User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
Like Tree2Likes

Discussione: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

  1. #1
    Min. Riforme e Senatore.
    Data Registrazione
    02 Sep 2013
    Messaggi
    1,088
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    Salve a tutti,

    L'ordine del giorno reca: "Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale". La seduta di votazione terminerà tra 72 ore, anche prima nel caso della votazione del presidente di POL.
    I senatori voteranno nelle prossime 48 ore. Il presidente di POL voterà nelle 24 ore restanti. Notifico all'assemblea che la presidenza è tenuta ad accettare il voto dei senatori ritardatari a patto che esso venga espresso prima di quello del Presidente di POL.

    Ogni votante deve esprimere la propria preferenza per un solo candidato, a seguito del numero di posti vacanti in Corte Costituzionale.

    La scheda di voto è la seguente:

    [] Haxel
    [] Ronnie
    [] Laico
    [] olivo
    [] Cabraizinho
    [] Candido
    [] I-alca
    [] Contrario a tutti
    [] Astenuto

    Apro la fase di votazione.

    centrale,

    Vicepresidente del Senato
    Sen. Centrale dal 10 giugno 5 luglio 2014
    Min. Sen Centrale dal 6 luglio 2014 (Ministero delle Riforme e Vice Presidente del Senato)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Deputato di POL
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    SP
    Messaggi
    3,392
    Mentioned
    102 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    [] Haxel
    [] Ronnie
    [] Laico
    [] olivo
    [] Cabraizinho
    [] Candido
    [x] I-alca
    [] Contrario a tutti
    [] Astenuto
    Non chiedete cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese

  3. #3
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    Sono il capogruppo di quella opposizione di centrodestra che, da maggioranza, votò di dare due giudici su tre alla opposizione, con il pensiero di creare una prassi di checks and balances destinata a durare nel tempo. Per un gioco "fair" e non muscolare. Con fiducia in questo, scrissi la norma costituzionale sull'elezione dei magistrati, che per mia proposta impone la maggioranza "dei membri partecipanti" e non dei "componenti". Rendere più difficile all'opposizione un "blocco" istituzionale rientrava nella mia logica.

    Ma constato che oggi la maggioranza al senato rifiuta di esprimere il voto a un nostro giudice, e di conseguenza prendo atto che procede a una forzatura, scegliendo di rinunciare alla prassi del rispetto istituzionale.
    Si vuole l'elezione di un nome non solo impreparato giuridicamente perchè inesperto del gioco ma del tutto estraneo alla maggiore opposizione, e funzionale all'acquisizione alla maggioranza di nuovo sostegno per le sue leggi.
    Di fronte alla scorrettezza, voto dunque io stesso un elettore del Presidente di POL, leader di questa maggioranza, perchè al gioco serve una corte, e perchè nel centrodestra ci siamo posti come regola il rispetto della Costituzione nel suo spirito, e non semplicemente nella sua forma. Se si continuasse per ancora mesi in questo blocco del Senato, nessuno si permetta di dire che il centrodestra di POL lo ha voluto. Noi ci rifiutiamo di far scegliere il giudice a chi ha più clave.


    [] Haxel

    [] Ronnie
    [] Laico
    [] olivo
    [] Cabraizinho
    [X] Candido
    [] I-alca
    [] Contrario a tutti
    [] Astenuto
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  4. #4
    Min. Riforme e Senatore.
    Data Registrazione
    02 Sep 2013
    Messaggi
    1,088
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    Sono il capogruppo di quella opposizione di centrodestra che, da maggioranza, votò di dare due giudici su tre alla opposizione, con il pensiero di creare una prassi di checks and balances destinata a durare nel tempo. Per un gioco "fair" e non muscolare. Con fiducia in questo, scrissi la norma costituzionale sull'elezione dei magistrati, che per mia proposta impone la maggioranza "dei membri partecipanti" e non dei "componenti". Rendere più difficile all'opposizione un "blocco" istituzionale rientrava nella mia logica.

    Ma constato che oggi la maggioranza al senato rifiuta di esprimere il voto a un nostro giudice, e di conseguenza prendo atto che procede a una forzatura, scegliendo di rinunciare alla prassi del rispetto istituzionale.
    Si vuole l'elezione di un nome non solo impreparato giuridicamente perchè inesperto del gioco ma del tutto estraneo alla maggiore opposizione, e funzionale all'acquisizione alla maggioranza di nuovo sostegno per le sue leggi.
    Di fronte alla scorrettezza, voto dunque io stesso un elettore del Presidente di POL, leader di questa maggioranza, perchè al gioco serve una corte, e perchè nel centrodestra ci siamo posti come regola il rispetto della Costituzione nel suo spirito, e non semplicemente nella sua forma. Se si continuasse per ancora mesi in questo blocco del Senato, nessuno si permetta di dire che il centrodestra di POL lo ha voluto. Noi ci rifiutiamo di far scegliere il giudice a chi ha più clave.


    [] Haxel

    [] Ronnie
    [] Laico
    [] olivo
    [] Cabraizinho
    [X] Candido
    [] I-alca
    [] Contrario a tutti
    [] Astenuto
    Sen. Ronnie la ringrazio per l'intervento. Però le vorrei ricordare che il suo intervento è fuori luogo: in questo momento affrontiamo la sola fase di votazione. Non si è mai visto un elettore mettersi ai microfoni, parlare e poi entrare nella cabina e votare. Ne tanto meno si è visto qualcuno che scrive nella scheda di voto un discorso chilometrico, e nel caso si fosse verificato il voto sarebbe stato annullato. Ora non è mia intenzione annullarle il voto o quant'altro, però la prego di adattarsi alle esigenze che il Senato chiede ogni volta viene convocato. E l'esigenza principale ora è solamente votare, del resto il suo intervento può scatenare un dibattito futile e non previsto che metterebbe a repentaglio la gestione della votazione.
    Fiducioso nella sua collaborazione, la saluto.

    centrale,

    Vicepresidente del Senato
    Seyen likes this.
    Sen. Centrale dal 10 giugno 5 luglio 2014
    Min. Sen Centrale dal 6 luglio 2014 (Ministero delle Riforme e Vice Presidente del Senato)

  5. #5
    Britney National Party
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Casa del Diavolo
    Messaggi
    12,983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    [] Haxel
    [] Ronnie
    [] Laico
    [] olivo
    [] Cabraizinho
    [] Candido
    [] I-alca
    [x] Contrario a tutti
    [] Astenuto
    “Senza dualità dei sessi, niente matrimoni, senza matrimoni niente famiglie, senza famiglie nessuna società, l’individualismo puro è tirannia”.

    Pierre Joseph Proudhon

  6. #6
    Comunista
    Data Registrazione
    05 Oct 2009
    Località
    Pannesi, Liguria, Italy, Italy
    Messaggi
    4,636
    Mentioned
    124 Post(s)
    Tagged
    31 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    [] Haxel
    [] Ronnie
    [] Laico
    [] olivo
    [] Cabraizinho
    [] Candido
    [] I-alca
    [] Contrario a tutti
    [x] Astenuto
    partecipate e aderite al partito COMUNISTA in pieno congresso a questo link http://forum.termometropolitico.it/6...l#post13212177

  7. #7
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    Vicepresidente,
    vengo al nocciolo del problema: io non voglio che lei mi metta nella condizione di non far comparire i miei interventi nel 3d della votazione che potrebbe eleggere il giudice di maggioranza che volete imporci, perchè voglio che resti traccia a verbale della mia contrarietà e non in un altro 3d che domani sarà ignoto a chiunque e nessuno ritroverà mai. Vado a spiegarmi: la costituzione prevede la votazione a oltranzanella seconda sedutama lei, con una prassi non obbligatoria continuamente ne divide i 3d di discussione da quelli di voto, generando un proliferare assurdo che secondo me intaserà la leggibilità del senato per mesi. Le faccio presente che questo, se è sensato e anche io l'ho fatto per certe sedute quando ho presieduto il congresso, non è obbligatorio per tutte e a dirla tutta non è nemmeno una modalità in qualche modo regolata, anzi. Non esiste un solo articolo del regolamento del Senato (lo cerchi.) che dica che i 3d di voto sono per forza separati da quelli di discussione. E' una cosa che si può fare, certo, ma non è obbligatoria. La invito a riflettere sull'opportunità -come mi sembra accadde la scorsa volta- di non farla nel caso dei giudici, perchè la seconda seduta dovrebbe essere anch'essa storicamente reperibile e consultabile e non dovrebbe perciò essere divisa in ventitrè 3d diversi.

    Quanto alla validità del voto, che lei si piace di concedermi, le segnalo che non è una cosa che potrebbe in qualche modo togliermi essendo meno clement...
    . Esistono validi argomenti che non porterebbero mai una corte, foss'anche fatta di sua sorella sua madre e sua zia, a riconoscerle legale un atto grave come l'annullamento del voto determinante di un capogruppo d'opposizione per un motivo futile come quello che ha citato, dunque non venga a dirmi che la sua è una gentilezza o una concessione.

    Procedo a illustrare tali argomenti: 1) In 10 legislature che ho visto non è mai accaduto di vedere che fosse considerato illegale intervenire in seduta mentre si vota nel proprio post di voto. E' una cosa che tutti fanno, da sempre. Nessuno ne ha abusato, nessuno ha abusato nel senso contrario vietandola. 2) Il regolamento del senato, che comunque è tenuto a rispettare la costituzione che dà ai senatori il potere di votare, prescrive di usare la "scheda", e ci sta, ma non per questo stabilisce che "la scheda" sia "il post" e sia vietato che in un post coesistano "la scheda" e un commento di chi sta votando. Anche mentre votano al parlamento italiano ai senatori non è vietato aprire la bocca e parlare. Glielo segnalo: i commessi non distribuiscono appositi bavagli e mordacchie prima della votazione. 3) I due casi di annullamento costituzionalmente legali e quindi dal regolamento previsti sono solo i seguenti: A- il caso in cui la scheda presenti opzioni falsate; B- il caso in cui il voto sia plurimo. Questo è quanto prevede l'articolo 30 del regolamento, che non stabilisce affatto, come potrebbe ma non fa, che "nel post non devono comparire altre diciture a parte la scheda". La scheda, per come il regolamento l'intende, è null'altro che l'insieme predefinito di opzioni di voto e la tutela della scheda non è altro che la tutela del regolare esercizio del voto. In nessun modo l'esercizio di una libertà che costituisce il fondamento della costituzione, addirittura nel preambolo citata, può sostenersi che renda "non comprensibile" o "contraddittorio" il voto. E' semplicemente illegittimo dire una cosa del genere, ma, prima che di fronte alla legge, di fronte alla logica. La ragione, il buonsenso, comunque lo vogliate chiamare, non esiste un argomento sensato che sia uno per sostenere che si possa annullare il voto di un senatore in nome di quel che ha detto lei.

    L'articolo 30 che esiste nel regolamento e che io ricordo:
    Art. 30

    1. I Senatori possono utilizzare esclusivamente la scheda di voto predisposta dal Presidente del Senato.
    2. L’utilizzo di una scheda difforme da tale modello comporta la nullità del voto.
    3. Il voto è annullato quando sulla scheda sia riportata più di una preferenza.
    4. Le regole sull’utilizzo, la nullità e l’annullabilità, delle schede di voto si applicano a tutti i voti a cui sia chiamato il Senato.

    I commi dell'articolo 30 che non esistono nel regolamento che lei sembrerebbe aver letto in sogno:


    "5. Il post nel quale si vota è costituito escusivamente dalla scheda di voto predisposta.
    6. Il voto è annullato quando sulla scheda compaiano diciture diverse dal voto.
    7. E' vietato postare altri post che non siano post di voto nei 3d di voto"


    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  8. #8
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    p.s. e se anche volesse insistere

    2. Il Presidente del Senato risolve provvisoriamente, chiedendo un parere entro ventiquattro ore agli altri componenti l'Ufficio di presidenza del Senato a seguito delle quali la decisione può divenire definitiva, ogni controversia regolamentare. Le sue decisioni sono provvisoriamente esecutive, tuttavia un Capogruppo, entro ventiquattro ore dalla decisione definitiva assunta dal Presidente del Senato, può chiedere che la decisione in oggetto sia sottoposta alla Conferenza dei Capogruppo, la quale può confermarla o modificarla dando conto delle motivazioni.
    3. La Conferenza dei Capogruppo vota secondo le regole previste agli articoli 36 e 37 del presente Regolamento.


    non credo che i colleghi voteranno per vietarsi, all'occorrenza, di dire qualcosa in un post di voto
    non ha senso, non fa male a nessuno, può essere utile, prima o poi, a chiunque
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  9. #9
    Presidente uscente di POL
    Data Registrazione
    14 Jun 2009
    Località
    Genova, Italy
    Messaggi
    27,431
    Mentioned
    54 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    Vicepresidente,
    vengo al nocciolo del problema: io non voglio che lei mi metta nella condizione di non far comparire i miei interventi nel 3d della votazione che potrebbe eleggere il giudice di maggioranza che volete imporci, perchè voglio che resti traccia a verbale della mia contrarietà e non in un altro 3d che domani sarà ignoto a chiunque e nessuno ritroverà mai. Vado a spiegarmi: la costituzione prevede la votazione a oltranzanella seconda sedutama lei, con una prassi non obbligatoria continuamente ne divide i 3d di discussione da quelli di voto, generando un proliferare assurdo che secondo me intaserà la leggibilità del senato per mesi. Le faccio presente che questo, se è sensato e anche io l'ho fatto per certe sedute quando ho presieduto il congresso, non è obbligatorio per tutte e a dirla tutta non è nemmeno una modalità in qualche modo regolata, anzi. Non esiste un solo articolo del regolamento del Senato (lo cerchi.) che dica che i 3d di voto sono per forza separati da quelli di discussione. E' una cosa che si può fare, certo, ma non è obbligatoria. La invito a riflettere sull'opportunità -come mi sembra accadde la scorsa volta- di non farla nel caso dei giudici, perchè la seconda seduta dovrebbe essere anch'essa storicamente reperibile e consultabile e non dovrebbe perciò essere divisa in ventitrè 3d diversi.

    Quanto alla validità del voto, che lei si piace di concedermi, le segnalo che non è una cosa che potrebbe in qualche modo togliermi essendo meno clement...
    . Esistono validi argomenti che non porterebbero mai una corte, foss'anche fatta di sua sorella sua madre e sua zia, a riconoscerle legale un atto grave come l'annullamento del voto determinante di un capogruppo d'opposizione per un motivo futile come quello che ha citato, dunque non venga a dirmi che la sua è una gentilezza o una concessione.

    Procedo a illustrare tali argomenti: 1) In 10 legislature che ho visto non è mai accaduto di vedere che fosse considerato illegale intervenire in seduta mentre si vota nel proprio post di voto. E' una cosa che tutti fanno, da sempre. Nessuno ne ha abusato, nessuno ha abusato nel senso contrario vietandola. 2) Il regolamento del senato, che comunque è tenuto a rispettare la costituzione che dà ai senatori il potere di votare, prescrive di usare la "scheda", e ci sta, ma non per questo stabilisce che "la scheda" sia "il post" e sia vietato che in un post coesistano "la scheda" e un commento di chi sta votando. Anche mentre votano al parlamento italiano ai senatori non è vietato aprire la bocca e parlare. Glielo segnalo: i commessi non distribuiscono appositi bavagli e mordacchie prima della votazione. 3) I due casi di annullamento costituzionalmente legali e quindi dal regolamento previsti sono solo i seguenti: A- il caso in cui la scheda presenti opzioni falsate; B- il caso in cui il voto sia plurimo. Questo è quanto prevede l'articolo 30 del regolamento, che non stabilisce affatto, come potrebbe ma non fa, che "nel post non devono comparire altre diciture a parte la scheda". La scheda, per come il regolamento l'intende, è null'altro che l'insieme predefinito di opzioni di voto e la tutela della scheda non è altro che la tutela del regolare esercizio del voto. In nessun modo l'esercizio di una libertà che costituisce il fondamento della costituzione, addirittura nel preambolo citata, può sostenersi che renda "non comprensibile" o "contraddittorio" il voto. E' semplicemente illegittimo dire una cosa del genere, ma, prima che di fronte alla legge, di fronte alla logica. La ragione, il buonsenso, comunque lo vogliate chiamare, non esiste un argomento sensato che sia uno per sostenere che si possa annullare il voto di un senatore in nome di quel che ha detto lei.

    L'articolo 30 che esiste nel regolamento e che io ricordo:


    I commi dell'articolo 30 che non esistono nel regolamento che lei sembrerebbe aver letto in sogno:


    "5. Il post nel quale si vota è costituito escusivamente dalla scheda di voto predisposta.
    6. Il voto è annullato quando sulla scheda compaiano diciture diverse dal voto.
    7. E' vietato postare altri post che non siano post di voto nei 3d di voto"


    Tutto questo che lei ha scritto è il vero motivo per il quale questo gioco sta morendo....inutili formalismi usati da un logorroico burocrate che vive e si diletta di queste cose. La gente alla terza riga ha i conati di vomito e va in altre sezioni del forum.

    Riesce ad essere logorroico anche nella più semplice delle cose....mettere una X su una scheda di voto.

    Io spero che il Presidente del Senato, od il suo vice, intervengano per interrompere questa assurda cosa.
    "La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile" (Corrado Alvaro)

  10. #10
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Re: II seduta: Terza Votazione per l'elezione del giudice costituzionale

    Presidente, non mi venga a dire intervenendo nella nostra aula che a un parlamentare è vietato intervenire parlando del regolamento nell'aula. Abbia un po' più di rispetto e di buonsenso.. In ogni parlamento gli interventi sul regolamento sono legali.

    E poi è un fatto logico, se nella legge c'è scritto: "2. Il Presidente del Senato risolve provvisoriamente, chiedendo un parere entro ventiquattro ore agli altri componenti l'Ufficio di presidenza del Senato a seguito delle quali la decisione può divenire definitiva, ogni controversia regolamentare." beh ci deve essere allora anche il diritto di porla questa controversia...

    Il senatore centrale mi ha fatto notare in modo non vincolante lui stesso qui in seduta (e non , per dire , in pvt) che secondo lui non posso dichiarare la mia intenzione di voto nello stesso post in cui metto la scheda, alchè io gli ho fatto di rimando notare che:

    A) è la prassi consolidatissima
    B) è formalmente legale visto che nessun articolo lo vieta
    C) se anche il regolamento lo prevedesse, questo fantomatico divieto, sarebbe incostituzionale perchè per limitare la libertà d'espressione di un parlamentare fino ad annullargli il voto se parla si dovrebbero mandare a ramengo due o tre articoli di grande importanza e il ricorso, su una cosa simile, sarebbe vincente.

    Mi è vietato replicare? Dove c'è scritta sta cosa? E sulla base di quale campana dovrebbe decidere il presidente del senato che provvedimento provvisorio adottare sulla controversia? Solo una?
    Ultima modifica di Ronnie; 04-10-14 alle 14:07
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226