User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18
Like Tree1Likes

Discussione: L'anima in Platone

  1. #1
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito L'anima in Platone

    Non vi è uno scritto platonico appositamente dedicato all'anima, diversamente che in Aristotele. La discussione sull'anima è presente in vari dialoghi, si inserisce improvvisamente nel ben mezzo di riflessioni di tutt'altro genere. Ma, di primo acchito, non pare che la concezione che ne ha sia omogenea: nel Fedro, nella Repubblica e nel Timeo è tripartita, ma nel primo pare che sia immortale nel suo complesso, nel Timeo tale privilegio sembra riservato solo alla sua facoltà noetica. Nel Fedone, ogni composizione dell'anima sembra assente: le facoltà irascibile e desiderativa sono intimamente legate al corpo piuttosto che all'anima. Vi è tra voi qualche appassionato lettore?
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,841
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da Platone Visualizza Messaggio
    Non vi è uno scritto platonico appositamente dedicato all'anima, diversamente che in Aristotele. La discussione sull'anima è presente in vari dialoghi, si inserisce improvvisamente nel ben mezzo di riflessioni di tutt'altro genere. Ma, di primo acchito, non pare che la concezione che ne ha sia omogenea: nel Fedro, nella Repubblica e nel Timeo è tripartita, ma nel primo pare che sia immortale nel suo complesso, nel Timeo tale privilegio sembra riservato solo alla sua facoltà noetica. Nel Fedone, ogni composizione dell'anima sembra assente: le facoltà irascibile e desiderativa sono intimamente legate al corpo piuttosto che all'anima. Vi è tra voi qualche appassionato lettore?
    Vista la tua competenza volevo farti una domanda: Il concetto di Anima cristiano potrebbe cozzare con il risorgere dei corpi alla fine dei tempi? Ma che concetto di anima è quello dei cristiani?
    Una docente di filosofia dell'Università di Verona in una sua lezione ha asserito che il cristianesimo si avvale di un platonismo popolare, un messaggio demagogico è alterato rispetto a quello espresso nelle sue riflessioni da Platone, Cosa potresti aggiungere?

  3. #3
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Ma che concetto di anima è quello dei cristiani?
    A cosa ti riferisci di preciso?
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,841
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da Platone Visualizza Messaggio
    A cosa ti riferisci di preciso?
    Mi riferisco al concetto di anima cristiano cosa ha in comune con quello Platonico? Come può convire la "resurrezzione della carne" con l'anima individuale che si fonde in quella del mondo? Il tuo punto di vista in base alle tue competenze....

  5. #5
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    I cristiani iniziano a riflettere sulla natura dell'anima servendosi della filosofia greca. Prima, di Platone, già durante l'elaborazione dottrinaria dei primi secoli; poi di Aristotele, durante la scolastica. Per s. Tommaso l'anima è la forma di un corpo, come in Aristotele (la sua funzione noetica è però indipendente dal corpo e gli sopravvive, come in Platone) . E oggi la sua filosofia è quella alla quale il Cattolicesimo Romano guarda con più favore.

    Per quanto concerne la resurrezione del corpo, questa va intesa cum grano salis. Il corpo destinato a risorgere non sarebbe certo quello decomposto, e neppure quello in salute anteriore alla 'liberazione' dell'anima; bensì un corpo spiritualizzato, sottile, non grossolano e materiale. Ora, è vero che nei dialoghi Platone non fa menzione di ciò, tuttavia è dei corpi 'terrestri' che egli si lamenta, reputandoli tombe dell'anima, perché d'intralcio alla sua contemplazione. Inoltre, sia nel Fedro che nel Timeo, quando nomina gli dei, dice che dispongono di un corpo, che (a differenza delle anime non-divine) si rapporta con equilibrio all'anima, cioè le è sottoposto in tutto e per tutto, non le reca impedimento con piaceri e dolori smodati, moti d'ira etc. E in ciò sta la ragione della superiorità delle anime divine su quelle destinate a incarnarsi.

    Se il punto, poi, è la plausibilità filosofica della resurrezione dei corpi, è un altro discorso ancora. D'altra parte un seguace di Ermete non si propone forse di corporizzare lo spirito e spiritualizzare il corpo...
    Ultima modifica di Platone; 17-02-15 alle 20:28
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,841
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da Platone Visualizza Messaggio
    I cristiani iniziano a riflettere sulla natura dell'anima servendosi della filosofia greca. Prima, di Platone, già durante l'elaborazione dottrinaria dei primi secoli; poi di Aristotele, durante la scolastica. Per s. Tommaso l'anima è la forma di un corpo, come in Aristotele (la sua funzione noetica è però indipendente dal corpo e gli sopravvive, come in Platone) . E oggi la sua filosofia è quella alla quale il Cattolicesimo Romano guarda con più favore.

    Per quanto concerne la resurrezione del corpo, questa va intesa cum grano salis. Il corpo destinato a risorgere non sarebbe certo quello decomposto, e neppure quello in salute anteriore alla 'liberazione' dell'anima; bensì un corpo spiritualizzato, sottile, non grossolano e materiale. Ora, è vero che nei dialoghi Platone non fa menzione di ciò, tuttavia è dei corpi 'terrestri' che egli si lamenta, reputandoli tombe dell'anima, perché d'intralcio alla sua contemplazione. Inoltre, sia nel Fedro che nel Timeo, quando nomina gli dei, dice che dispongono di un corpo, che (a differenza delle anime non-divine) si rapporta con equilibrio all'anima, cioè le è sottoposto in tutto e per tutto, non le reca impedimento con piaceri e dolori smodati, moti d'ira etc. E in ciò sta la ragione della superiorità delle anime divine su quelle destinate a incarnarsi.

    Se il punto, poi, è la plausibilità filosofica della resurrezione dei corpi, è un altro discorso ancora. D'altra parte un seguace di Ermete non si propone forse di corporizzare lo spirito e spiritualizzare il corpo...
    Ma il concetto di anima in Platone non presuppone un tempo "ciclico" e non una parusia (appunto la rinascita nella carne, ecco perché il cristianesimo non accettava l'incenerimento, ma la inumazione), di un tempo lineare dove alla "fine" ci sarà la rinascita (degli eletti) nella carne

  7. #7
    Simposiante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    5,286
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Ma il concetto di anima in Platone non presuppone un tempo "ciclico" e non una parusia (appunto la rinascita nella carne, ecco perché il cristianesimo non accettava l'incenerimento, ma la inumazione), di un tempo lineare dove alla "fine" ci sarà la rinascita (degli eletti) nella carne
    Si, il ciclo della trasmigrazione delle anime è incompatibile con l'escatologia cristiana. E anche l'immortalità della sola anima rispetto alla resurrezione dei corpi, le mie volevano esser solo precisazioni laterali. Quanto alla mia presunta competenza, come diceva qualcuno ben più saggio di me, la lascio volentieri agli accademici.
    Ultima modifica di Platone; 18-02-15 alle 00:01
    emv likes this.
    Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce.

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,841
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Ho letto molte delle tue "osservazioni"(diremo che ti leggo da anni su questo forum) e trovo che sei molto sensato, e preparato. Non importa se non sei accademico, dato che il filosofo ufficiale sa destreggiarsi bene e mantenersi in equilibrio, tu in maniera precisa e secca hai, senza tanti preamboli hai messo il dito sulla piaga.

  9. #9
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    4,732
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    il dito sulla piaga.
    Ma di quale piaga parli?

    L'anima è individuale e si porterà dietro il suo corpo spiritualizzato, sottile, ma pur sempre corpo, cioè limite tra sè e le altre anime.

    Il cattolicesimo non recepisce di Platone il monismo e segue Aristotele la cui teoria della sostanza e dell’essere come atto e potenza (i due sensi metafisici dell’essere)
    è stata considerata più adatta a spiegare il reale e compatibile con la rivelazione biblica della creazione ex-nihilo. Perchè è sempre lì che si deve fare i conti.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19

    "Eva fu creata dalla costola di Abramo"

    Giordi


  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    4,841
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: L'anima in Platone

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    Ma di quale piaga parli?

    L'anima è individuale e si porterà dietro il suo corpo spiritualizzato, sottile, ma pur sempre corpo, cioè limite tra sè e le altre anime.

    Il cattolicesimo non recepisce di Platone il monismo e segue Aristotele la cui teoria della sostanza e dell’essere come atto e potenza (i due sensi metafisici dell’essere)
    è stata considerata più adatta a spiegare il reale e compatibile con la rivelazione biblica della creazione ex-nihilo. Perchè è sempre lì che si deve fare i conti.
    La piaga sarebbe il problema dell'anima, a me non tornano i conti anche alla luce della tua scontata risposta. Il primo che parla di anima è Sant'Agostino che stigmatizza un tempo lineare che si contrappone ad un tempo ciclico dell'eterno ritorno dato che cerca di assicurarsi una felicità eterna. La felicità è il possesso eterno del bene più grande cioè: Dio, ma l'anima si reincarna? Vai a leggere "LE PORTE DELLA SALVEZZA" DI RENATO JACUMIN CHE PARLA DEI PAVIMENTI MUSIVI DELL'AULA NORD della Basilica di Aquileia che ci illustrano la via di ascensione dell'anima in un cristianesimo del II secolo venuto direttamente da Alessandria d'Egitto (Senza passare per Roma) e vedi come si interpretava la liberazione nel cristianesimo degli albori........Molto ma molto diverso da quello che ci è istruito dalla teologia solo dopo Agostino

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Platone.
    Di Leone11 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-12-12, 16:08
  2. Platone - La democrazia
    Di Hagakure nel forum Destra Radicale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 06-10-10, 14:23
  3. Mimesi in Platone
    Di pfjodor nel forum Hdemia
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 07-06-07, 22:46
  4. Platone
    Di Alvise nel forum Destra Radicale
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 07-12-05, 11:42
  5. Platone
    Di carbonass nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-01-05, 20:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226