User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,481
    Mentioned
    100 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito La ferrovia Bari - Ancona a secco, l'Unione europea dice no

    Ferrovia Ancona-Bari a secco, l'Unione europea dice no - Repubblica.it

    La linea ferroviaria adriatica, che collega Ancona, Pescara, Foggia, con Bari e infine Taranto, "in questa fase" non può entrare a far parte del corridoio di trasporto transeuropeo Scandinavia-Mediterraneo (ScanMed). Lo riferisce l'analisi tecnica pubblicata da Bruxelles, secondo cui RFI ha cercato di far inserire sia questa sia il collegamento fra Gioia Tauro e Taranto, allo scopo di rimuovere due importanti colli di bottiglia della rete ferroviaria italiana.
    "L'ammodernamento di queste linee è considerato necessario per far circolare le merci a causa dei costi elevati per ammodernare il collegamento fra Bologna e Bari via Firenze-Roma-Napoli". In merito la Commissione ha chiarito che il piano prescelto "non può essere modificato in questa fase" e che gli Stati membri sono d'accordo nel rispettare questo principio, in particolare la Germania, il cui ministero dei trasporti ha precisato che non avrebbe accettato di aggiungere altre linee ferroviarie al piano dei corridoi già previsto, anche se consentono solo servizi merci.
    Nulla impedisce però di ammodernare anche altre sezioni della rete di trasporti, che essendo parte della rete generale possono alimentare i corridoi e sono importanti di per sé per il trasporto di merci e passeggeri.
    I corridoi non esistono indipendentemente dal resto della rete dei trasporti, ma in sostanza sono quelli prioritari a livello europeo. Sarà possibile compiere delle modifiche "in una fase successiva", sempre tenendo presente che "tutti gli obiettivi devono essere realizzati entro i tempi previsti anche nel caso di ulteriori infrastrutture".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    11 Mar 2012
    Messaggi
    11,811
    Mentioned
    42 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Ferrovia Ancona-Bari a secco, l'Unione europea dice no

    La ferrovia Ancona-Bari è esemplare.

    All'indomani dell'invasione piemontese furono esaminati i progetti del Borbone sulle ferrovia al Sud: erano principalmente due, Napoli-Foggia e Bari-Ancona.

    Subito furono rescissi gli appalti con una Società tedesca, e furono affidati a degli amici francesi. Il conte Bastogi però, grazie anche ad una orchestrata campagna di stampa (oltre all'acquisto di numerosi neoparlamentari) sostenne che solo una impresa italiana poteva costruire le opere, ed ottenne l'appalto.
    (che immediatamente spezzettò in piccoli subappalti affidandoli a ditte francesi e tedesche: ma è un'altra storia).
    E nel 1862 fu inaugurata: meno di due anni per rescindere l'appalto tedesco, rescindere anche quello francese, affidare la costruzione alla Bastogi, fare i subappalti, fare gli espropri, costruire materialmente la ferrovia: incredibile ma vero.

    Ma quale ferrovia? Non certo la Napoli-Foggia, che non interessava ai piemontesi.
    Invece la Bari-Ancona, prolungata fino a Rimini. doveva servire per mandare grano e vino (e uomini) per la nascente industria piemontese e lombarda. E allora via con i lavori, in fretta e senza guardare per il sottile.

    Si vede che oggi non interessa a nessuno, come la Napoli-Foggia.

  3. #3
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    11 Mar 2012
    Messaggi
    11,811
    Mentioned
    42 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Ferrovia Ancona-Bari a secco, l'Unione europea dice no

    Dimenticavo: è di oggi la notizia che col prossimo orario (cioè da giugno) non vi saranno più treni dalla Sicilia per Roma o Milano.

    Un Siciliano che voglia andare in continente dovrà prendere un locale per Messina, traghettare per conto suo, e a Villa San Giovanni prendere il treno per Roma.
    Se vuole andare a Milano, scende a Roma e cerca una coincidenza.

    Ferrovie dello Stato. Quale Stato?

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    06 Aug 2010
    Messaggi
    16,915
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ferrovia Ancona-Bari a secco, l'Unione europea dice no

    Vi è qualcuno che parla di ponte,,,,,comunque le autostrade del mare ringraziano

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Mar 2013
    Messaggi
    2,939
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Ferrovia Ancona-Bari a secco, l'Unione europea dice no

    Purtroppo all'Europa mancano uomini istituzionali con le qualità lungimiranti degli americani.
    Non a caso Obama, con il riavvicinamento diplomatico con Cuba ha esclamato: Somo todos americanos!
    Mi chiedo quando ci sarà un Obama europeo che esclamerà: Siamo tutti europei! e con lo stesso entusiasmo del mio Presidente Obama.
    Mentre in Europa si progetta di desertificare, rendendo sempre più improduttive, le aree periferiche del continente, dall'altra parte dell'Atlantico, il Presidente Obama rispolvera il sogno di un suo predecessore (Bush senior): il Free Trade Area of the Americas. Un ambizioso progetto in cui Obama si è proposto anche di impostare con tutti i Paesi dell'area continentale americana una cooperazione multilaterale, paritaria e a tutto campo, basata su: promozione delle opportunità economiche e sociali, sicurezza dei cittadini, rafforzamento delle istituzioni democratiche, rispetto dei diritti umani, sviluppo delle fonti energetiche alternative, protezione dell'ambiente.
    Il quadro istituzionale in cui si colloca questa azione è l'Organizzazione degli Stati Americani, della quale Obama vorrebbe rafforzarne il ruolo e la credibilità come istituzione comune di cooperazione per tutte le Americhe.
    Somo todos Americanos!
    ha esclamato il Presidente Obama.
    In Italia, invece, Franceschini vuole trafugare dal museo di Capodimonte di Napoli i quadri della collezione Farnese per portarli a Parma (come se Napoli non fosse in Italia in egual modo come lo è Parma); l'Europa dice no ai progetti infrastrutturali ferroviari al Sud Italia; dal post dell'amico Corrado apprendo che in Sicilia, da Giugno, verrà soppresso ogni collegamento ferroviario con il continente...Che tristezza!
    Come vorrei un Obama anche in Europa!


 

 

Discussioni Simili

  1. Ferrovia Ancona-Bari a secco, l'Unione europea dice no
    Di MaIn nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-01-15, 00:50
  2. “L’Unione europea si fotta” dice la vice di Kerry
    Di Metabo nel forum Politica Estera
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 09-02-14, 14:26
  3. IL NUOVO DIKTAT DELL'UNIONE EUROPEA: QUEL CHE NESSUNO DICE
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-10-11, 13:43
  4. La Polonia dice si all'Unione Europea
    Di Oli nel forum Politica Europea
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-03, 15:53
  5. Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 04-05-02, 11:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226