User Tag List

Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 102
Like Tree22Likes

Discussione: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Francia, attacco al giornale satirico francese Charlie Hebdo: La tivù francese: almeno 12 morti | tiscali.notizie
    Al grido di "Allah u Akbar" e "vendicheremo il Profeta" hanno assaltato la sede parigina del giornale Charlie Hebdo causando la morte di 12 persone, tra cui 2 agenti di polizia, altre 4 sono rimaste gravemente ferite. L'attacco è stato portato da 2 uomini armati di kalashnikov e dal volto coperto di passamontagna. Secondo quanto riferito da Le Figaro, oltre al direttore e vignettista Charb (Stephane Charbonnier) sarebbero morti nell'attacco anche gli altri tre vignettisti: Cabu, Tignous e Wolinski.
    La dinamica - Chiara la dinamica dell'azione: uomini incappucciati e armati hanno fatto irruzione nella sede del giornale aprendo il fuoco con dei kalashnikov. Il commando è fuggito a bordo di un’auto nera. Il presidente François Hollande è immediatamente giunto sul luogo della strage.
    Le testimonianze - Secondo alcune testimonianze, dopo l'attacco i due assalitori sarebbero riusciti a fuggire, aggredendo un automobilista e impossessandosi della sua auto. I due durante l'attentato hanno gridato "Allah u Akbar", Dio è grande: lo testimoniano le immagini girate dal giornalista Martin Boudot, trasmesse da France Televisions. "E' stato un attentato terroristico, non c'è dubbio.

    Trovata l'auto nera - L'attacco alla sede di Charlie Hebdo è avvenuto durante la riunione di redazione del mattino, a cui erano presenti tutti i principali giornalisti e disegnatori del settimanale. Intanto l'auto nera è stata ritrovata per strada nel 19/o arrondissement di Parigi, estremità nordest della città. Lo riferisce il sito di Le Parisien. Secondo altri media online, gli uomini in fuga avrebbero assalito un altro automobilista in quell'area.

    Si cerca nelle banlieue - Il Raid, l'unità d'assalto della polizia francese, è stato dispiegato nel dipartimento di Seine-Saint-Denis, banlieue nord-orientale di Parigi, dove si concentrano le ricerche delle forze dell'ordine dopo l'attacco alla redazione di Charlie Hebdo. Lo riferisce Le Figaro. Nel marzo 2012 le teste di cuoio del Raid furono protagoniste dell'assedio al terrorista di Tolosa, Mohammed Merah, poi ucciso.

    Francia sotto shock - La Francia è sotto shock", ha dichiarato Hollande. "Diversi attentati - ha aggiunto il capo dell'Eliseo - sono stati sventati nelle ultime settimane". Posti di blocco sono stati organizzati in tutta Parigi e il governo ha deciso l'immediato aumento del livello di allerta attentati terroristici in tutta l'Ile-de-France, la regione di Parigi. Polizia e gendarmi sono stati schierati davanti a scuole, edifici pubblici e redazioni di giornali.
    Vignette su Maometto - Il settimanale, già in passato nel mirino dei fondamentalisti islamici per vignette su Maometto, aveva pubblicato in copertina una caricatura dello scrittore Michel Houellebecq, al centro di polemiche per il romanzo in uscita "Sottomissione", che racconta l'arrivo al potere in Francia di un presidente islamico. Circa un'ora prima dell'attacco, sul profilo twitter del giornale è apparsa una vignetta caricaturale del leader dell'Isis Abu Bakr al Baghdadi con gli auguri per il nuovo anno.

    I testimoni - Secondo il sito France Soir almeno una trentina i colpi di arma da fuoco esplosi sul boulevard Richard-Lenoir. Stando ai racconti dei testimoni che hanno ricostruito la dinamica dell'assalto, "prima sono state udite urla in strada", quindi due uomini dal volto coperto dal passamontagna e in possesso di armi automatiche sono stati visti fare irruzione nei locali del giornale. Dopo pochi minuti la sparatoria. Le immagini postate su Twitter dai giornalisti del settimanale durante l'attacco mostrano diverse persone rifugiate sul tetto dell'edificio.
    Integralisti islamici - Charlie Hebdo era più volte finito nel mirino degli integralisti islamici per aver irriso la figura del Profeta Maometto. Secondo alcune informazioni di stampa, prima di fuggire in macchina, gli assalitori avrebbero urlato "vendicheremo il profeta".
    "Un massacro" - Il quotidiano francese 20Minutes è riuscito a contattare per telefono un dipendente del quotidiano il quale gli ha detto che "è un vero massacro, ci sono dei morti". Poi la linea è caduta.
    07 gennaio 2015
    Redazione Tiscali


    Ultima modifica di Avanguardia; 07-01-15 alle 15:17
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Io penso che questo fatto sarà gravido di sensibili conseguenze.
    Stamattina, prima di leggere questa notizia, ero afflitto da una grande tristezza; sì, il cielo è un pò nuvoloso, da alcuni giorni non sentivo il mio amore, ma questa sensazione di immensa tristezza si faceva opprimente. Pure dopo aver sentito il mio amore restavo ancora triste. Quando finalmente leggo la notizia sedendomi davanti al computer, ecco la sensazione di un grande rilascio di energia provata altre volte in situazioni analoghe. Quindi credo che sarà un fatto importante.
    Credo che un governo come quello francese, impegnato dell' applicazione dittatoriale dell' ideologia omosessuale, del progetto pedofilo, che sta imponendo in scuole e asili fiabe gay e corsi sulla masturbazione, coglierà l' occasione per risolvere il problema con la comunità musulmana, dato che i musulmani non possono tollerare queste trasformazioni. Sarà l' occasione per regolare le cose una volta per tutte, e per giustificare ulteriormente le politiche omosessualiste e di educazione pseudo-sessuale sugli infanti di tenerissima età con la scusa che così diventeremo più pacifici, gioiosi e tolleranti. In particolare ci sarà un' accelerazione nella soppressione di ciò che è maschile.
    Più le solite promozioni imperialiste in nome della lotta al terrore.

    Voi cosa ne pensate, quali scenari immaginate?
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  3. #3
    Auto-cancellato
    Data Registrazione
    08 Nov 2013
    Messaggi
    6,051
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Sono davvero esilaranti le reazioni dei paladini dell'Occidente bianco e cristiano, che definiscono la vicenda come una logica conseguenza del multiculturalismo, quando il giornale in questione pubblicava anche vignette offensive verso il cristianesimo. Inoltre, lo stesso giornale aveva pubblicizzato, poco prima dell'attacco, un romanzo islamofobo molto atteso dagli ambienti neoconservatori francesi.
    Per quanto riguarda i possibili scenari, sono d'accordo su quanto dice Avanguardia in merito al consolidamento delle politiche di promozione della corruzione morale, ma aggiungerei anche una seconda conseguenza: ulteriore rafforzamento del fronte destroide, conservatore e sionista.

  4. #4
    Auto-cancellato
    Data Registrazione
    08 Nov 2013
    Messaggi
    6,051
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Ma per noi "popolo prediletto" la questione
    non è indifferente. Per un certo periodo i Gentili
    potrebbero forse esser capaci di tenerci testa. Ma
    a questo riguardo non abbiamo da temere perché siamo salvagu ardati dall'odio profondamente radicato che nutrono
    gli uni verso gli altri e che non si può estirpare. Abbiamo
    messo in contrasto gli uni con gli altri tutti gli
    interessi personali e nazionali dei Gentili, fomentandone tutti i pregiudizi religiosi e nazionali per quasi venti secoli.
    A tutto questo lavorìo si deve il fatto, che nessun governo troverebbe appoggio nei suoi vicini, se si appellasse ad essi per opporsi a noi, perché ognuno di essi sarebbe convinto che un'azione contro di noi potrebbe essere disastrosa per la sua esistenza individuale.
    Noi siamo troppo potenti; il mondo intero deve fare i conti con noi
    (Protocolli dei Savi di Sion, V)
    Ultima modifica di - SAVONAROLA -; 07-01-15 alle 15:52

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Citazione Originariamente Scritto da - SAVONAROLA - Visualizza Messaggio
    Sono davvero esilaranti le reazioni dei paladini dell'Occidente bianco e cristiano, che definiscono la vicenda come una logica conseguenza del multiculturalismo, quando il giornale in questione pubblicava anche vignette offensive verso il cristianesimo. Inoltre, lo stesso giornale aveva pubblicizzato, poco prima dell'attacco, un romanzo islamofobo molto atteso dagli ambienti neoconservatori francesi.
    Per quanto riguarda i possibili scenari, sono d'accordo su quanto dice Avanguardia in merito al consolidamento delle politiche di promozione della corruzione morale, ma aggiungerei anche una seconda conseguenza: ulteriore rafforzamento del fronte destroide, conservatore e sionista.
    O le sinistre, meglio sion-istre, anticipano la destra radicale sionista operando al governo politiche "exnofobe" in nome dell' antifascismo, della multiculturalità, del politicamente corretto, della tolleranza, della democrazia?
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  6. #6
    Auto-cancellato
    Data Registrazione
    08 Nov 2013
    Messaggi
    6,051
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Citazione Originariamente Scritto da Avanguardia Visualizza Messaggio
    O le sinistre, meglio sion-istre, anticipano la destra radicale sionista operando al governo politiche "exnofobe" in nome dell' antifascismo, della multiculturalità, del politicamente corretto, della tolleranza, della democrazia?
    Non escludo una qualche intesa fra le sinistre e i conservatori. D'altronde molti voti del Front National provengono anche dalla sinistra.

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    22 Apr 2009
    Messaggi
    10,541
    Mentioned
    22 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Citazione Originariamente Scritto da - SAVONAROLA - Visualizza Messaggio
    Non escludo una qualche intesa fra le sinistre e i conservatori. D'altronde molti voti del Front National provengono anche dalla sinistra.
    Le larghe intese. Iniziate in Italia a partire dal governo Monti. La sola cosa di onesto prodotta dalla politica in questi anni. Onesto l' ho scritto nel senso di una cosa coerente, senza troppe finzioni, chiara.
    Ultima modifica di Avanguardia; 07-01-15 alle 18:05
    - SAVONAROLA - likes this.
    FASCISMO MESSIANICO E DISTRUTTORE. PER UN MONDIALISMO FASCISTA.

    "NELLA MIA TOMBA NON OCCORRE SCRIVERE ALCUN NOME! SE DOVRO' MORIRE, LO FARO' NEL DESERTO, IN MEZZO ALLE BATTAGLIE." Ken il Guerriero, cap. 27. fumetto.

  8. #8
    gigiragagnin@gmail.com
    Data Registrazione
    23 Dec 2011
    Messaggi
    9,499
    Mentioned
    28 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    io sono passabilmente onesto, ma potrei incolpare me stesso di cose tali ...

  9. #9
    Auto-cancellato
    Data Registrazione
    08 Nov 2013
    Messaggi
    6,051
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Charlie Hebdo, M. Fini: “L’attacco è conseguenza della politica aggressiva dell’Occidente contro l’Isis”

    Sta facendo molto discutere – in Francia, ma anche in Italia – il romanzo Sottomissione, di Michel Houellebecq, a proposito di una progressiva islamizzazione della Francia. Lo scrittore Massimo Fini, tuttavia, non crede che il quadro sia realistico: “Non vedo una reale sottomissione dell’Europa all’islam, anche se l’immigrazione musulmana aumenterà proporzionalmente alla nostra invasione dei mondi islamici. I talebani? Hanno diritto di difeendersi dalla nostra invasione. Anche se a me l’islam non piace, io sono un onesto pagano”

    Fini, lei crede che l’Europa sia davvero in procinto di islamizzarsi, come immagina Houellebecq?
    «Secondo me non è realistico. Non vedo una reale sottomissione dell’Europa all’islam. Certo, l’immigrazione musulmana aumenterà proporzionalmente alla nostra invasione dei mondi islamici. Prima o poi, tuttavia, si troverà un compromesso, una vera e propria sottomissione mi pare improbabile».

    Quindi la tesi di Houellebecq non la convince?
    No, mi sembra il negativo dello sciovinismo francese. Sappiamo che i francesi sono molto gelosi del proprio modo di vivere. Questa visione è un ribaltamento di quell’ottica,

    In ogni caso, in questo quadro apocalittico, nessuno prende in considerazione un eventuale ruolo del cristianesimo…
    «È ovvio. Già Nietzsche, nell’Ottocento, ponendo il problema della morte di Dio constatava con qualche anno di anticipo che il cristianesimo era morto nella coscienza dell’uomo occidentale. Oggi non c’è un conflitto tra islam e cristianesimo bensì tra islam e modo di vita occidentale. Il cristianesimo è ormai del tutto occidentale, almeno in Europa. Se lei entra in una Chiesa non ci trova nessuno a parte tre vecchiette terrorizzate dalla paura della morte».

    Lo spettro di una presa del potere islamica, tuttavia, emerge sempre più spesso nella letteratura contemporanea. Pensiamo anche a romani come Colpo di stato: 8 giorni a Natale 2016, di Massimo Nardi. E la sinistra, in tutti questi racconti, ha sempre il ruolo di apripista verso una cultura che poi contrasta con i suoi postulati di fondo…
    «Vero, ma l’islam contrasta non solo con la cultura di sinistra ma con tutta la nostra cultura in generale. Il discorso fondamentale però è un altro…».

    Dica.
    «Il punto è che siamo noi stessi all’origine dell’immigrazione, con la nostra tendenza a invadere i mondi altri. Avendo distrutto il loro mondo, questi emigrano verso il centro dell’impero. Chi vuole il rispetto della propria identità deve rispettare quella degli altri mentre distruggendo le loro economie noi abbiamo violentato le loro identità. Voglio dire, le navi esistevano anche nell’800, perché non c’era questa immigrazione?».

    In ogni caso nel conflitto fra islam e occidente, lei ha già spiegato più volte con chi sta, quindi le ipotesi alla Houellebecq non dovrebbero spaventarla…
    «Un attimo: io ho difeso, soprattutto riguardo alla situazione afghana, non i talebani in sé ma il loro diritto a resistere a un’invasione. Personalmente non ho nulla a che fare con l’islam, non ho simpatia per queste cupe religioni. Io sono un onesto pagano, per non usare l’espressione “laico”, che è di origine illuminista. Ma noi abbiamo invaso l’Afghanistan, l’Iraq, la Libia. E loro hanno tutto il diritto di difendersi».

    Fini, mentre parliamo in Francia un commando, presumibilmente islamico, ha fatto irruzione nella sede di Charlie Hebdo, a Parigi, facendo almeno 11 morti. Come commenta?
    «Avevo scritto tempo fa che l’Isis avrebbe portato la guerra qui e alla fine l’hanno fatto e questo è la diretta conseguenza del fatto che mentre parliamo aerei americani continuano a bombardare le postazioni dell’Isis, uccidendo guerriglieri, come è normale, ma anche molti civili».

    Questo ragionamento non rischia però di sembrare giustificazionista? Parliamo pur sempre di un grave fatto di sangue…
    «Ma noi vediamo solo i nostri, di morti, mai quelli degli altri. Noi vediamo solo la nostra parte. E’ questo il problema…».
    Ultima modifica di - SAVONAROLA -; 07-01-15 alle 18:42

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Parigi: attacco "islamico" armato a famoso giornale satirico, 12 vittime.

    Capisco che mi daranno del complottista ma:
    1) Abbiamo un bel po di satelliti che ci ronzano sulle teste, i quali sono in grado di individuare un uomo che fuma in una folla (penso che in campo militare si spingano anche ben oltre).
    2) Le strade brulicano di videocamere statali e dei privati
    3) I cellulari sono appunto cellulari perché legati a cellule sotto stretta osservazione metro per metro.
    4) Non viaggiavano su una navetta volante che creava buchi spazio-temporali, ma su una normalissima auto.
    5) Manco sapevano dove cavolo era la redazione, figuratevi se avevano chissà quali doti mentali e conoscenze urbanistiche per far perdere le loro tracce.

    Quindi, come mai non li hanno già presi e gettati in pasto ai media???
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

 

 
Pagina 1 di 11 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Attacco de "Il Giornale" sulle intercettazioni
    Di Carnby nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 15-06-10, 15:43
  2. Il giornale satirico rosica
    Di Malik nel forum FC Inter
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20-12-07, 17:37
  3. Simpatico concorso satirico di un giornale arabo.
    Di Totila nel forum Politica Estera
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 07-02-06, 19:31
  4. Simpatico concorso satirico di un giornale arabo.
    Di Totila nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-02-06, 00:07
  5. Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 28-06-02, 15:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226