User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Le cadreghe

  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Le cadreghe

    La massoneria ha rispettato la cadenza delle date.
    Ieri 25 giugno, quattro giorni dopo il solstizio di estate, (come il Natale è quattro giorni dopo il solstizio di inverno) si è chiusa la credibilità delle 5 stelle.

    Questo movimento, nato dalla spettacolarità di un grande attore che da un palcoscenico incanala la rabbia dei cittadini, sta smontando.
    Ormai il concetto “ o si taglia o il caos” potrebbe trovare, terreno libero per espandersi di moto proprio.
    Si sta sgonfiando l'opera creata dai poteri occulti che ancora una volta avevano trovato un sistema di valvola di sfogo per diminuire la pressione: le 5 stelle.

    Tale movimento si è intrufolato attingendo ad una pseudo speranza di chi si attacca a tutto avendo paura della violenza politica di un ribaltone politico-territoriale.
    Per essere credibile il M5S ha cercato verbalmente di tagliare qualsiasi ponte con la casta politica che la massoneria ha creato per i suoi interessi lungimiranti
    Ma questa manfrina non può durare all'infinito, fino a che i parlamentari grillini credono che da un mese all'altro si vada a votare e pertanto, dando il giro, si poteva prendere pieno possesso delle prerogative parlamentari va tutto bene, ma adesso che è lampante come Renzi arriva a fine mandato, allora si deve cambiare strategia.
    L'inciucio, l'accordo, la divisione diventano nuovamente una prerogative principe.

    Da ieri la rivolta pentastellare è finita, “” sediamoci”” ad un tavolo.
    Sedersi ad un tavolo è sempre pericoloso, persino Cristo che era figlio di Dio se ha voluto combinare qualcosa, nell'ultima cena non era seduto ad un tavolo. (Solo nel Medioevo per avvicinare dio agli uomini, il potere politico divino al potere umano, si è poi raffigurata l'ultima cena attorno ad un tavolo);

    E la prima tavolata dei pseudo rivoltosi grillini si è svolta sull'argomento delle elezioni, ossia si è parlato di come distribuire le sedie.

    Sedie ….parola magica nella politica italiana.

    Adesso che la punta rivoluzionaria del M5S si è ridotta a parlare di sedie bisogna vedere se la Massoneria tirerà fuori qualcosa oppure, se si non vi sono altre recitazioni, è la volta buona di pensare a tagliare.

    Comunque matura
    Ultima modifica di jotsecondo; 26-06-14 alle 10:45
    O si taglia o il caos

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    E' già persino diventata marcia.
    Senza che sia successo nulla.

    Comunque è un post intelligente.
    Complimenti.
    Ultima modifica di ventunsettembre; 26-06-14 alle 11:09
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    E' già persino diventata marcia.
    Senza che sia successo nulla.

    Comunque è un post intelligente.
    Complimenti.
    Grazie

    Fino a 100 anni or sono le cascine di campagna usavano comperare molte miriagrammi di mele da cui si attingeva per mangiarle tutto l'anno.
    Le ultime che si mangiava avevano un difetto, risultavano con la tacca del marcio. ma si mangiava ugualmente la parte sana rimasta.

    Ora la parola matura del primo intervento parla di un frutto non ancora completamente fatto, mentre il tuo marcio indica un frutto alla fine del suo ciclo.

    Sono due momenti per due situazioni diverse.
    Per la frutta a cui si fa riferimento nel tuo intervento si intende l'italia, un frutto che la massoneria ed il satanismo credevano di mangiare per secoli ed invece è completamente marcio.

    Il concetto del frutto che sta maturando del primo intervento invece si riferisce alla indipendenza.
    Frutto che inesorabilmente sta crescendo ma molti paurosi della novità non pensano di poterlo assaggiare.

    Solo quando il frutto italia sarà completamente marcio saranno obbligati a vivere con il frutto dell'indipendenza. I frutti marci fanno marcire quelli vicini. Vedere i parlamentari di roma che hanno attaccato il marcio (discussione di cadreghe) al M5S:

    A roma non si salva alcuno.
    L'aria romana marcisce qualunque cosa si avvicina.
    Di questa maledizione millenaria è meglio farne a meno.
    In Padania stanno maturando i frutti della libertà e della indipendenza.

    Qui in Padania tali frutti si possono mangiare, mentre la libertà a roma non la possono neanche assaggiare, perché roma, dopo 25 secoli che si nutre di schiavitù, non ha la capacità di apprezzare e comprendere cosa è la libertà.
    Ultima modifica di jotsecondo; 26-06-14 alle 13:16
    O si taglia o il caos

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Consentimi di dissentire in parte.
    Quanto al marcio di Roma non ci piove.
    Io parlavo del quasi marcio, intendendo che le speranze di indipendenza, esplose con la LN sino al culmine del Po e del giuramento di Venezia, grazie proprio al lavoro sporco di quei maledetti bastardi sono finite e da allora è stato tutto un "rinunciare", a parte noi s'intende.
    L'altro fattore che mi pare da te non considerato a sufficienza, e me ne stupisco, visto il libro da te scritto, è il condizionamento.
    Ti invito a leggere l'articolo postato al n.6 dei comblottisti, dal quale ti riporto una parte:
    Costoro, a torto, pensano che il contraccolpo che ne subiremmo sarebbe fatale per il nostro fragilissimo sistema economico e politico. Questi sono gli effetti più vistosi e deleteri che l’Alta Finanza internazionalista è riuscita a creare sconvolgendo le menti delle persone comuni e normali e avvinghiandole in una spirale di insicurezze e di sensi di colpa congiunti e legati tra loro. Evidentemente si è completamente perduta la memoria storica di come eravamo: e questo è un altro importante risultato ottenuto da questa subdola propaganda. Quello che non si vede e non si ricorda, non esiste!
    Penso che a te sfugga, perdonami, il polso della situazione riferito alle nuove generazioni.
    Purtroppo per loro non si può parlare di memoria perduta, quanto di cose MAI CONOSCIUTE!
    E questo è, secondo me, il maggior risultato ottenuto dai poteri ed il muro più duro da abbattere.
    Maledetta squola.
    Maledetti media.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Riporto un articolo che riferisce dell'incontro di ieri.
    Scusate per le foto, le zoccole ormai si trovano ovunque, dall'inizio alla fine...

    Un Paese, nel pallone? - Rischio Calcolato



    Che cu..che fortuna alla fine Renzi ce l’ha fatta, ad incontrare Di Maio e i pentastellati, dopo i precenti tentativi, andati a vuoto, iniziati da Bersani, Renzi, ha voluto giocare le sue carte, sostituendosi a Zanda, per ascoltare e replicare a’ quest’apertura’ del Movimento cinque stelle. Da una parte del tavolo, il presidente del Consiglio accompagnato, democraticamente da Speranza, e da due donne, la Moretti e la Serracchiani. Dalla parte opposta il vice presidente della Camera, Luigi Di Maio, insieme ad altri tre uomini, i deputati Buccarella, Brescia e Toninelli, per quest’ultimo pochi scambi, per sintetizzare la legge elettorale proposta dal Movimento:’Siamo qui con senso di responsabilità. Abbiamo paura che possa capitare con l’Italicum quello che è successo con il Porcellum. Ma l’Italia non può permettersi una crisi istituzionale come quella, non opuò tornare indietro. Il nostro disegno si fonda su governabilità e responsabilità. Noi vogliamo dare la possibilità di scegliere ai cittadini i candidati. Non sono sufficienti le preferenze, noi vogliamo inserire anche le preferenze negative. Questo ha un effetto straordinario. Poi abbiamo disgiunto la schede: si può disgiungere il voto ed esprimersi per un candidato che non fa parte della lista scelta. Nel nostro sistema: governabilità stabile e senza ricatti’. Renzi, approvato in ogni sua parola, ancor prima che avesse definito un concetto, da un’ammaliata Moretti, ha risposto di fioretto alle puntate di De Maio, concludendo con un: ‘ Molto interessante, ma gravemente deficitaria per la governabilità’ sparando poi una proposta a caldo: Siete disposti a introdurre un elemento di ballottaggio? Per noi è piu’ utile la governabilità, chi vince deve governare il giorno dopo’. Di cose, in quell’incontro, Di Maio e Toninelli, ne avrebbero volute dire, una marea, lo stesso Presidente del Consiglio (Non so se abbia imposto ai suoi, l’obbligo di mutismo) ci sarebbe andato a nozze, per un prolungamento, purtroppo l’obbligo di un impegno internazionale, ha messo fine al tutto, una stretta di mano, e l’impegno per rincontrarsi a breve.Siamo un Paese nel pallone, almeno fossimo andati avanti, forse non ci saremmo accorti di quanto sta( e ci sta )accadendo. Credete davvero che all’Europa e



    alla Merkel vadano bene le ‘proposte’ di Renzi? Il punto è uno, ci siamo volutamente inginocchiati alle direttive Ue, Monti nel 2012 è arrivato a inserire gli obblighi, imposti dal fiscal compact nella Costituzione, come fa notare l’ex ministro Tremonti, che in Parlamento votò contro l’inserimento del Fiscal Compact nella Costituzione, «ci siamo volontariamente e follemente ‘desovranizzati’. Nelle Costituzioni degli altri Paesi fondatori dell’Unione europea non si trovano norme così generali, così automatiche, così sottomesse». Un grande economista che risponde al nome di Giovanni Barone Adesi, osserva che: ‘:Per discutere seriamente se il fiscal compact sia sostenibile o meno, conviene iniziare, piuttosto che da scenari a breve termine, dall’aritmetica, scienza molto invisa ai politici italiani. Per ridurre il debito dal 130 al 60 per cento del Prodotto interno lordo in 20 anni occorre che il PIL cresca di circa il 4 per cento l’anno, più o meno il deficit o l’attivo di bilancio annuo, inclusi i proventi straordinari da dismissioni. In altre parole, se il bilancio fosse in pareggio, la crescita del 4 per cento, ad esempio 3 per cento d’inflazione e 1 per cento di crescita reale dell’economia italiana, consentirebbe il raggiungimento dell’obbiettivo. Se il deficit medio fosse dell’1 per cento, servirebbe, con la stessa inflazione, una crescita del 2 per cento. Questi obbiettivi di crescita e d’inflazione sembrano difficilmente raggiungibili per l’Italia nei prossimi anni. Questo rende gli obbiettivi per gli anni seguenti ancora più difficili. Servirebbe una rivoluzione totale dell’economia italiana e un cambiamento totale delle politiche monetarie europee. Se il primo cambiamento, pur improbabile, è in buona misura nelle facoltà degli italiani, il secondo contrappone gli interessi italiani agli interessi tedeschi, che favoriscono un’inflazione più bassa. La Banca centrale europea, dovendo gestire la politica monetaria per un’area così diversa, deve sempre cercare compromessi, spesso più vicini ai Paesi più forti. Per queste ragioni è evidente che il fiscal compact è una follia eurocratica’. Non possiamo tirare i remi in barca, ‘Ce la dobbiamo fare’ come dice



    Renzi, ce la dobbiamo fare tutti assieme, senza che nessuno resti indietro.

    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Consentimi di dissentire in parte.
    Quanto al marcio di Roma non ci piove.
    Io parlavo del quasi marcio, intendendo che le speranze di indipendenza, esplose con la LN sino al culmine del Po e del giuramento di Venezia, grazie proprio al lavoro sporco di quei maledetti bastardi sono finite e da allora è stato tutto un "rinunciare", a parte noi s'intende.
    L'altro fattore che mi pare da te non considerato a sufficienza, e me ne stupisco, visto il libro da te scritto, è il condizionamento.
    Ti invito a leggere l'articolo postato al n.6 dei comblottisti, dal quale ti riporto una parte:
    Costoro, a torto, pensano che il contraccolpo che ne subiremmo sarebbe fatale per il nostro fragilissimo sistema economico e politico. Questi sono gli effetti più vistosi e deleteri che l’Alta Finanza internazionalista è riuscita a creare sconvolgendo le menti delle persone comuni e normali e avvinghiandole in una spirale di insicurezze e di sensi di colpa congiunti e legati tra loro. Evidentemente si è completamente perduta la memoria storica di come eravamo: e questo è un altro importante risultato ottenuto da questa subdola propaganda. Quello che non si vede e non si ricorda, non esiste!
    Penso che a te sfugga, perdonami, il polso della situazione riferito alle nuove generazioni.
    Purtroppo per loro non si può parlare di memoria perduta, quanto di cose MAI CONOSCIUTE!
    E questo è, secondo me, il maggior risultato ottenuto dai poteri ed il muro più duro da abbattere.
    Maledetta squola.
    Maledetti media.
    Uno
    Se il desiderio di potere si basa essenzialmente sul rastrellamento delle risorse attraverso il furto, ne nasce che un politico, per venire considerato veramente tale, deve essere un ladro rodato.

    La degradazione dello sviluppo della politica determina la necessità intima del politico di far emergere nella popolazione, per non essere isolato, il sommo sfacelo morale.
    Non vi deve essere una linea netta di demarcazione tra la politica marcia e la popolazione.

    Quando un cittadino ruba ed ha comportamenti delinquenziali, non fa altro che allargare la base del consenso sociale verso il politico.
    Ossia il ladro, il delinquente, il profittatore diventano i testimoni della cultura politica.

    Pertanto la classe politica è tesa nel creare la distruzione dei valori della popolazione.
    Per fare di un popolo, una struttura di ladri necessita il condizionamento popolare.
    Per ottenere questo, occorre che vi sia applicata la specificità del domatore.

    Il domatore, al termine della operazione determinata dall'animale domato, consegna un premio.

    “”Sempre dopo””.
    Esempio: i politici hanno verso i cittadini il comportamento confacente per gli animali, (essendo gliitaliani considerati tali dalla partitocrazia) conseguentemente il premio (zuccherino) di 80 euro è stato dato solamente dopo il voto.

    Il condizionamento è basato sullo zuccherino.
    Sorge il problema che aumenta in continuazione la gente che per un zuccherino si lascia condizionare, di conseguenza si accresce il volume necessario per soddisfare questo premio.
    Ultima modifica di jotsecondo; 27-06-14 alle 14:22
    O si taglia o il caos

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Due
    La nostra società è corrotta fino al midollo, e si incomincia dai nuovi cittadini.
    Attualmente nelle scuole, i migliori centri organizzati necessari per facilitare a tappe forzate l'avvio del consumo di droga, si insegna come la furbizia sia il valore maggiore, mentre non ha importanza la dignità di essere liberi.

    Per lo zuccherino sono tutti disposti a vendere la loro libertà.
    Certe volte questo premio viene rappresentato dalla possibilità di vivere facendo niente (nulla facenti a tempo pieno) ossia creare una società dove si vive comodamente facendo finta di avere una occupazione molte volte inutile (se non dannosa) ed inventata.

    In italia molti vivono di questa cultura, esempio esistono 26 milioni, che, sotto il Rubicone, sono in queste condizioni.
    Ora il punto debole di coloro che condizionano il popolo in modo che non abbia più in se i valori per ribellarsi, è la struttura portante della ricchezza virtuale.

    I grandi maestri soloni del potere mondiale non sono in grado di produrre ricchezza reale necessaria per bilanciare la richiesta di zuccherini da parte delle società avanzate, sono solamente a loro volta condizionati dal pensiero fisso che solo la ricchezza virtuale può portare al dominio mondiale .

    Ma il trucco del signoraggio non può essere infinito.


     
    O si taglia o il caos

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Tre
    In italia, dove si è riusciti a trasformare gran parte della popolazione in animali addomesticati, la richiesta di zuccherini accresce, come accresce il numero di chi sono alla ricerca spasmodica di una posizione nulla facente ma redditizia.

    Nel contempo il sistema economico deve avere un minimo di regole per salvare il sistema attuale basato sul trucco della ricchezza virtuale.
    A questo punto che salta il sistema.

    Non si può tirare fuori 10 miliardi di euro per far votare una sola volta i cittadini.
    Questi 10 miliardi potrebbe essere l'ultimo regalo per condizionare i cittadini, potrebbe anche verificarsi che si ripetano altri casi di zuccheraggio ma fino ad un certo punto.

    Il sistema bancario mondiale ha le sue esigenze particolari ad un certo momento può dire "Stop".
    E' questo stop, più o meno larvato, farà sollevare il sistema popolare. Anche se questo è formato da 4 gatti che hanno conservato il senso della libertà e da un esercito di condizionati che si sono assuefatti allo zucchero

    Si potrebbe obbiettare che i condizionati ormai drogati dal nullafacentismo rimarranno sempre in piedi.
    E' vero ma il trucco consiste nel dividere l'italia e i fintifacenti si ridurranno di numero e sarà facile superare il momento di sbandamento che potrebbe crearsi con l'indipendenza.

    L'indipendenza diventerà una necessità economica perché non si riuscirà più a sostenere la situazione attuale.
    E' la lotta tra i poteri forti economici desiderosi di evitare il crac economico nel campo dell'euro che potrebbe avere ripercussione irreversibili mondiali, e quei pochi, ma potenti, (palladisti) che desiderano difendere il mantenimento della città di roma da parte della colonia continentale. (Padania).


    Se vogliono sostenere un minimo di potere mondiale i palladisti romani devono abbassare la testa.
    Non riescono a colmare la voragine italiana, dovrebbero chiedere sacrifici enormi a tutti.
    E' inutile e ridicolo che in tutti i telegiornali, quando si parla di economia, si facciano vedere delle rotative che stampano denari per il messaggio subliminale di stare sereni che vi è ricchezza per tutti.

    Molti non sono più sereni e si devono adattarsi al passaggio obbligato di creare una libertà al Nord
    O si taglia o il caos

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    Quattro

    Diventa indispensabile la creazione della nazione della Padania.
    Però per il suo raggiungimento non occorre che vi siano milioni di persone che abbiano conservato la dignità di valorizzare la propria terra e le prossime generazioni future.

    E' necessario solamente che ci siano ancora dei Padani che hanno la dignità, il senso dei valori morali.
    Sono moltissimi, tra cui " anche coloro che sono usciti inorriditi dalla lega" e che lo stato italiano cerca con i suoi uomini di copricimare affinché non si formi uno zoccolo duro.

    Servono coloro che mantengono un punto di riferimento in cui si possono inserire culturalmente coloro che vogliono diventare liberi.
    Gli altri si uniranno per necessità di salvezza economica.
    Oggi in Europa gira il grande imbonitore Renzi, stile di venditore dalle pentole alle automobili usate, che cerca di convincere i politici europei che lui riuscirà a risolvere il problema economico italiano.
    Sono talmente tutti terrorizzati (perché conoscono le cifre vere) di questo buco, che sono pronti ad ossequiare questo unto del signore che li imbonisce.

    Una truffa imponente, una bufala che nei secoli futuri dovrà essere studiata nelle università di come si fa a turlupinare i politici di oltre 25 stati europei e relativa massoneria coadiuvante.
    Nulla può reggere una economia marcia sostenuta militarmente e politicamente dalla maggiore associazione delinquenziale del mondo e per giunta protetta dagli USA.

    Il colpo di deflagrazione sarà grosso e il distacco della Padania diventerà automatico per necessità.

    Dispiace ma i fautori dell'unità Palladiana italica dovranno chinare la testa.
    Ultima modifica di jotsecondo; 27-06-14 alle 14:49
    O si taglia o il caos

  10. #10
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Le cadreghe

    No, non dispiace affatto!

    Sono felice di essere riuscito a provocarti al punto da farti scrivere tutto quanto sopra.
    Sono gli elementi fondamentali della nostra esistenza qui e del nostro mantenere accesa e viva la fiamma.
    Bravo, Jot!
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226