User Tag List

Pagina 346 di 347 PrimaPrima ... 246296336345346347 UltimaUltima
Risultati da 3,451 a 3,460 di 3462
Like Tree235Likes

Discussione: Accade in Europa.

  1. #3451
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,884
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Citazione Originariamente Scritto da psico Visualizza Messaggio
    Tempo fa si parlò di tentato suicidio:

    https://www.italiastarmagazine.it/st...suicidio-10263


    Si parla di questo personaggio che pare abbia tentato di ucciderlo. "Pare"...

    Per finire con quanti invece affermano che Epstein sia stato aggredito da Nicholas Tartaglione, il suo compagno di cella, un ex agente di polizia di Orange County, condannato a morte per l’omicidio di quattro uomini nella guerra per lo spaccio di cocaina.

    NICHOLAS TARTAGLIONE ex poliziotto...
    Questo cognome mi fa venire in mente una determinata parte della penisola a forma di stivale .
    psico likes this.
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #3452
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,884
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Curioso che ci sia la morte, vera o presunta di Epstein , nell'anniversario di questo orrendo caso di cronaca .

    Segregata a 13 anni, Maria Teresa Novara è morta incatenata dopo un rosario di abusi
     
    La piccola Maria Teresa Novara viene rapita da due ladri di appartamento e segregata in una cascina non lontano da casa, nell’Astigiano. Muore incatenata a 13 anni dopo un rosario di torture e abusi. La sua storia, nel 1968, viene presentata dalla stampa come quella di una ‘prostituta’. Solo dopo anni alla piccola Maria Teresa è stata restituita una memoria dignitosa.
    ATTUALITÀCRONACA NERA 13 DICEMBRE 2017 18:29 di Angela Marino

    È il 1968: l'Italia scanzonata del boom economico sta per lasciare il posto a quella buia della ‘lunga notte della Repubblica'; i rapimenti, non solo politici, ma anche quelli di ricchi rampolli e imprenditori, sono all'ordine del giorno finanziando sia le organizzazioni terroristiche che la mafia. Pertanto, in un simile momento storico, quando a Villafranca d'Asti, piccolo paesino piemontese, viene rapita la piccola Maria Tersa Novara, 13 anni, figlia di contadini, la polizia non sa proprio in che direzione cercare.

    Il rapimento
    È una notte di dicembre quando due uomini, probabilmente due ladri di appartamento si introducono in una villetta di Villafranca D'Asti. Non avendo trovato quello che cercavano decidono di non andare via a mani vuote e prelevano una tredicenne. È Maria Teresa, ospite a casa degli zii per poter frequentare la scuola. Nelle prime ventiquattrore non arriva alcuna richiesta di riscatto: al suo posto i familiari di Maria Teresa si vedono recapitare un biglietto firmato dalla piccola in cui lei stessa dice di essersene andata di sua volontà. Il messaggio, verosimilmente un depistaggio, accredita l'ipotesi di una ‘fuga d'amore', sebbene la bambina sia stata prelevata da estranei con un effrazione domestica, di notte.

    Gli abusi


    E mentre a casa i Novara non smettono di sperare di vedere riapparire la loro bambina, lei si trova a pochi chilometri di distanza. I suoi rapitori, Bartolomeo Calleri e Luciano Rosso la tengono  rinchiusa in una cascina nelle campagne di Canale, un bugigattolo scavato sotto terra, dove Maria Teresa è tenuta incatenata come un animale e dove è costretta a subire abusi ripetuti. Qualsiasi scopo avessero quando l'hanno rapita, i due sequestratori hanno deciso di venderla ai pedofili. Tra chi approfitta di quella ragazzina per soldi ci sono persone del paese, anche notabili, ma nessuno di loro pensa a denunciare. Nel frattempo i rapitori-orchi continuano con i loro furti d'appartamento. Sorpresi a rubare in una casa di Torino, per sfuggire all’arresto, si gettano nel Po: Calleri affoga; Russo, invece, viene arrestato e naturalmente, per non aggravare la propria posizione, tiene nascosto il fatto di aver segregato una bambina.

    La condanna a morte
    Nel frattempo la polizia va a fare dei sopralluoghi al covo dei ladri, la prima volta non trova niente, la seconda, scopre la botola che porta al seminterrato dove, incatenata e ridotta ormai all'ombra di se stessa, Maria Teresa è morta asfissiata. Qualcuno, infatti, ha otturato la presa d'aria che areava la prigione. Accanto al corpo, ancora caldo, c'è un biglietto:

    Sono Maria Teresa Novara, voglio essere riportata nel paese dei miei genitori

    La memoria negata
    Il caso di Maria Teresa Novara ha una grande eco, tuttavia viene viene trattato dai giornali in maniera completamente distorta. La stampa scrive di una ‘fuga d'amore' e della scelta della ragazzina di percorrere la ‘strada del vizio'. Accusato di omicidio, Luciano Russo, il suo carceriere, viene prima assolto per insufficienza di prove, poi, in appello, condannato a 14 anni di reclusione.

    Nell'Astigiano la morte di quella bambina rapita per sbaglio da due topi d'appartamento e morta dopo un lungo martirio, viene dimenticata presto. Dovrà attendere che il libro Anatomia di un delitto, di Marilina Rachel Veca e Stefano Cattaneo, restituisca, almeno fra le pagine di un romanzo, un po' di dignità alla figura di Maria Teresa, vittima violata due volte: dagli orchi e da chi le ha negato una memoria dignitosa.



    continua su: https://www.fanpage.it/attualita/seg...ario-di-abusi/
    http://www.fanpage.it/
    psico likes this.
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  3. #3453
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Oct 2010
    Messaggi
    2,306
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Citazione Originariamente Scritto da Freezer Visualizza Messaggio
    Questo cognome mi fa venire in mente una determinata parte della penisola a forma di stivale .
    Gira e rigira cognomi italici saltano sempre fuori. Anche nel caso dello scandalo di pizzagate saltò fuori il nome di Podestà. Poi magari quelli del cicap o affini ti diranno che sono casi.... https://it.oneangrygamer.net/2016/12...scandal/17893/

  4. #3454
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 Oct 2010
    Messaggi
    2,306
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Citazione Originariamente Scritto da Freezer Visualizza Messaggio
    Curioso che ci sia la morte, vera o presunta di Epstein , nell'anniversario di questo orrendo caso di cronaca .

    Segregata a 13 anni, Maria Teresa Novara è morta incatenata dopo un rosario di abusi
     
    La piccola Maria Teresa Novara viene rapita da due ladri di appartamento e segregata in una cascina non lontano da casa, nell’Astigiano. Muore incatenata a 13 anni dopo un rosario di torture e abusi. La sua storia, nel 1968, viene presentata dalla stampa come quella di una ‘prostituta’. Solo dopo anni alla piccola Maria Teresa è stata restituita una memoria dignitosa.
    ATTUALITÀCRONACA NERA 13 DICEMBRE 2017 18:29 di Angela Marino

    È il 1968: l'Italia scanzonata del boom economico sta per lasciare il posto a quella buia della ‘lunga notte della Repubblica'; i rapimenti, non solo politici, ma anche quelli di ricchi rampolli e imprenditori, sono all'ordine del giorno finanziando sia le organizzazioni terroristiche che la mafia. Pertanto, in un simile momento storico, quando a Villafranca d'Asti, piccolo paesino piemontese, viene rapita la piccola Maria Tersa Novara, 13 anni, figlia di contadini, la polizia non sa proprio in che direzione cercare.

    Il rapimento
    È una notte di dicembre quando due uomini, probabilmente due ladri di appartamento si introducono in una villetta di Villafranca D'Asti. Non avendo trovato quello che cercavano decidono di non andare via a mani vuote e prelevano una tredicenne. È Maria Teresa, ospite a casa degli zii per poter frequentare la scuola. Nelle prime ventiquattrore non arriva alcuna richiesta di riscatto: al suo posto i familiari di Maria Teresa si vedono recapitare un biglietto firmato dalla piccola in cui lei stessa dice di essersene andata di sua volontà. Il messaggio, verosimilmente un depistaggio, accredita l'ipotesi di una ‘fuga d'amore', sebbene la bambina sia stata prelevata da estranei con un effrazione domestica, di notte.

    Gli abusi


    E mentre a casa i Novara non smettono di sperare di vedere riapparire la loro bambina, lei si trova a pochi chilometri di distanza. I suoi rapitori, Bartolomeo Calleri e Luciano Rosso la tengono  rinchiusa in una cascina nelle campagne di Canale, un bugigattolo scavato sotto terra, dove Maria Teresa è tenuta incatenata come un animale e dove è costretta a subire abusi ripetuti. Qualsiasi scopo avessero quando l'hanno rapita, i due sequestratori hanno deciso di venderla ai pedofili. Tra chi approfitta di quella ragazzina per soldi ci sono persone del paese, anche notabili, ma nessuno di loro pensa a denunciare. Nel frattempo i rapitori-orchi continuano con i loro furti d'appartamento. Sorpresi a rubare in una casa di Torino, per sfuggire all’arresto, si gettano nel Po: Calleri affoga; Russo, invece, viene arrestato e naturalmente, per non aggravare la propria posizione, tiene nascosto il fatto di aver segregato una bambina.

    La condanna a morte
    Nel frattempo la polizia va a fare dei sopralluoghi al covo dei ladri, la prima volta non trova niente, la seconda, scopre la botola che porta al seminterrato dove, incatenata e ridotta ormai all'ombra di se stessa, Maria Teresa è morta asfissiata. Qualcuno, infatti, ha otturato la presa d'aria che areava la prigione. Accanto al corpo, ancora caldo, c'è un biglietto:

    Sono Maria Teresa Novara, voglio essere riportata nel paese dei miei genitori

    La memoria negata
    Il caso di Maria Teresa Novara ha una grande eco, tuttavia viene viene trattato dai giornali in maniera completamente distorta. La stampa scrive di una ‘fuga d'amore' e della scelta della ragazzina di percorrere la ‘strada del vizio'. Accusato di omicidio, Luciano Russo, il suo carceriere, viene prima assolto per insufficienza di prove, poi, in appello, condannato a 14 anni di reclusione.

    Nell'Astigiano la morte di quella bambina rapita per sbaglio da due topi d'appartamento e morta dopo un lungo martirio, viene dimenticata presto. Dovrà attendere che il libro Anatomia di un delitto, di Marilina Rachel Veca e Stefano Cattaneo, restituisca, almeno fra le pagine di un romanzo, un po' di dignità alla figura di Maria Teresa, vittima violata due volte: dagli orchi e da chi le ha negato una memoria dignitosa.



    continua su: https://www.fanpage.it/attualita/seg...ario-di-abusi/
    http://www.fanpage.it/

    Grazie per averlo riportato. Fatto che non conoscevo. Si noti la condanna al delinquente restato in vita, condannato solo a 14 anni.

    Naturalmente film su questo caso mai ne faranno.

    Anche in Spagna molti anni fa ci fu un fatto simile, di cui hanno tratto un ben documentario. Le ragazze di Alcàsser - - https://www.netflix.com/it/title/80213115
    Freezer likes this.

  5. #3455
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,884
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Citazione Originariamente Scritto da psico Visualizza Messaggio
    Gira e rigira cognomi italici saltano sempre fuori. Anche nel caso dello scandalo di pizzagate saltò fuori il nome di Podestà. Poi magari quelli del cicap o affini ti diranno che sono casi.... https://it.oneangrygamer.net/2016/12...scandal/17893/
    Opterei più per un sincronismo di tipo Junghiano .
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  6. #3456
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    21,884
    Mentioned
    45 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Citazione Originariamente Scritto da psico Visualizza Messaggio
    Grazie per averlo riportato. Fatto che non conoscevo. Si noti la condanna al delinquente restato in vita, condannato solo a 14 anni.

    Naturalmente film su questo caso mai ne faranno.

    Anche in Spagna molti anni fa ci fu un fatto simile, di cui hanno tratto un ben documentario. Le ragazze di Alcàsser - - https://www.netflix.com/it/title/80213115
    Noto una similitudine ulteriore nella pagina di wikipedia dedicata, con un colpevole scomparso in mare , forse .
    Comunque sono io che ti ringrazio perché mi hai fatto venire in mente un caso a Bologna , in un certo senso simile del 1975, quello di Sandra Sandri , con tanto di testimone sparito , Remo Soravia Gnocco .


    Scomparsa Sandra Sandri, spunta una testimone: "E' stato omicidio"



    https://www.ilrestodelcarlino.it/bol...allo-1.1666621
    https://www.ilrestodelcarlino.it/bol...iano-1.1110355
    In un luogo dove fu cercato il corpo venne rinvenuto un ritaglio di giornale , riguardante un'altra ragazza scomparsa , Milena Sutter .

    https://www.ilrestodelcarlino.it/bol..._mistero.shtml

    Qui c'è un'aggiornamento sul caso di Alcàsser .
    https://www.ilfattoquotidiano.it/201...tflix/5301886/
    In tutti questi casi notiamo cose come stranezze, inchieste condotte in maniera discutibile e la possibilità di responsabili intoccabili .
    C'è da aver paura di questo mondo .
    Il Silenzio per sua natura è perfetto , ogni discorso, per sua natura , è perfettibile .

  7. #3457
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,837
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Citazione Originariamente Scritto da Freezer Visualizza Messaggio
    In tutti questi casi notiamo cose come stranezze, inchieste condotte in maniera discutibile e la possibilità di responsabili intoccabili .
    C'è da aver paura di questo mondo .
    Eh sì.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  8. #3458
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    48,837
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  9. #3459
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,570
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    Ancora una volta ho la fortuna ed il piacere di passare il ferragosto su un'isola greca.
    Il piacere consiste nel poter avere l'onore di assistere alle feste di questa gente in questo giorno. Penso che per loro sia la festa più sentita in assoluto dell'anno, quella nella quale hanno modo di ritrovarsi, ogni anno, i vecchi rimasti a vivere nelle loro terre ed i parenti e amici che rientrano apposta, con tutte le loro famiglie, dagli angoli più sperduti del mondo, dove sono andati in cerca di fortuna migliore.
    La gioia e l'emozione che esprimono i loro occhi, credetemi, la dice lunga sulla compattezza di questo popolo sfortunato ma grande.
    Eridano likes this.

  10. #3460
    [email protected]
    Data Registrazione
    23 Dec 2011
    Messaggi
    9,100
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Accade in Europa.

    una vera europa avrebbe dovuto sanare il debito (con una spesa irrisoria) e nel contempo punire i falsificatori del bilancio con pene da monito perpetuo.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226