User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 49
Like Tree7Likes

Discussione: Terminate le comunali la campagna elettorale per le regionali è già cominciata

  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Terminate le comunali la campagna elettorale per le regionali è già cominciata

    Dopo il disastroso (per loro) e assolutamente inaspettato risultato del PD di gran parte delle comunali di giugno 2014 (un qualcosa mai successo prima in Umbria) ora è a rischio (o quantomeno viene fortemente contrastata dai suoi) la ricandidatura dalla presidenza della Regione della piddina Catiuscia Marini dato che tra un anno ci saranno le regionali e con l'aria che tira.....tutto è cambiato..
    Il segretario regionale del Partito democratico Fabrizio Caccia ha infatti scritto ieri: «Dopo il voto dei ballottaggi è chiaro che anche l’Umbria è diventata ormai una regione contendibile, nulla è più scontato come prima, nulla più dev’essere predeterminato, precotto e quindi non è detto che alle prossime regionali debba essere ricandidata la Marini perché ha fatto solo un mandato. Non è una decisione già chiusa nel cassetto. Dovranno deciderlo piuttosto gli elettori, perché s’è visto purtroppo col voto di Perugia che si è creato uno iato, una distanza, tra il partito e l’elettorato del Pd. Noi abbiamo peccato di hybris , di superbia, e perciò siamo stati puniti dai cittadini».
    Catiuscia Marini però non molla ovviamente la presa sulla poltrona (fosse mai figuriamoci ) e annuncia che intende a tutti i costi ricandidarsi alla presidenza della Regione se neccessario facendo le solite primarie che tanto bene in umbria non hanno mai portato al PD. «Se è vero che senza Renzi non si va da nessuna parte, è anche vero che pure a Renzi serve il Pd, tutto il Pd. Perché il Pd è uno solo e non ha senso parlare di vecchi e nuovi. Il congresso è finito, io ho solo 46 anni, insomma dev’essere chiaro che il Pd vince se è unito. Se invece continuerà a lacerarsi in dibattiti sterili sui gradi di appartenenza alle correnti allora sì che finisce male, come a Perugia. All’appuntamento di marzo 2015, comunque, arriverà una Regione sana di cui Matteo Renzi non proverà vergogna. Ne sono certa. Però, sia chiaro, le decisioni sull’Umbria si dovranno prendere in Umbria e non dovrà pensarci qualcuno da fuori. Noi ci teniamo alla nostra autonomia e la difendiamo con forza. Addirittura dai tempi dello Stato Pontificio».
    Ultima modifica di C@scista; 13-06-14 alle 09:33

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    6,642
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Perché, c'è davvero rischio che si ricandidi?

  3. #3
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo Visualizza Messaggio
    Perché, c'è davvero rischio che si ricandidi?
    E' un fatto:
    lei è decisissima a ricandidarsi costi quello che costi alla faccia di chi nel suo partito stavolta non vorrebbero limitarsi alle chiacchere (come in Umbria invece succede sempre) quando si parla di rinnovamento e ricambio e se dovrà per questo affrontare una guerra interna al PD la farà.
    Ultima modifica di C@scista; 13-06-14 alle 09:30

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 May 2013
    Località
    Delegazione Apostolica di Spoleto
    Messaggi
    5,332
    Mentioned
    232 Post(s)
    Tagged
    53 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Citazione Originariamente Scritto da C@scista Visualizza Messaggio
    E' un fatto:
    lei è decisissima a ricandidarsi costi quello che costi alla faccia di chi nel suo partito stavolta non vorrebbero limitarsi alle chiacchere (come in Umbria invece succede sempre) quando si parla di rinnovamento e ricambio e se dovrà per questo affrontare una guerra interna al PD la farà.
    Ehh...mi sa che finirà come Mineo...o forse Renzi la manderà al massacro?

  5. #5
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Anche ieri la presidente Catiuscia Marini ha reagito alle critiche ed agli attacchi che le sono stati rivolti all'interno del PD affermando "tra le righe" che il suo mandato di presidente della regione è stato ottimo e dovrebbe essere semmai essere ricandidata automaticamente dal suo partito altro che primarie per decidere se ricandidarla .

    "Il tema delle primarie non e' un tema che riguarda Catiuscia Marini, dovra' essere il Pd, in maniera molto seria a discutere per affrontare l'appuntamento del 2015 con tutta la robustezza per poter vincere e affermare un risultato" ha infatti dichiarato la presidente Catiuscia Marini "Quello che ho fatto in questi cinque anni alla guida della Regione, permette al Pd di far tesoro dei risultati conseguiti per presentarsi in maniera seria agli elettori ed ai cittadini dell'Umbria, a prescindere anche da Catiuscia Marini – afferma il presidente -. Sicuramente quello che non serve al Pd regionale e' di seguire la strada che ha seguito nella citta' di Perugia, ma magari seguire la strada di altre citta', che ha assicurato ed affermato risultati positivi "
    Ultima modifica di C@scista; 27-06-14 alle 09:58
    Flaviogiulio likes this.

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    23 May 2013
    Località
    Delegazione Apostolica di Spoleto
    Messaggi
    5,332
    Mentioned
    232 Post(s)
    Tagged
    53 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Citazione Originariamente Scritto da C@scista Visualizza Messaggio
    . Sicuramente quello che non serve al Pd regionale e' di seguire la strada che ha seguito nella citta' di Perugia, ma magari seguire la strada di altre citta', che ha assicurato ed affermato risultati positivi "
    Paura, eh?

  7. #7
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Come ormai ben chiaro la Marini non vuol nemmeno sentore parlare di primarie per decidere se ricandidarla o meno ma pretende la ricandidatura immediata alla presidenza della regione da parte del suo partito. Alla festa dell’Unità di Umbertide di ieri , la presidente dell’Umbria si è detta pronta a scendere in campo per riconquistare la Regione, piantando un paletto in casa Pd: «Non perdiamoci in discussioni interne».
    In particolare, Marini ha affermato: «La gente chiede risposte e al popolo umbro dico, io ci sono ma accanto a me deve esserci il Partito democratico che ha il dovere di costruire un progetto per l’Umbria. ».
    La Marini però vorrebbe che la sua candidatura alla presidenza della regione fosse appoggiata anche dai democristiani dell'UDC. Resta però il fatto che molti nel PD non sono per niente d'accordo sul fatto di accettare una ricandidatura di Catiuscia Marini.
    Dall'altra parte anche nel centrodestra si va verso una netta frammentazione delle forze in campo. Il sindaco di Assisi (che governa Assisi appoggiato da una coalizione di centrodestra) Ricci infatti èè in corsa per la poltrona di Presidente della regione da quasi due anni ed è deciso a candidarsi costi quel che costi anche da solo con l'appoggio di due liste civiche e senza il centro destra.
    Insomma, almeno per il momento il sindaco Ricci non sembra disposto a stringere alleanze con nessuno ne a ritirare la sua candidatura appoggiandone un’altra. Anzi Ricci ha ribadito anche la formazione di due liste , ‘Per l’Umbria popolare’ in cui si accomoderanno moderati e popolari per l’appunto e ‘Umbria civica’ che lo appoggeranno alle elzioni regionali contro tutti.

  8. #8
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Pare che questa settimana la Direzione Nazionale del Pd abbia pagato una società privata di sondaggi per vedere quanto è gradita tra gli elettori umbri la ricandidatura della Presidente Marini e i risultati del sondaggio dicono che l'indice di gradimento di Catiuscia Marini è pari a quello fatto registrare dalla Governatrice nell'ultima rilevazione di Datamedia sui Presidenti delle regioni. Non è esattamente un trionfo, ma non è nemmeno una catastrofe.Come dire che l'esito del sondaggio è mediocre e non ha dato risultati entusiasmanti ma i numeri sarebbero sufficienti, nel caso di legge elettorale a turno unico (Il consiglio regionale che deve ancora varare la nuova legge elttorale regionale ha ormai deciso a maggioranza di non passare al doppio turno per non far rischiare al PD brutti scherzi come alle ultime comunali di Perugia e Spoleto), a vincere contro “qualsiasi scenario”. Questo sta portando i maggiori esponenti del Pd ad orientarsi verso una riconferma della Marini. E' anche vero che sulle “primarie” piddine per scegliere se ricandidare (oppure no) la Marini, c'è ancora qualche dirigente del PD che non si arrende e che vorrebbe proporle però sembrano (salvo colpi di scena sempre possibili) avere perso la battaglia.
    Per gli altri partiti invece il sindaco di Assisi Ricci è ufficialmente già da mesi in piena campagna elttorale per propagandare la sua candidatura a Presidente della regione e ora non lo appoggiano più solo due liste civiche ma anche il Nuovo Centrodestra di Alfano. Forza Italia e i fratelli d'Italia invece ancora non hanno deciso chi candidare alla presidenza della regione e soprattutto se rassegnarsi ad appoggiare la candidatura del sindaco Ricci (che in ogni caso si presenterà alle regionali anche senza il loro appoggio) o se candidare qualcuno di Forza Italia (ruolo a cui aspira ad esempio il berlusconiano Nevi).
    Scontato invece il fatto che il Movimento a 5 Stelle parteciperà alle regionali da solo contro tutti e con un suo candidato presidente (anche se ancora non è stato scelto il nome del candidato presidente grillino si prevede che verrà scelto con una consultazione on line tra gli attivisti grillini umbri)
    Ultima modifica di C@scista; 02-10-14 alle 18:38

  9. #9
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Citazione Originariamente Scritto da C@scista Visualizza Messaggio
    Pare che questa settimana la Direzione Nazionale del Pd abbia pagato una società privata di sondaggi per vedere quanto è gradita tra gli elettori umbri la ricandidatura della Presidente Marini e i risultati del sondaggio dicono che l'indice di gradimento di Catiuscia Marini è pari a quello fatto registrare dalla Governatrice nell'ultima rilevazione di Datamedia sui Presidenti delle regioni. Non è esattamente un trionfo, ma non è nemmeno una catastrofe.Come dire che l'esito del sondaggio è mediocre e non ha dato risultati entusiasmanti ma i numeri sarebbero sufficienti, nel caso di legge elettorale a turno unico (Il consiglio regionale che deve ancora varare la nuova legge elttorale regionale ha ormai deciso a maggioranza di non passare al doppio turno per non far rischiare al PD brutti scherzi come alle ultime comunali di Perugia e Spoleto), a vincere contro “qualsiasi scenario”. Questo sta portando i maggiori esponenti del Pd ad orientarsi verso una riconferma della Marini. E' anche vero che sulle “primarie” piddine per scegliere se ricandidare (oppure no) la Marini, c'è ancora qualche dirigente del PD che non si arrende e che vorrebbe proporle però sembrano (salvo colpi di scena sempre possibili) avere perso la battaglia.
    Per gli altri partiti invece il sindaco di Assisi Ricci è ufficialmente già da mesi in piena campagna elttorale per propagandare la sua candidatura a Presidente della regione e ora non lo appoggiano più solo due liste civiche ma anche il Nuovo Centrodestra di Alfano. Forza Italia e i fratelli d'Italia invece ancora non hanno deciso chi candidare alla presidenza della regione e soprattutto se rassegnarsi ad appoggiare la candidatura del sindaco Ricci (che in ogni caso si presenterà alle regionali anche senza il loro appoggio) o se candidare qualcuno di Forza Italia (ruolo a cui aspira ad esempio il berlusconiano Nevi).
    Scontato invece il fatto che il Movimento a 5 Stelle parteciperà alle regionali da solo contro tutti e con un suo candidato presidente (anche se ancora non è stato scelto il nome del candidato presidente grillino si prevede che verrà scelto con una consultazione on line tra gli attivisti grillini umbri)
    Per quel che riguarda il PD la ricandidatura di Catiuscia Marini senza passare per le primarie pare ormai essere fatta e l'ultima riunione del PD regionale sembra aver confermato questa decisione che anche i contestatori interni renziani della Marini(come ad esempio Leonelli) sembrano rassegnati ad accettare . La pressione per tenere le primarie però continua ancora se non a piu a livello umbro a livello nazionale nel PD dove molti le vorrebbero imporre in tutte le regioni per la scelta del presidente da candidare (di fatto sta avvenendo cosi in quasi tutte le altre regioni che vanno al voto).
    La Marini ha quindi tenuto un intervista non piu su un quotidiano a tiratura regionale ma su un giornale nazionale fiancheggiatore del PD (La repubblica) per contrattaccare la richiesta proveniente dal PD nazionale di tenere le primarie.
    «Assolutamente non sono mai stata contraria alle primarie, tanto che io sono stata candidata nel 2010 proprio dopo le primarie».ha infatti dichiarato nell'intervista a repubblica «Oggi – spiega Marini – finisco il mio primo mandato, il Pd dell’Umbria darà un giudizio sul mio operato in questi 5 anni nell’assemblea regionale del 14 e deciderà se proseguire con il mio secondo mandato o se cambiare candidato presidente e, quindi, sceglierà eventualmente anche la procedura delle primarie. Ad oggi, peraltro, non ci sono candidature del Pd alternative alla mia. E’ ovvio che la prima cosa sia valutare l’operato del presidente o del sindaco uscente, se si cambia si faranno le primarie».

    Il timore della Marini è ovviamente che con le primarie si inneschi un logoramento della sua immagine politica come avvenuto nel caso del perdente ex sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali, che poi ha portato alla sconfitta al Comune di Perugia. Per questo, dice Marini, «credo che si debba fare attenzione, credo che lo strumento delle primarie vada mantenuto nello statuto, però c’è l’autonomia e la responsabilità degli iscritti e degli organismi nell’individuazione del candidato».
    Ultima modifica di C@scista; 03-11-14 alle 17:21

  10. #10
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    914 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: A rischio la ricandidatura della Marini alla regione dopo la sconfitta del PD umb

    Alla fine di novembre lì'assemblea regionale del PD ha definitivamente deciso di riconfermare la candidatura della Presidente Catiuscia Marini senza passare per le primarie.
    A sorpresa (e con completo ribaltamento dei ruoli) sarà invece il centrodestra umbro a fare le primarie

    Il centrodestra umbro ha infatti deciso che si faranno primarie del centrodestra aperte (quindi non riservate ai soli tesserati) a tutti coloro che non si riconoscono nel programma della ricandidata presidente uscente Catiuscia Marini che guiderà un cartello formato da forze di centrosinistra. Dopo la disponibilità del sindaco di Assisi Claudio Ricci - appoggiato da Ncd e da tre liste civiche - anche i coordinatori di Forza Italia, Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale e Lega Nord Umbria hanno ribadito di essere favorevoli e pronti a questo passo storico per il centrodestra che ha sempre detto no alle primarie.“



    Ultima modifica di C@scista; 03-12-14 alle 19:40

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-12-17, 17:33
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-09-14, 21:04
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-05-14, 15:30
  4. E' cominciata la campagna elettorale?
    Di TiziusMCMLXVI nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 02-11-10, 16:55
  5. A Bologna è cominciata la campagna elettorale
    Di Oasis nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 09-03-04, 08:27

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226