User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    17,046
    Mentioned
    27 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Ogni giorno Prato perde mezzo milione con le rimesse cinesi: rischio prosciugamento

    Rimesse cinesi, ogni giorno Prato perde mezzo milione di euro: "Rischio prosciugamento"
    Il focus di ReteSviluppo, ente di ricerca spin-off dell'Università di Firenze che lancia l'allarme: "Serve un'intesa con Pechino per salvare l'economia della città"


    Quasi due miliardi e mezzo di euro. A tanto ammonta il volume di denaro prodotto ogni anno dalle aziende della provincia di Prato condotte da cittadini cinesi: la cifra oscilla fra i 2 e i 2,3 miliardi di euro, con un contenuto di valore aggiunto che va dai 680 agli 800 milioni di euro: più del 10% del totale dell'intera provincia. E' il risultato dello studio Irpet analizzato da ReteSviluppo, ente di ricerca spin-off dell'Università di Firenze che oggi ha presentato un focus sul valore dell'economia cinese nella provincia pratese.
    IL FIUME DI DENARO TORNA IN CINA - Tra il 2005 ed il 2012 la provincia laniera ha visto crescere le rimesse verso la Cina del 930%. «La fuga di capitali da Prato – spiega Luca Caterino, ricercatore di ReteSviluppo – rischia di indebolire il dinamismo di un territorio che in questi ultimi anni ha mostrato nuovo vigore nel tentare una diversificazione». Prato è la provincia toscana in cui le rimesse cinesi raggiungono i valori più elevati: dal 2007 al 2009, in media, 423 milioni di euro l’anno hanno lasciato il territorio diretti verso la Cina, cifra che si è abbassata nel triennio 2010-2012 ad una media annuale di 196 milioni di euro.
    I MONEY TRANSFER - Un’operazione a Prato della Guardia di Finanza, chiamata Cian Liu, (Fiume di denaro), ha messo in luce un fenomeno in espansione, fondato sul binomio evasione fiscale-riciclaggio. L’indagine ha intercettato il flusso di denaro indirizzato dall’Italia (tramite San Marino) alla Cina per quasi tre miliardi di euro, movimentato da una società di money transfer con sub agenzie in Toscana. Nel 2008, per comprendere l’entità del fenomeno, uno degli evasori coinvolti nell'inchiesta aveva dichiarato redditi per 17 mila euro e intanto spediva in Cina quasi 2 milioni di euro.
    A RISCHIO PROSCIUGAMENTO - «Prato è a rischio prosciugamento – commenta Caterino – ogni giorno questo territorio perde da 0,5 ad un milione di euro con le rimesse verso la Cina È necessario che questo fiume di denaro risalga la corrente e si metta in circolo all’interno dell’economia pratese e toscana».
    IL RICICLAGGIO - Lo studio su capital flight e paradisi fiscali del Centro Studi Strategici Internazionali Imprenditoriali dell’Università di Firenze svelava che tali, enormi, flussi finanziari passano da tutta una rete di canali informali o paralleli, usati per far uscire dal territorio nazionale anche i capitali frutto di evasione fiscale, al fine poi magari di riciclare gli stessi capitali in attività economicamente ed «imprenditorialmente lecite». Allo stesso tempo vengono utilizzati anche canali ufficiali, attraverso filiali colluse di agenzie di money transfer che trasferiscono i frutti dello sfruttamento del lavoro nero, mediante migliaia di tranches di trasferimenti sotto soglia limite, spesso a nome di persone inesistenti o decedute.
    L'ANALISI DI «RETESVILUPPO» - «La forte presenza di imprenditoria cinese nell’area metropolitana della Toscana – conclude – deve essere colta nei suoi aspetti più positivi: accordi tra imprese italiane e cinesi potrebbe consentire alle prime di avere una porta di accesso privilegiata ad un mercato internazionale, quale quello cinese, in cui la domanda di Made in Italy è forte ed in continua crescita. Tutto questo, tuttavia, non può passare che da un giro di vite nei confronti dell’illegalità diffusa che caratterizza una parte dell’imprenditoria cinese presente a Prato e in Toscana»

    Rimesse cinesi, ogni giorno Prato perde mezzo milione di euro: "Rischio prosciugamento" [notiziediprato.it]
    «Feared neither death nor pain,
    for this beauty;
    if harm, harm to ourselves.»
    (Ezra Pound - Canto XX, The Lotus Eaters)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    19 May 2012
    Messaggi
    5,182
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimesse cinesi ogni giorno Prato perde mezzo milione di euro "Rischio prosciugame

    "Si arricchiscono"

  3. #3
    AUT CONSILIO AUT ENSE
    Data Registrazione
    30 Oct 2009
    Località
    Granducato di Toscana
    Messaggi
    81,280
    Mentioned
    729 Post(s)
    Tagged
    63 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimesse cinesi ogni giorno Prato perde mezzo milione di euro "Rischio prosciugame

    La risposta sarebbe semplice. Fuori dalle scatole.
    Oppure controllarli sul modello cinese. Ogni singola azione ogni singola mossa.
    Spietatamente.
    Il problema è che anche in patria sembra che le regole stiano collassando.
    CETERUM CENSEO KARLPOPPER BANNANDUM EST

    Possono tenersi il loro paradiso.
    Quando morirò, andrò nella Terra di Mezzo.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226