012
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    14,438
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: dicembre 1944: Goering negozia la resa con gli alleati

    Citazione Originariamente Scritto da Candido Visualizza Messaggio
    bè la Germania avrebbe potuto accettare il confine pre-1937 senza la Prussia Orientale e forse avrebbe salvato la sua unità
    Una sconfitta pesante...però sì forse è l'unica offerta possibile.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226