User Tag List

Pagina 15 di 15 PrimaPrima ... 51415
Risultati da 141 a 146 di 146
Like Tree7Likes

Discussione: Interpretazione del principio di indeterminazione

  1. #141
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    56,125
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    575 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: Interpretazione del principio di indeterminazione

    Citazione Originariamente Scritto da topquark Visualizza Messaggio
    Sintetizzo.

    Realismo significa pensare che le proprieta' di un ente sono definite anche quando nessuno le osserva (esistono prima dell'osservazione, ovvero l'osservazione risulta un atto irrilevante, indipendente dalla fisica dell'oggetto osservato).

    Il termine localita' ha purtroppo - per ragioni storiche - un uso a volte ambiguo.
    In un caso si riferisce al fatto che un fenomeno puo' agire/influenzare solo nelle sue prossimita' (il limite e' la velocita' della luce).
    In altri casi si usa per indicare le correlazioni fra le osservazioni su enti separati che sono - ma questo si puo scoprire solo a posteriori - istantanee, dunque "non locali" perche non obbediscono al limite imposto dala velocita' della luce (ad es. EPR).

    Einstein penso' che EPR costituisse una contraddizione interna alla MQ ma non e' cosi.

    Poi arriva Bell e dimostra che occorre abbandonare il vecchio realismo: in EPR le particelle acquisiscono le loro proprieta' solo al momento dell'osservazione, non prima, a meno di non rinunciare alla localita' come Einstein la intendeva (quella del primo caso).

    In sostanza la lezione e' la seguente: conta l'informazione acquisita sul sistema osservato.
    Vecchio realismo: gli oggetti hanno proprieta' anche anteriomente a che noi le osserviamo.
    Nuovo realismo: gli oggetti che hanno una proprieta' la mantengono se questa viene osservata immediatamente con una successiva misura.
    A proposito di località, mi viene in mente una cosa.
    Mettiamo di avere due "blocchi di materia/energia" in un universo in espansione in modo tale che non possano mai interagire tra loro perchè un fotone per passare da un blocco all'altro dovrebbe viaggiare più velocemente della luce a causa dell'espansione del vuoto. Mettiamo che non vi sia materia/energia in mezzo ai due blocchi, cioè NON vi sia un atomo posto tra i due che possa emettere un fotone in una direzione e uno nell'altra che possano raggiungere rispettivamente i due blocchi. Potremmo affermare a ragion veduta che si tratta di due universi distinti?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #142
    mod. Scienza&Tecnologia
    Data Registrazione
    02 Oct 2015
    Messaggi
    5,039
    Mentioned
    150 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Interpretazione del principio di indeterminazione

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    A proposito di località, mi viene in mente una cosa.
    Mettiamo di avere due "blocchi di materia/energia" in un universo in espansione in modo tale che non possano mai interagire tra loro perchè un fotone per passare da un blocco all'altro dovrebbe viaggiare più velocemente della luce a causa dell'espansione del vuoto. Mettiamo che non vi sia materia/energia in mezzo ai due blocchi, cioè NON vi sia un atomo posto tra i due che possa emettere un fotone in una direzione e uno nell'altra che possano raggiungere rispettivamente i due blocchi. Potremmo affermare a ragion veduta che si tratta di due universi distinti?
    si.. puoi considerarli distinti dal punto di vista delle connessioni causali fra gli eventi dell'uno e dell'altro.
    Che vi sia materia in mezzo o meno non sono cosi sicuro che sia rilevante. Del resto gia ora distinguiamo in questo senso l'universo "visibile" come una parte del totale.
    If we are honest - and scientists have to be - we must admit that religion is a jumble of false assertions. P. Dirac

  3. #143
    mod. Scienza&Tecnologia
    Data Registrazione
    02 Oct 2015
    Messaggi
    5,039
    Mentioned
    150 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Interpretazione del principio di indeterminazione

    Citazione Originariamente Scritto da Robert Visualizza Messaggio
    Che poi assomiglia un po' al concetto per cui noi percepiamo le cose perché rispetto a noi sono sfasate, non in risonanza
    Se due griglie fossero perfettamente coincidenti non potrebbero percepirsi, devono essere almeno un po' leggermente sfasate, se esiste la perfezione non si vede nulla
    in fisica teorica si usa ampiamente l'idea di "rottura della simmetria" con un significato abbastanza simile a quello che vuoi forse dire tu.
    If we are honest - and scientists have to be - we must admit that religion is a jumble of false assertions. P. Dirac

  4. #144
    sonnecchiante...
    Data Registrazione
    28 Oct 2013
    Località
    pianeta terra
    Messaggi
    14,130
    Mentioned
    178 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Interpretazione del principio di indeterminazione

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    A proposito di località, mi viene in mente una cosa.
    Mettiamo di avere due "blocchi di materia/energia" in un universo in espansione in modo tale che non possano mai interagire tra loro perchè un fotone per passare da un blocco all'altro dovrebbe viaggiare più velocemente della luce a causa dell'espansione del vuoto. Mettiamo che non vi sia materia/energia in mezzo ai due blocchi, cioè NON vi sia un atomo posto tra i due che possa emettere un fotone in una direzione e uno nell'altra che possano raggiungere rispettivamente i due blocchi. Potremmo affermare a ragion veduta che si tratta di due universi distinti?
    A mio avviso dipende dalla definizione di universo.

    Se per universo intendiamo tutto lo spazio tempo "generato" dal BB allora fanno parte dello stesso universo. Se invece intendiamo per universo tutto ciò che può, quantomeno in linea teorica, interagire reciprocamente, allora sono due universi distinti.
    Sapere aude!

    Per apprezzare lo splendore occorre a volte un lungo apprendistato, ma il premio è la pura bellezza.

  5. #145
    Governi alternativi
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    56,125
    Inserzioni Blog
    9
    Mentioned
    575 Post(s)
    Tagged
    29 Thread(s)

    Predefinito Re: Interpretazione del principio di indeterminazione

    Citazione Originariamente Scritto da topquark Visualizza Messaggio
    si.. puoi considerarli distinti dal punto di vista delle connessioni causali fra gli eventi dell'uno e dell'altro.
    Che vi sia materia in mezzo o meno non sono cosi sicuro che sia rilevante. Del resto gia ora distinguiamo in questo senso l'universo "visibile" come una parte del totale.
    Citazione Originariamente Scritto da Aladar Visualizza Messaggio
    A mio avviso dipende dalla definizione di universo.

    Se per universo intendiamo tutto lo spazio tempo "generato" dal BB allora fanno parte dello stesso universo. Se invece intendiamo per universo tutto ciò che può, quantomeno in linea teorica, interagire reciprocamente, allora sono due universi distinti.
    Mi sembrava una questione interessante perchè se la risposta è si allora ci possono essere universi nel (l'eventuale) multiverso che sono separati da spazio ordinario. Cioè il mezzo che divide gli universi potrebbe essere lo spazio ordinario, almeno in determinati casi

  6. #146
    mod. Scienza&Tecnologia
    Data Registrazione
    02 Oct 2015
    Messaggi
    5,039
    Mentioned
    150 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Interpretazione del principio di indeterminazione

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    ci possono essere universi nel (l'eventuale) multiverso che sono separati da spazio ordinario. Cioè il mezzo che divide gli universi potrebbe essere lo spazio ordinario, almeno in determinati casi
    questo è già il caso del nostro universo senza neppure appellarsi al multiverso. Se uno definisce distinti universi regioni di spazio causalmente sconnesse dalla nostra.
    è abbastanza curioso pensare che non esiste (contrariamente all'intiuzione) un "adesso" per gli eventi che accadono in tali regioni distanti: tutti gli eventi accadranno - o sono gia accaduti - in qualsiasi arbitrario istante del nostro tempo.
    If we are honest - and scientists have to be - we must admit that religion is a jumble of false assertions. P. Dirac

 

 
Pagina 15 di 15 PrimaPrima ... 51415

Discussioni Simili

  1. sull'interpretazione
    Di mach1 nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-06-11, 13:08
  2. interpretazione giuridica...
    Di Perdu nel forum Fondoscala
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 16-10-10, 11:18
  3. Interpretazione magistrale
    Di Rexal nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-10, 22:45
  4. Interpretazione sogni.
    Di aleida88 (POL) nel forum Fondoscala
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 17-09-07, 12:55
  5. Werner Heisenberg. Il principio di indeterminazione
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-01-07, 08:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226