User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Avanguardia

Discussione: Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

    L'AD di Total Christophe de Margerie morto in incidente aereo in Russia

    Il suo aereo privato si è schiantato contro uno spazzaneve guidato da un operatore ubriaco



    L'amministratore delegato del gruppo petrolifero francese Total, Christophe de Margerie, 63 anni, è morto nello schianto del su aereo privato all'aeroporto di Mosca. Ne danno notizia i media russi, citando fonti aeroportuali e di polizia. L'incidente è avvenuto allo scalo di Vnukovo, nei pressi della capitale russa. Il velivolo, un jet Falcon-50, si è schiantato contro uno spazzaneve. Nell'incidente sono morti anche i tre membri dell'equipaggio, francesi anch'essi. Secondo il portavoce del comitato di investigazione russo, Vladimir Markin, l'operatore alla guida dello spazzaneve col quale è entrato in collisione l'aereo privato di de Margerie era "sotto l'influenza dell'alcol".
    Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianzeper la morte di de Margeri. Secondo il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, Putin apprezzava le qualità imprenditoriali di de Margerie e il suo contributo allo sviluppo delle relazioni tra Francia e Russia. Putin ha inoltre inviato un telegramma di condoglianze al presidente francese Francois Hollande dicendosi "sconvolto" per la morte del Ceo della Total, che secondo il leader del Cremlino era "un amico vero" della Russia.
    Secondo Cnbc, riferisce Bloomberg, candidati naturali alla 'successione' sono Philippe Boisseau (capo della divisione nuove energie) e Patrick Pouyanne (raffinazione).

    https://www.ansa.it/sito/notizie/eco...8221cf992.html
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

    “Non c’è ragione di pagare il petrolio in dollari”. L’AD di Total, Christophe de Margerie



    L’ennesima spallata allo status del dollaro
    Gli Stati Uniti stanno rapidamente perdendo tutti gli amici che fino a poco prima sostenevano la loro condizione di ‘privilegiati”. Dopo aver allontanato i tedeschi a causa dello scandalo intercettazioni, dopo aver fornito ai russi la spinta per la de-dollarizzazione, dopo aver facilitato la Cina nella diversificazione e punito la Francia per aver effettuato affari, in dollari, con paesi soggetti a sanzioni da parte degli Usa, ora è l’amministratore delegato di Total (il 13° più grande produttore di petrolio al mondo e il secondo più grande d’Europa) a ritenere che “Non vi è alcun motivo di pagare il petrolio in dollari “. Chiaramente, sulla base di osservazioni di Christophe de Margerie, abbiamo superato il picco dei Petrodollari, scrive il blog ZeroHedge.

    Come riporta Reuters, l’Amministratore delegato del colosso petrolifero Total ha sostenuto che l’euro dovrebbe avere un ruolo più importante nel commercio internazionale, sebbene non sia ancora possibile fare a meno del dollaro statunitense. Christophe de Margerie stava rispondendo a domande sugli appelli politici francesi per trovare un modo a livello dell’UE per sostenere l’utilizzo dell’euro nel commercio internazionale, dopo la maximulta degli Usa alla BNP Paribas. “Non c’è ragione di pagare il petrolio in dollari”, ha proseguito, aggiungendo “Il prezzo del barile è denominato in dollari, ma una qualunque raffineria è in grado di prendere quel prezzo e convertirlo al cambio del giorno per effettuare il pagamento con la moneta europea
    Quindi, anche uno dei principali beneficiari dello status quo sembra vedere la fine in vista per i Petrodollari.
    Come commentava Brandon Smith già lo scorso anno, “il dollaro non è meno invincibile di qualsiasi altra moneta a corso forzoso nella storia. In un certo senso, è in realtà molto più debole rispetto a tutte le altre che sono venute prima. Il dollaro fa completo affidamento sul proprio status di riserva mondiale al fine di conservare il suo valore sul mercato globale. Come è evidente, paesi come la Cina stanno già eliminando il biglietto verde negli scambi con alcune nazioni. E’ assolutamente insensato supporre che questa tendenza sia in qualche modo “casuale”, piuttosto che intenzionale. I paesi stranieri non scaricherebbero il dollaro oggi se non avessero intenzione di continuare a farlo anche domani. Tutto ciò che rimane è l’avvento di una nuova crisi. Le tensioni esistenti in Medio Oriente segnalano l’avvicinarsi di una crisi, molto probabilmente una crisi energetica, nel breve termine.”

    "Non c'è ragione di pagare il petrolio in dollari". L'AD di Total, Christophe de Margerie - StopEuro.orgStopEuro.org
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

    La Francia ha il suo Mattei: de Margerie



    Chiediamo al Signor Occidente parafrasando l'intervista di Scalfari ad Andreotti: "E' un caso che Lei sia stato tirato in ballo in tutti gli scandali del mondo moderno? Delle due l'una, o lei è il più grande scaltro criminale del mondo perché l'ha sempre fatta franca oppure è il più grande perseguitato della storia. Allora Le chiediamo, tutte queste coincidenze sono frutto del caso o della volontà di Dio?".

    Vi ricordate l’aereo precipitato pochi mesi fa in Ucraina? La stampa occidentale non ne ha più parlato, eppure il governo russo aveva fornito le prove satellitari che dimostravano l’innocenza dei resistenti del Donbass. Silenzio. La linea che separa la realtà dalla realtà mediatizzata non deve essere tracciata. Su questo pilastro si regge tutto il sistema propagandistico e la manipolazione dell’informazione. Per ogni strage iper-mediatizzata o sotto-mediatizzata c’è sempre un mandante. Nel 2014 nulla può e deve accadere per caso.E’ un caso che ieri l’aereo privato a bordo del quale viaggiava Christophe De Margerie, 63 anni, alla guida di Total dal 2007, si è scontrato in fase di decollo contro uno spazzaneve guidato da un uomo ubriaco? E’ un caso che tornava da Mosca dove era stato ospitato dal governo russo – colpito da sanzioni Usa ed Ue per la crisi ucraina – per un evento di investitori stranieri a Gorki? E’ un caso che De Margerie era tra i più strenui difensori della Russia e della sua politica energetica anche dopo lo scoppio della crisi ucraina (a luglio aveva detto che l’Ue dovrebbe smetterla di pensare a tagliare i legami energetici con Mosca e concentrarsi anzi sul renderli piu’ sicuri)? E’ un caso che il numero uno di Total aveva sottolineato come le tensioni con l’Occidente stessero spingendo sempre più la Russia verso la Cina (come dimostrava la maxi intesa da 400 miliardi di dollari raggiunta a maggio per la fornitura di gas per 30 anni a Pechino)? E’ un caso che poco prima di morire De Margerie aveva incontrato il primo ministro russo Dmitry Medvedev, nella sua residenza privata? E’ un caso che il presidente francese François Hollande abbia lanciato un semplice comunicato stampa dell’Eliseo senza averne fatto un caso nazionale e iper-mediatizzato?Chiediamo al Signor Occidente parafrasando l’intervista di Scalfari ad Andreotti: “E’ un caso che Lei sia stato tirato in ballo in tutti gli scandali del mondo moderno? Delle due l’una, o lei è il più grande scaltro criminale del mondo perché l’ha sempre fatta franca oppure è il più grande perseguitato della storia. Allora Le chiediamo, tutte queste coincidenze sono frutto del caso o della volontà di Dio?”. Di una cosa però siamo certi: ora anche la Francia ha il suo Enrico Mattei.

    La Francia ha il suo Mattei: de Margerie
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

    De Margerie: un nuovo caso Mattei



    L'incidente aereo dell'AD di Total che voleva emanciparsi dai petroldollari assume connotati sempre più foschi...



    Tre mesi fa, l'amministratore delegato di Total, Christophe de Margerie, pronunciava una frase emblema del processo di de-dollarizzazione in corso nel sistema finanziario mondiale: "Non c'è ragione di pagare il petrolio in dollari”. Frase che pronunciata dall'Ad di una delle multinazionali occidentali più potenti del settore dava la misura del processo epocale di cambiamento in corso. De Margarie, come Mattei a suo tempo, aveva capito che il mondo si muoveva in un'altra direzione e aveva cercato di non restare travolto dagli eventi. Non a caso era a Mosca per firmare una serie di nuovi accordi di cooperazione con Gazprom e non solo.

    Come Mattei, De Margarie è morto per un incidente aereo, la cui dinamica assume connotati sempre più torbidi. Come riporta RT, i pubblici ministeri russi sostengono che il conducente dello spazzaneve su cui ha urtato in fase di decollo il Falcon di de Margerie era ubriaco, mentre il controllore del traffico aereo per il volo in questione era uno stagista.

    L'avvocato del guidatore dello spazza-neve, Aleksandr Karabanov, ha però dichiarato che il suo assistito era completamente sobrio e che la condizione del suo cuore gli impediva di bere. “Non vogliamo che la colpa per l'incidente ricada su un uomo comune. Gli inquirenti hanno fatto sapere che saranno prese in considerazione le condizioni di maltempo e la possibilità di un errore da parte del pilota", ha dichiarato l'avvocato. Vladimir Markin della Commissione investigativa russa sul caso ha dichiarato che “ci sono possibilità che un certo numero di lavoratori dell'aeroporto venano sospese per negligenza durante le indagini”. Non ha poi escluso la possibilità di nuovi arresti.

    Inoltre, Interfax riferisce che la scatola nera del jet Falcon non sarà aperta prima dell'arrivo degli esperti francesi. Lo hanno comunicato gli esperti della Interstate Aviation Committee (IAC). "L'IAC ha preso la decisione di non aprire i registratori di volo prima dell'arrivo di esperti francesi. Ulteriori indagini procederanno in collaborazione con i colleghi francesi in conformità alle norme ICAO e con un accordo tra la IAC e la francese BEA e sulla base di una cooperazione a lungo consolidata ", ha detto il portavoce.

    La BEA ha nominato un commissario per indagare l'incidente del Falcon e cinque consiglieri, che rappresenteranno la BEA, la Dessault - sviluppatore del piano, e la compagnia aerea Unijet. Dovrebbero arrivare a Mosca questa sera.

    Le registrazioni del volo e delle fasi antecedenti allo schianto saranno poste alla valutazione dell'IAC e del centro tecnico. Poi sapremo se si è trattato di un incidente o il ripetersi di un nuovo caso Mattei.

    De Margerie: un nuovo caso Mattei - Notizia del giorno - L'Antidiplomatico
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    9,989
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

    Quando al telegiornale ho sentito che questo signore aveva contestato le sanzioni alla Russia, ho compreso che al 99% è stato un omicidio intenzionale.
    Kavalerists likes this.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  6. #6
    Socialista pragmatico
    Data Registrazione
    23 Nov 2011
    Località
    ...nel cuore del Mediterraneo
    Messaggi
    21,169
    Mentioned
    204 Post(s)
    Tagged
    56 Thread(s)

    Predefinito Re: Nuovo omicidio rituale. Christophe de Margerie

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    Quando al telegiornale ho sentito che questo signore aveva contestato le sanzioni alla Russia, ho compreso che al 99% è stato un omicidio intenzionale.
    I metodi sono sempre gli stessi, i mandanti pure.
    Liberarsi dei liberali è la più elevata forma di libertà.
    Un processo rivoluzionario deve cominciare a recuperare i concetti di Nazione e Patria."
    (Subcomandante Marcos)

    http://sollevazione.blogspot.com/

 

 

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Clicca per votare
Single Sign On provided by vBSSO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225