User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Massoneria, libro shock del gran maestro Magaldi: "Ecco i potenti nelle logge" - Il Fatto Quotidiano
    Massoneria, libro shock del gran maestro Magaldi: “Ecco i potenti nelle logge”

    Lobby
    Centinaia di nomi, tra cui Napolitano, Obama, Draghi, Bin Laden e Papa Giovanni XXIII. Tutti "fratelli" secondo l'autore del volume presentato domani a Roma. Che però dice: "Le prove le esibiscono soltanto se me le chiede il giudice"
    COMMENTI


    Più informazioni su: Chiarelettere, Gioele Magaldi, logge, Massoneria


    Esistono i massoni e i supermassoni, le logge e le superlogge.Gioele Magaldi, quarantenne libero muratore di matrice progressista, ha consegnato all’editore Chiarelettere (che figura tra gli azionisti di questo giornale) un manoscritto sconcertante e che sarà presentato domani sera alle 21 a Roma, a Fandango Incontro. Il libro, anticipato ieri dal sito affaritaliani.it, è intitolatoMassoni società a responsabilità illimitata, ma è nel sottotitolo la chiave di tutto: La scoperta delle Ur-Lodges. Magaldi, che anni fa ha fondato in Italia il Grande Oriente Democratico, in polemica con il Grande Oriente d’Italia, la più grande obbedienza massonica del nostro Paese, in 656 pagine apre ai profani un mondo segreto e invisibile: tutto quello che accade di importante e decisivo nel potere è da ricondurre a una cupola di superlogge sovranazionali, le Ur-Lodges, appunto, che vantano l’affiliazione di presidenti, banchieri, industriali. Non sfugge nessuno a questi cenacoli. Le Ur-Lodges citate sono 36 e si dividono tra progressiste econservatrici e da loro dipendono le associazioni paramassoniche tipo la Trilateral Commission o il Bilderberg Group. Altra cosa infine sono le varie gran logge nazionali, ma queste nel racconto del libro occupano un ruolo marginalissimo. Tranne in un caso, quello della P2 del Venerabile Licio Gelli.
    I documenti che mancano sono a Londra, Parigi e New York. Prima però di addentrarci nelle rivelazioni clamorose di Massoni è d’obbligo precisare, come fa Laura Maragnani, giornalista di Panoramache ha collaborato con Magaldi e ha scritto una lunga prefazione, che l’autore non inserisce alcuna prova o documento a sostegno del suo libro, frutto di un lavoro durato quattro anni, nei quali ha consultato gli archivi di varie Ur-Lodges. Tuttavia, come scrive l’editore nella nota iniziale, in caso di “contestazioni” Magaldi si impegna a rendere pubblici gli atti segreti depositati in studi legali a Londra, Parigi e New York. Detto questo, andiamo al dunque non senza aver specificato che tra le superlogge progressiste la più antica e prestigiosa è la Thomas Paine (cui è stato iniziato lo stesso Magaldi) mentre tra le neoaristocratiche e oligarchiche, vero fulcro del volume, si segnalano la Edmund Burke, la Compass Star-Rose, la Leviathan, la Three Eyes, laWhite Eagle, la Hathor Pentalpha.
    Pubblicità


    Tutto il potere del mondo sarebbe contenuto in queste Ur-Lodges e finanche i vertici della fuUnione Sovietica, a partire da Lenin per terminare a Breznev, sarebbero stati superfratelli di una loggia conservatrice, la Joseph de Maistre, creata in Svizzera proprio da Lenin. Può sembrare una contraddizione, un paradosso, ma nella commedia delle apparenze e dei doppi e tripli giochi dei grembiulini può finire che il più grande rivoluzionario comunista della storia fondi un cenacolo in onore di un caposaldo del pensiero reazionario. In questo filone, secondo Magaldi, s’inserisce pure l’iniziazione alla Three Eyes, a lungo la più potente Ur-Lodges conservatrice, di Giorgio Napolitano, attuale presidente della Repubblica e per mezzo secolo esponente di punta della destra del Pci: “Tale affiliazione avvenne nello stesso anno il1978, nel quale divenne apprendista muratore Silvio Berlusconi. E mentre Berlusconi venne iniziato a Roma in seno alla P2 guidata da Licio Gelli nel gennaio, Napolitano fu cooptato dalla prestigiosa Ur-Lodge sovranazionale denominata Three Architects o Three Eyes appunto nell’aprile del 1978, nel corso del suo primo viaggio negli Stati Uniti”.
    Altri affiliati: Papa Giovanni XXIII, Bin Laden e l’Isis, Martin Luther King e i Kennedy. C’è da aggiungere, dettaglio fondamentale, che nel libro di Magaldi la P2 gelliana è figlia dei progetti della stessa Three Eyes, quando dopo il ‘68 e il doppio assassinio di Martin Luther King e Robert Kennedy, le superlogge conservatrici vanno all’attacco con una strategia universale di destabilizzazione per favorire svolte autoritarie e un controllo più generale delle democrazie. “Il vero potere è massone”. E descritto nelle pagine di Magaldi spaventa e fa rizzare i capelli in testa. Dal fascismo al nazismo, dai colonnelli in Grecia alla tecnocrazia dell’Ue, tutto sarebbe venuto fuori dagli esperimenti di questi superlaboratori massonici, persino Giovanni XXIII (“il primo papa massone”), Osama bin Laden e il più recente fenomeno dell’Isis. In Italia, se abbiamo evitato tre colpi di Stato avallati da Kissinger lo dobbiamo a Schlesinger jr., massone progressista.

    L’elenco di tutti gli italiani attuali spiccano D’Alema, Passera e Padoan. Il capitolo finale è un colloquio tra Magaldi e altri confratelli collaboratori con quattro supermassoni delle Ur-Lodges. Racconta uno di loro, a proposito del patto unitario tra grembiulini per la globalizzazione: “Ma per far inghiottire simili riforme idiote e antipopolari alla cittadinanza, la devi spaventare come si fa con i bambini. Altrimenti gli italiani, se non fossero stati dei bambinoni deficienti, non avrebbero accolto con le fanfare i tre commissari dissimulati che abbiamo inviato loro in successione: il fratello Mario Monti, il parafratello Enrico Letta, l’aspirante fratello Matteo Renzi”. Per non parlare del “venerabilissimo” Mario Draghi, governatore della Bce, affiliato a ben cinque superlogge. Ecco l’elenco degli italiani nelle Ur-Lodges: Mario Draghi, Giorgio Napolitano, Mario Monti, Fabrizio Saccomanni, Pier Carlo Padoan, Massimo D’Alema, Gianfelice Rocca, Domenico Siniscalco, Giuseppe Recchi, Marta Dassù,Corrado Passera, Ignazio Visco, Enrico Tommaso Cucchiani, Alfredo Ambrosetti, Carlo Secchi, Emma Marcegaglia, Matteo Arpe, Vittorio Grilli, Giampaolo Di Paola, Federica Guidi. Berlusconi, invece, avrebbe creato una Ur-Lodge personale, laLoggia del Drago. Bisognerà aspettare le “contestazioni”, per vedere le carte di Magaldi.
    Da Il Fatto Quotidiano del 19 novembre 2014
    Ultima modifica di Avanguardia; 19-11-14 alle 14:50
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Auto-cancellato
    Data Registrazione
    08 Nov 2013
    Messaggi
    6,051
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Dal fascismo al nazismo, dai colonnelli in Grecia alla tecnocrazia dell’Ue, tutto sarebbe venuto fuori dagli esperimenti di questi superlaboratori massonici,
    Sì, vabbè, è un cazzaro.
    "Superlogge conservatrici" poi, è meglio non commentare....

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Non è forse conservare cambiare tutto perché nulla cambi?
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Questo "UR-logge" avrà a che fare con sumeri, annunaki, Abramo ... sì, perché UR era una città sumera, quella da cui veniva Abramo.
    Ultima modifica di Avanguardia; 20-11-14 alle 13:13
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Massoneria, Perucchietti: “Magaldi non mi convince. Sul messia multietnico Obama…”





    “Le rivelazioni di Gioele Magaldi? Restano ancora troppi dubbi. Ma le superlogge esistono davvero”. La scrittrice Enrica Perucchietti, che ha pubblicato diversi saggi sulle lobby e gli assetti occulti del potere globale, non si fida pienamente del libro del Gran Maestro, pur ritenendo molte sue affermazioni “verosimili”: “Che esista un filone massonico progressista buono in opposizione a uno conservatore cattivo non è credibile: Obama non sta forse proseguendo l’opera dei Bush?”Perucchietti, che idea si è fatta a proposito di questo libro di Magaldi?
    «Non ho ancora letto il libro, ma chi conosce Magaldi sa che lui tende a spettacolarizzare molto. Inoltre sappiamo (lo scrive l’editore nella nota iniziale, ndr) che nel libro non è citata alcuna prova documentale, ma che c’è l’impegno a tirare fuori i documenti in caso di contestazioni giudiziarie. Ma chi dovrebbe denunciarlo? Obama, Putin, Draghi? Mah, direi che questo basta a farci sospendere il giudizio».
    Sulle tesi centrali del libro cosa pensa? Per esempio, queste superlogge, esistono o no?
    «Se ne parla da tempo in verità. Esistono intanto delle logge coperte, come è logico: non si può pensare che i capi di governo vadano alla stessa loggia del commercialista di quartiere. E poi ci sono i gradi ancora superiori. Solo che quando queste cose le scrivevamo noi eravamo dei complottisti, ora che le scrive un Gran Maestro la gente inizia a crederci».
    E questa idea delle superlogge di sinistra contro superlogge di destra?
    «Qui sono abbastanza d’accordo con Adinolfi: le idee di fondo della massoneria sono sempre le stesse. Ci sono certamente scontri di potere tra veri indirizzi, ma non sono scontri ideologici. Lo stesso Magaldi ha fondato un suo Grande Oriente Democratico in polemica con il Grande Oriente d’Italia, ma poi quando si è trattato di difendere l’allora Gran Maestro del Goi Raffi si è comunque allineato».
    Insomma, lo scontro apocalittico tra logge del bene e logge del male non la convince?
    «No. Anche perché per esempio Magaldi attribuisce tutte le malefatte degli ultimi anni, 11 settembre compreso, alla superloggia impazzita fondata da Bush senior, la Hathor Pentalpha, la “loggia della vendetta e della sete di sangue”. Poi ci sarebbe Obama che fa parte delle superlogge buone. Obama però ha dimostrato di non essere il messia multietnico tanto atteso, mi sembra che abbia anzi proseguito il lavoro dei due Bush. Insomma, a quei livelli non ci sono buoni o cattivi…».
    I dubbi sul saggio rimangono, quindi…
    «Sì, rimangono. Del resto dobbiamo farci delle domande: di quanto viene scritto quanto è vero, quanto è verosimile, come è stato possibile che glielo abbiano permesso, a quale potere fa comodo rivelarsi oggi, in mezzo alle informazioni vere quanta disinformazione c’è… Inoltre mi chiedo come sia possibile che tutta la storia segreta sia ricostruibile tramite documenti raccolti in studi legali in giro per il mondo, per quanto segreti».
    Un po’ come nei falsi “Protocolli dei Savi Anziani di Sion”, che si vorrebbero verbale di una super lobby che però si preoccupa implausibilmente di scrivere passo passo ogni sua mossa a beneficio dei complottisti di oggi…
    «Esatto, non credo che il vero potere occulto funzioni così».
    Ma alla fine, nella storia, anche del presente, quanto contano i complotti e quanto conta la nostra libertà?
    «Guardi, esistono progetti e complotti, ma presentano anche delle falle e delle resistenze, altrimenti si sarebbero già attuati pienamente. Di sicuro non si può pensare al Grande Complotto. Ci sono invece tanti poteri anche in lotta fra di loro, anche se vanno spesso in un’unica direzione e ci sono personaggi che di tanto in tanto emergono e provano a resistere. In definitiva l’individuo resta sempre libero di determinare il proprio destino».




    Massoneria, Perucchietti: "Magaldi non mi convince. Sul messia multietnico Obama..." | intelligonews
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Jan 2014
    Località
    liberalsocialismo
    Messaggi
    1,234
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Ho finito di leggere il libro, il primo di 5 cinque libri che Magaldi ha annunciato. Che dire... sicuramente un libro di una novità assoluta. Viene praticamente riscritta la storia dal 700 in poi, e in particolare del 900 ad oggi. Il resoconto e la storiografia riportata è molto documentata e dettagliata ed solo il primo dei volumi accennati. Vengono fatti nomi e cognomi, vengono riportati i pensieri, i progetti e soprattutto le dinamiche del potere dall'interno del mondo massonico attraverso anche testimonianze dirette. Non mi convincono alcune cose, ma presumo che debba aspettare gli altri volumi per avere un quadro più chiaro. In ogni caso le cose che non mi convincono sono due:
    la prima è che questa egemonia oligarchica che governa il mondo e che si contrappe al progressimo liberale, socialista e democratico dove stando a quanto detto proprio da queste testimonianze c'è una visione di aristocrazia dello spirito e non di sangue come avveniva nel ancient regime. Difatti vengono citati pensieri di Nietzsche e Evola nel tentativo di legittimare la loro egemonia mondiale. Se fosse realmente così, ovvero del kratos in mano agli aristoi, non mi dispiacerebbe. Sarei il primo a difendere tale egemonia. Ma... io ho qualche dubbio che sia così...... Nel libro si fa accenno spesso a finanzieri, banchieri che spesso sono iniziati a logge oligarchiche... ma questi sarebbero gli aristocratici "figli di Eracle"? ah! ah! ah! E perchè non anche Fantozzi? Ma questi lo sanno o fanno finta che i dorici e i patrizi avevano una identità biologica ben precisa? E che Evola aveva una visione non solo di spirito ma anche biologica dell'aristocrazia? gli Spartiati tanto per fare un esempio, erano gli unici che potevano fregiarsi dell’appellativo di Omoloi ovvero gli “eguali”. Anche questi Oligarchi si considerano "eguali". Ma c'è un problema, quella spartana era una’eguaglianza di natura etica e razziale, anche sociale alla luce della loro orgogliosa sobrietà nei costumi, che li trovava accomunati nell’adempimento dei comuni doveri nei confronti della Polis. Questi borghesi psicopatici che si atteggiano a "figli di Eracle" sono divertenti e drammatici allo stesso tempo.

    Poi c'è l'aspetto riguardante gli avvenimenti e i retroscena della seconda guerra mondiale che non mi convincono. Ma forse ci sarebbe da aspettare gli altri volumi per poter dare un giudizio esaustivo. Per il momento mi taccio.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    10 Jan 2014
    Località
    liberalsocialismo
    Messaggi
    1,234
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Citazione Originariamente Scritto da Majorana Visualizza Messaggio
    Massoneria, Perucchietti: “Magaldi non mi convince. Sul messia multietnico Obama…”



    “Le rivelazioni di Gioele Magaldi? Restano ancora troppi dubbi. Ma le superlogge esistono davvero”. La scrittrice Enrica Perucchietti, che ha pubblicato diversi saggi sulle lobby e gli assetti occulti del potere globale, non si fida pienamente del libro del Gran Maestro, pur ritenendo molte sue affermazioni “verosimili”: “Che esista un filone massonico progressista buono in opposizione a uno conservatore cattivo non è credibile: Obama non sta forse proseguendo l’opera dei Bush?”Perucchietti, che idea si è fatta a proposito di questo libro di Magaldi?
    «Non ho ancora letto il libro, ma chi conosce Magaldi sa che lui tende a spettacolarizzare molto. Inoltre sappiamo (lo scrive l’editore nella nota iniziale, ndr) che nel libro non è citata alcuna prova documentale, ma che c’è l’impegno a tirare fuori i documenti in caso di contestazioni giudiziarie. Ma chi dovrebbe denunciarlo? Obama, Putin, Draghi? Mah, direi che questo basta a farci sospendere il giudizio».
    Sulle tesi centrali del libro cosa pensa? Per esempio, queste superlogge, esistono o no?
    «Se ne parla da tempo in verità. Esistono intanto delle logge coperte, come è logico: non si può pensare che i capi di governo vadano alla stessa loggia del commercialista di quartiere. E poi ci sono i gradi ancora superiori. Solo che quando queste cose le scrivevamo noi eravamo dei complottisti, ora che le scrive un Gran Maestro la gente inizia a crederci».
    E questa idea delle superlogge di sinistra contro superlogge di destra?
    «Qui sono abbastanza d’accordo con Adinolfi: le idee di fondo della massoneria sono sempre le stesse. Ci sono certamente scontri di potere tra veri indirizzi, ma non sono scontri ideologici. Lo stesso Magaldi ha fondato un suo Grande Oriente Democratico in polemica con il Grande Oriente d’Italia, ma poi quando si è trattato di difendere l’allora Gran Maestro del Goi Raffi si è comunque allineato».
    Insomma, lo scontro apocalittico tra logge del bene e logge del male non la convince?
    «No. Anche perché per esempio Magaldi attribuisce tutte le malefatte degli ultimi anni, 11 settembre compreso, alla superloggia impazzita fondata da Bush senior, la Hathor Pentalpha, la “loggia della vendetta e della sete di sangue”. Poi ci sarebbe Obama che fa parte delle superlogge buone. Obama però ha dimostrato di non essere il messia multietnico tanto atteso, mi sembra che abbia anzi proseguito il lavoro dei due Bush. Insomma, a quei livelli non ci sono buoni o cattivi…».
    I dubbi sul saggio rimangono, quindi…
    «Sì, rimangono. Del resto dobbiamo farci delle domande: di quanto viene scritto quanto è vero, quanto è verosimile, come è stato possibile che glielo abbiano permesso, a quale potere fa comodo rivelarsi oggi, in mezzo alle informazioni vere quanta disinformazione c’è… Inoltre mi chiedo come sia possibile che tutta la storia segreta sia ricostruibile tramite documenti raccolti in studi legali in giro per il mondo, per quanto segreti».
    Un po’ come nei falsi “Protocolli dei Savi Anziani di Sion”, che si vorrebbero verbale di una super lobby che però si preoccupa implausibilmente di scrivere passo passo ogni sua mossa a beneficio dei complottisti di oggi…
    «Esatto, non credo che il vero potere occulto funzioni così».
    Ma alla fine, nella storia, anche del presente, quanto contano i complotti e quanto conta la nostra libertà?
    «Guardi, esistono progetti e complotti, ma presentano anche delle falle e delle resistenze, altrimenti si sarebbero già attuati pienamente. Di sicuro non si può pensare al Grande Complotto. Ci sono invece tanti poteri anche in lotta fra di loro, anche se vanno spesso in un’unica direzione e ci sono personaggi che di tanto in tanto emergono e provano a resistere. In definitiva l’individuo resta sempre libero di determinare il proprio destino».




    Massoneria, Perucchietti: "Magaldi non mi convince. Sul messia multietnico Obama..." | intelligonews
    Questa parla a vanvera,si vede che non ha letto il libro. Magaldi non vede bene ne Obama ne tantomeno le logge che lo sostengono.

  8. #8
    Populista
    Data Registrazione
    20 Oct 2011
    Messaggi
    47,447
    Mentioned
    254 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Bin Laden??? Ahahahahah!!!
    Spaghetti e pistole

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Citazione Originariamente Scritto da Cipollo Visualizza Messaggio
    Questa parla a vanvera,si vede che non ha letto il libro. Magaldi non vede bene ne Obama ne tantomeno le logge che lo sostengono.
    L' intervista risale a pochissimi giorni dall' uscita del libro, quindi la Perucchietti si riferiva a precedenti affermazioni dell' autore andanti in direzione di una fiducia verso parti delle classi dirigenti di orientamento pubblicamente progressista.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Massoneria: libro shock del Gran Maestro Magaldi. I potenti delle logge.

    Citazione Originariamente Scritto da Cipollo Visualizza Messaggio
    Ho finito di leggere il libro, il primo di 5 cinque libri che Magaldi ha annunciato. Che dire... sicuramente un libro di una novità assoluta. Viene praticamente riscritta la storia dal 700 in poi, e in particolare del 900 ad oggi. Il resoconto e la storiografia riportata è molto documentata e dettagliata ed solo il primo dei volumi accennati. Vengono fatti nomi e cognomi, vengono riportati i pensieri, i progetti e soprattutto le dinamiche del potere dall'interno del mondo massonico attraverso anche testimonianze dirette. Non mi convincono alcune cose, ma presumo che debba aspettare gli altri volumi per avere un quadro più chiaro. In ogni caso le cose che non mi convincono sono due:
    la prima è che questa egemonia oligarchica che governa il mondo e che si contrappe al progressimo liberale, socialista e democratico dove stando a quanto detto proprio da queste testimonianze c'è una visione di aristocrazia dello spirito e non di sangue come avveniva nel ancient regime. Difatti vengono citati pensieri di Nietzsche e Evola nel tentativo di legittimare la loro egemonia mondiale. Se fosse realmente così, ovvero del kratos in mano agli aristoi, non mi dispiacerebbe. Sarei il primo a difendere tale egemonia. Ma... io ho qualche dubbio che sia così...... Nel libro si fa accenno spesso a finanzieri, banchieri che spesso sono iniziati a logge oligarchiche... ma questi sarebbero gli aristocratici "figli di Eracle"? ah! ah! ah! E perchè non anche Fantozzi? Ma questi lo sanno o fanno finta che i dorici e i patrizi avevano una identità biologica ben precisa? E che Evola aveva una visione non solo di spirito ma anche biologica dell'aristocrazia? gli Spartiati tanto per fare un esempio, erano gli unici che potevano fregiarsi dell’appellativo di Omoloi ovvero gli “eguali”. Anche questi Oligarchi si considerano "eguali". Ma c'è un problema, quella spartana era una’eguaglianza di natura etica e razziale, anche sociale alla luce della loro orgogliosa sobrietà nei costumi, che li trovava accomunati nell’adempimento dei comuni doveri nei confronti della Polis. Questi borghesi psicopatici che si atteggiano a "figli di Eracle" sono divertenti e drammatici allo stesso tempo.

    Poi c'è l'aspetto riguardante gli avvenimenti e i retroscena della seconda guerra mondiale che non mi convincono. Ma forse ci sarebbe da aspettare gli altri volumi per poter dare un giudizio esaustivo. Per il momento mi taccio.
    Il libro non lo ho ancora comprato. Diciamo che sulla materia trattata ho parecchi libri in casa, a volte che trattano la materia in senso completo, alcuni invece si concentrano su singoli aspetti come gli OGM e la moneta.

    Riguardo il fatto se siano un' aristocrazia di DNA o di spirito, credo che si considerino entrambe le cose. Sappiamo che si tratta di gente fortemente endogamica, cioè, che si accoppia tra di loro e basta. La principessa Diana fu punita tra le varie cose per essersi messa con un pakistano. A confermare questo loro esclusivismo razziale la composizione etnica di questa elite occidentale, cioè, è fatta di alcune delle etnie più razziste del pianeta; infatti gli stati nel pianeta Terra ancora aventi leggi apertamente razziali, sono un paio, uno è la Corea del Nord, l' altro ... non possiamo fare nomi! Gli inglesi sarebbero un incrocio con una etnia che nei secoli VIII-VII giunsero in Inghilterra da una località del Medio Oriente abitata da una popolazione indottrinata all' esclusivismo razziale in quel periodo assediata da vari imperi: Egizio, Assiro. Gli inglesi poi colonizzarono il Nord America, l' Australia, la Nuova Zelanda.
    Ultima modifica di Avanguardia; 30-01-15 alle 11:36
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-05-13, 08:32
  2. Intervista al Gran Maestro del grande oriente democratico Gioele Magaldi
    Di dedelind nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-01-12, 23:59
  3. La chiamano massoneria. Intervista al Gran Maestro Luigi Pruneti.
    Di jonas nel forum Esoterismo e Tradizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-11-10, 15:55
  4. Il Gran Maestro
    Di ZEUS nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-06-07, 15:40
  5. D’Andria e il Gran Maestro
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-11-03, 18:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226