User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 66
Like Tree5Likes

Discussione: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

  1. #1
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Un altro conoscente messo alla porta dopo una vita di serio, utile e professionale lavoro.
    Un dirigente.
    Mancavano pochi anni alla pensione.
    Il danno economico in questo caso non è gravissimo, per fortuna. Ma dal punto di vista psicologico è una botta comunque terribile.
    Dall'oggi al domani tutta la tua sicurezza, le tue certezze, la tua autostima finiscono nel cestino.
    Penso all'infinità di persone che hanno perso il lavoro qui da noi.
    Tutto chiude, tutto deve essere ridimensionato.
    Ed il pensiero non può non correre agli anni 90, gli anni nei quali, sapendo che saremmo finiti così, mi battevo con altri generosissimi amici, ogni fine settimana con gazebo, presidi, volantinaggi e quant'altro per far capire alla gente che era il momento di staccarsi per salvare il salvabile.
    Purtroppo la barca era quella del nemico, ma questo è un altro discorso.
    Quello che voglio evidenziare è che la gente non solo ti derideva, ma addirittura si infastidiva.
    E non ti prendeva minimamente in considerazione, quasi parlassi di marziani.
    Oggi non c'è famiglia che non viva di angosce e di drammi vicini o poco lontani.
    Ma ancora adesso se parli della necessità di indipendenza come unica soluzione al problema, il risultato è lo stesso, se non peggiore, di allora.
    Continuano a guardare i Ballarò vari, discutono e votano Renzi.
    Non capiscono.
    Non possono capire.
    Dio Padano, quanto aspetti ancora a farci trovare i mezzi necessari per poter risvegliare il nostro popolo dall'inedia della tv di regime?
    Ormai i tempi sono più che maturi, basterebbe poter parlare e fare proposte serie e credibili.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,480
    Mentioned
    100 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    mah. a me sembrano gli stessi discorsi degli aennini che dopo aver votato per dei farabutti che saranno ricordati come coloro che hanno fatto
    sprofondare l'italia tentano di far passare i loro anni come qualcosa di eroico per non sentire che non solo hanno buttato tempo ed energie
    ma sono stati causa del male nonostante che la storia sancirà una netta condanna, così come già fanno ora i numeri socio-economici
    e il voto della stragrande maggioranza degli elettori.
    ripeterverlo come una mantra non servirà a cambiare le cose (sbagliate) e i delinquenti che avete sostenuto

  3. #3
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Grazie dell'intervento, che si commenta da solo.
    Ne avremmo fatto anche a meno.
    Parlo di gente che con i dovuti mezzi a disposizione correrebbe a valanga.
    Certa altra gente invece non solo non vuole, ma proprio non può capire.
    Piccola.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Jan 2011
    Messaggi
    4,662
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    A mio parere non c'è nessuna speranza, il punto di non ritorno s'è già oltrepassato da un bel pezzo. La causa è solo ed esclusivamente il nostro popolo (Padani e Cisalpini) nello specifico, per ciò che ci riguarda e in modo più ampio del mondo occidentale in genere. Stiamo andando inesorabilmente verso una società barbara. dove vigerà la legge della natura, dove il più forte sopravvive ed il debole soccombe. L'unica domanda che ogni singolo individuo dovrebbe porsi è: Io sono abbastanza forte per vivere in una società così? Se la risposta è si, bene. Se è no, CREPARE!!! e senza rompere troppo i coglioni, che le urla e i lamenti disturbano, Anche a crepare ci vuole un po di dignità.

  5. #5
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    profonda amarezza tanta rabbia, ma sopratutto se avessi saputo che la LN era una farsa, nel '98 non avrei detto di no all'offerta di fare il MIO lavoro in Germania

    ad oggi sarei stato un cittadino tedesco che vive in Austria e .... fuck ladraitaglia
    Ultima modifica di sciadurel; 03-10-14 alle 08:29

  6. #6
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Io sono più ottimista.
    La situazione è più matura di quanto si pensi.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  7. #7
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,491
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Un altro conoscente messo alla porta dopo una vita di serio, utile e professionale lavoro.
    Un dirigente.
    Mancavano pochi anni alla pensione.
    Il danno economico in questo caso non è gravissimo, per fortuna. Ma dal punto di vista psicologico è una botta comunque terribile.
    Dall'oggi al domani tutta la tua sicurezza, le tue certezze, la tua autostima finiscono nel cestino.
    Penso all'infinità di persone che hanno perso il lavoro qui da noi.
    Tutto chiude, tutto deve essere ridimensionato.
    Ed il pensiero non può non correre agli anni 90, gli anni nei quali, sapendo che saremmo finiti così, mi battevo con altri generosissimi amici, ogni fine settimana con gazebo, presidi, volantinaggi e quant'altro per far capire alla gente che era il momento di staccarsi per salvare il salvabile.
    Purtroppo la barca era quella del nemico, ma questo è un altro discorso.
    Quello che voglio evidenziare è che la gente non solo ti derideva, ma addirittura si infastidiva.
    E non ti prendeva minimamente in considerazione, quasi parlassi di marziani.
    Oggi non c'è famiglia che non viva di angosce e di drammi vicini o poco lontani.
    Ma ancora adesso se parli della necessità di indipendenza come unica soluzione al problema, il risultato è lo stesso, se non peggiore, di allora.
    Continuano a guardare i Ballarò vari, discutono e votano Renzi.
    Non capiscono.
    Non possono capire.
    Dio Padano, quanto aspetti ancora a farci trovare i mezzi necessari per poter risvegliare il nostro popolo dall'inedia della tv di regime?
    Ormai i tempi sono più che maturi, basterebbe poter parlare e fare proposte serie e credibili.
    Un popolo di imbecilli.

    Beozia libera.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  8. #8
    Forumista storico
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    34,767
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Risposta troppo facile, anche se reale.
    E stroncante.
    Secondo me viceversa il problema è una bomba, se usato dalle giuste mani.
    Chi "dorme" pur nella tragedia, è perchè non ha prospettive alternative valide.
    Forse è più colpevole chi, non dormendo perchè più dotato per natura, nulla fa.
    Parole difficili, ma da scrivere.
    Se il popolo permetterà alle banche private di controllare l’emissione della valuta, con l’inflazione, la deflazione e le corporazioni che cresceranno intorno, lo priveranno di ogni proprietà, finché i figli si sveglieranno senza casa.

  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    15 May 2012
    Messaggi
    360
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Citazione Originariamente Scritto da ventunsettembre Visualizza Messaggio
    Risposta troppo facile, anche se reale.
    E stroncante.
    Secondo me viceversa il problema è una bomba, se usato dalle giuste mani.
    Chi "dorme" pur nella tragedia, è perchè non ha prospettive alternative valide.
    Forse è più colpevole chi, non dormendo perchè più dotato per natura, nulla fa.
    Parole difficili, ma da scrivere.
    non posso non associarmi a quelli che sono i miei stessi concetti....
    ma per poter far qualcosa occorre tenere presenti le regole antropologiche di sempre e le regole sociologiche di oggi...
    1) occorrerebbe aggregarsi e formare un gruppo, ma ciò fu fatto ed il gruppo venne svenduto ancor prima di cominciare, da infiltrati sedicenti fondatori e federalisti....(leggasi Cottolengo & C.)
    2) occorrerebbe avere uno o più capi carismatici (che in effetti esistono tuttora...ma zappano l'rto come CincinnaTo)...ma appena si mostrano vengono osteggiati dagli stessi infiltrati che li rispediscono negli orti....
    3) occorrerebbe un popolo coeso e consapevole su un territorio con confini definiti......ma il popolo non è coeso ed anzi è complice dei colonialisti...mentre i confini furono da sempre tenuti confusi volutamente (si pensi ai cosiddetti "duri e puri" che non seppero mai nulla nè di confini galloceltici, nè di federalismo)
    4) occorrerebbe vedersi ed "annusarsi" perchè internet è come l'acqua sul sasso, scorre ed evapora ed inoltre non ha nè odore, nè colore, nè sapore....

    cioè in sostanza su questo forum facciamo tanti bei discorsi virtuali...ma nella realtà non riusciamo a tirar su voti, nè a formare gruppi....diciamo sempre "ci vorrebbe un matto che un bel mattino si sveglia"...ma purtroppo c'è poco da svegliarsi......chi si metterebbe nell'impresa di portare il popolo italiota alla fame vera per poter salvare le future generazioni????
    ciao
    vb

  10. #10
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,491
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Rimpianti, interrogativi e poche speranze. Nonostante tutto.

    Citazione Originariamente Scritto da Sinbad il marinaio Visualizza Messaggio
    3) occorrerebbe un popolo coeso e consapevole
    Per ora abbiamo solo 27 milioni di beoti.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226