User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
Like Tree7Likes
  • 2 Post By Orco Bisorco
  • 1 Post By Felipe K.
  • 3 Post By amerigodumini
  • 1 Post By Ucci Do

Discussione: A proposito di diritti civili

  1. #1
    Smoderatore
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    15,662
    Mentioned
    26 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito A proposito di diritti civili

    Nuova Zelanda: il matrimonio gay terrorizza i gay

    Nuova Zelanda: il matrimonio gay terrorizza i gay

    Due amici neozelandesi, di sesso maschile, hanno deciso di unirsi in un matrimonio gay. Fin qui nulla di strano. Le cronache sono piene di matrimoni omosessuali che dilagano in tutto il mondo. Eppure ai due neo-sposi piacciono le donne: sì, insomma, sono eterosessuali.

    E allora perché due persone non omosessuali si sposano?
    Da quanto si legge sulla testata locale New Zealand Herald (notizia rilanciata dal sitoNotizieProVita) i protagonisti, Travis McIntosh e Matt McCormick, oltre ad essere rispettivamente uno studente di ingegneria e un insegnante, condividono da veri neozelandesi la passione per lo sport del rugby, che nel loro paese è vissuto come una vera e propria religione. Lo stesso McCormick, insegnante all’istituto di Mussolente, ha raccontato che la loro amicizia è nata quando i due si incontrarono nel Pirates Rugby Club di Dunedin, quando avevano 6 anni.
    L’amicizia tra giocatori di rugby è qualcosa di indissolubile, un legame che si consolida con il tempo attraverso il sacrificio degli allenamenti e delle partite disputate insieme. Ma nessuno si aspettava che un affetto del genere, forgiato nella palla ovale, potesse arrivare fino a questo punto.
    Il mistero è presto svelato: il matrimonio che i protagonisti hanno celebrato permetterà loro di partecipare al concorso indetto dall’emittente radiofonica locale “The Edge”: in palio c’è un viaggio per l’edizione della coppa del mondo di rugby che si terrà in Inghilterra la prossima estate. Ovviamente il premio è riservato a una coppia sposata.
    Per poter partecipare, dunque, i due hanno pensato bene di unirsi nel vincolo matrimoniale, dato che la legge lo permette. Chissenefrega, poi, quanto durerà, se uno, due anni o si scioglierà appena tornati dall’Inghilterra, subito dopo il torneo di rugby.
    Loro assicurano di “non voler insultare nessuno” eppure a scagliarsi contro la scelta di Travis e Matt sono proprio le associazione LGBT che tanto hanno lottato per vedere riconosciuta la forma di sposalizio tra persone dello stesso sesso.
    “Questo evento ridicolizza ciò per cui abbiamo combattuto. Il concorso offende il matrimonio di due uomini dipingendolo come qualcosa di negativo, come qualcosa di scandaloso che non si dovrebbe mai considerare”, ha osservato Neil Ballantyne, coordinatore dell’associazione di supporto “Otago University Students ‘Association Queer” di Dunedin.
    Intanto i due si sono sposati, promettendo di rimanere fedeli nella buona e nella cattiva sorte. O legando la propria unione all’esito di un concorso radiofonico.
    Felipe K. and deepak like this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ragionatore Dubitante
    Data Registrazione
    17 Sep 2010
    Messaggi
    45,645
    Mentioned
    631 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: A proposito di diritti civili

    Citazione Originariamente Scritto da Orco Bisorco Visualizza Messaggio
    Nuova Zelanda: il matrimonio gay terrorizza i gay

    Nuova Zelanda: il matrimonio gay terrorizza i gay

    Due amici neozelandesi, di sesso maschile, hanno deciso di unirsi in un matrimonio gay. Fin qui nulla di strano. Le cronache sono piene di matrimoni omosessuali che dilagano in tutto il mondo. Eppure ai due neo-sposi piacciono le donne: sì, insomma, sono eterosessuali.

    E allora perché due persone non omosessuali si sposano?
    Da quanto si legge sulla testata locale New Zealand Herald (notizia rilanciata dal sitoNotizieProVita) i protagonisti, Travis McIntosh e Matt McCormick, oltre ad essere rispettivamente uno studente di ingegneria e un insegnante, condividono da veri neozelandesi la passione per lo sport del rugby, che nel loro paese è vissuto come una vera e propria religione. Lo stesso McCormick, insegnante all’istituto di Mussolente, ha raccontato che la loro amicizia è nata quando i due si incontrarono nel Pirates Rugby Club di Dunedin, quando avevano 6 anni.
    L’amicizia tra giocatori di rugby è qualcosa di indissolubile, un legame che si consolida con il tempo attraverso il sacrificio degli allenamenti e delle partite disputate insieme. Ma nessuno si aspettava che un affetto del genere, forgiato nella palla ovale, potesse arrivare fino a questo punto.
    Il mistero è presto svelato: il matrimonio che i protagonisti hanno celebrato permetterà loro di partecipare al concorso indetto dall’emittente radiofonica locale “The Edge”: in palio c’è un viaggio per l’edizione della coppa del mondo di rugby che si terrà in Inghilterra la prossima estate. Ovviamente il premio è riservato a una coppia sposata.
    Per poter partecipare, dunque, i due hanno pensato bene di unirsi nel vincolo matrimoniale, dato che la legge lo permette. Chissenefrega, poi, quanto durerà, se uno, due anni o si scioglierà appena tornati dall’Inghilterra, subito dopo il torneo di rugby.
    Loro assicurano di “non voler insultare nessuno” eppure a scagliarsi contro la scelta di Travis e Matt sono proprio le associazione LGBT che tanto hanno lottato per vedere riconosciuta la forma di sposalizio tra persone dello stesso sesso.
    “Questo evento ridicolizza ciò per cui abbiamo combattuto. Il concorso offende il matrimonio di due uomini dipingendolo come qualcosa di negativo, come qualcosa di scandaloso che non si dovrebbe mai considerare”, ha osservato Neil Ballantyne, coordinatore dell’associazione di supporto “Otago University Students ‘Association Queer” di Dunedin.
    Intanto i due si sono sposati, promettendo di rimanere fedeli nella buona e nella cattiva sorte. O legando la propria unione all’esito di un concorso radiofonico.
    Proprio vero che la mamma dei cretini è sempre incinta


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    - Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
    - Ne sei sicuro ?
    - Non ho alcun dubbio !

  3. #3
    Supreme Gentleman
    Data Registrazione
    15 Jul 2013
    Località
    725 Fifth Ave
    Messaggi
    37,653
    Mentioned
    796 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: A proposito di diritti civili

    ma mettere in palio un semplice "biglietto per due"? è che gli anglosassoni hanno questa fissa del matrimonio per cui se non sei sposato non esisti. la fissa del matrimonio gay secondo me nasce da lì
    Juv likes this.
    "Stupratori della lingua e dell'immaginario collettivo" (Felipe su Calvino, Brecht e Moravia)
    "Scribacchini di regime." (su Nazim Hikmet e Pablo Neruda)
    "Raccapricciante. Comunismo sanguinario allo stato puro." (su "Valore" di Erri De Luca)

  4. #4
    Cacciaguida
    Data Registrazione
    29 May 2008
    Messaggi
    35,409
    Mentioned
    596 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito di diritti civili

    ahahahahaah che trollata geniale
    decostruzionismo omofobo
    Juv, Felipe K. and Orco Bisorco like this.

  5. #5
    Supreme Gentleman
    Data Registrazione
    15 Jul 2013
    Località
    725 Fifth Ave
    Messaggi
    37,653
    Mentioned
    796 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: A proposito di diritti civili

    Prossimamente: "I'm a gay male animal rights activist and I want to marry my female dog"
    "Stupratori della lingua e dell'immaginario collettivo" (Felipe su Calvino, Brecht e Moravia)
    "Scribacchini di regime." (su Nazim Hikmet e Pablo Neruda)
    "Raccapricciante. Comunismo sanguinario allo stato puro." (su "Valore" di Erri De Luca)

  6. #6
    Ragionatore Dubitante
    Data Registrazione
    17 Sep 2010
    Messaggi
    45,645
    Mentioned
    631 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito A proposito di diritti civili

    Citazione Originariamente Scritto da Felipe K. Visualizza Messaggio
    Prossimamente: "I'm a gay male animal rights activist and I want to marry my female dog"
    Visto che attualmente ci sono persone che spendono un sacco di soldi per "umanizzare" i loro animali, come quelli che costruiscono vere e proprie tombe per cani o gatti, direi che questa tua provocazione potrebbe divenire alquanto realistica piuttosto in fretta..

    A prescindere dall'essere gay o meno..


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di TheMeroving; 13-09-14 alle 12:48
    - Solo gli imbecilli non hanno dubbi!
    - Ne sei sicuro ?
    - Non ho alcun dubbio !

  7. #7
    Cacciaguida
    Data Registrazione
    29 May 2008
    Messaggi
    35,409
    Mentioned
    596 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: A proposito di diritti civili


    Roma. E risero insieme felici e contenti. Due giovani neozelandesi di Dundin, il ventitreenne studente di Ingegneria Travis McIntosh e il ventiquattrenne insegnante Matt McCormick, si sono sposati venerdì scorso all’Eden park di Auckland, al cospetto di sessanta invitati e delle loro festanti famiglie. Le quali, stando alle dichiarazioni dei barbuti neo sposi, come si usa sottolineare in questi casi hanno assicurato ai nubendi “il loro appoggio al cento per cento”.

    Ma in Nuova Zelanda, dove la legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso ha da poco compiuto un anno, le nozze di Travis e Matt, invece di rallegrarlo, hanno fatto andare su tutte le furie il mondo Lgbt. Il fatto è che i due, amici dall’età di sei anni, sono dichiaratamente eterosessuali e sfacciatamente decisi a restarlo. Se hanno deciso di convolare (hanno anche annunciato che non pensano di divorziare prima di un paio d’anni), è perché unirsi in matrimonio era l’unica condizione per partecipare al concorso indetto dalla radio locale “The Edge”. La quale ha messo in palio due ambitissimi biglietti per volare in Inghilterra e assistere alla Rugby World Cup 2015 ma riserva quell’opportunità solo a coppie omosessuali maschili regolarmente sposate. Dall’agosto del 2013, la Nuova Zelanda fa di tutto per accreditarsi come location ideale per le nozze gay. L’ufficio di Statistica parla di coppie provenienti in gran parte dall’Australia – dove ancora il matrimonio gay non è ammesso – ma anche dall’America. Cifre modeste – nemmeno quattrocento matrimoni in un anno e circa centossessanta non neozelandesi – ma comunque appetibili per l’industria turistica, anche per via del seguito di invitati che una cerimonia di nozze necessariamente prevede.

    Ora, però, le pazze nozze per amore (del rugby) concluse da Matt e Travis mettono in imbarazzo e fanno decisamente imbestialire il mondo Lgbt neozelandese. Quella messa in atto dai due buontemponi di Dundin non sarebbe altro che una ignobile parodia, ha dichiarato il coordinatore dell’Otago University Students’ Association Queer Support, il signor Neill Ballantyne, al New Zealand Herald. Quel matrimonio, dice, è “qualcosa che banalizza ciò per cui abbiamo combattuto. Il concorso offende il matrimonio tra due uomini, dipingendolo come qualcosa di negativo, come qualcosa di oltraggioso, da non tenere in nessuna considerazione”.


    C’è da dire che, per molti versi, i due sposi la cosa l’hanno presa molto sul serio. Salvo che, nel pronunciare i voti nuziali durante la cerimonia, hanno fatto solennemente riferimento alla loro grande amicizia ai tempi del liceo, quando giocavano insieme a rugby. Troppo poco romantico, nel wedding code Lgbt? Per sovrammercato, la canzone scelta per sottolineare l’incedere verso il celebrante è stata la melodica “Cruisin’”, cantata dal disdicevole duetto etero formato dal rocker Huey Lewis e dalla soave Gwyneth Paltrow. Inammissibile.
    Onta, vergogna e ludibrio: il signor Neill Ballantyne, a nome della sua organizzazione, ha detto che il matrimonio di Matt e Travis è un “insulto”, perché la battaglia per le nozze omosessuali è stata fatta perché solo agli omosessuali “veri” esse fossero riservate. Buffo, non è vero? Siamo alle indagini poliziesche sulle intenzioni, sulle attività sessuali e sugli avvenimenti in camera da letto: altro che nuovi diritti per tutti. Fino a prova contraria, nessuno chiede a una coppia eterosessuale se decide di sposarsi per i regali di nozze. Il matrimonio come Lgbt comanda invece esige autentici voti d’amore e certificate attività erotiche (non si capisce verificati da chi) e si adombra burbanzosamente per la parodia. Senti chi parla.


    © FOGLIO QUOTIDIANO

  8. #8
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,895
    Mentioned
    593 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: A proposito di diritti civili

    Citazione Originariamente Scritto da Orco Bisorco Visualizza Messaggio
    Nuova Zelanda: il matrimonio gay terrorizza i gay

    Nuova Zelanda: il matrimonio gay terrorizza i gay


    Due amici neozelandesi, di sesso maschile, hanno deciso di unirsi in un matrimonio gay. Fin qui nulla di strano.
    'nsomma
    Giò likes this.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226