User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Daniele

Discussione: Ansa Pol: Interviste a [email protected] e Daniele potenziali presidenti del Consiglio

  1. #1
    bronsa querta
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    56,556
    Mentioned
    262 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito Ansa Pol: Interviste a [email protected] e Daniele potenziali presidenti del Consiglio

    Intervista a cascista

    1) Cascista, fermo restando i risultati delle elezioni politiche ed ipotizzando che il pdR le assegni un mandato esplorativo, lei cosa farebbe? a quale maggioranza parlamentare punterebbe e con quale programma politico/istituzionale?

    2) In questo suo ipotetico Governo chi intenderebbe nominare ai ministeri chiave? Personalità come Ronnie, SM, occidentale piuttosto che rollingstone o haxel che ruoli avrebbero?
    2 b) Che opinione ha su pol5S? Ritiene sia una forza con cui il CDX polliano potrebbe aprire un dialogo?

    3) Potrebbe brevemente dirci, nel caso in cui nascesse una maggioranza tra CSX e LR, che tipo di opposizione intendete fare? Ci sono leggi approvate nelle scorse legislature che ritenete immodificabili e per cui combattereste senza se e senza ma?
    O siete orientati verso un ruolo da "opposizione costruttiva"?

    4) Recentemente ha avuto un certo risalto il ritorno sul forum di Liberamente, noto e seguito forumista d'area liberale-laica/libertaria. Se tornasse a partecipare a transatlantico lei sarebbe disponibile ad aprire un dialogo con lui (e con una sua eventuale formazione politica) nell'alveo CDX?

    5) Cascista, potrebbe "riassumerci" brevemente i rapporti tra il suo partito, il PCF, e la LR di seyen da una parte e il PL ronniano dall'altra?
    In futuro lei sarebbe disponibile ad aprire un dialogo politico con LR per un accordo elettorale? O un accordo istituzionale per eventuali riforme?

    6) Una figura quasi "eretica" nel CDX, candido, continua a rivolgere a lei come ad altri leader della vostra coalizione fortissime critiche per le strategie adottate, accusandovi di parrucconismo e di mantenere una strategia ormai inadeguata ai nuovi scenari politici creatisi con le novità nella politica italiana. Lei rispetto a queste critiche come si pone? ritiene siano corrette? Ritiene che, a fronte dei risultati ottenuti dal CDX a questa tornata, sia necessario un cambio di strategia?

    7) Potrebbe darci una sua opinione sul tema "unione europea" e sui risultati delle recentissime consultazioni?
    Come si spiega i risultati oggettivamente deludenti del M5S grillino ed i risultati molto alti del PD renziano?
    7 b) Ovviamente le devo anche chiedere per chi ha votato e per quale ragione, se può dircelo.

    8) Berlusconi. Lei ritiene che la sua leadership sia ancora indispensabile al CDX italiano? Quale strategia gli suggerirebbe per il futuro, se potesse?
    Ritiene che sia corretto dire ci sia stata una persecuzione giudiziaria nei confronti del leader di FI?
    8 b) Sempre parlando di leader della politica italiana. Potrebbe darci una sua opinione su Fini, la Meloni, Salvini e Grillo anche alla luce dei risultati ottenuti alle europee?

    9) Parlando di temi concreti, lei ritiene sia stato giusto "modificare" la normativa relativa al cosidetto reato di clandestinità?
    E, sempre nel merito del tema immigrazione, lei quale soluzione proporrebbe alla questione?

    10) Economia. Lei che opinione ha della politica economica del Governo Renzi?
    Condivide l'opinione di chi ritiene sia insufficiente? Se si lei quale strategia adotterebbe, al posto dell'attuale PdC?


    Intervista a daniele

    1) Ci dica. Se fosse eletto PdC quale sarebbe la prima e quindi la più urgente proposta che presenterebbe alla Camera? Più in generale, potrebbe esporci brevemente quali obbiettivi si porrebbe il suo eventuale Governo?

    2) Potrebbe dirci la sua opinione relativamente al Pcpolliano di Thomas Lenin? Ritiene sia una forza con cui l'alleanza CSX-LR può dialogare?
    2 b) Lei che ha vissuto "in diretta" lo strappo tra i comunisti polliani ed il CSX potrebbe riassumerci brevemente come si sono svolti i fatti?

    3) Stanti i possibili rapporti di forza parlamentari che potrebbero uscire dal ballottaggio presidenziale lei come intende relazionarsi al CDX?
    Dialogo per le riforme istituzionali e per le proposte del suo Governo? Solo dialogo istituzionale?
    3 b) Circa le cariche istituzionali (PdS e PdC con i rispettivi vice) potrebbe anticiparci le intenzioni del CSX?

    4) Ritiene che l'alleanza CSX-LR sia una intesa destinata a rafforzarsi nel tempo ed a stabilizzarsi o ritiene sia frutto di particolari "condizioni storiche" che potrebbero venir meno nel prossimo futuro?
    4 b) Che rapporti ci sono tra PdP ed il partito socialdemocratico di manfr?
    In futuro come intendete rapportarvi con questo nuovo partito del CSX, anche in considerazione dei risultati ottenuti a queste consultazioni?
    4 c) Che opinione ha di Pol5S? Ritiene sia possibile aprire un dialogo con questa forza politica?

    5) potrebbe dirci quali riforme ritiene sarebbe indispensabili al gioco per scongiurare il calo di partecipazioni?

    6) Immagino che lei abbia letto le interviste fatte ai due candidati presidenti, seyen e undetaker.
    Che opinione ne ha tratto dei candidati? Ritiene che in caso di vittoria di undertaker avrebbe difficoltà a formare un eventuale Governo?

    7) Potrebbe darci una sua opinione sul tema "unione europea" e sui risultati delle recentissime consultazioni?
    Come si spiega i risultati oggettivamente deludenti del M5S grillino ed i risultati molto alti del PD renziano?
    7 b) Ovviamente le devo anche chiedere per chi ha votato e per quale ragione, se può dircelo.

    8) In politica estera che opinione ha delle recenti e scottantissime questioni "Libia", "Siria" e "Ucraina"?
    Ritiene che il Governo italiano si sia mosso correttamente? Se no lei come avrebbe agito?

    9) Che opinione ha del famoso Job Act? Come lo modificherebbe, se potesse?

    10) Ritiene sarebbe necessario una riforma della giustizia in Italia?
    Se si, quale?
    10 b) Che posizione ha in materia di finanziamento ai partiti ed ai giornali?
    C. De Gaulle: "l'Italia non è un paese povero. E' un povero paese".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    51,467
    Mentioned
    815 Post(s)
    Tagged
    25 Thread(s)

    Predefinito re: Ansa Pol: Interviste a [email protected] e Daniele potenziali presidenti del Consiglio

    1) Cascista, fermo restando i risultati delle elezioni politiche ed ipotizzando che il pdR le assegni un mandato esplorativo, lei cosa farebbe? a quale maggioranza parlamentare punterebbe e con quale programma politico/istituzionale?
    Ovviamente lei sta facendo l'ipotesi che le presidenziali le vinca Undertaker. Se gli elttori decideranno al ballottaggio che il Presidente di POl sarà Undertaker e se il Preidente undertaker decidesse dopo le consultazioni di affidarmi l'incarico di formare un governo certamente punterei sulla maggioranza PCF PL FDL RN che ha cosi efficacemente lavorato nella legislatura che si è appena conclusa ma non escluderei anche di fare aperture ai parlamentari delle nuove forze politiche che si sono affacciati in queste elzioni come anche a Ctuhlu Party e BNP per un supporto esterno (ad esempio Pol a 5 Stelle potrtrebbe appoggiare in parlamento molte delle propostedl nostro ipotetico governo).
    Quanto al programma politico riprenderei il discorso da dove si è interrotto in questa legislatura: in questa legislatura abbiamo fatto approvare dal parlamento virtuale un ottima proposta sull'ìimmigrazione ed un buon compromesso sul Fiscal Compact ed una legge sul marchio di qualità made in Italy che la politica reale potrebbe prendere ad esempio ma non abbiamo avuto il tempo (per la brevità della legislatura) di affrontare alla Camera il discorso economico pur approvandolo come disegno di legge nel governo Undertaker e la prima cosa che faremmo sarebbe presentarlo al parlamento virtuale puntando all'ablizione dell'imposizione fiscale sulla prima casa ed all'introduzione del quoziente familiare.Quanto alla legge elttorale vorrei essere chiaro al massimo: siamo assolutamente contrari ai tentativi (a cui ha accennato il candidato presidente Seyen) di introdurre per legge il bipartitismo abolendo quella che è la vera ricchezza di transalntico : il pluralismo politico. Riteniamo inoltre che l'attuale premio di maggioranza moderato collegato al presidente vincitore sia un ottima soluzione da non toccare: non servono assolutamente altri premi di maggioranza.
    2) In questo suo ipotetico Governo chi intenderebbe nominare ai ministeri chiave? Personalità come Ronnie, SM, occidentale piuttosto che rollingstone o haxel che ruoli avrebbero?
    Guardi posso già premetterle che il mio orientamento è di confermare i ministri dell'ultimo governo Undertaker (il piu efficiente e produttivo tra quelli della storia di Transatlantico) negli stessi ruoli che hanno precedentemente avuto salvo qualche piccolo ritocco per ulteriori miglioramenti, ritocco che però mi riservo di tenere riservato
    2 b) Che opinione ha su pol5S? Ritiene sia una forza con cui il CDX polliano potrebbe aprire un dialogo?
    Pol a 5 stelle anzitutto ha triplicato i suoi voti rispetto alle precedenti elezioni (in cui partecipava per la prima volta)e devo dire che sono davvero ammirato dalla loro crescita politica. E' evidente che non sono una meteora un fenomeno di passaggio ma che sono ormai un fenomeno stabile della politica polliana (cosi come di quella italiana) con cui tutti devono fare i conti. Detto questo però conosco bene i grillini e dò per scontato (proprio per rispetto verso i grillini lo dò per scontato) che non farebbero mai nessuna alleanza con nessuna forza politica (la loro caratteristica originale è proprio quella di non farne mai con nessuno) ma puntiamo (come ho già anticipato) a convergere su disegni di legge e proposte che il mio eventuale governo presenterebbe in parlamento.

    3) Potrebbe brevemente dirci, nel caso in cui nascesse una maggioranza tra CSX e LR, che tipo di opposizione intendete fare? Ci sono leggi approvate nelle scorse legislature che ritenete immodificabili e per cui combattereste senza se e senza ma?
    O siete orientati verso un ruolo da "opposizione costruttiva"?
    Qui preferisco darle una risposta piu specifica al PCF: chi conosce la storia del PCF sa che il PCF non ha mai fatto un opposizione aprioristica e ostruzionista ma che quando è stato possibile ha sempre fatto un opposizione costruttiva combattendo con tutti i mezzi però quando sono in ballo i principi non negoziabili. Dipenderà quindi caso per caso. aggiungo solo che su eventuali proposte di legge elttorali che puntassero al bipartitismo o aumentare il premio di maggioranza ci opporremmo senza se e senza ma.

    4) Recentemente ha avuto un certo risalto il ritorno sul forum di Liberamente, noto e seguito forumista d'area liberale-laica/libertaria. Se tornasse a partecipare a transatlantico lei sarebbe disponibile ad aprire un dialogo con lui (e con una sua eventuale formazione politica) nell'alveo CDX?

    Non abbiamo preclusioni anticipate di nessun tipo verso nessuno e verso nessuna forza politica che propone un alleanza e allo stesso tempo non diamo approvazioni anticipate a nessuno.
    5) Cascista, potrebbe "riassumerci" brevemente i rapporti tra il suo partito, il PCF, e la LR di seyen da una parte e il PL ronniano dall'altra?
    In futuro lei sarebbe disponibile ad aprire un dialogo politico con LR per un accordo elettorale? O un accordo istituzionale per eventuali riforme

    Beh non è un mistero per nessuno che il vero nemico politico del PCF è sempre stata llista repubblicana con cui c'è incompatibilità di idee e di strategie assoluta e totale mentre con i liberali c'è un rapporto che definirei...."dialettico". Il partito cristiano delle famiglie pur avendo alcuni punti in comune con il partito liberale (ricordo ad esempio la proposta che il parlamento virtuale approvò sulle pensioni alla cilena) su cui del resto si basa l'alleanza ha però un orientamento piu sociale e comunitario mentre il partito liberale tende verso il liberismo per cui è sempre stato necessario contrattare (non escludendo anche "bracci di ferro" molto duri su qualche caso) caso per caso le proposte da portare avanti come alleanza (e lo stesso avviene quando siamo insieme in un governo). Tenga però conto che questa alleanza (sia pur difficoltosa) è anche in un certo senso ..complementare sia per noi che per loro e non sto parlando solo di voti ma anche di idee.
    sulle riforme.. certamente siamo disponibili a discutere con chiunque anche con i nemici repubblicani: il bene di Transatlantico viene prima di tutto.
    Discorso diverso sulla legge elttorale su cui mi sono già espresso.
    6) Una figura quasi "eretica" nel CDX, candido, continua a rivolgere a lei come ad altri leader della vostra coalizione fortissime critiche per le strategie adottate, accusandovi di parrucconismo e di mantenere una strategia ormai inadeguata ai nuovi scenari politici creatisi con le novità nella politica italiana. Lei rispetto a queste critiche come si pone? ritiene siano corrette? Ritiene che, a fronte dei risultati ottenuti dal CDX a questa tornata, sia necessario un cambio di strategia?

    Conosco bene Candido che ha il pregio ed il difetto di dire cose giuste e sbagliate allo stesso tempo. Candido dice cose giuste ed ha spesso idee originali come quando parlava dell'utilità delle primarie per scegliere il candidato presidente di POl (e io riconosco che quando lui lo proponeva io sbagliavo ad oppormi) idea che poi riprendemo alle scorse elzioni con grande successo.Nello stesso tempo Candido ha torto sulle strategie e sul pretendere che si candidi alla presidenza di Pol forumisti che non sanno nemmeno cosa sia la politica polliana.Candidare gente che non ha mai partecipato alla politica polliana va benissimo (anzi è assolutamente raccomandabile) quando si tratta di corsa per la Camera o il senato ma non per la presidenza.Un candidato presidente deve essere un forumista che almeno un po' ha partecipato alla politica polliana quantomeno come nuovo "giocatore" (un po' come hanno fatto al loro tempo quando per la prima volta sono scesi in campo nella politica polliana Occidentale e Dado)
    7) Potrebbe darci una sua opinione sul tema "unione europea" e sui risultati delle recentissime consultazioni?
    Come si spiega i risultati oggettivamente deludenti del M5S grillino ed i risultati molto alti del PD renziano?

    Non è un segreto per nessuno che frequenti il forum di politica nazionale che io sia da sempre un antieuropeista molto prima che essere antieuropeista diventasse di moda .
    Ho sempre visto fin dall'inizio l'Unione europea come un qualcosa fondato su una burocrazia onnipotente (leggete qualsiasi direttiva europea e fatevene un'idea) peggiore di quella nazionale e come un qualcosa che formalmente si richiama alla democrazia ma che in realtà la teme come la peste (non a caso l'unione europea perde quasi sempre ogni volta che si fa un referendum sull'europa e il parlamntop europeo conta meno della metà di un qualsiasi parlamento nazionale mentre la commissione europea è onnipotente) ma la deriva degli ultimi anni con un Fiscal compact che impone ai paesi del sud europa di dissanguarsi è un vero e proprio suicidio.
    Il trionfo di Renzi è dovuto a diversi motivi natualmente ma il principale è che Renzi (con grande abilità politica se si pensa al poco tempo che ha avuto) è riuscito ad sbarazzarsi completamente dei pochi residui che manteneva di "uomo che appare di sinistra" (in italia storicamente minoritario) e ad intercettare i voti dell'elttorato berlusconiano (un elettorato apolitico che si fida della persona a prescindere dalle idee) ai cui occhi si è "legittimato" ed è apparso quasi come un Berlusca giovane (mentre il vecchio Berlusconi e forza italia ormai sembrano piu che altro il partito dei pensionati)riprendendone lo stile ed apparendo (o meglio dando l'impressioneche lo fosse) come un "uomo del fare" (in realtà sono quasi solo promesse ma l'effetto è lo stesso).
    Grillo si è invece fermato perchè è apparso come una specie di forza politica distruttiva ( anche qui ricordo che conta piu cio' che appare di cio che è)
    7 b) Ovviamente le devo anche chiedere per chi ha votato e per quale ragione, se può dircelo.

    Il 25 maggio votavo sia alle comunali (anzi il giorno otto giugno dovrò tornare a votare al ballottaggio) che alle europee.Alle europee stavolta ho votato M5S (più che altro per mancanza di una qualunque alternativa più direttamente vicina alle mie idee). Fratelli d'Italia aveva alcuni candidati che apprezzo (alcuni non tutti) per una parte delle idee esposte ma sono, sempre dal mio punto di vista,assolutamente invotabili finche il loro partito resta legato al vecchio Berlusca sia pure (glie ne do atto) in forma gradualmente sempre più attenuata. Alle comunali pensavo all'inizio di votare per una lista civica ma poi dopo aver visto che anche quella lista civica era alleata con Forza Italia anche li sono stato costretto a votare M5S (del resto alcuni dei loro candidati nel mio comune venivano dalla destra)
    8) Berlusconi. Lei ritiene che la sua leadership sia ancora indispensabile al CDX italiano? Quale strategia gli suggerirebbe per il futuro, se potesse?
    Ritiene che sia corretto dire ci sia stata una persecuzione giudiziaria nei confronti del leader di FI?


    E' bello che cotto , è precipitato in pochi anni dal 36% del 2008 al 21 del 2013 per finire oggi poco sopra al 16 per cento (l''irrilevanza assoluta) . Ha quasi ottanta anni è ora che vada in pensione piu resta e peggio è.
    Purtroppo c'è anche un altro problema che forse non è cosi evidente.
    Ridotto all'ombra patetica del se stesso di una volta Berlusconi (e Forza Italia) di fatto non sono nemmeno un opposizione al governo Renzi ma sono una stampella esterna del governo e del PD "renziano" (con cui del resto simpatizzano in modo anche troppo evidente appoggiandolo in parlamento non solo sulle riforme elettorrali e costituzionali ma anche sul sessanta per cento delle proposte di legge del governo) mascherata da opposizione per cui la loro stessa presenza in parlamento (e persino il loro volersi intestardire a rimanere sulla scena politica) toglie persino spazio all'opposizione di centrodestra al PD con grave danno non solo per il centrodestra ma per la stessa democrazia che senza l'esistenza di una opposizione perde di senso
    Persecuzione giudiziaria? C'è stato piu che persecuzione accanimento giudiziario per fatti veri che però contro altri (ad esempio contro De Benedetti)non c'è stata in analoga misura ma è ormai storia vecchia e bollita.

    8 b) Sempre parlando di leader della politica italiana. Potrebbe darci una sua opinione su Fini, la Meloni, Salvini e Grillo anche alla luce dei risultati ottenuti alle europee?

    Mah di Fini che le devo dire?è stato già cancellato dagli elettori nel 2013 per cui discorso chiuso. Su Salvini invece direi che in piccolo è uno dei pochi vincitori delle europee . Salvini ha preso il 6,5% (che non è certo la fine del mondo ed è chiaramente limitato) ma è comunque l'unico partito di destra altrernativo al PD ad avere piu che discretamente e incontestabilmente aumentato i suoi precedenti riisultati ribaltando(cosa che non era assolutamente facile dopo gli scandali della precedente gestione di Bossi a cui nemmeno la successiva gestione di maroni aveva saputo rimediare) il suo precedente declino elettorale. Quanto a Grillo la sua è certo una battuta d'arresto ma attenzione vi siete accorti che è diventato stabilmente il secondo partito italiano (con un ventuno per cento che continua a rimanere stabile nonostante tutto) relegando alla marginalità Forza italia? Mi sembra che i giornali stiano continuando ampiamente a sottovalutarlo. La Meloni.. beh lei è una che ha coraggio e che si è messa in gioco rischiando ma finchè continua a rimanere legata al peso morto di berlusconi (anche se tenuamente glie ne dò atto) non potrà mai crescere.

    9) Parlando di temi concreti, lei ritiene sia stato giusto "modificare" la normativa relativa al cosidetto reato di clandestinità?
    No

    E, sempre nel merito del tema immigrazione, lei quale soluzione proporrebbe alla questione?
    Dato che il governo undertaker e la Camera dei deputati di POL hanno redatto ed approvato una dettagliatissimo legge sull'immigrazione rinvio i lettori a leggerla (la linko qui sotto)
    https://forum.termometropolitico.it/636677-camera-deputati-iv-seduta-tema-immigrazione-fase-presentazione-testi.html

    10) Economia. Lei che opinione ha della politica economica del Governo Renzi?
    Condivide l'opinione di chi ritiene sia insufficiente? Se si lei quale strategia adotterebbe, al posto dell'attuale PdC?


    Diciamo che sono in una posizione intermedia: per me il governo Renzi ha preso qualche misura adeguata ma in troppi casi piu che di misure si tratta di annunci fatti passare per misure. Ciò su cui non concordo è che ritengo sbagliato è la richiesta di non chiedere la ridiscussione dei trattati sul Fiscal compact (all'inizio Renzi come ricorderà disse di essere intenzionato a farlo ma poi rinunciò). Limitarsi a chiedere all'Unione un banale rinvio di un anno per il rapporto deficit PIL è come voler curare il cancro con l'aspirina

    Ultima modifica di [email protected]; 01-06-14 alle 19:04

  3. #3
    Deputato di POL
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    SP
    Messaggi
    3,390
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito re: Ansa Pol: Interviste a [email protected] e Daniele potenziali presidenti del Consiglio

    1) Ci dica. Se fosse eletto PdC quale sarebbe la prima e quindi la più urgente proposta che presenterebbe alla Camera? Più in generale, potrebbe esporci brevemente quali obbiettivi si porrebbe il suo eventuale Governo?
    Innanzitutto mi permetta un gesto apotropaico ma significherebbe la vittoria di Seyen al ballottaggio . Beh innanzitutto punteremo alla riforma del sistema fiscale, uno dei tanti giochi che allentano la crescita di questo paese, dobbiamo ottenere il duplice obiettivo di alleggerire le imprese e ridare fiato ai consumatori. Più in generale l'attività del mio governo si muoverà verso tre direttrici. La prima la politica italiana, andando a presentare proposte sui temi più scottanti come la Giustizia, la Fiscalità, la Pubblica Amministrazione, solo per citarne 3, ma per rendere chiaro a tutti che non sarà un governo che vivacchierà, ma che agirà in concreto, bisogna dare una risposta alle esigenze di questo paese e avere il coraggio di farlo a testa alta e a voce grossa; la seconda direttrice è la simulazione di Transatlantico: dobbiamo rendere il gioco più interessante, accessibile e sostenibile (nel senso di trovare il giusto rapporto partecipanti/strutture); la terza direttrice è un po' di collegamento tra le prime due: abbiamo una mole normativa importante frutto di 5 legislature, serve un importante lavoro di semplificazione senza intaccare troppo il patrimonio storico del gioco, per esempio andando ad elaborare testi unici sulle materie più discusse, l'ideale sarebbe arrivare ad avere un codex sullo stampo giustianeo, con le raccolta delle norme da una parte, e dall'altra, i principi giuridici e interpretativi, che nonostante il cambiamento di più costituzioni, sono immutati. Inoltre cercherò, se sarà possibile con l'aiuto dell'amministrazione, far pervenire le nostre proposte sulla politica italiana ai diretti interessati, ovvero un rappresentante del governo italiano.

    2) Potrebbe dirci la sua opinione relativamente al Pcpolliano di Thomas Lenin? Ritiene sia una forza con cui l'alleanza CSX-LR può dialogare?
    2 b) Lei che ha vissuto "in diretta" lo strappo tra i comunisti polliani ed il CSX potrebbe riassumerci brevemente come si sono svolti i fatti?

    Riguardo alla prima domanda ho sempre avuto una certa stima di Thomas Lenin nonostante certe sue dichiarazioni all'ultimo congresso del PC mi abbiano lasciato perplesso. Ritengo tuttavia che essendo una persona responsabile sia parlare e dialogare, vedremo come si porranno loro nei confronti delle proposte che porteremo in Parlamento a prescindere se saremo al governo o no: se mostreranno un atteggiamento costruttivo e collaborativo mirato a raggiungere un optimum e non diretto a stravolgere allora si potrà dialogare.
    In merito alla seconda domanda: siamo tutti rimasti senza parole quando all'ultimo congresso del PC hanno approvato come base programmatica le XXI tesi di Lenin, con tutto il rispetto è passato un secolo, siamo in un contesto economico-sociale completamento diverso; a ciò si aggiunga che hanno ribadito con fermezza la scelta di correre da soli per aumentare il loro consenso, cosa che in effetti hanno ottenuto, ma certi toni e certe affermazioni francamente potevano e dovevano essere evitati da parte loro.

    3) Stanti i possibili rapporti di forza parlamentari che potrebbero uscire dal ballottaggio presidenziale lei come intende relazionarsi al CDX?

    Dialogo per le riforme istituzionali e per le proposte del suo Governo? Solo dialogo istituzionale?
    3 b) Circa le cariche istituzionali (PdS e PdC con i rispettivi vice) potrebbe anticiparci le intenzioni del CSX?

    Intendo relazionarmi come ho sempre fatto: con rispetto e costruttività; certamente il dialogo istituzionale è fondamentale, si parla del bene del gioco, che, parafrasando Nietzsche, va al di là del bene e del male, per cui è importante e doveroso dialogare ma come dicevo prima di un ottica costruttiva verso una Sintesi nel senso hegeliano del termine; d'altro canto per quanto riguarda le proposte del Governo la domanda andrebbe posta a loro, noi presenteremo soluzioni a problemi, se si intende migliorare la base da noi proposta ben venga, non intendiamo lavorare e produrre proposte per poi vederle stravolte e ribaltate.
    In merito alla seconda domanda: se ne discuterà nelle sedi opportune sedi ovvero il Parlamento. Il mio auspicio è che si trovi il giusto equilibrio andando a trovare persone serie che mantengano un atteggiamento equidistante e super-partes.
    4) Ritiene che l'alleanza CSX-LR sia una intesa destinata a rafforzarsi nel tempo ed a stabilizzarsi o ritiene sia frutto di particolari "condizioni storiche" che potrebbero venir meno nel prossimo futuro?
    4 b) Che rapporti ci sono tra PdP ed il partito socialdemocratico di manfr?
    In futuro come intendete rapportarvi con questo nuovo partito del CSX, anche in considerazione dei risultati ottenuti a queste consultazioni?

    4 c) Che opinione ha di Pol5S? Ritiene sia possibile aprire un dialogo con questa forza politica?
    Il mio auspicio è che questa alleanza possa durare il più a lungo possibile: le premesse ci sono tutte anche se siamo ancora di corso di assestamento. Certo, potranno capitare anche frizioni e incomprensioni, siamo umani, è perfettamente naturale, ma siamo persone mature e serie, sono certo che potranno essere risolte, se ci saranno, in breve tempo e a viso aperto. Chiaramente le condizioni storiche possono mutare, tanto è vero che l'ultimo governo organico di csx-LR è stato proprio il mio governo, e sono passati due anni, l'importante è saper leggere i cambiamenti e saperli interpretare nel modo giusto, cosa che abbiamo saputo fare insieme alle ultime consultazioni.
    In merito ai rapporti con Manfr e il suo partito intanto devo fare una premessa: in passato in rapporti con Manfr sono sempre stati ottimi, oltretutto ci sentiamo ogni tanto in privato, per cui sono sempre rimasto in contatto con lui, questi fattori hanno fin subito determinato un ottimo rapporto con Manfr e il suo partito, che è complementare e non alternativo al PdP e spero che la collaborazione con loro possa andare avanti anche in futuro per il bene del centro-sinistra tutto.
    Su Pol5S: personalmente non conosco i singoli giocatori, ma conosco le idee di base del movimento e alla luce di questo sarebbe irrispettoso chiedere alleanze con loro, e proprio perchè li rispetto che li invito ad esaminare punto per punto le proposte che porteremo e nei punti in comune auspico che possano portare il loro contributo, ma ribadisco, la sola cosa che chiediamo loro è di essere ascoltati, poi faranno tutte le valutazioni del caso, ma per dialogare il primo passo è ascoltarsi a vicenda.

    5) potrebbe dirci quali riforme ritiene sarebbe indispensabili al gioco per scongiurare il calo di partecipazioni?
    Innanzitutto il ritorno ad un sistema monocamerale con una commissione costituzionale, come proposta tempo fà anche da Supermario, e colgo l'occasione per scusarmi con lui per il modo in cui mi sono espresso nei suoi confronti inoltre ritengo che preparare una piccola guida per il gioco da tenere in rilievo permanente sia un ottimo modo per facilitare l'ingresso di nuovi giocatori. A ciò aggiungiamo, al meno da parte nostra, uno certo sforzo per rendere migliori qualitativamente i testi che porteremo in aula per ridurre ulteriormente il gap tra lettori e partecipanti.
    6) Immagino che lei abbia letto le interviste fatte ai due candidati presidenti, seyen e undetaker.
    Che opinione ne ha tratto dei candidati? Ritiene che in caso di vittoria di undertaker avrebbe difficoltà a formare un eventuale Governo?
    Si, ho letto entrambi e ho grande rispetto e stima per loro. Per Seyen si aggiunga anche una nota di affetto, in quanto l'ho visto crescere pollianamente, ero ancora in LR quando si iscrisse, ed ora è diventato uno dei leader autorevoli di LR, senza nulla togliere a Laico. Considerata la composizione attuale della Camera e le variabili in conseguenza del premio di maggioranza certamente Undertaker avrà molta più difficoltà a trovare una maggioranza, non è impossibile ma non è certamente facile.

    7) Potrebbe darci una sua opinione sul tema "unione europea" e sui risultati delle recentissime consultazioni?
    Come si spiega i risultati oggettivamente deludenti del M5S grillino ed i risultati molto alti del PD renziano?
    7 b) Ovviamente le devo anche chiedere per chi ha votato e per quale ragione, se può dircelo.

    Guardi sull'Unione Europea si sprecano i fiumi di inchiostro, e pur con i suoi difetti, ha garantito pace e condizioni di benessere oggettivamente maggiori di quanto non avrebbe potuto essere senza Unione. Certo, sono stati fatti sicuramente degli errori ma ora serve voltare pagina e rendere veramente l'UE funzionale, e l'Italia avrà un ruolo importantissimo che non deve mancare, perchè l'Europa è il futuro, tornare indietro sarebbe il caos, ma bisogna fare qualcosa, le europee in Francia e Gran Bretagna hanno dimostrato chiaramente che è finito il tempo delle parole, ora ci vogliono i fatti per arrivare ad una Europa più unita e coesa creando veramente uno spazio unico.
    Renzi, inutile girarci intorno, ha ricevuto l'investitura popolare che tutti gli contestavano, la gente crede in lui, e lui sta facendo di tutto per cambiare il paese, per questo ha avuto questo ottimo risultato, i grillini invece pagano lo scotto di avere un leader padre-padrone che alla prova dei fatti ha sempre imposto al movimento di tirarsi indietro: con la tecnica del "si fa come dico io o niente" non porta da nessuna parte, diventando una minaccia di fatto alla democrazia.
    Purtroppo sono studente fuori sede alle prese con esami, per cui non ho potuto adempiere al mio dovere di cittadino di votare ma senza ombra di dubbio, se avessi votato, avrei votato Partito Democratico: con preferenze a Brando Benifei, Marina Lombardi e Mercedes Bresso.

    8) In politica estera che opinione ha delle recenti e scottantissime questioni "Libia", "Siria" e "Ucraina"?
    Ritiene che il Governo italiano si sia mosso correttamente? Se no lei come avrebbe agito?
    Sulla Libia il governo italiano si è mostrato pavido e incapace, quando invece avrebbe dovuto prendere in mano la situazione in virtù dei rapporti che sono sempre intercorsi tra Libia e Italia. Detto questo le tre questioni mostrano un vulnus comune: la mancanza di una politica comune europea, che è uno dei talloni d'achille dell'Unione, e l'Italia non ha saputo essere un ottimo propulsore per la ricerca di una mediazione e la formulazione di proposte. Questo avrei fatto, e ciò avrebbe ridato all'Italia il posto che merita in Europa e nel mondo.
    9) Che opinione ha del famoso Job Act? Come lo modificherebbe, se potesse?
    Ritengo che il Job Act sia un ottima base di partenza anche se al Ministero del Lavoro avrei voluto vedere all'opera Pietro Ichino, che da anni sostiene la necessità di un Codice del Lavoro come inteso nel Job Act. Le modifiche che apporterei sono più di natura metodologica, per me è sbagliato procedere a tappe, ma ritengo invece che il sistema andrebbe discusso nel suo complesso per evitare lacune e dare un organicità di fondo arrivando ad un testo unico sul lavoro.
    10) Ritiene sarebbe necessario una riforma della giustizia in Italia?
    Se si, quale?
    Da studente universitario le dico che una riforma della Giustizia in Italia non è necessaria...è urgente!!! Sia Civile che Penale, in entrambi i casi serve un codice aggiornato, le porto ad esempio il Codice penale, che è ancora accettabile nella parte generale, ma nella parte speciale va rivisto e completato, la maggior parte dei reati si trova al di fuori del codice e sono circa 3.000 reati, bisogna rivedere il sistema. Per non parlare poi delle lungaggini della Giustizia Civile, il Sistema Carcerario e le strutture inefficienti. Io poi penso che almeno per la Cassazione andrebbe introdotto il precedente vincolante, si uniformerebbero i provvedimenti dei gradi inferiori, si guadagnerebbe tempo nei procedimenti e allo stesso tempo la Cassazione può cambiare orientamento adattandosi ai tempi che corrono adeguando i precedenti o modificandoli.
    10 b) Che posizione ha in materia di finanziamento ai partiti ed ai giornali?
    L'attuale legge impostata dal Governo Letta credo che sia un buon compromesso.
    Seyen likes this.
    Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225