User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
Like Tree17Likes
  • 3 Post By Majorana
  • 1 Post By don Peppe
  • 1 Post By Majorana
  • 2 Post By Majorana
  • 1 Post By Triangolo nero
  • 2 Post By Majorana
  • 2 Post By Majorana
  • 3 Post By Majorana
  • 1 Post By don Peppe
  • 1 Post By don Peppe

Discussione: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano



    Immaginate un operaio che lavora al porto di Napoli dal 1992, il quale apre la prima pagina di Gomorra di Roberto Saviano e legge di una pioggia di corpi che fuoriesce da un container chiuso male, decine di corpi appartenenti a uomini e donne di nazionalità cinese: è qualcosa che lui o un suo amico avrebbe potuto vedere coi propri occhi, ma non ha visto, e non gli risulta che l’abbiano vista né gli altri operai che pure dovevano essere sul posto, né la pattuglia della Guardia di Finanza la quale, secondo disposizione di legge, doveva trovarsi lì. Che cosa avreste fatto voi? Avreste sicuramente fatto delle ricerche, avreste chiesto spiegazioni all’unico tecnico addetto ai containers frigo del porto, avreste indagato: è quello che ha fatto Ciro Perna, operaio al porto di Napoli dal 1992, perfettamente a conoscenza delle procedure di carico e scarico dei containers, e autore del libro Arromog, che letto al contrario diventa… Gomorra.
    A quali conclusioni è giunto Ciro Perna, circa questo episodio? Due mesi prima della pubblicazione del libro di Saviano, su La Repubblica era uscito un articolo di Federica Angeli, “Il mistero dei morti cinesi”, che parlava di riciclaggio di documenti, funerali improvvisati e clandestini, ciò che insomma si legge, grosso modo, all’inizio di Gomorra, e che ha scatenato la reazione di AssoCina la quale con una lunga lettera ha smontato le tesi della Angeli, spiegando come i cinesi giunti in Italia siano giovani (età media tra i 28 e i 30, secondo i dati ufficiali), che gli anziani, immigrati di prima generazione, a una certa età tornino in patria per morire lì, che cimiteri cinesi in Italia tuttavia ne esistono e spesso, come avviene anche per gli italiani morti all’estero, le salme vengono rimpatriate. Insomma,Roberto Saviano ha probabilmente utilizzato un articolo per ispirarsi e scrivere il principio del proprio libro, romanzando una vicenda che pure un fondo di verità forse lo aveva: lo scrittore, sentito dai magistrati, ha sostenuto che in realtà i morti cinesi caduti dal container erano solo due, che non li aveva visti lui, bensì il manovratore della gru di cui non ha voluto fare il nome.
    Come molti di voi sanno, gran parte di Gomorra è costituita da parti di sentenze e articoli di giornale, utilizzati e a volte copincollati nel romanzo senza citare i giornalisti che li hanno scritti, i quali hanno citato in giudizio la Mondadori ottenendo il risarcimento del danno. La restante parte del volume è invece formato da parti romanzate, le quali sono quelle di maggiore effetto, come appunto la pioggia di corpi, l’episodio dei kalashnikov o quello del sarto della camorra che ha visto il suo vestito indossato da Angelina Jolie: peccato che niente sia successo agli stilisti Dolce & Gabbana, la cui etichetta secondo Roberto Saviano si trovava sul vestito, eppure se stessero così le cose essi, come tanti alti nomi importanti della moda, sarebbero complici in reati che vanno dal concorso esterno in associazione di tipo mafioso alla riduzione in schiavitù.




    Ma non finisce qui la lettura critica di Gomorra, che evidenzia altre incongruenze e bugie, addirittura alcune dichiarazioni del padre che smentiscono particolari del libro. Fin qui nulla di strano, è normale che in un romanzo vi siano elementi di fantasia, tuttavia è discutibile la scelta di mischiarli a dati reali, fatti accertati da delle sentenze: insomma un libro, se vuole avere la pretesa di essere un contenitore di verità, è preferibile che non mescoli queste ultime all’immaginazione, altrimenti si crea un circolo di equivoci difficile da venirne a capo. E così è successo con Gomorra, infatti.
    Il “vizietto” di Roberto Saviano, poi, non si limita al suo primo best seller. Emblematico è l’aneddoto da egli raccontato nell’ultima puntata di Vieni via con me, quando ha tirato in ballo il filosofo Benedetto Croce, sotto le macerie della sua abitazione insieme al padre che prima di morire gli disse di offrire ben 100mila lire, una cifra davvero enorme, al suo salvatore. Marta Herling, nipote di Benedetto Croce, smentì l’aneddoto denunciando la prassi di Saviano, quella di scrivere senza verificare e citare fonti, tanto tutto gli era permesso. Il risultato? La querela di Roberto Saviano nei confronti del Corriere del Mezzogiorno, reo di aver pubblicato la risposta della Herling, e la richiesta di 4 milioni e 700mila Euro di danni.
    Questo, e non solo, nelle 129 pagine di Arromog di Ciro Perna, libro autoprodotto che non vuole essere un capolavoro editoriale di un aspirante letterato, poiché, come detto sopra, è scritto da un semplice operaio che scrive come parla, e ha come immagine del profilo su Facebook una foto con Vittorio Sgarbi che sfoglia il suo libro, una persona che lo ha messo in contatto con delle importanti case editrici le quali, però, hanno deciso di non pubblicarlo. Il motivo si può intuire, e non ha a che fare con la scarsa appetibilità del prodotto. Chi volesse leggerlo lo può comprare nelle edicole delle città di Napoli e Caserta, oltre che in tutta la provincia di Caserta e nella provincia di Napoli nord. Concludo, infine, “esaudendo una preghiera” di Ciro Perna, quella di informarvi della presenza del gruppo Facebook da lui creato, Basta Roberto Saviano ci hai rotto il c…annollicchio, i cui membri sono per lo più coloro che sono stati bloccati da Saviano per avere un’opinione diversa dalla sua.

    ?Arromog?, ecco il libro che smaschera ?Gomorra? di Roberto Saviano
    don Peppe, Miles and amaryllide like this.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    19,218
    Mentioned
    1414 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    amaryllide likes this.

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    E' un piacere rileggerti don Peppe.
    don Peppe likes this.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    Il punto di Simone di Meo dopo la sentenza copia/incolla di Saviano



    Caro Direttore,
    in una precedente vita ci è capitato spesso di occuparci di Roberto Saviano e delle accuse di plagio che giornalisti famosi e non, scrittori esordienti e «cronistini di provincia» (come li ha elegantemente definiti talvolta) gli hanno rivolto. Ho avuto la fortuna di essere il primo, in tempi non sospetti, a sollevare il caso e a ottenere giustizia per la mancata citazione in Gomorra di alcuni miei reportage pubblicati su Cronache di Napoli, lo stesso giornale cui la Corte d’Appello di Napoli ha riconosciuto un indennizzo di 60mila euro che Roberto dovrà pagare per aver copiato due articoli senza fare menzione della fonte. Non fu una scelta facile quella di contestare l’icona antimafia. Quando, all’epoca, osai difendere il mio e l’altrui lavoro dal saccheggio letterario di Saviano fui accolto con scetticismo e derisione non tanto dai colleghi quanto dai pasdaran della legalità da salotto. Conservo ancora le mail con cui mi auguravano la galera, mi anticipavano l’apertura di inchieste anticamorra a mio carico e mi mettevano in guardia sul fatto che se avessi continuato a chiedere conto a Roberto dell’origine del suo lavoro improbabili servizi segreti mi avrebbero «reso la vita impossibile». E tutto questo perché avevo denunciato ciò che pure un giudice adesso ha certificato: Saviano ha copiato dai giornalisti napoletani per scrivere alcuni capitoli del suo bestseller. Lo ha fatto allora e ha continuato a farlo anche dopo. Nel mio caso, per avere ragione delle risibili ricostruzioni difensive di Saviano, non fu necessario nemmeno adire le vie legali, che pure avevo intenzione di percorrere, ma bastò una semplice lettera del mio avvocato, Lucio Giacomardo. Non una lunga missiva giuridica, ma la semplice comparazione tra i testi dei miei articoli e le pagine del libro per mostrare la più lampante della verità: le parole, le frasi, i concetti erano identici. Ergo, l’ufficio legale della Mondadori per evitare forse altre noie al suo fuoriclasse si affrettò a rettificare il libro e a inserire a pag. 141 il mio nome come autore dello scoop copiato da Roberto. Non andai oltre né chiesi altro. Per me poteva bastare. Non per lui, però, che da quel momento ha sfruttato ogni occasione possibile per attaccare i giornali napoletani cui pure aveva attinto a piene mani dipingendoli come house organ della camorra e strumenti di diffusione della subcultura malavitosa campana. Perché si sia vendicato così, ancora oggi me lo chiedo.Dicevo: non ai soli colleghi napoletani è stata scippata la possibilità di sentirsi coinvolti in un grande progetto culturale e sociale (cui Saviano ha dato carne e sangue) di ribellione alla prepotenza del crimine. Tanti altri sono stati marginalizzati e ridotti al ruolo di scomodi sparring partner. Ad esempio ai colleghi del settimanale albanese «Investigim» che hanno accusato la star antimafia di aver rubato un intero numero speciale della rivista senza far menzione della fonte. Ci sono poi stati i presunti plagi dello scrittore Giampiero Rossi, che si è ritrovato interi passi dei suoi libri sull’allarme amianto a Casale Monferrato recitati (ma senza citazione) nello show di Roberto a «La7», e del giornalista di «Oggi» Andrea Amato che si è riletto ampi stralci di una sua inchiesta sulla ‘Ndrangheta in un reportage di Roberto su la Repubblica. E che dire di Gianluigi Nuzzi che su Libero gli scrisse: «Non ci hai citati, pazienza. Anzi, peccato. Era un’occasione per mettere a tacere chi l’accusa di fare copia-incolla degli articoli di giornalisti, magari locali che si infilano nei vicoli della camorra per capire e scrivere. Senza scorta»? A inizio anno, ha fatto scalpore un tweet con cui Saviano ha denunciato la presenza di un boss a una trasmissione Rai. Che scoop! Peccato che la notizia l’avesse pubblicata, un anno prima, «Il Roma». Appena qualche mese fa, l’ultimo episodio: Saviano firma la prefazione del rapporto Legambiente sulle ecomafie. Come per magia, compaiono gli stessi concetti, le stesse frasi, le stesse parole usati poche pagine più in là dal giornalista Giovanni Tizian in un altro capitolo del dossier. In questo caso, per salvare Roberto, si sono presi la colpa del pasticciaccio i ragazzi che si sono occupati dell’editing. Caro Saviano, la verità non è fango. Il copia e incolla senza citare la fonte, piuttosto, cos’è?Simone Di Meo


    Il punto di Simone di Meo dopo la sentenza copia/incolla di Saviano - Editoria.tv
    amaryllide and don Peppe like this.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  5. #5
    Am Israel Chai!
    Data Registrazione
    28 Jul 2010
    Messaggi
    41,172
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    1348 Post(s)
    Tagged
    21 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    Citazione Originariamente Scritto da Majorana Visualizza Messaggio
    (...)
    Il “vizietto” di Roberto Saviano, poi, non si limita al suo primo best seller. (...)
    Saviano ha tanti "vizietti"... è "parte civile" al mio processo... ma è meglio che non dica nulla, almeno fino alla cassazione.... perchè se inizio a parlare finisco a San Vittore in tempo zero.
    don Peppe likes this.
    "I Goyim sono nati solo per servire noi. Senza questo scopo, non hanno posto nel mondo..." (Josef Ovadia - rabbino capo in Israele dal 1973 al 1983)

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    don Peppe and amaryllide like this.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    don Peppe and amaryllide like this.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    04 Jun 2009
    Località
    Mein Reich ist in der Luft
    Messaggi
    11,094
    Inserzioni Blog
    1
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    don Peppe, Freezer and amaryllide like this.
    ████████

    ████████

    Gli umori corrodono il marmo

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    19,218
    Mentioned
    1414 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano



    lo stesso autore ha scritto il primo volume di un nuovo lavoro che smaschera saviano, per adesso è stato stampato in numero limitato di copie a spese dell'autore, è acquistabile online, per chi abita a Napoli è possibile reperirlo anche in alcune edicole, il secondo volume è quasi pronto.
    Consiglio a tutti la lettura, è un ottimo libro, molto più completo di arromog che pur essendo fatto molto bene riportando in maniera accurata i fatti con relative fonti e mostrando le contraddizioni di gomorra, è stata una semplice bozza.

    Anche se l'autore non è un giornalista professionista, il libro è scritto con un'altissima professionalita, massimo rigore scientifico nella ricerca e nell'analisi delle fonti, ed è bravissiomo nell'evidenziare le contraddizioni in cui cade saviano
    Majorana likes this.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    19,218
    Mentioned
    1414 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: “Arromog”, ecco il libro che smaschera “Gomorra” di Roberto Saviano

    Citazione Originariamente Scritto da don Peppe Visualizza Messaggio


    lo stesso autore ha scritto il primo volume di un nuovo lavoro che smaschera saviano, per adesso è stato stampato in numero limitato di copie a spese dell'autore, è acquistabile online, per chi abita a Napoli è possibile reperirlo anche in alcune edicole, il secondo volume è quasi pronto.
    Consiglio a tutti la lettura, è un ottimo libro, molto più completo di arromog che pur essendo fatto molto bene riportando in maniera accurata i fatti con relative fonti e mostrando le contraddizioni di gomorra, è stata una semplice bozza.

    Anche se l'autore non è un giornalista professionista, il libro è scritto con un'altissima professionalita, massimo rigore scientifico nella ricerca e nell'analisi delle fonti, ed è bravissiomo nell'evidenziare le contraddizioni in cui cade saviano

    per chi è interessato è uscito il secondo volume
    Vi assicuro che vale la pena di leggerlo, ed i soldi per comprarlo sono ben spesi
    Heß likes this.

 

 

Discussioni Simili

  1. Regione Veneto: "Nelle scuole sparisce Gomorra di Roberto Saviano"
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-01-11, 08:55
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14-12-10, 11:26
  3. Roberto Saviano: Il fuoco che smaschera il grande bluff del Cavaliere
    Di Napoli Capitale nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-09-10, 12:47
  4. Pino Aprile (Terroni) - Roberto Saviano (Gomorra)
    Di x_alfo_x nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 31-07-10, 10:58
  5. Gomorra: medaglia della città di Parigi a Saviano.
    Di Dav. c. G. nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-01-09, 08:57

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226