User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
Like Tree4Likes

Discussione: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

  1. #1
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    55,435
    Mentioned
    773 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Indiana, i gay potranno essere discriminati. Per legge
    Il governatore dello Stato americano ha firmato il "Religious Freedom Restoration Act". Il provvedimento permetterà a società e commercianti di negare i propri servizi agli omosessuali per convinzione religiosa

    UN UOMO entra in un locale: "Buongiorno, un caffè per favore". "Mi dispiace ma lei è gay, il mio credo religioso mi impedisce di servirglielo", risponde il barista. Una situazione paradossale? No, accade in Indiana, Usa. Il governatore dello stato americano con capitale Indianapolis, il repubblicano Mike Pence, ha firmato la controversa legge che apre le porte alla discriminazione dei gay. Si chiama "Religious Freedom Restoration Act" e permetterà a singoli individui o società denunciate per discriminazione di appellarsi al rispetto delle proprie convinzioni religiose. Per esempio, proprietari di negozi o imprese di servizi potranno rifiutarsi di servire coppie sposate gay - come per esempio è già successo in America per quanto riguarda ditte di catering specializzate in matrimonio - affermando di averlo fatto perché il proprio credo religioso li porta a riconoscere solo il matrimonio tra un uomo e una donna.

    "Ho firmato la legge perché difendo la libertà di religione di ogni cittadino di ogni fede, molte persone di fede sentono che la loro libertà religiosa è sotto attacco per l'azione del governo federale", ha affermato Pence dopo la cerimonia di firma della legge che il governatore ha voluto chiusa alla stampa. Una decisione probabilmente dovuta al fatto che contro la legge si sono mobilitati non solo i gruppi per la difesa dei diritti dei gay e dei diritti civili, ma anche molte importanti associazioni commerciali e corporation. La prima azienda a esprimersi contro il provvedimento è stato il gruppo tecnologico Salesforce attraverso il suo amministratore delegato, Marc Benioff. Attraverso un tweet, infatti, Benioff ha annunciato la "cancellazione di tutti i programmi che richiedono ai nostri consumatori/dipendenti di viaggiare in indiana".

    Anche gli organizzatori di GenCon, la convention di videogiochi che ogni anno porta a Indianapolis migliaia di persone, ora minaccia di non replicare l'appuntamento. L'anno scorso l'evento portò 50 milioni alla città. Ma non solo le aziende si sono scheirate contro la legge. Anche i leader della "chiesa cristiana, i discepoli di cristo" hanno minacciato di rivalutare se tenere o meno l'assemblea generale da seimila persone a indianapolis nel 2017. E lo stesso sindaco della città, il repubblicano Greg Ballard, si è detto contrario a un decreto che rischia di innescare un boicottaggio dello stato a livello nazionale. Ballard ha affermato in una nota che la legge controversa invia "il segnale sbagliato". Secondo il sindaco "Indianapolis si sforza di essere un luogo accogliente che attrae aziende, convention, visitatori e residenti". Il timore è che turismo e investimenti vengano meno.

    La legge che apre le porte alla disciminazione dei gay ha spinto anche l'attore Ashton Kutcher a dire la sua su Twitter: "Indiana, hai intenzione di permettere alle aziende cristiane di impedire l'entrata agli ebrei? O vice versa?".
    Indiana are you also going to allow Christian establishments to ban Jews from coming in? Or Vice Versa? Religious freedom??? #OUTRAGE

    — ashton kutcher (@aplusk) 27 Marzo 2015

    Anche il mondo dello sport si è fatto sentire. Mark Emmert, presidente della National Collegiate Athletic Association che raggruppa 1200 istituti tra college e università si è detto preoccupato per come la nuova legge "potrebbe toccare i nostri studenti-atleti e impiegati". L'associazione ha organizzato la sua Final Four di basket proprio a Indianapolis, città in cui la Ncaa ha sede: "Vogliamo monitorare da vicino le implicazioni di questa legge anche sugli eventi futuri", ha aggiunto Emmert. Dal mondo del basket si è fatto sentire anche Jason Collins, il primo giocatore Nba a dichiararsi gay apertamente. Il cestista, attraverso un tweet, ha chiesto al governatore Perce: "sarà legale per chiunque discriminare me o altri quando verremo ad assistere" alla final four dell'Ncaa?

    Indiana, i gay potranno essere discriminati. Per legge - Repubblica.it

    Mmm... Mi metto nei panni del pasticcere che si è rifiutato di fare una torta per un matrimonio gay. Se fosse venuto da me un cliente chiedendo una torta a forma di svastica, ad esempio, mi sarei rifiutata di farla. Avrei discriminato i nazisti per questo?

    Voglio dire, qual è il confine fra discriminazione e selezione della propria clientela?
    amaryllide and Saburosakai like this.

    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    13 Feb 2015
    Messaggi
    7,211
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Sempre convinto della libertà di espressione per chiunque,ma finanche non sconfina ed intralcia la vita sociale.Direi che questo è il caso.

  3. #3
    Tirtsàkh Elohim milchamah
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Località
    Orumbovo - Cisalpino - Italico - Pianeta Terra
    Messaggi
    9,663
    Inserzioni Blog
    148
    Mentioned
    71 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Il solito razzismo omofobo e discriminatorio che viene nascosto con giustificazioni di sfondo religioso.
    Come dire: "E' la mia fede religiosa che mi impone di essere razzista omofobo, è la mia fede che religiosa che mi impone di discriminarvi e di fare due pesi e due misure differenti"..

    Una discriminazione sancita per legge e pienamente appoggiata dal clero.
    Ultima modifica di GILANICO; 28-03-15 alle 18:03
    amaryllide likes this.
    Karl Popper:

    Consentire la libertà di parola a coloro che la userebbero per eliminare il principio sul quale loro si basano è paradossale

    Il cibo più amaro mangiato da liberi è migliore del cibo più dolce mangiato in schiavitù - B. Mamash

  4. #4
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,282
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Questo succede laddove la laicità dello stato è secondaria alla tutela degli interessi religiosi dell'individuo. Di fatto, una sorta di obiezione di coscienza omofoba assurta addirittura a legge. Usa, paese della libertà e dei diritti civili.


  5. #5
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    55,435
    Mentioned
    773 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act


    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

  6. #6
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,511
    Mentioned
    77 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Queste leggi idiote che vanno contro il buonsenso e contro il dovere religioso di dare da bere e da mangiare
    hanno il solo scopo di creare lo strepitio mediatico e far partire tra i gridolini isterici la macchina del consenso
    vagheggiando i soliti fantasmi.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  7. #7
    Moderato con i moderati
    Data Registrazione
    04 May 2005
    Località
    Bolzano/Bozen
    Messaggi
    39,282
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Citazione Originariamente Scritto da emv Visualizza Messaggio
    Queste leggi idiote che vanno contro il buonsenso e contro il dovere religioso di dare da bere e da mangiare
    hanno il solo scopo di creare lo strepitio mediatico e far partire tra i gridolini isterici la macchina del consenso
    vagheggiando i soliti fantasmi.
    Cioè vuoi dire che queste leggi cretine hanno il solo scopo di ottenere una reazione contraria alle leggi cretine stesse? Interessante....
    Giordi likes this.

  8. #8
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    55,435
    Mentioned
    773 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Opinions
    Tim Cook: Pro-discrimination ‘religious freedom’ laws are dangerous




    Share on Facebook
    Share on Twitter
    Share on Google Plus
    Share via Email
    More Options



    Resize Text
    Print Article
    Comments 5000+







    In this Monday, March 9, 2015, file photo, Apple CEO Tim Cook speaks during an Apple event in San Francisco. (Eric Risberg/AP)
    By Tim Cook March 29
    Tim Cook is chief executive of Apple.

    There’s something very dangerous happening in states across the country.
    A wave of legislation, introduced in more than two dozen states, would allow people to discriminate against their neighbors. Some, such as the bill enacted in Indiana last week that drew a national outcry and one passed in Arkansas, say individuals can cite their personal religious beliefs to refuse service to a customer or resist a state nondiscrimination law.
    Others are more transparent in their effort to discriminate. Legislation being considered in Texas would strip the salaries and pensions of clerks who issue marriage licenses to same-sex couples — even if the Supreme Court strikes down Texas’ marriage ban later this year. In total, there are nearly 100 bills designed to enshrine discrimination in state law.
    These bills rationalize injustice by pretending to defend something many of us hold dear. They go against the very principles our nation was founded on, and they have the potential to undo decades of progress toward greater equality.

    America’s business community recognized a long time ago that discrimination, in all its forms, is bad for business. At Apple, we are in business to empower and enrich our customers’ lives. We strive to do business in a way that is just and fair. That’s why, on behalf of Apple, I’m standing up to oppose this new wave of legislation — wherever it emerges. I’m writing in the hopes that many more will join this movement. From North Carolina to Nevada, these bills under consideration truly will hurt jobs, growth and the economic vibrancy of parts of the country where a 21st-century economy was once welcomed with open arms.
    I have great reverence for religious freedom. As a child, I was baptized in a Baptist church, and faith has always been an important part of my life. I was never taught, nor do I believe, that religion should be used as an excuse to discriminate.
    I remember what it was like to grow up in the South in the 1960s and 1970s. Discrimination isn’t something that’s easy to oppose. It doesn’t always stare you in the face. It moves in the shadows. And sometimes it shrouds itself within the very laws meant to protect us.
    Our message, to people around the country and around the world, is this: Apple is open. Open to everyone, regardless of where they come from, what they look like, how they worship or who they love. Regardless of what the law might allow in Indiana or Arkansas, we will never tolerate discrimination.
    Men and women have fought and died fighting to protect our country’s founding principles of freedom and equality. We owe it to them, to each other and to our future to continue to fight with our words and our actions to make sure we protect those ideals. The days of segregation and discrimination marked by “Whites Only” signs on shop doors, water fountains and restrooms must remain deep in our past. We must never return to any semblance of that time. America must be a land of opportunity for everyone.
    This isn’t a political issue. It isn’t a religious issue. This is about how we treat each other as human beings. Opposing discrimination takes courage. With the lives and dignity of so many people at stake, it’s time for all of us to be courageous.

    http://www.washingtonpost.com/opinions/pro-discrimination-religious-freedom-laws-are-dangerous-to-america/2015/03/29/bdb4ce9e-d66d-11e4-ba28-f2a685dc7f89_story.html


    Ultima modifica di Malandrina; 01-04-15 alle 13:48

    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

  9. #9
    Ich Bin Ein Südtiroler
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    UE-27
    Messaggi
    66,575
    Inserzioni Blog
    6
    Mentioned
    305 Post(s)
    Tagged
    56 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    semplicemente mi auguro falliscano.
    "Quante persone ci sono in questa strada, un centinaio? Quante sono le persone intelligenti, sette, otto? Bene, io lavoro per le altre novantadue" Phineas Taylor Barnum

    UE, mondo, futuro Michio Kaku:
    https://www.youtube.com/watch?v=7NPC47qMJVg

  10. #10
    Buonista
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    55,435
    Mentioned
    773 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Indiana: varato il Religious Freedom Restoration Act

    Il RFRA dell'Indiana è stato parzialmente modificato. Questa la dichiarazione del Governatore Pence, che al solito usa un linguaggio fumoso e non fa capire quale siano stati gli emendamenti apportati:

    The freedom of religion for every Hoosier is enshrined in the Constitution of the United States and in the Indiana Constitution, which reads, ‘No law shall, in any case whatever, control the free exercise and enjoyment of religious opinions, or interfere with the rights of conscience.’ For generations, these protections have served as a bulwark of religious liberty for Hoosiers and remain a foundation of religious liberty in the State of Indiana, and that will not change.

    “Last week the Indiana General Assembly passed the Religious Freedom Restoration Act raising the judicial standard that would be used when government action intrudes upon the religious liberty of Hoosiers, and I was pleased to sign it.

    “Over the past week this law has become a subject of great misunderstanding and controversy across our state and nation. However we got here, we are where we are, and it is important that our state take action to address the concerns that have been raised and move forward.

    “Last weekend I called upon the Indiana General Assembly to clarify that this new judicial standard would not create a license to discriminate or to deny services to any individual as its critics have alleged. I am grateful for the efforts of legislators, business and other community leaders who came together to forge this clarifying language in the law.

    “Hoosiers deserve to know, that even with this legislation, the Religious Freedom Restoration Act enhances protections for every church, non-profit religious organization or society, religious school, rabbi, priest, preacher, minister or pastor in the review of government action where their religious liberty is infringed. The law also enhances protection in religious liberty cases for groups of individuals and businesses in conscience decisions that do not involve provision of goods and services, employment and housing.

    “In the midst of this furious debate, I have prayed earnestly for wisdom and compassion, and I have felt the prayers of people across this state and across this nation. For that I will be forever grateful.

    “There will be some who think this legislation goes too far and some who think it does not go far enough, but as governor I must always put the interest of our state first and ask myself every day, ‘What is best for Indiana?’ I believe resolving this controversy and making clear that every person feels welcome and respected in our state is best for Indiana.

    “Our state is rightly celebrated for our pro-business environment, and we enjoy an international reputation for the hospitality, generosity, tolerance and kindness of our people. Hoosier hospitality is not a slogan; it is our way of life. Now that this is behind us, let’s move forward together with a renewed commitment to the civility and respect that make this state great.”
    Governor Pence Signs Religious Freedom Restoration Act Clarification Bill; Pence: ?Resolving this controversy, making clear that every person feels welcome and respected in our state is best for IN" - 4/2/2015 - IN.GOV

    In pratica:


    Teniamoci stretti, che c'è vento forte.

    Io sono per la chirurgia etica: bisogna rifarsi il senno.

    {;,;}

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Muslim Life in Germany - Diverse, Cultural, Religious
    Di Florian nel forum Politica Europea
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-10-14, 15:39
  2. Third Year Grand Piano Restoration s Project
    Di Segesto II nel forum Fondoscala
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 07-11-10, 16:19
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-08-10, 22:19
  4. Caos liste, varato il decreto
    Di ConteMax nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 171
    Ultimo Messaggio: 06-03-10, 13:15
  5. Religious criminal terror
    Di Ashmael nel forum Hdemia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-05-06, 11:00

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226