User Tag List

Pagina 1 di 37 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 367
Like Tree107Likes

Discussione: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

  1. #1
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    12,277
    Mentioned
    406 Post(s)
    Tagged
    59 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia
    Presentato il Quarto Rapporto annuale

    Presentata oggi - alla presenza del Sottosegretario On. Franca Biondelli - la quarta edizione del Rapporto “Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia” a cura della Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, realizzato in collaborazione con la Direzione Generale per le Politiche per i Servizi per il Lavoro, l’INPS, l’lNAIL, Unioncamere, e il coordinamento di Italia Lavoro.

    Nel 2013 i lavoratori stranieri occupati sono stati 2.355.923 in aumento di circa 22 mila unità rispetto all'anno precedente (+14.378 UE e +7.497 Extra UE) a fronte di una forte riduzione dell'occupazione italiana (-500 mila unità).Il tasso di occupazione della componente straniera – nonostante abbia conosciuto una rilevante contrazione in questi ultimi anni - rimane più alto rispetto a quello della popolazione italiana (58,1% vs. 55,3%) a differenza di quanto accade in Francia (55,3% vs.64,8%), nel Regno Unito (67,2% vs. 71,1%) in Germania (60,7% vs. 74,8%) e in Spagna (53,2% vs. 55,2%).Dal 2007 al 2013, a fronte di un calo superiore a 1,6 milioni di italiani, l'occupazione degli stranieri è aumentata di 853 mila unità e nello stesso periodo l'incidenza degli stranieri nel mercato del lavoro italiano è cresciuta, raggiungendo nel 2013 il 10,5% del totale degli occupati, con punte del 19,7% nelle Costruzioni e del 13,6% in Agricoltura e aumenta in modo rilevante nelle aree del lavoro esecutive e manuale e nelle classi di età più giovani dato che il lavoro non qualificato continua a costituire la forma principale di inquadramento della forza lavoro straniera . Da sottolineare il crescente peso dalla componente straniera nei Servizi di cura, settore in cui l'80% del totale della forza lavoro occupata è immigrata.La crisi ha penalizzato anche le comunità straniere presenti nel nostro paese, in particolare i lavoratori maschi e le cittadinanze presenti nei settori in maggiore sofferenza con una particolare esposizione per le persone di origine extracomunitaria. Nel 2013 si registrano infatti circa 500 mila cittadini stranieri in cerca di occupazione (147.376 UE e 345.564 Extra UE), quota che nell'ultimo anno è aumentata di oltre 110 mila unità (+80.911 extracomunitari e +29.359 comunitari). Il relativo tasso di disoccupazione ha raggiunto quota 17,3% (15,8% per gli UE e 18% per gli Extra UE) sopravanzando quello degli italiani di circa 6 punti.Da non trascurare la dimensione famigliare. Nel 2013, i nuclei composti da soli cittadini stranieri con almeno un componente colpito dalla perdita di occupazione per licenziamento, cessazione dell'attività del datore o per scadenza del contratto a termine, sono il 24% del totale contro il 14,6% delle corrispondenti famiglie di soli italiani, con tutti i problemi che ne conseguono sotto il profilo della sostenibilità economica dei nuclei monoreddito.Al dato sulla disoccupazione si somma la crescita della popolazione straniera inattiva che ha raggiunto quota 1.275.343 (+77 mila unità tra il 2012 ed il 2013), crescita cha ha interessato soprattutto la componente Extra UE (+52 mila) e che appare in larga parte dovuta al fenomeno dei ricongiungimenti familiari, all'aumento del numero di stranieri di "seconda generazione" ed alle quote di ingresso non programmate di popolazione straniera non comunitaria come i richiedenti protezione internazionale.Sempre nel 2013, il numero di giovani stranieri tra i 15 e i 29 anni privo di occupazione e al di fuori dei sistemi formativi è pari 385.179, il 15,8% del totale dei NEET con una netta predominanza femminile (66%) a differenza di quanto si rileva per la componente italiana (49%).I dati amministrativi confermano le difficoltà che i lavoratori stranieri stanno incontrando nel mercato del lavoro italiano. Nel 2013 il Sistema Informativo delle Comunicazioni Obbligatorie ha registrato un volume di rapporti di lavoro attivati che hanno interessato cittadini stranieri pari a 1.861.943 unità, di cui 766.150 di provenienza comunitaria (41,1% del totale) e 1.095.793 extracomunitaria (58,9%) con una riduzione, rispetto al 2012, rispettivamente del 9 e del 5,4%.Buona parte delle assunzioni rivolte a personale non italiano si concentra nelle regioni settentrionali; la ripartizione Nord raccoglie più del 54% del totale dei rapporti di lavoro attivati che hanno interessato la popolazione straniera, il Centro il 24,5% e il Mezzogiorno il 21,3%.Per quanto riguarda la componente extracomunitaria è significativa la quota di lavoratori che hanno beneficiato di politiche passive. Nel 2013, 69.460 lavoratori hanno utilizzato le CIG (l'11,2% del totale), 17.618 l'indennità di mobilità e 212.806 le indennità di disoccupazione ordinaria non agricola (l'ASpI per i licenziati dal 2013) e speciale edile con un' incidenza pari al 13,2% del totale dei beneficiari Decisamente meno significativa la partecipazione dei lavoratori stranieri alle politiche attive. Nel 2013 dichiarano di aver avuto almeno un contatto con i servizi pubblici per l'impiego 296 mila lavoratori stranieri in cerca di lavoro, di cui 88 mila di provenienza UE e 206 mila di nazionalità Extra UE. Da sottolineare che 285 mila disoccupati stranieri non hanno mai contattato un servizio pubblico per l'impiego, una quota estremamente rilevante se si pensa che per i lavoratori extracomunitari le attuali norme prevedono un periodo massimo di disoccupazione.


    Notizie
    Leviathan and 22gradi like this.
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    12,277
    Mentioned
    406 Post(s)
    Tagged
    59 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    E questo è un rapporto del governo , che ovviamente è edulcorato , mica ci sono i clandestini, i lavoratori in nero, gli italiani che hanno perso il lavoro con contratto e il prenditore di turno ha preso l'immigrato in nero...

    E poi viene Florian e ci dice che non ci devono essere umani di serie A e B in risposta alla prima cosa giusta che ha detto Alfano nella sua vita, perché certo, bisogna governare un paese ma nell'interesse non dei suoi cittadini, ma di tutti gli altri del mondo, oppure per ovviare a questo problema , bisogna regalare la cittadinanza a tutti quelli che mettono piede in Italia non essendo stati invitati.

    Che schifo.
    Leviathan, blobb, atvar51 and 3 others like this.
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

  3. #3
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-28
    Messaggi
    66,550
    Mentioned
    302 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    6

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Fanno i lavori che non fai te.
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Jun 2013
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    8,355
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    certo lo sanno tutti che ci sono lavori che gli italiani non sono più disposti a fare...poi non conta se muoiono di fame loro e la famiglia, è una questione di principio, se una cosa non si fa non si fa punto....si si...
    Metabo likes this.
    non mi disturba l'omosessualità, quanto la sua ostentazione.
    Ridatemi Ratzingher!!
    La democrazia è la forma più subdola di dittatura.
    L'unico influencer buono è l'influencer morto
    אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶה

  5. #5
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    12,277
    Mentioned
    406 Post(s)
    Tagged
    59 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Citazione Originariamente Scritto da Razionalista Visualizza Messaggio
    Fanno i lavori che non fai te.
    suka .

    Se tu fossi normale ( non perché sei un immigrato, ma perché appunto non ti ritengo normale indipendentemente dal fatto che sei un immigrato, o discendente) ti potrei fare un discorso che io non dò per scontato il discorso capitalista liberista che alcuni lavori devono essere per forza sottopagati o in condizioni proibitive ecc .

    Ma con te è tempo perso
    Leviathan and Kroenen like this.
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

  6. #6
    Far-Left Ultranationalist
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    Ενότρια / Socialnazionalismo bolscevizzante
    Messaggi
    26,397
    Mentioned
    363 Post(s)
    Tagged
    85 Thread(s)

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Citazione Originariamente Scritto da Razionalista Visualizza Messaggio
    Fanno i lavori che non fai te.
    Brunilde and Metabo like this.
    "L'odio per la propria nazione è l'internazionalismo degli imbecilli"- Lenin
    "Solo i ricchi possono permettersi il lusso di non avere Patria."- Ledesma Ramos
    Israele è il Male Assoluto
    IGNORE LIST : li ammazza stecchiti!
      

  7. #7
    Rosicrucian Imperator
    Data Registrazione
    17 Apr 2009
    Località
    Eighteenth Dynasty of Egypt
    Messaggi
    23,596
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Citazione Originariamente Scritto da Razionalista Visualizza Messaggio
    Fanno i lavori che non fai te.
    Infatti io che sviluppo applicativi software mi sono trasferito in Irlanda mentre al mio posto oggi in Italia c'è un bracciante agricolo del Congo.

    Ma che teste di cazzo che sono i comunisti.
    Ultima modifica di GNU-GPL; 02-08-14 alle 13:32
    sig_rune, ziomaio and Metabo like this.
    "La vera guida dei popoli sono le sue tradizioni. Senza tradizioni, vale a dire senza anima nazionale, non è possibile nessuna civiltà". Gustave Le Bon, Psicologia delle Folle [PDF GRATUITO]

  8. #8
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-28
    Messaggi
    66,550
    Mentioned
    302 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    6

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Insomma dobbiamo fermare l'Italia finchè Traiano non trova lavoro tenetevi il rubinetto che perde perchè dobbiamo buttare fuori gli idraulici stranieri.

    Ovviamente le offese non mi toccano.
    si vede che ho detto una cosa vera
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Jun 2013
    Località
    Lussemburgo
    Messaggi
    8,355
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    no, hai scritto una cazzata, e le cose scritte restano
    atvar51 likes this.
    non mi disturba l'omosessualità, quanto la sua ostentazione.
    Ridatemi Ratzingher!!
    La democrazia è la forma più subdola di dittatura.
    L'unico influencer buono è l'influencer morto
    אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶה

  10. #10
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-28
    Messaggi
    66,550
    Mentioned
    302 Post(s)
    Tagged
    55 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    6

    Predefinito Re: Rapporto annuale immigrati e lavoro : 6 anni, +830mila. Italiani -1.6milioni

    Citazione Originariamente Scritto da GNU-GPL Visualizza Messaggio
    Infatti io che sviluppo applicativi software mi sono trasferito in Irlanda mentre al mio posto oggi in Italia c'è un bracciante agricolo del Congo.
    d'altronde i braccianti italiani stanno spesso in cassa integrazione e i mitici imprenditori pagano 2€ al giorno gli schiavi importati perchè non investono una mazza in macchinari. Non gli serve.

    Italia paese per fannulloni, furbi e mafiosi.

    Il lavoro ad alto VA scappa a gambe levate
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

 

 
Pagina 1 di 37 1211 ... UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226