Un pupazzo di cartone a testa in giù con una foto di Matteo Salvini appiccicata sulla testa è stato trovato nella notte a Torino all’esterno della sede della Lega Nord in via Poggio 23. La parete esterna dell’edificio è stata imbrattata con scritte ingiuriose: “Lega fascisti, in piazzale Loreto c’è sempre posto”. Sul posto è intervenuta la Digos per i rilievi del caso. Intanto da Facebook Matteo Salvini commenta: “I soliti violenti di sinistra, contro la Lega a Torino. E poi magari vanno in piazza per “difendere la democrazia”… Che pena!”.

Secondo la Digos, gli autori del gesto potrebbero essere gli stessi che mesi fa, in via Cervino, hanno appeso un manichino (sempre al contrario) con una foto sbiadita di Matteo Renzi e una scritta: “Ieri ebrei e rom, oggi immigrati e rom: dalle leggi razziali alle leggi razziste”. La Digos ipotizza che dietro ci sia la regia del movimento anarchico torinese che da sempre si professa antifascista e antileghista.



Scritto da: Andrea Turco
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere l'articolo|
----------------------------------------------------------------
|Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|