User Tag List

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    52,083
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    203 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)

    Predefinito Il sindaco di Roma Marino ha 8 multe non pagate

    Roma, il sindaco Marino
    e quelle otto multe non pagate


    Otto ingressi senza permesso nella zona a traffico limitato di Roma. E la vicenda finisce in Parlamento: le multe non sarebbero mai state notificate

    Roma, il sindaco Marino
    e quelle otto multe non pagate


    Otto ingressi senza permesso nella zona a traffico limitato di Roma. E la vicenda finisce in Parlamento: le multe non sarebbero mai state notificate

    di Ernesto Menicucci





    shadow









    ROMA - Il giallo delle multe non pagate. Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, torna nella bufera: risulta infatti entrato con un pass scaduto nella Ztl (zona a traffico limitato). Infrazioni da 80 euro ciascuna, per un totale di 640 euro. Due multe risultano pagate, otto no. Ma un sindaco, secondo il Testo unico enti locali, non può avere una «lite pendente» con il Comune che guida, pena la decadenza. Il caso è finito in Parlamento.

    shadow carousel
    L’auto delle multe: ecco la Pandadi Marino parcheggiata al Senato




    PrevNext



    La Panda rossa davanti al Senato

    Ignazio Marino è un sindaco «ciclista», che ama girare con la sua adorata bici. Anche perché, vivendo in centro, se lo può permettere: da casa sua dietro al Pantheon all’ufficio di palazzo Senatorio sono pochi metri, tutti pianeggianti.
    Marino, però, possiede anche una macchina, una Panda rossa, che finora gli ha creato parecchi grattacapi. Prima la storia del parcheggio davanti a palazzo Madama, nei posti riservati ai senatori, ottenuto facendo leva su alcuni atti vandalici e su alcune minacce che lui e i suoi familiari avrebbero subito. A distanza di un anno e mezzo dalla sua elezione a sindaco, però, l’auto era ancora lì ed è stata spostata solo dopo la raccolta di firme di trenta senatori di tutti i partiti (escluso il Pd).
    Ora salta fuori il «giallo» delle multe non pagate, per essere entrato nella Ztl (la zona a traffico limitato che «chiude» il centro) con un pass scaduto. Vicenda che è oggetto di un’interrogazione parlamentare firmata da Andrea Augello, senatore Ncd.


    Il debito da 640 euro (più notifiche e interessi)

    Risulta, infatti, che il sindaco, con la sua Panda, abbia preso otto multe ai varchi elettronici della Ztl perché, per due mesi, il suo permesso non era valido. Il periodo temporale va dal 23 giugno al 21 agosto 2014, quello che passa tra la scadenza del vecchio contrassegno e l’inizio di validità del nuovo. Infrazioni, codice alla mano, da 80 euro ciascuna, per un totale di 640 euro complessivi, più notifiche e interessi. Le contravvenzioni, dai tabulati del Dipartimento «Risorse economiche» dove sono registrate tutte le infrazioni commesse da Ignazio Roberto Maria Marino, nato a Genova il 10 marzo ‘55, risultano non pagate.
    La «legenda» è chiara: due multe (3 maggio ‘13 e il 24 gennaio ‘14) sono pagate, otto - del 26 e 28 giugno, il 3, 4, 11, 21 e due il 25 luglio - no. Queste otto sono accompagnate da relativo numero di atto e sigla di accertamento. Ma, su queste, è inserito il codice che si usa se un cittadino fa ricorso al prefetto o al Giudice di pace. Ma qui scatta il primo «giallo». Un sindaco, secondo il Tuel (Testo unico enti locali), non può avere una «lite pendente» col Comune che guida, pena la sua decadenza.


    Errore del Comune?

    Cosa è successo? Augello, nell’interrogazione, ipotizza: «Evidentemente le contravvenzioni sono state bloccate d’ufficio dall’amministrazione comunale, sanando i due mesi di mancato rinnovo del permesso come se si trattasse di un errore del Comune e non di una ritardata richiesta del titolo del beneficiario». Ad un qualsiasi romano, in un caso del genere, non restano che due strade: pagare o fare ricorso. Marino, che con la sua giunta ha quintuplicato il prezzo dei pass per il centro (costavano 550 euro, sono schizzati a oltre 2 mila), non fa né una cosa né l’altra. Ma si fa fare una lettera da un dirigente del Dipartimento, secondo la quale la macchina del sindaco era - dal 25 giugno 2014 - in una sorta di «lista bianca», che scatterebbe «in automatico, per qualsiasi cittadino», subito dopo il mancato rinnovo. Le multe, secondo il Campidoglio, non sarebbero «mai state notificate» e la dicitura del ricorso «è solo l’attivazione del meccanismo di autotutela da parte dell’amministrazione».

    Il pasticcio delle notifiche e dell’autotutela

    Ricostruzione complessa, che «sbatte» con la realtà: nella «lista bianca» si entra solo alla richiesta del nuovo pass, a quel punto la targa viene «riconosciuta» dal varco elettronico e nei tabulati la multa non figura proprio. Se Marino è in «lista» dal 25 giugno, le sanzioni al varco non dovrebbero esserci. Ancora: se ci fosse l’autotutela, le multe sarebbero cancellate. A meno che non siano stati i vigili urbani a toglierle. Terzo: se le multe non sono mai state notificate, come può scattare la tutela? Domande alle quali se ne aggiunge un’altra. Risulta che, prima di diventare sindaco, Marino abbia fatto una trentina di ricorsi per altre contravvenzioni. E, quando è diventato sindaco, ha firmato la dichiarazioni di «non avere liti pendenti» con il Comune. Quei ricorsi erano tutti risolti?



    7 novembre 2014


    Roma, il sindaco Marino e quelle otto multe non pagate - Corriere.it



    MA TU GUARDA IL VERGINELLO DELLA BICI!


    ma guarda un po' ,che sorpresa!




    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Il sindaco di Roma Marino ha 8 multe non pagate


    Non è un momento facile per il sindaco di Roma. Nell’ultimo periodo Ignazio Marino ha dovuto affrontare l’ordine del prefetto Pecoraro intervenuto per cancellare la registrazione dei 16 matrimoni di coppie omosessuali, l’inaugurazione di ieri della Metro C (subito con inefficienze iniziali) e poi il caso delle contravvenzioni non pagate.
    Proprio quest’ultimo ha provocato addirittura un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno Angelino Alfano. Ma la vera notizia è un’altra: la procura di Roma ha aperto un’indagine contro ignoti per “violazione del sistema informatico”. In particolare Marino ha denunciato la sparizione dell’autorizzazione che permette ai cittadini romani di circolare in centro (area Ztl). L’autorizzazione serviva per coprire il tempo necessario tra la scadenza e il rinnovo del permesso.

    La denuncia è stata presentata ai carabinieri di San Lorenzo in Lucina. Sono già stati sentiti alcuni testimoni. Uno di questi nei giorni scorsi ha affermato che “prima del 12 agosto 2014 non c’era nessun permesso temporaneo per il sindaco”. Ergo: Marino avrebbe mentito. Il sindaco-ciclista nei giorni scorsi aveva già annunciato, in tal senso, che “le telecamere non leggevano il pass temporaneo”. Ed è per questo che dal 25 giugno al 25 luglio di quest’anno sono arrivate le 8 multe contestate. Stamane i quotidiani hanno rivelato anche gli orari precisi delle segnalazioni del Dipartimento entrate del Comune: 26 giugno ore 12, 28 giugno ore 15.25, 3 luglio ore 11.30, 4 luglio ore 11:45, 21 luglio ore 18, 25 luglio ore 11:30 e 14.
    Poi un’altra scomoda domanda pesa sulla testa di Marino: all’ interno della panda rossa “incriminata”, guidava lui o qualche altro familiare? Non si capisce, infatti, il motivo per cui il sindaco che abita in zona Pantheon entrasse e uscisse, a tutte le ore, con la sua macchina privata dal centro. A questo il sindaco non ha ancora risposto e continua a gridare alla “manipolazione e falsificazione” dei suoi dati all’interno del sistema informatico. Oggi la procura ha aperto un fascicolo, ma il super-teste nega tutto.


    Scritto da: Giacomo Salvini
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    52,083
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    203 Post(s)
    Tagged
    11 Thread(s)

    Predefinito Il sindaco di Roma Marino ha 8 multe non pagate

    «Panda rossa in divieto di sosta» Nuove accuse al sindaco Marino - Corriere.it


    Fabrizio Santori, consigliere ragionale del Lazio nel gruppo misto dichiara di aver visto l’auto sotto al cartello del divieto. Tutto documentato tutto con le telecamere delle Iene

    di Redazione Roma online





    shadow











    ROMA - La panda del sindaco Marino è proprio sfortunata. Dopo il caso delle multe non pagate arriva la denuncia di Fabrizio Santori consigliere regionale del Lazio, documentata dalle telecamere delle Iene, che la macchina rossa del primo cittadino martedì sera era parcheggiata in divieto di sosta. «Verso le 22.40 abbiamo visto una macchina bianca con dentro il sindaco. Siamo arrivati là e abbiamo visto che saliva a casa. A questo punto abbiamo notato, in via di Santa Chiara, la famosa Panda rossa del sindaco in sosta vietata. Tra l’altro c’era un cartello ben visibile che specificava come il divieto fosse permanente. Poi abbiamo visto l’altra macchina bianca, con cui era arrivato Marino, in piazza dei Caprettari, parcheggiata su uno stallo per i disabili». «Abbiamo contattato i vigili, ma dopo una mezz’ora è stata spostata in fretta e furia la Panda, mentre l’altra macchina bianca subito dopo. Quando sono arrivati i vigili non c’erano più. La scena è stata ripresa dalle Iene».


    Le multe non pagate

    La panda rossa del sindaco è entrata per otto volte, in due mesi, nella Ztl del centro storico di Roma senza permesso e per questo ha preso delle multe mai notificate però. L’ammontare delle sanzioni è di 640 euro (alle quali andrebbero aggiunte le notifiche e gli interessi). La denuncia è stata fatta del senatore Augello (Ncd) ed è poi finita in Parlamento, ma il sindaco ha poi a sua volta sporto denuncia ai carabinieri per omissione di dati nel sistema informatico. Per questo Augello martedì ha accusato il sindaco di essere «hacker di sé stesso» smentendo l’esistenza di un «falso dossier» e sostenendo, invece, che Marino non avrebbe mai auto un permesso per circolare nella Ztl. Nella serata di martedì il primo cittadino ha convocato un vertice di maggioranza in Campidoglio, alla fine del quale i capigruppo di coalizione hanno fatto quadrato: «È un attacco politico per una mera dimenticanza amministrativa».

    12 novembre 2014 | 18:23


    questo non è un sindaco, è una macchietta umana!



  4. #4
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,896
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: «Panda rossa in divieto di sosta» Nuove accuse al sindaco Marino

    Poteva pagare 'sti 600 € e ne avrebbe ottenuto un ritorno d'immagine rilevante. Purtroppo, come invece spesso avviene, la furbizia tipica di certi italiani prende il sopravvento, con meritate e barbine figure.

  5. #5
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Il sindaco di Roma Marino ha 8 multe non pagate


    La questione multe che ha visto coinvolto Ignazio Marino trova finalmente la sua conclusione. Il sindaco di Roma le ha pagate venerdì scorso, per un ammontare totale di 1.021 euro. Al centro di un fuoco incrociato da settimane per la questione della Ztl e degli scontri di Tor Vergata, il primo cittadino della capitale si è lasciato andare ad uno sfogo su twitter.
    È surreale che per una settimana si sia parlato del permesso Ztl mentre io lavoravo per sbloccare Patto di Stabilità e portare 150mln a Roma
    — Ignazio Marino (@ignaziomarino) 18 Novembre 2014
    Che ora si spenga l’attenzione morbosa su questa vicenda e ci si concentri sulle cose da fare, sui cambiamenti attivati e da realizzare
    — Ignazio Marino (@ignaziomarino) 18 Novembre 2014
    Si allontanano intanto le ipotesi di elezioni anticipate nel Comune. Nonostante i dissapori con il Pd, infatti, il partito di Renzi avrebbe deciso di non sfiduciare Marino a patto che si proceda ad un cambio di metà della giunta.*Alla riunione del gruppo di maggioranza in Campidoglio si è *parlato principalmente del “caso multe” e dell’intervento in Aula del sindaco ma non e’ mancato un confronto anche sulla crisi politica e il rimpasto con la richiesta da parte dei consiglieri capitolini di un “clima piu’ sereno”. “No ad elezioni anticipate” hanno sottolineato i consiglieri capitolini ma si’ se non a un azzeramento della squadra di governo almeno al cambio del suo 50 per cento, concetto che verra’ ribadito in un nuovo incontro chiesto al più presto con il sindaco Marino.



    Scritto da: Alessandro Genovesi
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

  6. #6
    Baby Pensionato
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    45,305
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    135 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Marino: “Ho pagato tutte le multe, ora si parli di cose serie”

    un sindaco che viaggia in Panda : santo subito

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    29 Jul 2013
    Località
    Tegetthoffstraße
    Messaggi
    6,642
    Mentioned
    61 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)

    Predefinito Re: Marino: “Ho pagato tutte le multe, ora si parli di cose serie”

    in sostanza la capitale è amministrata da uno che da quando è sindaco (neanche un anno e mezzo) ha preso mille e passa euro di multe?
    Garante del tessuto democratico del Paese

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    08 Sep 2013
    Messaggi
    5,490
    Mentioned
    23 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Marino: “Ho pagato tutte le multe, ora si parli di cose serie”

    Ora basta un corno.
    Ha preso per il culo i cittadini di Roma ed è stato smascherato solo grazie ad un politico Dell ncd e dalle iene.

    In un paese normale una persona che compie simili leggerezze si dimetterebbe

    Inviato dal mio XT1032 con Tapatalk 2

  9. #9
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,896
    Mentioned
    129 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Marino: “Ho pagato tutte le multe, ora si parli di cose serie”

    Citazione Originariamente Scritto da kudlum Visualizza Messaggio
    Ora basta un corno.
    Ha preso per il culo i cittadini di Roma ed è stato smascherato solo grazie ad un politico Dell ncd e dalle iene.

    In un paese normale una persona che compie simili leggerezze si dimetterebbe

    Inviato dal mio XT1032 con Tapatalk 2
    Hai detto bene: in un paese normale.....

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 08-11-14, 19:06
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-10-14, 10:28
  3. La roma del sindaco marino.......
    Di paulhowe nel forum Cronaca
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-07-14, 14:27
  4. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 10-06-14, 17:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226