User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    20 Jan 2004
    Località
    Messina
    Messaggi
    108
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Thumbs down Bancarotta fraudolenta per "Air Sicilia"

    " Bancarotta fraudolenta per Air Sicilia"

    in cella Crispino, altri sei ordini di arresto.

    Ai domiciliari padre e figlio del fondatore della compagnia aerea, in carcere un amministratore. I pm:" Ceduti rami attivi dell'azienda per sottrarli al fallimento".

    Indagini su un call center e il servizio biglietteria.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    11 Jan 2004
    Località
    Los Angeles, CA
    Messaggi
    11,430
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sempre le solite camurrìe.....

    Ma Air Sicilia non aveva sospeso le operazioni diverso tempo fa?

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Dec 2003
    Località
    firenze
    Messaggi
    1,661
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    .....la notizia mi sorprende alquanto.....la giustizia ha fatto il suo dovere!!!
    ....i crispino erano veramente inaffidabi (per stare leggero sui commenti)......
    .....ancora ricordo la foto di Luigi Crispino (il vecchio) che troneggiava sui biglietti corredata di sorriso da ebete!!!!

    Ecco l'articolo integrale:

    Air Sicilia, 7 arresti

    CATANIA - La Guardia di Finanza di Catania ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Caltagirone, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di sette persone componenti del consiglio d'amministrazione e del collegio sindacale della Air Sicilia, la compagnia aerea isolana dichiarata fallita nel 2003. Secondo quanto si è appreso, l' accusa nei confronti della società del gruppo Crispino è di bancarotta fraudolenta con distrazione ed occultamento del patrimonio della compagnia aerea.

    L'inchiesta riguarda il trasferimento di rami in attivo di Air Sicilia, fallita nel gennaio del 2003, a società del gruppo Crispino. Secondo l'ipotesi dell' accusa il passaggio sarebbe avvenuto a prezzi non di mercato. Le indagini hanno riguardato in particolar modo la società Skynetwork Tecnology.

    Il provvedimento restrittivo emesso dal gip Salvatore Aquilino, su richiesta della procura di Caltagirone, è stato notificato dalla guardi di finanza di Catania a 6 sei 7 indagati. L' ordinanza prevede il trasferimento in carcere del patron del gruppo, Luigi Crispino, e di Giuseppe Aurnia. Gli arresti domiciliari sono stati invece concessi a Federico e Armando Crispino, rispettivamente figlio e nipote di Luigi Crispino ad Andrea Maggio e a Pietro Catania. Tutti gli indagati facevano parte, a vario titolo del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale di Air Sicilia.

    Il provvedimento di custodia cautelare emesso dal Gip di Caltagirone, Salvatore Aquilino, su richiesta del Procuratore Onofrio Lo Re, nell' ambito dell' inchiesta per bancarotta fraudolenta di Air Sicilia riguarda l' ex Consiglio di amministrazione della compagnia fallita nel gennaio del 2003. Denunciati, in stato di libertà, per omesso controllo, invece, altre nove persone, componenti il collegio sindacale della società. Le indagini sono state svolte dal nucleo provinciale di polizia tributaria della guardia di finanza di Catania, dalla tenenza delle Fiamme gialle di Caltagirone e dalla polizia postale.

    Al centro dell' inchiesta c' è la posizione della società Sky Network Technologies S.p.a., con sede a Caltagirone, del gruppo Crispino alla quale, secondo l'accusa, l' Air Sicilia, prima del fallimento, avrebbe ceduto il ramo d' azienda più redditizio ed un prezzo inferiore a quello reale, costituito da un call center e la gestione amministrativa e contabile per l' emissione di biglietti aerei. Il tribunale di Caltagirone il 2 aprile scorso aveva nominato un curatore giudiziario per la Sky network, a causa dell' inchiesta in corso. Crispino aveva fatto ricorso e il tribunale aveva confermato il sequestro intimando all' imprenditore di non entrare più nei suoi ex uffici.

    Accertamenti sui computer e perizie sui siti Internet gestiti dalle società del gruppo Crispino sono stati eseguiti dalla polizia postale di Catania nell' ambito dell' inchiesta della Procura di Caltagirone sul fallimento dell' Air Sicilia. Secondo quanto si è appreso la polizia postale avrebbe redatto una perizia sui data base e i documenti contenuti nei computer della compagnia aerea per conto della magistratura. Gli investigatori inoltre hanno eseguito due dei sette provvedimenti restrittivi emessi dal Gip di Caltagirone, Salvatore Aquilino.

    24 Maggio 2004





    .....ed ecco altro articolo su Crispino

    Crispino, il manager con le ali

    PALERMO - Funzionario della Ford a Gela poi della Fiat a Caltagirone e venditore dell' Alfa Romeo e di auto usate, pilota di successo di corse di rally, commerciante di pesce all' ingrosso, operatore turistico e poi per «l' amore verso la Sicilia», il grande salto come inventore di una compagnia aerea regionale e i tentativi di entrare in politica. Un manager col pallino del volo Luigi Crispino, 54 anni, sposato con un' insegnante, quattro figli, l' imprenditore arrestato oggi per bancarotta fraudolenta, nell' ambito di un inchiesta che va avanti da almeno due anni. Crispino, pur muovendosi tra innumerevoli difficoltà di carattere soprattutto economico, è stato comunque un precursore di molte attività legate ai voli aerei, come l' ideazione del call center per vendere i biglietti o le prenotazioni via Internet.

    Il primo volo del suo «sogno», la compagnia Air Sicilia, che cominciò ad operare noleggiando charter, partì il 26 aprile 1994 da Catania per Vienna. L' aereo un Bae 146/300 con 106 posti collegava anche Palermo con Vienna e Milano, Lampedusa con Milano, Roma e Catania. Ma il primo charter sulla rotta Milano- Lampedusa era stato noleggiato il 7 giugno '91. Dal '92 Crispino gestiva l' albergo 'Ndusa a Lampedusa, isola paradiso del Mediterraneo e proprio per cercare di dirottare un maggior flusso di turisti sulle Pelagie aveva deciso di aumentare i collegamenti e di allearsi con altri albergatori costituendo il consorzio «35/mo parallelo».
    «Sono un manager amante della propria terra - diceva ad amici, collaboratori e ai giornalisti - e voglio fare del bene senza andare a braccetto con i politici: non voglio cedere ad alcun ricatto».

    Questo suo «rigore» negli anni '70, quando gestiva la concessionaria a Gela, gli costò una pallottola alla gamba: si era opposto ad una richiesta di estorsione. Uomo alla mano, considerato «un simpaticone», Crispino, che diceva di somigliare a Richard Gere, a volte faceva le proprie riunioni di affari sullo yatch che una volta era di Mike Bongiorno, ormeggiato nella Cala di Palermo. Tentò anche l' avventura editoriale volendo rilevare la storica testata «L' Ora», operazione che non andò in porto. Ma sui suoi aerei Crispino faceva trovare ai passeggeri la rivista «Target», di cui era direttore editoriale, che affrontava temi di costume, società e politica.

    La sua «lontananza» dal mondo dei partiti dura pochi anni. Crispino cede alla tentazione nel 2001 candidandosi come indipendente nella lista di Emma Bonino nel collegio uninominale per la Camera a Caltagirone (ottiene 1600 voti) e poi, dopo aver paventato l' ipotesi di scendere in campo nella corsa a presidente della Regione, opta per un posto nella lista del Cdu Ppe, che appoggia il presidente della Regione Totò Cuffaro e ottiene 773 voti, senza essere eletto. Crispino comunque ha soddisfazioni e dispiaceri soprattutto dalla sua creatura. E dopo che l' Air Sicilia interrompe le attività, nel 2001, mette la sua esperienza per la nascita della nuova compgnia «Wind jet».

    L' imprenditore, negli anni di gestione dell' Air Sicilia, si allea con «Austrian airlines», inventa il «biglietto elettronico» creando la Skynetwork tecnology, organizza conferenze stampa in cui parla male della politica «che non appoggia le professionalità e l' impresa siciliana». Punta molto sulla pubblicità e sui rapporti con i giornalisti, Crispino, che attraverso il suo ufficio stampa diffonde periodicamente i dati sulle attività di Air Sicilia. Nel 2000 sostiene che la sua è la quarta compagnia italiana per numero di passeggeri avendo trasportato 407.360 persone e realizzando 6655 voli.

    Nel '96 lancia il volo Palermo-Roma, scontato di oltre 100 mila lire rispetto all' Alitalia, offre «il cornetto caldo a bordo per la colazione», inventa il bus che va a prendere direttamente a casa il passeggero e lo porta in aerostazione, sponsorizza il pilota Giovanni Lavaggi siracusano che correva in Formula uno con la Lotus Pacific. Ma il self made man, contemporaneamente negli anni di attività, viene «maledetto» da migliaia di passeggeri costretti a subire ritardi anche di 48 ore nei voli, annullamenti imprevisti, allungamento delle tratte. Crispino litiga con le società di gestione degli aeroporti accusandole di soprusi, annulla i voli da Catania perchè la società dei servizi a terra lo snobberebbe danneggiandolo.

    E l' Air Sicilia è una delle poche compagnie ad essere condannate dal giudice di pace per aver anticipato un volo senza comunicarlo in tempo utile ai passeggeri. Quando la piccola compagnia aerea interrompe i voli molti tirano un sospiro di sollievo. Lui conclude che in Sicilia «tentare il grande salto nell' imprenditoria è quasi impossibile. Ti devi alleare con la mafia o con la politica. Chi non lo fa ha il destino segnato».

    24 Maggio 2004


    Alberto

 

 

Discussioni Simili

  1. Bancarotta fraudolenta
    Di Occam nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06-09-08, 09:26
  2. Donatella Dini condannata per bancarotta fraudolenta
    Di bsiviglia nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 03-12-07, 19:34
  3. Donatella Dini condannata per bancarotta fraudolenta.
    Di are(a)zione nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-12-07, 16:20
  4. Bancarotta fraudolenta
    Di Sonic nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 16-05-07, 10:20
  5. Bancarotta fraudolenta: fiducia per ridurre prescrizione
    Di ago nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 03-05-05, 15:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226