User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 48
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    3,011
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMINI

    IN UN ISTITUTO DI CALENZANO VA IN ONDA LA “DESTRA DEI DIVIETI”: LA DIRIGENTE VIETA LA PROTESTA DELLE FAMIGLIE CHE CHIEDONO IL TEMPO PIENO PERCHE’ “DEQUALIFICA IL MINISTRO”….ANCHE I VOLANTINI, GLI STRISCIONI E I GREMBIULI VANNO RIMOSSI…MA LA DESTRA E’ LIBERTA’, NON CENSURA: VOGLIAMO UOMINI LIBERI, NON SERVI IN UNO STATO DI POLIZIA

    Tempo di “circolari urgenti” nel mondo scolastico toscano.
    Scrive la professoressa Eda Bruni, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Calenzano (Firenze): “Si comunica a tutti i docenti e al personale di custodia che è categoricamente vietata (“categoricamente vietata” è sottolineato) qualunque esternazione tesa a dequalificare la figura del ministro della pubblica istruzione con volantinaggio, grembiulini appesi alla recinzione così come disegni, striscioni, nastri e quant’altro”.
    Segue la raccomandazione a rimuovere le cose sopra descritte e precisa che, in caso “non venga eseguita la disposizione”, si ricorrerà a provvedimenti disciplinari.
    Lunedì i bidelli rimuovono i grembili appesi ai cancelli dal Comitato dei genitori che chiede più posti di tempo pieno.
    Nell’istituto infatti sono una cinquantina, spiegano le famiglie, i bambini esclusi.
    “E’ un grosso problema per i genitori che lavorano” spiega Fabio Dragoni del comitato che ha organizzato la manifestazione: “La nostra è una protesta piccola, pacifica e colorata: ma diamo fastidio. Siccome i posti erano pochi rispetto alle richieste una parte della selezione è avvenuta col sorteggio. C’erano richieste per due classi di tempo pieno in più″.
    Esa Bruni, la dirigente che ha firmato la discussa circolare a tutela del ministro, cerca di chiarire: “Per me tutti possono manifestare, io tutelo però i bambini. Il cancello è di competenza della scuola e faccio sempre levare pubblicità e annunci di ripetizioni. Non sto né con, né contro il ministro, ma non accetto che si dequalifichi l’immagine della scuola”.
    Nella circolare però scrive che “è categoricamente vietata qualunque esternazione tesa a dequalificare la figura del ministro alla pubblica istruzione”.
    Sul tempo pieno c’è una discussione in atto in tutto il Paese e qui si pensa a tutelare l’immagine del ministro, di fronte a una protesta pacifica e legittima, minacciando pure sanzioni disciplinari.
    A quando l’invocazione all’intervento dei Nocs per liberare il cancello da uno striscione appeso o dei Ris di Parma per analizzare le impronte sui volantini?
    La circolare è il frutto di un clima che va al di là della singola dirigente che ha pensato di fare il suo dovere, un clima dove è vietato il dissenso, dove chi critica è “al servizio del nemico”, dove chi rivendica un diritto “ne ha già fin troppi”, dove se lo si manifesta in cinque emerge già la necessità di contestare il reato di radunata sediziosa.
    Si sta accreditando un’Italia dei divieti, dei complottisti, degli intercettatori, dei magistrati sovversivi.
    Tutto va represso, anche il dissenso in Parlamento, persino all’interno della stessa maggioranza.
    Fino a schedare persino i tifosi che vogliano andare allo stadio e devono comprare il biglietto giorni prima, avere la tessera del tifoso, arrivare con grande anticipo al campo, passare indenne i blocchi, farsi palpare il culo dagli addetti alla sicurezza.
    Fino a respingere nelle prigioni libiche i profughi stremati in mare, fino a inseguire i vu cumpra sul bagnasciuga, fino a vietare i massaggi cinesi anche a chi se li farebbe fare volentieri.
    Questa è la sicurezza per certa destra irrancidita e beona, schizzata e reazionaria: la sicurezza “sul lavoro” e “del posto di lavoro altrui” non ha rilevanza, quella di una casa per le “altrui giovani coppie” o di un futuro sereno “per l’altrui vecchiaia” non gliene frega una mazza.
    Vogliono poter uscire la sera tranquilli, salvo poi rimanere a casa a rincoglionirsi con Minzolini.
    Le uniche uscite serali concesse sono per cercare una dose di coca o una prestazione sessuale: in quel caso ben vengano spacciatori marocchini e puttane nigeriane.
    E il loro mito è la Gelmini: abituati come sono ad altri grembiuli e compassi, non possono che esternare amore per chi ha reintrodotto il grembiule alle elementari.
    D’altronde la Gelmini è il campione della loro meritocrazia: quella che si laurea in giurisprudenza a Brescia e poi va a dare l’esame di Stato taroccato a Catanzaro perchè è facile passarlo.
    Certi ministri si “dequalificano” da soli, cara dirigente Bruni, non sono necessari altre variabili locali.
    destra di popolo
    Ultima modifica di destradipopolo; 11-06-10 alle 05:27

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    100% sardu -2000€/annu
    Data Registrazione
    30 Jan 2010
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da destradipopolo Visualizza Messaggio
    IN UN ISTITUTO DI CALENZANO VA IN ONDA LA “DESTRA DEI DIVIETI”: LA DIRIGENTE VIETA LA PROTESTA DELLE FAMIGLIE CHE CHIEDONO IL TEMPO PIENO PERCHE’ “DEQUALIFICA IL MINISTRO”….ANCHE I VOLANTINI, GLI STRISCIONI E I GREMBIULI VANNO RIMOSSI…MA LA DESTRA E’ LIBERTA’, NON CENSURA: VOGLIAMO UOMINI LIBERI, NON SERVI IN UNO STATO DI POLIZIA

    Tempo di “circolari urgenti” nel mondo scolastico toscano.
    Scrive la professoressa Eda Bruni, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Calenzano (Firenze): “Si comunica a tutti i docenti e al personale di custodia che è categoricamente vietata (“categoricamente vietata” è sottolineato) qualunque esternazione tesa a dequalificare la figura del ministro della pubblica istruzione con volantinaggio, grembiulini appesi alla recinzione così come disegni, striscioni, nastri e quant’altro”.
    Segue la raccomandazione a rimuovere le cose sopra descritte e precisa che, in caso “non venga eseguita la disposizione”, si ricorrerà a provvedimenti disciplinari.
    Lunedì i bidelli rimuovono i grembili appesi ai cancelli dal Comitato dei genitori che chiede più posti di tempo pieno.
    Nell’istituto infatti sono una cinquantina, spiegano le famiglie, i bambini esclusi.
    “E’ un grosso problema per i genitori che lavorano” spiega Fabio Dragoni del comitato che ha organizzato la manifestazione: “La nostra è una protesta piccola, pacifica e colorata: ma diamo fastidio. Siccome i posti erano pochi rispetto alle richieste una parte della selezione è avvenuta col sorteggio. C’erano richieste per due classi di tempo pieno in più″.
    Esa Bruni, la dirigente che ha firmato la discussa circolare a tutela del ministro, cerca di chiarire: “Per me tutti possono manifestare, io tutelo però i bambini. Il cancello è di competenza della scuola e faccio sempre levare pubblicità e annunci di ripetizioni. Non sto né con, né contro il ministro, ma non accetto che si dequalifichi l’immagine della scuola”.
    Nella circolare però scrive che “è categoricamente vietata qualunque esternazione tesa a dequalificare la figura del ministro alla pubblica istruzione”.
    Sul tempo pieno c’è una discussione in atto in tutto il Paese e qui si pensa a tutelare l’immagine del ministro, di fronte a una protesta pacifica e legittima, minacciando pure sanzioni disciplinari.
    A quando l’invocazione all’intervento dei Nocs per liberare il cancello da uno striscione appeso o dei Ris di Parma per analizzare le impronte sui volantini?
    La circolare è il frutto di un clima che va al di là della singola dirigente che ha pensato di fare il suo dovere, un clima dove è vietato il dissenso, dove chi critica è “al servizio del nemico”, dove chi rivendica un diritto “ne ha già fin troppi”, dove se lo si manifesta in cinque emerge già la necessità di contestare il reato di radunata sediziosa.
    Si sta accreditando un’Italia dei divieti, dei complottisti, degli intercettatori, dei magistrati sovversivi.
    Tutto va represso, anche il dissenso in Parlamento, persino all’interno della stessa maggioranza.
    Fino a schedare persino i tifosi che vogliano andare allo stadio e devono comprare il biglietto giorni prima, avere la tessera del tifoso, arrivare con grande anticipo al campo, passare indenne i blocchi, farsi palpare il culo dagli addetti alla sicurezza.
    Fino a respingere nelle prigioni libiche i profughi stremati in mare, fino a inseguire i vu cumpra sul bagnasciuga, fino a vietare i massaggi cinesi anche a chi se li farebbe fare volentieri.
    Questa è la sicurezza per certa destra irrancidita e beona, schizzata e reazionaria: la sicurezza “sul lavoro” e “del posto di lavoro altrui” non ha rilevanza, quella di una casa per le “altrui giovani coppie” o di un futuro sereno “per l’altrui vecchiaia” non gliene frega una mazza.
    Vogliono poter uscire la sera tranquilli, salvo poi rimanere a casa a rincoglionirsi con Minzolini.
    Le uniche uscite serali concesse sono per cercare una dose di coca o una prestazione sessuale: in quel caso ben vengano spacciatori marocchini e puttane nigeriane.
    E il loro mito è la Gelmini: abituati come sono ad altri grembiuli e compassi, non possono che esternare amore per chi ha reintrodotto il grembiule alle elementari.
    D’altronde la Gelmini è il campione della loro meritocrazia: quella che si laurea in giurisprudenza a Brescia e poi va a dare l’esame di Stato taroccato a Catanzaro perchè è facile passarlo.
    Certi ministri si “dequalificano” da soli, cara dirigente Bruni, non sono necessari altre variabili locali.
    destra di popolo
    Non mi sorprende tanto la circolare della dirigente scolastica che è ovviamente incostituzionale e quindi nullo.
    Tutti hanno il diritto di manifestare contro il ministro

    Mi sorprende come in Toscana le cose stiano cambiando.

    Solo 10-15 anni fa, una cosa del genere in un qualunque comune toscano, avrebbe scatenato una sommossa popolare e la dirigente presa a calci nel sedere.
    Ferrara era comunista poi il comunismo è morto, allora è diventato Craxiano e Craxi è morto, poi è diventato Berlusconiano. PORTA SFIGA
    (brunik - 25/09/2011)

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    21 Aug 2009
    Messaggi
    3,008
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Se questa non è dittatura ditemi che cosè.........
    ------------------------------------------
    http://castapolitica.blogattivo.com/index.htm

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2005
    Località
    45,33 N , 9,18 E
    Messaggi
    17,827
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da destradipopolo Visualizza Messaggio
    IN UN ISTITUTO DI CALENZANO VA IN ONDA LA “DESTRA DEI DIVIETI”: LA DIRIGENTE VIETA LA PROTESTA DELLE FAMIGLIE CHE CHIEDONO IL TEMPO PIENO PERCHE’ “DEQUALIFICA IL MINISTRO”….ANCHE I VOLANTINI, GLI STRISCIONI E I GREMBIULI VANNO RIMOSSI…MA LA DESTRA E’ LIBERTA’, NON CENSURA: VOGLIAMO UOMINI LIBERI, NON SERVI IN UNO STATO DI POLIZIA

    Tempo di “circolari urgenti” nel mondo scolastico toscano.
    Scrive la professoressa Eda Bruni, dirigente scolastica dell’istituto comprensivo di Calenzano (Firenze): “Si comunica a tutti i docenti e al personale di custodia che è categoricamente vietata (“categoricamente vietata” è sottolineato) qualunque esternazione tesa a dequalificare la figura del ministro della pubblica istruzione con volantinaggio, grembiulini appesi alla recinzione così come disegni, striscioni, nastri e quant’altro”.
    Segue la raccomandazione a rimuovere le cose sopra descritte e precisa che, in caso “non venga eseguita la disposizione”, si ricorrerà a provvedimenti disciplinari.
    Lunedì i bidelli rimuovono i grembili appesi ai cancelli dal Comitato dei genitori che chiede più posti di tempo pieno.
    Nell’istituto infatti sono una cinquantina, spiegano le famiglie, i bambini esclusi.
    “E’ un grosso problema per i genitori che lavorano” spiega Fabio Dragoni del comitato che ha organizzato la manifestazione: “La nostra è una protesta piccola, pacifica e colorata: ma diamo fastidio. Siccome i posti erano pochi rispetto alle richieste una parte della selezione è avvenuta col sorteggio. C’erano richieste per due classi di tempo pieno in più″.
    Esa Bruni, la dirigente che ha firmato la discussa circolare a tutela del ministro, cerca di chiarire: “Per me tutti possono manifestare, io tutelo però i bambini. Il cancello è di competenza della scuola e faccio sempre levare pubblicità e annunci di ripetizioni. Non sto né con, né contro il ministro, ma non accetto che si dequalifichi l’immagine della scuola”.
    Nella circolare però scrive che “è categoricamente vietata qualunque esternazione tesa a dequalificare la figura del ministro alla pubblica istruzione”.
    Sul tempo pieno c’è una discussione in atto in tutto il Paese e qui si pensa a tutelare l’immagine del ministro, di fronte a una protesta pacifica e legittima, minacciando pure sanzioni disciplinari.
    A quando l’invocazione all’intervento dei Nocs per liberare il cancello da uno striscione appeso o dei Ris di Parma per analizzare le impronte sui volantini?
    La circolare è il frutto di un clima che va al di là della singola dirigente che ha pensato di fare il suo dovere, un clima dove è vietato il dissenso, dove chi critica è “al servizio del nemico”, dove chi rivendica un diritto “ne ha già fin troppi”, dove se lo si manifesta in cinque emerge già la necessità di contestare il reato di radunata sediziosa.
    Si sta accreditando un’Italia dei divieti, dei complottisti, degli intercettatori, dei magistrati sovversivi.
    Tutto va represso, anche il dissenso in Parlamento, persino all’interno della stessa maggioranza.
    Fino a schedare persino i tifosi che vogliano andare allo stadio e devono comprare il biglietto giorni prima, avere la tessera del tifoso, arrivare con grande anticipo al campo, passare indenne i blocchi, farsi palpare il culo dagli addetti alla sicurezza.
    Fino a respingere nelle prigioni libiche i profughi stremati in mare, fino a inseguire i vu cumpra sul bagnasciuga, fino a vietare i massaggi cinesi anche a chi se li farebbe fare volentieri.
    Questa è la sicurezza per certa destra irrancidita e beona, schizzata e reazionaria: la sicurezza “sul lavoro” e “del posto di lavoro altrui” non ha rilevanza, quella di una casa per le “altrui giovani coppie” o di un futuro sereno “per l’altrui vecchiaia” non gliene frega una mazza.
    Vogliono poter uscire la sera tranquilli, salvo poi rimanere a casa a rincoglionirsi con Minzolini.
    Le uniche uscite serali concesse sono per cercare una dose di coca o una prestazione sessuale: in quel caso ben vengano spacciatori marocchini e puttane nigeriane.
    E il loro mito è la Gelmini: abituati come sono ad altri grembiuli e compassi, non possono che esternare amore per chi ha reintrodotto il grembiule alle elementari.
    D’altronde la Gelmini è il campione della loro meritocrazia: quella che si laurea in giurisprudenza a Brescia e poi va a dare l’esame di Stato taroccato a Catanzaro perchè è facile passarlo.
    Certi ministri si “dequalificano” da soli, cara dirigente Bruni, non sono necessari altre variabili locali.
    destra di popolo
    "destra" metti il link
    ti è stato chiuso l'altro 3-d ed io , per colpa tua , non potrò più aprire discussioni per esempio quotando "illegnostorto" o "voglio scendere"
    Il problema non è Berlusconi , il problema sono gli italiani!

    DISSIDENTE POLITICO IN REGIME DA OPERETTA!
    OH CINCILLA' ... OH CINCILLA'!

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    3,011
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da furbo Visualizza Messaggio
    "destra" metti il link
    ti è stato chiuso l'altro 3-d ed io , per colpa tua , non potrò più aprire discussioni per esempio quotando "illegnostorto" o "voglio scendere"
    Ora basta: noi apriamo discussioni commentando legittimamente notizie di attualità. Cosa che può fare chiunque abbia qualcosa da dire e non solo da riportare. Che link dovrei mettere se il testo è mio?
    La verità è il momento di dirla: dato che A QUALCHE DESTRORSO DA OPERETTA DIAMO FASTIDIO, IN QUANTO ESPRIMIAMO CRITICHE AL GOVERNO, e le esprimiamo DA DESTRA, è IN ATTO IL TENTATIVO DI CENSURARCI con pretestuose argomentazioni.
    Dato che non sono depositario della verità, potete anche sommergermi di critiche nel merito di quanto sostengo. Altra cosa è cercare di invocare la CENSURA per farci cancellare.
    Se avete argomenti usateli, ma finitela di nascondervi dietro quella PRESUNTA LEGALITA' che in questi giorni sta mettendo il bavaglio alla stampa.
    Altro che Popolo della Libertà e dell'amore.
    Qualcuno si vergogni.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    21 Aug 2009
    Messaggi
    3,008
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da destradipopolo Visualizza Messaggio
    Ora basta: noi apriamo discussioni commentando legittimamente notizie di attualità. Cosa che può fare chiunque abbia qualcosa da dire e non solo da riportare. Che link dovrei mettere se il testo è mio?
    La verità è il momento di dirla: dato che A QUALCHE DESTRORSO DA OPERETTA DIAMO FASTIDIO, IN QUANTO ESPRIMIAMO CRITICHE AL GOVERNO, e le esprimiamo DA DESTRA, è IN ATTO IL TENTATIVO DI CENSURARCI con pretestuose argomentazioni.
    Dato che non sono depositario della verità, potete anche sommergermi di critiche nel merito di quanto sostengo. Altra cosa è cercare di invocare la CENSURA per farci cancellare.
    Se avete argomenti usateli, ma finitela di nascondervi dietro quella PRESUNTA LEGALITA' che in questi giorni sta mettendo il bavaglio alla stampa.
    Altro che Popolo della Libertà e dell'amore.
    Qualcuno si vergogni.
    Quelli devono censurare è basta, secondo loro non sono criticabili.......
    Ora basta, si è passato il limite...........

    Se ne devono andare, sono abusivi..........
    ------------------------------------------
    http://castapolitica.blogattivo.com/index.htm

  7. #7
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    29 Jan 2009
    Località
    Giornalia
    Messaggi
    49,875
    Mentioned
    762 Post(s)
    Tagged
    18 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    2

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    brava gelmini!!!
    cosi' come la povera gente che per disgrazia, finisce nel tritacarne della "giustizia" italiana e' costretta a dire "ho piena fiducia nella giustizia italana" pena la prigione, cosi ilministro ha diritto di tutelarsi...

    dovrebbero farlo tutti i ministri!

  8. #8
    AUTOSOSPESO!!!!
    Data Registrazione
    12 Jun 2002
    Località
    Firenze
    Messaggi
    94,742
    Mentioned
    1293 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da Andreone Visualizza Messaggio
    Se questa non è dittatura ditemi che cosè.........
    DITTATURA sono mesi che lo dico, sono mesi che dico che questo governicchio con il plurinquisito a capo e i vari motorini e rondelle stanno instaurando una dittatura.

    Ma si sa gli italiani finchè non li bastonano non ci arrivano, è già accaduto e il giorno dopo erano tutti antifascisti.
    Chi sono i filosudici? Quelli che definiscono filoterroristi i difensori dei palestinesi.
    Ci sono cretine che dicono che ora abbiamo un governo eletto
    e che quello precedente non era lecito perchè non eletto

    Ascolta rai radio uno

  9. #9
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    52,889
    Mentioned
    480 Post(s)
    Tagged
    26 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da destradipopolo Visualizza Messaggio
    Ora basta: noi apriamo discussioni commentando legittimamente notizie di attualità. Cosa che può fare chiunque abbia qualcosa da dire e non solo da riportare. Che link dovrei mettere se il testo è mio?
    La verità è il momento di dirla: dato che A QUALCHE DESTRORSO DA OPERETTA DIAMO FASTIDIO, IN QUANTO ESPRIMIAMO CRITICHE AL GOVERNO, e le esprimiamo DA DESTRA, è IN ATTO IL TENTATIVO DI CENSURARCI con pretestuose argomentazioni.
    Dato che non sono depositario della verità, potete anche sommergermi di critiche nel merito di quanto sostengo. Altra cosa è cercare di invocare la CENSURA per farci cancellare.
    Se avete argomenti usateli, ma finitela di nascondervi dietro quella PRESUNTA LEGALITA' che in questi giorni sta mettendo il bavaglio alla stampa.
    Altro che Popolo della Libertà e dell'amore.
    Qualcuno si vergogni.
    Il link dovrebbe confermare le notizie che dai, le opinioni ovviamente sono le tue.
    Per esempio in questo caso se non sbaglio un link potrebbe essere questo
    Niente critiche a scuola e ministero in Emilia il bavaglio per gli insegnanti - Repubblica.it
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    21 Aug 2009
    Messaggi
    3,008
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: ARRIVA PURE LA CIRCOLARE: “CATEGORICAMENTE VIETATO ESTERNARE CRITICHE ALLA GELMI

    Citazione Originariamente Scritto da greenthumb Visualizza Messaggio
    brava gelmini!!!
    cosi' come la povera gente che per disgrazia, finisce nel tritacarne della "giustizia" italiana e' costretta a dire "ho piena fiducia nella giustizia italana" pena la prigione, cosi ilministro ha diritto di tutelarsi...

    dovrebbero farlo tutti i ministri!
    La Gelmini come gli altri sono stati scelti dalle segreterie di partito non scelti dal popolo quindi non rappresentano il popolo ma la casta.......

    SONO ABUSIVI................
    ------------------------------------------
    http://castapolitica.blogattivo.com/index.htm

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Genova. Arriva il papa. Vietato star male. Ricoveri bloccati
    Di ConteMax nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-05-08, 15:22
  2. via... arriva san lorenzo e pure ferragosto
    Di Jaki nel forum Fondoscala
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 13-08-07, 17:29
  3. E la vita di don Gelmini arriva in TV
    Di Caterina63 nel forum Cattolici
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-09-05, 19:33
  4. Sorpasso vietato? La multa arriva col GPRS
    Di Creso nel forum Telefonia e Hi-Tech
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-04-04, 13:23
  5. Se arriva pure .....
    Di Il Patriota nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-08-02, 21:27

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226