User Tag List

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    20 Mar 2010
    Messaggi
    502
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Alle elezioni in Belgio avanzano gli indipendentisti fiamminghi
    Michele PignatelliCronologia articolo13 giugno 2010
    Foto Storia dell'articolo
    Chiudi
    Questo articolo è stato pubblicato il 13 giugno 2010 alle ore 14:03.

    Gli indipendentisti fiamminghi sono in testa nelle Fiandre, dopo i primi risultati parziali delle elezioni politiche in Belgio. I nazionalisti della Nuova alleanza fiamminga (N-Va), guidati da Bart De Wever, hanno ottenuto tra il 23 e il 32 per cento, nelle sei circoscrizioni che hanno già comunicato i risultati. L'avanzata dei nazionalisti avviene a danno dei cristiano-democratici fiamminghi (Cd&V) dell'attuale primo ministro Yves Leterme. Nella zona francofona, un sondaggio diffuso dalla televisione pubblica Rtl-Tvi dà al primo posto in Vallonia e a Bruxelles il partito socialista, con il 32,4% dei voti, davanti ai liberali del partito riformatore (Mr), al 22,5%.


    Il futuro del Paese è a un passaggio cruciale. Lungo la frontiera linguistica fissata nel 1963 tra le Fiandre e la Vallonia si è creato uno spartiacque tra due paesi distinti: è diversa e fonte di continui contrasti la lingua, sono diversi i giornali e le televisioni, diverse le economie, con le ricche Fiandre sempre più insofferenti dei cospicui trasferimenti di denaro alla Vallonia. E sono distinti i sistemi partitici: a nord si votano partiti fiamminghi, a sud valloni.

    Così i 7,7 milioni di elettori chiamati oggi a rinnovare Camera (150 deputati) e Senato (71 senatori) sceglieranno tra ben 10 partiti fiamminghi e 11 valloni. Unica eccezione il distretto bilingue di Bruxelles-Halle-Vilvoorde (Bhv), dove gli elettori possono votare a scelta una delle due liste: non a caso l'inquadramento della circoscrizione - che comprende la regione della capitale e la zona circostante - è da tempo al centro delle dispute tra le comunità e ha causato la caduta del precedente governo di Yves Leterme. Con un quadro così complesso non è difficile capire come la formazione di una coalizione di governo sia un rebus, che nel 2007 richiese nove mesi di consultazioni, e come l'instabilità degli esecutivi federali (il prossimo sarà il quarto in tre anni) qui sia un'abitudine.

    Lo spettro che si aggira nel paese cuore dell'Europa è il separatismo. Nelle Fiandre (più popolose e a cui dunque spettano più deputati: 88 su 150 nella precedente legislatura) sembrano destinati a imporsi i nazionalisti della Nuova alleanza fiamminga (N-Va), accreditati del 24-25% dei consensi secondo i sondaggi. Il partito nel 2007 era l'alleato di minoranza dei cristiano-democratici di Leterme (Cd&V) che oggi, guidati da una presidente, Marianne Thyssen, sono dati in calo (19%), mentre l'N-Va sembra aver intercettato le richieste di maggiore devolution, soprattutto in materia fiscale, delle Fiandre, a cui l'attuale struttura federale non basta più. Il suo leader, il 39enne Bart De Wever, pur senza rinnegare le ambizioni separatiste, ha cercato di rassicurare l'opinione pubblica e i mercati: se vinciamo - ha detto - nessuna rivoluzione, solo una graduale evoluzione e una più efficiente gestione finanziaria.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    52,630
    Mentioned
    70 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Molto bene.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

  3. #3
    Anti-terronismo militante
    Data Registrazione
    17 Nov 2009
    Messaggi
    2,054
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs up Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)


  4. #4
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,036
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Elezioni in Belgio: è valanga scissionista fiamminga

    Due grandi vincitori: De Wever al nord e Di Rupo al sud. Ridimensionati tutti gli altri

    Elezioni in Belgio: è valanga scissionista fiamminga - LASTAMPA.it


    Il Belgio sta sfumando. Vola il partito separatista

    Non era mai successo: gli scissionisti fiamminghi sono il primo partito nel Nord. Difficile formare un governo. Il candidato numero uno alla poltrona di premier è l'italiano Elio Di Rupo

    Il Belgio sta sfumando Vola il partito separatista - Esteri - ilGiornale.it del 14-06-2010
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Messaggi
    534
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Bene. Vallonia alla Francia e fiamminghi all'Olanda.

  6. #6
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,036
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Il voto belga / Ma non sparate sugli autonomisti

    di Gilberto Oneto

    Il voto belga/Ma non sparate sugli autonomisti - Interni - ilGiornale.it del 15-06-2010

    La notizia del risultato elettorale in Belgio viene data da gran parte dei giornali con evidente imbarazzo: qualcuno minimizza, altri la relegherebbero volentieri in cronaca nera, in molti la trattano come un fastidio che avrebbero preferito evitare. Pochi cercano di analizzare davvero le motivazioni della vittoria dei separatisti fiamminghi, in troppi ne danno una lettura solo economica e una inestinguibile genia di saputelli la liquida come la solita scalmana estiva di un razzismo impossibile da estirpare. Indicativi di quest’ultima depravazione patologica sono i riferimenti alle simpatie filo naziste del padre del leader nazionalista. L’essere stato «amico di Hitler» è la postmoderna versione europea dell’aver «parlato male di Garibaldi» del Tecoppa. Si ricorda con sdegno che alleati dei tedeschi sono stati gli indipendentisti bretoni, gli ustascia croati, i baltici e che anche gli irlandesi qualche pensierino l’avevano fatto. Si glissa invece sul dettaglio che fra i sodali del Führer si sono trovati anche tutti gli indipendentisti dell’Europa Orientale, in prima fila i musulmani di Bosnia e del Caucaso, il mondo arabo pressoché al completo e, a un certo punto, la stessa Casa Madre sovietica. Ma soprattutto si evita di considerare che quando si vuole scappare di prigione non si guarda troppo per il sottile su chi ti passa la lima o aiuta ad abbattere le mura della cella, poco importa se gli puzzino le ascelle o se sia egli stesso il peggior avanzo di galera.
    Certo, nel caso fiammingo, non si tratta di evadere da un carcere ma di far valere quelli che si ritengono i propri diritti di comunità, e infatti i fiamminghi non si affidano a impresentabili compagni di letto (presenti solo nella mala fede di certi commentatori), ma utilizzano il più sacrosanto dei diritti, quello dell’autodeterminazione, cavalcano il più nobile degli strumenti di lotta pacifica: la volontà e il consenso della gente.

    Se la maggioranza o una fetta significativa della comunità decide di voler cambiare legge, Paese o bandiera ha tutto il diritto di farlo: si chiama democrazia. Purtroppo viviamo in un tempo e in un posto in cui l’informazione è in larga parte gestita, dietro il paravento del «politicamente corretto», da una conventicola tenuta assieme da stinte ma resistenti convinzioni ideologiche e da precisi interessi. Per costoro solo le scelte popolari che vanno nella direzione «giusta» sono da considerare democratiche, tutte le altre sono manifestazioni di insano populismo, quando non addirittura di follia reazionaria o di bieco razzismo. Che bravi i Tamil che se ne vogliono andare dallo Sri Lanka, che infami i fiamminghi che vogliono lasciare il Belgio! I Kosovari vanno bene, Catalani e Baschi no!

    In realtà dietro l’aplomb o il nervosismo di gran parte dei commentatori si nasconde un preoccupato retro pensiero: si parla di Belgio ma si pensa all’Italia. In un momento in cui ci si aggrappa a tutto, dalla crisi economica ai mondiali di calcio, per esorcizzare pericoli e afflati federalisti, per ritardare le riforme e per rinvigorire un patriottismo piuttosto anemico, questa storia belga cade proprio male e rischia di dare vigore alle aspirazioni autonomiste di casa nostra. Era già successo con i «cattivi esempi» della Slovacchia
    e di una bella fetta di comunità ex sovietiche ed ex jugoslave: si è dovuto allora fare ricorso a tutto il repertorio di omissioni, menzogne e di descrizioni di ecatombi vere o inventate per calmare le paturnie autonomiste attorno al Po. Questa per loro proprio non ci voleva, e si dovranno tirar fuori dagli armadi tutte le icone patriottiche, fare davvero un bel centocinquantesimo se si vogliono salvare l’unità della patria e della sua cassa. Ma attenzione: più si allungano le code di paglia, più si accorcia la pazienza della gente.
    Dato che questa è una Magnum 44, cioè la pistola più precisa del mondo, che con un colpo ti spappolerebbe il cranio, devi decidere se è il caso. Dì, ne vale la pena? ("Dirty" Harry Callahan)

  7. #7
    Et placata sic ira divina
    Data Registrazione
    28 May 2009
    Località
    Giza Necropolis
    Messaggi
    1,250
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Citazione Originariamente Scritto da southern Visualizza Messaggio
    ma c'è o no questo documento?

  8. #8
    Anti-terronismo militante
    Data Registrazione
    17 Nov 2009
    Messaggi
    2,054
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Belgio - Avanzano i nazionalisti fiammighi (N-Va)

    Citazione Originariamente Scritto da Indrid Cold Visualizza Messaggio
    ma c'è o no questo documento?
    la mia era appunto una domanda.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23-01-13, 04:05
  2. Finlandia: i nazionalisti avanzano
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 62
    Ultimo Messaggio: 20-04-11, 00:20
  3. Gattopardi che avanzano.
    Di bsiviglia nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-02-10, 21:15
  4. Siete nazionalisti o anti nazionalisti
    Di Daniele1974 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 13-12-08, 01:47
  5. Avanzano gli iracheni e....
    Di mustang nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-04-03, 18:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226