User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    23 May 2014
    Località
    Milano
    Messaggi
    628
    Mentioned
    41 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Via il lavoro dalle carceri? un errore, che aumenterà la recidiva (Pietro Vernizzi)

    Allego articolo di Pietro Vernizzi, link per chi vuole leggerlo tutto, parti principali per chi non ha tempo/voglia.

    Giustizia: Violante (Pd); via il lavoro dalle carceri? un errore, che aumenterà la recidiva | Le Notizie di Ristretti

    <<La riconciliazione tra chi ha commesso un crimine e la società è il terreno su cui occorre costruire, mettendo da parte obiezioni che nascono da una gestione meramente burocratica delle carceri, Lo afferma Luciano Violante, ex presidente della Camera dei deputati ed ex presidente della Commissione Nazionale Antimafia, a proposito del recente caso relativo al lavoro nelle carceri. Un progetto realizzato da cooperative sociali ha dato lavoro per dieci anni ai detenuti in dieci carceri italiane, un'opportunità importante per rieducare e riscattare chi in passato si era macchiato di crimini. L'affidamento del servizio è scaduto a fine 2014, e per ora la pubblica amministrazione ha deciso di prorogarlo solo fino al 15 gennaio 2015, poi non si sa.>>

    <<Qual è la vera posta in gioco di questa vicenda?
    Quello che dobbiamo chiederci è che cosa vuole dire far lavorare i carcerati. Significa fare lo scopino, il portalettere, pulire i corridoi e i bagni? Oppure significa insegnare un lavoro ai detenuti, in modo che quando escono dal carcere abbiano prospettive di occupazione reale? Il dato non è ininfluente, perché nel primo caso un detenuto resta a galleggiare nella melma del carcere, nel secondo caso gli si offrono gli strumenti per uscire, in modo che possa reinserirsi e ricostruire un rapporto di riconoscimento nella società.>>


    <<Che cosa ne pensa del metodo adottato dalle cooperative che offrono lavoro ai carcerati?
    I dati sulla recidiva ci dicono che la strada giusta è questa. Mentre la recidiva di quanti non lavorano è altissima, quella di quanti lavorano è bassissima. Quindi c'è un vantaggio nel medio periodo anche per lo Stato stesso.>>

    <<Vogliamo fare del detenuto un soggetto che entra ed esce continuamente dal carcere perché non riesce a reinserirsi, in quanto lo Stato non gli ha dato la possibilità di riconciliarsi nella società?>> <<Se chi sei anni fa ha commesso una rapina ora diventa un bravo cuoco, o piuttosto un pasticcere o giardiniere, ha la possibilità di cambiare vita.Vogliamo fare del detenuto un soggetto che entra ed esce continuamente dal carcere perché non riesce a reinserirsi, in quanto lo Stato non gli ha dato la possibilità di riconciliarsi nella società? Se chi sei anni fa ha commesso una rapina ora diventa un bravo cuoco, o piuttosto un pasticcere o giardiniere, ha la possibilità di cambiare vita.>>

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    de-elmettizzato.
    Data Registrazione
    29 Jul 2009
    Località
    Piave
    Messaggi
    50,280
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    231 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Via il lavoro dalle carceri? un errore, che aumenterà la recidiva (Pietro Vernizz

    Non è del tutto sbagliato quello che dice, ma paradossalmente siamo arrivati al livello che ha più speranze di ottenere un lavoro (specie nel parapubblico e nel parastatale) un pregiudicato che un incensurato.
    Preferisco di no.

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    23 May 2014
    Località
    Milano
    Messaggi
    628
    Mentioned
    41 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Via il lavoro dalle carceri? un errore, che aumenterà la recidiva (Pietro Vernizz

    Citazione Originariamente Scritto da Miles Visualizza Messaggio
    Non è del tutto sbagliato quello che dice, ma paradossalmente siamo arrivati al livello che ha più speranze di ottenere un lavoro (specie nel parapubblico e nel parastatale) un pregiudicato che un incensurato.
    Nel pubblico no di sicuro dato che è rimasto l'unico settore in cui rompono le balle se c'è la fedina penale sporca o carichi pendenti (oltre, ovviamente, alle professioni legali). Le "categorie protette" sono varie categorie tipo portatori di handicap, vittime di mafia o terrorismo, orfani di calamità naturali ecc ma non "ex detenuti".

    Inoltre i lavori in "cooperative" sono lavori di serie b rispetto ai classici lavori dipendenti, che occupano una quota così minoritaria della popolazione italiana che non si può dire che "tolgono" lavoro ad altri.

    Secondo me per favorire il reinserimento oltre ad evitare di tagliare le cooperative per i magheggi di qualcuno dovrebbero togliere le varie pene accessorie, interdizioni ecc. Tu sai di aziende in cui vi sono corsie preferenziali per ex detenuti?

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-01-14, 12:16
  2. Ed i mafiosi uscirono dalle carceri...
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-07-08, 21:45
  3. [Repressione] Lettere dalle carceri
    Di 22Ottobre nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 14-03-08, 18:55
  4. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 01-03-08, 12:51
  5. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 04-06-07, 17:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226