User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: In questo scenario chi voteresti ?

Partecipanti
12. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Rifondazione Comunista (Bertinotti)

    0 0%
  • Comunisti Italiani (Di Pietro)

    0 0%
  • Verdi (Di Pietro)

    0 0%
  • Democratici di Sinistra (Di Pietro)

    2 16.67%
  • Italia dei Valori (Di Pietro)

    1 8.33%
  • Lega Nord (Di Pietro)

    0 0%
  • Socialisti Italiani (Rutelli)

    2 16.67%
  • Partito Democratico (Rutelli)

    0 0%
  • Alleanza Nazionale (Rutelli)

    1 8.33%
  • Movimento Sociale-Fiamma Tricolore (Rauti)

    3 25.00%
  • Altro

    1 8.33%
  • Scheda bianca-Non voto

    2 16.67%
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23

Discussione: Il ritorno della DC

  1. #1
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il ritorno della DC

    1998 - Crisi del governo Prodi I,in un incontro segreto tenuto nascosto ai dirigenti dei DS si incontrano Romano Prodi,Franco Marini,Rocco Buttiglione,Francesco Cossiga,Gianni Letta,Francesco Rutelli,Clemente Mastella,Pierferdinando Casini,Lamberto Dini e Domenico Fisichella.

    Prodi stanco di trattare su ogni provvedimento con i Sindacati e Rifondazione e molto contrariato dagli atteggiamenti di D'Alema e dei DS,presta attenzione al piano progettato da Gianni Letta,Franco Marini e Pierferdinando Casini che pare abbia anche il plauso di Fini e Berlusconi :
    - ottenere il reincarico di governo per Prodi
    - segare dal'Ulivo le forze di sinistra tranne i Socialisti di Boselli
    - iniziare un processo per un grande Partito di centro che unifichi Popolari,Forza Italia,UDR,Rinnovamento Italiano e CCD alleato a destra con AN e a sinistra con i Socialisti per governare a vita.

    L'unico a voler modificare il disegno è Rutelli che ritiene possibile staccare il vice-premier Veltroni dai DS e portarlo nella nuova formazione,tutti i partecipanti sono d'accordo nel voler sfilare i leaders più riformisti dalla Quercia.

    Il disegno neo-centrista riesce,nasce il governo Prodi II appoggiato da Partito Popolare,Forza Italia,Alleanza Nazionale,Centro Cristiano Democratico,Unione democratica per la repubblica e Socialisti Italiani.
    Walter Veltroni esce dai Democratici di Sinistra e in conferenza stampa con Francesco Rutelli e Prodi annuncia la nascita de i Democratici,aderiscono una manciata di deputati dei DS e alcuni popolari guidati dal giovane Enrico Letta.

    Il tradimento di Prodi e degli ex-alleati provoca uno schock a Botteghe Oscure,contemporaneamente Rifondazione,colpevole per il popolo della sinistra di questa situazione comincia a franare nei sondaggi.

    Antonio Di Pietro annuncia una ferma opposizione al tentativo di restaurazione della Prima Repubblica e si dice a disposizione delle forze di sinistra per contrastare questo progetto.

    In conferenza stampa congiunta Bossi,D'Alema e Di Pietro annunciano una manifestazione unitaria dei DS,della Lega Nord e dell'Italia dei Valori a Bologna contro il nuovo governo,alla quale partecipano più di un milione di cittadini.
    Rifondazione si spacca,Cossutta e Diliberto contrari all'isolamento di Bertinotti fondano il Partito dei comunisti italiani che partecipa alla manifestazione anti-governo.

    Il governo è cosi formato :

    Premier : Romano Prodi (I Democratici)
    Vice-Premier : Gianni Letta (Forza Italia)
    Affari Esteri : Lamberto Dini (Rinnovamento)
    Interno : Pierferdinando Casini (CCD)
    Grazia e Giustizia : Silvio Berlusconi (Forza Italia)
    Tesoro : Agazio Loiero (UDR)
    Finanze : Pierluigi Castagnetti (PPI)
    Difesa : Beniamino Andreatta (I Democratici)
    Pubblica Istruzione : Rocco Buttiglione (UDR)
    Lavori Pubblici : Altero Matteoli (AN)
    Risorse Agricole : Gianni Alemanno (AN)
    Trasporti e Navigazione : Giuseppe Albertini (Socialisti)
    Poste e Telecomunicazioni : Franco Frattini (Forza Italia)
    Industria,Commercio e Artigianato : Emilio Colombo (PPI)
    Lavoro e Previdenza Sociale : Maurizio Sacconi (Forza Italia)
    Commercio con l'Estero : Enrico Letta (I Democratici)
    Sanità : Rosy Bindi (PPI)
    Beni e Attività Culturali : Walter Veltroni (I Democratici)
    Ambiente : Adriana Poli Bortone (AN)

    Il nuovo governo mette mano al settore pubblico con ampi tagli ad università e sanità,elabora tre mini-condoni edilizi e aumenta del 10% i fondi FAS.

    1999 - Elezioni Europee,la nuova formazione che riunifichi il centro da Forza Italia ai Democratici non si realizza in tempo per le elezioni e tutte le compagini di governo si presentano divise ognuna con il proprio simbolo.

    Rifondazione Comunista 3,4%
    Pdci 1,2%
    Verdi 1,5%
    DS 19,2%
    IDV 11%
    Lega Nord 6%
    Socialisti Italiani 1%
    I Democratici 10%
    PPI 6,1%
    Rinnovamento Italiano 1,1%
    UDR 4,4%
    CCD 2,2%
    Forza Italia 15,9%
    AN 14%
    MS-Fiamma Tricolore-Rauti 2%
    Altri 1%

    Le elezioni premiano l'area di governo (Dem,Forza Italia,PPI,UDR,CCD,Si,AN),bene nel governo la performance il partito di Rutelli,Prodi,Letta e Veltroni mentre sul fronte dell'opposizione è ottimo il risultato del partito di Di Pietro,i DS scendono rispetto al 1996 ma è tutta la sinistra tradizionale a scendere infatti Rifondazione (anche sommando i voti del Pdci) più che dimezza i suoi voti pagando le forzature dei mesi di governo.

    L'IDV di Di Pietro pesca tra i moderati,nella sinistra radicale,ruba qualcosa ai Ds,da AN,ma anche dalla Lega (che riceve una battuta d'arresto rispetto al 10% di due anni prima) dimostrandosi un moderno partito "piglia-tutto".
    Dentro il governo la formazione più penalizzata dalla frammentazione politica è Forza Italia che soffre la mancanza di una seria organizzazione cedendo sul territorio molti voti alle più scafate formazioni ex-democristiane come l'UDR.

    2000 - Il governo Prodi II appronta la riforma della Giustizia che sull'impianto veramente dedicato alla riforma prevede la separazione delle carriere,la reintroduzione dell'immunità parlamentare e nulla di più,ma è molto più coinstente nella sua parte economica fatta di tagli su tagli ai tribunali e alla magistratura intera.

    Le elezioni regionali vedono alleanze variabili e tanti e diversi tipi di coalizioni per la quale è molto difficile alla fine stabilire chi ha vinto,dal punto di vista della concentrazione del voto vediamo un Di Pietro molto forte nel Sud,una tenuta della sinistra radicale,una stagnazione dei DS nel quadrilatero Emilia Romagna-Umbria-Marche-Toscana,la Lega domina solo in Veneto e il governo riesce a incassare la maggioranza dei voti nella gran parte delle regioni.

    A fine anno in vista delle politiche del 2001 nasce il Partito Democratico dalla fusione di PPI,i Democratici,UDR,CCD,Rinnovamento e Forza Italia,Letta è segretario organizzativo mentre il leader nascente è il sindaco di Roma Rutelli (che ha effettuato un rimpasto di giunta simile a quello del governo nazionale sostituendo la sinistra con Forza Italia ed AN) che ne diviene Presidente.

    2001 : Si tengono le elezioni politiche,schieramenti

    Area di governo
    PARTITO DEMOCRATICO,ALLEANZA NAZIONALE,SOCIALISTI ITALIANI

    Candidano il sindaco di Roma Francesco Rutelli,propone di continuare l'operato del governo Prodi II con maggior attenzione per lo sviluppo energetico (proponendo il ritorno al Nucleare) e per una politica fiscale più leggera sulle imprese.

    Alternativa di Governo
    DEMOCRATICI DI SINISTRA,ITALIA DEI VALORI,LEGA NORD,VERDI,COMUNISTI ITALIANI

    Candidano l'ex-pm di Mani Pulite Antonio Di Pietro (IDV),attaccano la politica economica e giudiziaria del governo premendo per un rinnovamento morale del paese con ricette di giustizia sociale,abrogando le riforme del governo e con un programma anti-centralista e fortemente federalista.

    La Destra che resiste
    MOVIMENTO SOCIALE-FIAMMA TRICOLORE

    Rauti rimane la principale aggregazione della destra radicale,è contrario allo spostamento verso il centro di AN e si oppone tenacemente al governo.

    Un'altro mondo è possibile?
    RIFONDAZIONE COMUNISTA

    Il partito di Bertinotti ritiene governo e Di Pietro facce della stessa medaglia,espressioni di una destra conservatrice ed estremamente moderata,accusa i DS,i Verdi e il Pdci di essersi venduti al leghismo e al giustizialismo.
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    Socialisti Italiani, viva il Pentapartito bis !
    ***Bratstvo i jedinstvo***
    Socialismo Gollista

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    venezia
    Messaggi
    6,276
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    per di pietro premier non voterò neanche in tomba

  4. #4
    .
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    2,995
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    Alleanza Nazionale (il MSI nel Pentapartito? onf:onf: )
    Ultima modifica di Von Righelli; 21-06-10 alle 18:07
    Senatore Imperiale,Patrizio dell’Impero,Duca Duce di Parmula,Placentula et Guastallula,Sovrintendente agli ‘Mperial vitigni di Sangiovese,Vicecomandante del FICA.

  5. #5
    Seguace di Eraclito
    Data Registrazione
    29 Sep 2006
    Località
    Portici (NA)
    Messaggi
    6,395
    Mentioned
    21 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    Resto convintamente a casa :giagia:
    "Ma questo lungo termine è una guida fallace per gli affari correnti: nel lungo termine siamo tutti morti" (J.M. Keynes)
    "Qualcuno vivo che se lo prende nel culo però c'è sempre!" (Cabra)

  6. #6
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    ovvio,fanno a Destra quello che il PSI faceva da sinistra,la stampella del 13-14% ai Democristiani
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  7. #7
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    venezia
    Messaggi
    6,276
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    la stampella ha portato a casa tutte le conquiste della sinistra in Italia, altro che le chiacchere pciiste

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    venezia
    Messaggi
    6,276
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    socialisti turandomi il naso

  9. #9
    Anti-liberista
    Data Registrazione
    12 Apr 2010
    Località
    Abruzzo
    Messaggi
    22,800
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    benfy sei un reazionario collaborazionista liberista anarco-nazista e berlusconiano!
    VOTA NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE
    UN NO COSTITUENTE PER LA DEMOCRAZIA CONTRO L'AUSTERITA'
    http://www.sinistraitaliana.si/ - http://www.noidiciamono.it/

  10. #10
    .
    Data Registrazione
    06 Apr 2009
    Località
    Parma
    Messaggi
    2,995
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il ritorno della DC

    Citazione Originariamente Scritto da SteDiessino Visualizza Messaggio
    benfy sei un reazionario collaborazionista liberista anarco-nazista e berlusconiano!
    Citazione Originariamente Scritto da benfy Visualizza Messaggio
    la stampella ha portato a casa tutte le conquiste della sinistra in Italia, altro che le chiacchere pciiste
    Ah,le belle litigate fra comunisti e socialisti...basterebbe un bel sondaggio per stabilire chi fu migliore fra Craxi,Berlinguer e Moro ed ecco che il PD si squaglia
    Senatore Imperiale,Patrizio dell’Impero,Duca Duce di Parmula,Placentula et Guastallula,Sovrintendente agli ‘Mperial vitigni di Sangiovese,Vicecomandante del FICA.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 29-07-10, 05:27
  2. il ritorno della fiera della formaggetta
    Di ascaro41 nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 24-08-08, 17:58
  3. Del ritorno della primavera...
    Di Il_Grigio nel forum Fondoscala
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 25-03-06, 11:21
  4. Il Ritorno Della Locomotiva: Gdp Usa +7.2%!!!!
    Di Mr. Hyde nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 31-10-03, 19:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226