User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
Like Tree10Likes

Discussione: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

  1. #1
    Lo Stato è un furto!
    Data Registrazione
    05 Dec 2013
    Messaggi
    1,571
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    "Dovremmo forse credere che il pericolo reale, il vero orrore, sarebbe quello di non avere alcun governo?

    Voglio dire basta guardare a questi dati: 100 milioni di persone sono state uccise [nel XX° secolo] dai governi escludendo le guerre. Se si contano le guerre, che i governi hanno causato o a cui hanno partecipato, sono più di 200 milioni gli innocenti uccisi. E questo numero non comprende i soldati uccisi. E’ un record alquanto sorprendente. E noi saremmo tenuti a credere che il pericolo reale, il vero orrore, sarebbe quello di non avere nessun governo?

    Gli anarcocapitalisti sostengono che le persone non hanno bisogno di una classe dirigente. La maggior parte di noi, nella nostra vita privata, non è interessata a puntare una pistola al nostro vicino di casa e chiedergli il suo portafogli. Anche se i poliziotti scomparissero non lo faremmo. La stragrande maggioranza di noi e la stragrande maggioranza dei nostri incontri commerciali e familiari, e di qualunque tipo, sono tutti fatti volontariamente. Non c’è violenza o minaccia di violenza. Quella ovviamente è nel governo. Il governo è la violenza e la minaccia della violenza.

    Direi che gli anarcocapitalisti non hanno mai moralmente giustificato l’avvio della violenza o la minaccia di violenza contro degli innocenti. Quando la gente sente questo, ovviamente è d’accordo. Ma in realtà non ci crede perché ciò significherebbe che si può non avere un gruppo di persone che si fanno chiamare governo le quali raccontano a tutte le altre persone che ‘stiamo andando a prendere questa percentuale del suo reddito annuo, e se non è d’accordo con questo, lo metteremo in prigione. Se resiste abbastanza ci accingiamo ad ucciderlo. Infatti se resistete abbastanza per non pagare un biglietto di parcheggio, ci riserviamo il diritto di ucciderti. Se resistete abbastanza per non pagare la bella biblioteca, ci riserviamo il diritto di uccidervi’."

    Leggi qui l'intera intervista:
    INTERVISTA A LEW ROCKWELL: CHI AMA LA LIBERTÁ NON LEGITTIMA LO STATO | Movimento Libertario
    Ultima modifica di Mister Libertarian; 04-10-14 alle 00:30
    John Orr likes this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    Portovenere e La Spezia
    Messaggi
    44,795
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Lo stato serve, non è opportuno liberarsene, quello che bisogna ammettere è la sua incapacità di creare un economia efficiente in assenza di concorrenza.

    Lo stato è anche giusto che controlli la veridicità della concorrenza e difenda le classi meno abbienti, ma lo faccia in maniera razionale.

    Ad esempio anziché erogare un servizio pubblico che è carissimo, e lo pagano le classi meno abbienti, dare dei buoni ai cittadini.


    ........ se non bestemmio oggi .......


  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Aug 2013
    Località
    Escondida
    Messaggi
    10,577
    Mentioned
    160 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da dDuck Visualizza Messaggio
    Lo stato serve, non è opportuno liberarsene, quello che bisogna ammettere è la sua incapacità di creare un economia efficiente in assenza di concorrenza.

    Lo stato è anche giusto che controlli la veridicità della concorrenza e difenda le classi meno abbienti, ma lo faccia in maniera razionale.

    Ad esempio anziché erogare un servizio pubblico che è carissimo, e lo pagano le classi meno abbienti, dare dei buoni ai cittadini.
    se lo stato è sempre l'espressione delle èlite dominanti della finanza o dei banchieri e dei loro camerieri politicanti allora hanno ragione gli anarcolibertari
    Ultima modifica di Lèon Kochnitzky; 12-10-14 alle 17:38
    "Sono contro tutti i sistemi, il più accettabile è quello di non averne nessuno"
    Tristan Tzara

  4. #4
    Forumista junior
    Data Registrazione
    05 Mar 2015
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Comica la frase "la maggior parte di noi, nella nostra vita privata, non è interessata a puntare una pistola al nostro vicino di casa e chiedergli il suo portafogli".
    Il piccolo problema però è che esistono individui che lo fanno già oggi nonostante la presenza della polizia e delle carceri ed altri che si aggiungerebbero se svanisse lo Stato (molti non commettono reati solo perché hanno paura della punizione che rischiano...)

  5. #5
    Lo Stato è un furto!
    Data Registrazione
    05 Dec 2013
    Messaggi
    1,571
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da L'Uomo Qualunque Visualizza Messaggio
    Comica la frase "la maggior parte di noi, nella nostra vita privata, non è interessata a puntare una pistola al nostro vicino di casa e chiedergli il suo portafogli".
    Il piccolo problema però è che esistono individui che lo fanno già oggi nonostante la presenza della polizia e delle carceri ed altri che si aggiungerebbero se svanisse lo Stato (molti non commettono reati solo perché hanno paura della punizione che rischiano...)
    Il problema maggiore non è "chi ci difende dai criminali?", ma "chi ci difende dallo stato?".

    Per difendersi dai criminali basta girare armati o fare un contratto con un'agenzia privata di protezione.

    Di recente, ad esempio, in Texas un paese ha abolito la polizia statale sostituendola con quella privata, e i reati sono calati del 61 %:

    Sharpstown è in Texas. Si tratta di una cittadina appena fuori Houston. Nulla di strano in questa città. Tranne un piccolo dettaglio:nel 2012 hanno licenziato la polizia! A casa! Che han fatto dopo? Hanno provveduto ad ingaggiare la “S.E.A.L Security Solutions”, una agenzia di sicurezza privata. Stando alle ultracomprovate teorie di tutti gli statalisti italici e non, supportate da prove inoppugnabili quali un paio di film di Robocop, quel che avrebbe dovuto seguire è uno scenario alla Ken il guerriero con qualche spunto alla Mad Max. In fondo, quando privatizzi qualcosa, qualsiasi cosa, ti attende il Far West, no? Chiaramente la cosa ha destato curiosità e l’attenzione di parecchi media si è accentrata sul luogo per vedere cosa sarebbe accaduto”.

    Sapete cosa è accaduto?
    “Dopo 20 mesi il numero di reati era calato del SESSANTUNO PERCENTO (61%)”!


    Non cambiate gli occhiali, è la realtà che è sbagliata.



    http://www.miglioverde.eu/texas-lice...reati-in-meno/
    Ultima modifica di Mister Libertarian; 07-03-15 alle 08:53
    John Orr likes this.

  6. #6
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,526
    Mentioned
    81 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Beh, dai ma il caso della cittadina americana è perchè è una eccezione all'interno di una regola...

    Lo Stato nasce così. All'inizio c'è un villaggio di famiglie che lavora onestamente per vivere. Poi arrivano i briganti e li saccheggiano e gli stuprano le donne.
    Poi arriva un brigante più grande e gli dice. Ho saputo che ci sono dei briganti che vi hanno saccheggiato e stuprato le vostre donne.
    Io non vi saccheggierò e non stuprerò le vostre donne e vi proteggerò da quei briganti così che non potranno più... saccheggiarvi e stuprare le vostre donne... e in cambio mi pagherete regolarmente. Nascono le tasse, o pizzo. Poi il brigante, diventato re, vedendo che diventava sempre più ricco e dominava un terriritorio sempre più grande e avendo bisogno di uomini in aggiunta ai suoi, va da loro e gli dice. I maschi adulti vengano a prestare servizio da me. E nasce la leva. Ecc...

    Se smonti tutto ricomincia daccapo, e arrivano i briganti e li saccheggiano e gli stuprano le donne...
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  7. #7
    Lo Stato è un furto!
    Data Registrazione
    05 Dec 2013
    Messaggi
    1,571
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    Beh, dai ma il caso della cittadina americana è perchè è una eccezione all'interno di una regola...

    Lo Stato nasce così. All'inizio c'è un villaggio di famiglie che lavora onestamente per vivere. Poi arrivano i briganti e li saccheggiano e gli stuprano le donne.
    Poi arriva un brigante più grande e gli dice. Ho saputo che ci sono dei briganti che vi hanno saccheggiato e stuprato le vostre donne.
    Io non vi saccheggierò e non stuprerò le vostre donne e vi proteggerò da quei briganti così che non potranno più... saccheggiarvi e stuprare le vostre donne... e in cambio mi pagherete regolarmente. Nascono le tasse, o pizzo. Poi il brigante, diventato re, vedendo che diventava sempre più ricco e dominava un terriritorio sempre più grande e avendo bisogno di uomini in aggiunta ai suoi, va da loro e gli dice. I maschi adulti vengano a prestare servizio da me. E nasce la leva. Ecc...

    Se smonti tutto ricomincia daccapo, e arrivano i briganti e li saccheggiano e gli stuprano le donne...
    La tua ricostruzione storica è esatta, e dimostra che anche lo Stato è in realtà un'organizzazione di tipo mafioso, solamente più forte delle altre. A differenza delle altre bande criminali che cercano di estorcere denaro, lo Stato pretende un monopolio legale di questa attività all'interno di un dato territorio.

    Siamo sicuri che questo sia un bene? Chi ci dice che l'estorsione regolare e metodica del bandito stanziale (lo stato) sia più moderata di quella irregolare del bandito nomade (il brigante)?

    La storia non sembra confermarlo. Nel XX secolo gli Stati hanno assassinato 170 milioni di civili, oltre ai 40 milioni di soldati morti nelle guerre scatenate dagli stati stessi.

    La tassazione complessiva (total tax rate) ha raggiunto in molti paesi il 70-80 % dei redditi degli abitanti, e questa è la causa maggiore delle crisi economiche. Non credo che delle organizzazioni criminali private riuscirebbero mai a derubare tanti soldi alle persone.

    Nel medioevo gli abitanti dei comuni riuscirono, attraverso delle leghe o federazioni, a sconfiggere le richieste di tasse dei re e degli imperatori, e ad autogovernarsi. Oggi è quella la strada da seguire: dire NO a qualsiasi richiesta di denaro da parte dello stato, che non discenda da un contratto volontariamente stipulato.
    Eric Draven and John Orr like this.

  8. #8
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,526
    Mentioned
    81 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da Mister Libertarian Visualizza Messaggio
    La tua ricostruzione storica è esatta, e dimostra che anche lo Stato è in realtà un'organizzazione di tipo mafioso, solamente più forte delle altre. A differenza delle altre bande criminali che cercano di estorcere denaro, lo Stato pretende un monopolio legale di questa attività all'interno di un dato territorio.

    Siamo sicuri che questo sia un bene?
    Poi nel tempo il brigante diventato un nobile si raffina, diventa capace di essere qualcosa di meglio. E diventa garante dell'unità sociale tramite il ruolo religioso. All'inizio i re sono anche sacerdoti.



    Citazione Originariamente Scritto da Mister Libertarian Visualizza Messaggio
    Chi ci dice che l'estorsione regolare e metodica del bandito stanziale (lo stato) sia più moderata di quella irregolare del bandito nomade (il brigante)?
    Perchè è stabile. La natura infatti vuole stabilità. Anche solo dal punto di vista climatico si dimostra, la civiltà occidentale si è sviluppata grazie alle favorevole condizioni climatiche del mediterraneo. Tutte le altre nazioni periodicamente devono ricostruirsi a causa di tornadi ecc.


    Citazione Originariamente Scritto da Mister Libertarian Visualizza Messaggio
    La storia non sembra confermarlo. Nel XX secolo gli Stati hanno assassinato 170 milioni di civili, oltre ai 40 milioni di soldati morti nelle guerre scatenate dagli stati stessi.

    La tassazione complessiva (total tax rate) ha raggiunto in molti paesi il 70-80 % dei redditi degli abitanti, e questa è la causa maggiore delle crisi economiche. Non credo che delle organizzazioni criminali private riuscirebbero mai a derubare tanti soldi alle persone.

    Nel medioevo gli abitanti dei comuni riuscirono, attraverso delle leghe o federazioni, a sconfiggere le richieste di tasse dei re e degli imperatori, e ad autogovernarsi. Oggi è quella la strada da seguire: dire NO a qualsiasi richiesta di denaro da parte dello stato, che non discenda da un contratto volontariamente stipulato.
    Qui bisogna introdurre un ente finora non citato: le banche. Questi briganti sono i peggiori di tutti perchè non riconoscono confini di territorio e non si lasciano comandare.
    Perchè i loro eserciti sono tutti astratti, e sono il denaro. Il denaro se incontrollato è l'astratto nemico dell'umanità.
    Ultima modifica di emv; 13-03-15 alle 13:01
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  9. #9
    Lo Stato è un furto!
    Data Registrazione
    05 Dec 2013
    Messaggi
    1,571
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    La natura infatti vuole stabilità. Anche solo dal punto di vista climatico si dimostra, la civiltà occidentale si è sviluppata grazie alle favorevole condizioni climatiche del mediterraneo. Tutte le altre nazioni periodicamente devono ricostruirsi a causa di tornadi ecc.
    Considero totalmente sbagliate le teorie che spiegano la ricchezza e la povertà delle nazioni con fattori deterministici, climatici, geografici e ambientali.

    Sono tutti fattori irrilevanti, perchè nella storia alcune popolazioni hanno prosperato e altre sono rimaste sottosviluppate sotto qualsiasi clima o latitudine.

    L'unico fattore rilevante è quello politico e culturale. Vi sono culture che generano istituzioni politiche favorevoli alla libertà individuale, alla protezione della proprietà privata e allo spirito d'iniziativa, che portano a grande sviluppo e ricchezza.

    Vi sono poi culture e istituzioni sbagliate che portano all'oppressione, al ristagno, alla miseria.

    Non è un caso che tutti i paesi più ricchi sono quelli più svantaggiati dal punto di vista geografico, affollati e privi di materie prime, come Hong Kong, Singapore, Svizzera, Olanda, Giappone, ecc.

    Al contrario, i paesi che dispongono di maggiori risorse naturali (Venezuela, Argentina, paesi africani) sono spesso poveri o molto poveri.
    John Orr likes this.

  10. #10
    Giusnaturalista
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Località
    Giudicato di Cagliari
    Messaggi
    15,648
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Lew Rockwell: è lo stato, non l'anarchia, il vero pericolo per l'umanità

    Citazione Originariamente Scritto da Mister Libertarian Visualizza Messaggio
    Considero totalmente sbagliate le teorie che spiegano la ricchezza e la povertà delle nazioni con fattori deterministici, climatici, geografici e ambientali.

    Sono tutti fattori irrilevanti, perchè nella storia alcune popolazioni hanno prosperato e altre sono rimaste sottosviluppate sotto qualsiasi clima o latitudine.

    L'unico fattore rilevante è quello politico e culturale. Vi sono culture che generano istituzioni politiche favorevoli alla libertà individuale, alla protezione della proprietà privata e allo spirito d'iniziativa, che portano a grande sviluppo e ricchezza.

    Vi sono poi culture e istituzioni sbagliate che portano all'oppressione, al ristagno, alla miseria.

    Non è un caso che tutti i paesi più ricchi sono quelli più svantaggiati dal punto di vista geografico, affollati e privi di materie prime, come Hong Kong, Singapore, Svizzera, Olanda, Giappone, ecc.

    Al contrario, i paesi che dispongono di maggiori risorse naturali (Venezuela, Argentina, paesi africani) sono spesso poveri o molto poveri.
    Non si spiegherebbero le ingenti ricchezze di Svizzera e Giappone. Paesi climaticamente nefasti e pieni di avversità naturali. È vero forse il contrario. Le difficoltà agguzzano l'ingeno e l'impegno degli individuie delle Famiglie.
    Mister Libertarian likes this.
    Tu ne cede malis, sed contra audentior ito, quam tua te Fortuna sinet.


 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226