User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    anti bufale
    Data Registrazione
    12 Jan 2011
    Messaggi
    35,567
    Mentioned
    66 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)

    Predefinito Analfabetismo religioso, un quadro desolante

    - Dal rapporto esce un quadro desolante sull'ignoranza media degli italiani in fatto di religioni. Può darci qualche esempio?
    «Chi ha scritto la Bibbia? Per il 50 per cento degli italiani Gesù e Mosè; più del 50 per cento non sa chi abbia dettato i dieci comandamenti e comunque il 60 per cento non sa citarne più di uno, generalmente "non rubare"; tra i più negletti, il primo, l'architrave del monoteismo ebraico e cristiano. Buio profondo anche sui fondamentali del catechismo cattolico: l'80 per cento ignora quali siano le virtù teologali. Con queste premesse è quasi una buona notizia che il 50 per cento del campione attribuisca a Lutero l'avvio della Riforma protestante. Resta però il fatto che solo un'élite riesce a mettere in ordine cronologico Noè, Abramo, Mosè e Gesù. Alcuni minimizzano affermando che assistiamo a un decadimento generale della cultura di base e che pertanto l'analfabetismo religioso è un dettaglio trascurabile di un problema più generale.
    A me pare una giustificazione "relativista" e la contesto: in Italia la religione e l'insegnamento della religione cattolica godono di grande considerazione e garanzie istituzionali che però, almeno sulla base dei risultati raccolti, non sembrano produrre risultati coerenti e proporzionali all'investimento, anche economico, che viene garantito. C'è insomma il problema di un divano tra intenzioni e realizzazioni che dovrebbe indurre più di qualche riflessione».

    - Il rapporto nasce nell'ambito di un progetto di più ampio respiro. Qual è l'obiettivo della ricerca che lo ha preceduto? Chi sorto i curatori?
    «Gli autori del Rapporto provengono da ambiti disciplinari molto variegati: il diritto, le scienze sociali, la storia, la pedagogia. La domanda sull'obiettivo non è facile perché quando si avvia un progetto di ricerca non si sa dove si andrà a parare. A tutti noi è parso utile offrire un'istantanea sullo stato delle competenze religiose di un paese come l’Italia. La storia a e la cultura nazionale sono così strettamente intrecciate alle dinamiche religiose - dalla diaspora ebraica alle persecuzioni contro gli eretici, dallo scontro tra Riforma e Controriforma alla "questione cattolica" nello stato unitario - che una scarsa conoscenza dei fondamenti delle religioni rende molto difficile comprendere che cosa siamo stati e che cosa siamo diventati. Non a caso fatichiamo a comprendere il passaggio culturale da un'identità "naturalmente" cattolica a quella che potremo definire del "pluralismo secolarizzato": intendo dire che in Italia convivono sempre più comunità di fede ma nel quadro di un processo nel quale le scelte di fede sono sempre di più individualizzate, non impegnative e confuse».

    - Di fronte alla constatazione dell'analfabetismo religioso spesso nel nostro paese si reagisce con una certa indulgenza. Lei invece punta a denunciare i gravi costi sociali di questa "santa ignoranza". In che cosa consistono questi costi?
    «Nell'Italia multiculturale e multireligiosa i costi sociali e vorrei dire economici dell'analfabetismo sono molto alti: pensiamo agli "incidenti culturali" determinati da ignoranza, che determinano pregiudizio e quindi lacerano la coesione sociale. Non saper gestire l'alimentazione halal o kosher in una mensa scolastica ha un costo sociale, così come ignorare il valore culturale e spirituale di un locale di culto, ridicolizzare abbigliamenti o comportamenti di tipo religioso o trascurare le diversità religiose in materia di sepoltura. Peggio ancora quando per ragioni politiche all'ignoranza si intreccia il pregiudizio e si finisce per alimentare campagne di intolleranza nei confronti di questa o quella comunità religiosa.
    Una società lacerata funziona male e questa disfunzione ha un costo, anche economico. Difficile, inoltre, valorizzare 'eccezionale patrimonio artistico italiano se si sono smarrite le chiavi interpretative che ci consentono di capirlo e apprezzarlo».

    - Il Rapporto non si limita a denunciare la situazione, ma propone una serie strumenti per "curare" l'analfabetismo religioso. Di quali strumenti si tratta?
    «L'analfabetismo religioso degli italiani ha radici antiche, probabilmente connesse con la prevalenza di una spiritualità devozionale e convenzionale piuttosto che di una fede consapevole maturata nel confronto con la Bibbia.
    Per superare questo deficit che viene da lontano, allora, non ci sono scorciatoie agevoli: c'è un problema che riguarda la scuola, ovviamente, e sarebbe interessante se ne parlasse con serenità ma anche con severità dati i risultati che abbiamo di fronte. Ma c'è anche un problema delle università, cosi come c'è una gigantesca questione che riguarda l'informazione religiosa, vittima di un complesso vaticanocentrico che nasconde abissali ignoranze sul mondo cristiano così come sulle altre tradizioni. Ma c'è una responsabilità delle comunità religiose stesse che oggi faticano a comunicare - persino al loro interno -i contenuti essenziali della loro identità. Smarrite anche loro, forse, tra le nebbie di questo anomalo pluralismo secolarizzante».

    da: Riforma, 18/2014 – p. 1 - See more at: Analfabetismo religioso, un quadro desolante - Evangelici.net notizie
    dunque viviamo
    in un paese composto sulla carta da una maggioranza cattolica
    con politici cattolici
    con media cattolici
    con un papa fisso in TV

    E il risultato è che sulla bibbia nessuno sa un cazzo (almeno nella maggioranza cattolica)

    E l'ora di religione? a che cazzo serve allora?
    a niente!
    Ultima modifica di Leviathan; 09-05-14 alle 08:24
    i post di Capitano e Blacksheep sono patrimonio dell'UNESCO!!!
    Quelli in grassetto profumano di fascio!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Apologia cattolica
    Data Registrazione
    23 Aug 2010
    Località
    Latina
    Messaggi
    31,953
    Mentioned
    118 Post(s)
    Tagged
    43 Thread(s)

    Predefinito Re: Analfabetismo religioso, un quadro desolante

    Citazione Originariamente Scritto da Leviathan Visualizza Messaggio
    dunque viviamo
    in un paese composto sulla carta da una maggioranza cattolica
    con politici cattolici
    con media cattolici
    con un papa fisso in TV

    E il risultato è che sulla bibbia nessuno sa un cazzo (almeno nella maggioranza cattolica)

    E l'ora di religione? a che cazzo serve allora?
    a niente!

    mah non credo sia del tutto esatto che i politici italiani siano davvero tutti cattolici e anche quando lo sarebbero sulla carta sono modernisti( vedi Renzi, cattolico, ma favorevole alle unioni gay)

    di certo le parole del Papa non aiutano visto che da sola spiga poco o le sue parole sono travisate dai giornalisti( vedi Repubblica)

    una cosa della tua osservazione è vera, nell'ora di religione c'è la questione che spesso o gli studenti non gli importa nulla o a volte non sono bravi gli insegnanti

    mi è capitato infatti che ho avuto un insegnante che non faceva niente e altre volte un insegnante che ci coinvolgeva con interessanti lezioni
    (Gv 3, 20-21)
    Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226