User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2010
    Messaggi
    503
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Roma .Nuova ondata di arresti tra consiglieri regionali e comunali ed ex assessori

    Mafia Capitale, secondo atto: altri 44 arresti. L’accusa: “Tangenti nel business dei migranti”

    Nel mirino consiglieri regionali e comunali. Il gip: «Associazione mafiosa e corruzione». Nelle carte rispunta il nome dell’ex sindaco Gianni Alemanno




    ANSA

    Luca Gramazio nel momento dell’arresto











    04/06/2015
    guido ruotolo


    roma

    Nuovo terremoto politico giudiziario nella capitale. 19 persone in carcere e 25 ai domiciliari tra consiglieri regionali, consiglieri comunali e funzionari pubblici. E ci sono anche 21 indagati. Sono accusati di associazione mafiosa e corruzione aggravata. Si tratta della seconda tranche dell’inchiesta “Mafia Capitale”, che già lo scorso dicembre aveva fatto scattare le manette ai polsi di 37 indagati, con il coinvolgimento di altri 40.

    [.....]


    DESTRA, SINISTRA E CENTRO
    Tra i 44 arrestati ci sono poi Mirko Coratti, ex presidente del consiglio comunale in quota Pd, dimessosi a dicembre dopo la prima ondata di arresti e il suo capo segreteria, Franco Figurelli. Per i pm, avrebbero ricevuto la promessa di 150mila euro, la somma di 10mila e l’assunzione di una persona segnalata da Coratti in cambio di una serie di favori da fare alle cooperative di Buzzi. In cella anche Daniele Ozzimo, ex assessore Pd alla Casa, Angelo Scozzafava, ex capo del quinto dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della salute di Roma, e Pierpaolo Pedetti, anche lui eletto consigliere comunale nel 2013 con il Pd, presidente della Commissione Patrimonio. Ai domiciliari Giordano Tredicine, consigliere comunale e vicecoordinatore regionale di Forza Italia, il costruttore Daniele Pulcini, e l’ex presidente del Municipio X Andrea Tassone. In prigione è finito, invece, Massimo Caprari, capogruppo di Centro Democratico, che per sé avrebbe preteso 1000 euro al mese e l’assunzione di un conoscente. E nelle carte si ritrova ancora il nome di Gianni Alemanno. Per le elezioni al Parlamento europeo del maggio 2014, l’ex sindaco, secondo l’accusa, chiese appoggio a Salvatore Buzzi. Quest’ultimo si sarebbe mosso per ottenere il sostegno alla candidatura anche con gli uomini della cosca `ndranghetista dei Mancuso di Limbadi.

    [......]



    testo da La Stampa: Mafia Capitale, secondo atto: altri 44 arresti. L?accusa: ?Tangenti nel business dei migranti? - La Stampa

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,744
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Roma .Nuova ondata di arresti tra consiglieri regionali e comunali ed ex assessori


    “Mancano ancora sanità e cemento”. A parlare è Roberto Saviano riferendosi a Mafia Capitale. Il celebre scrittore anticamorra non ha dubbi sul fatto che l’inchiesta sia solo all’inizio.*Quanto emerso fino ad oggi, afferma Saviano, “era il lato che riguardava burocrazia, politica e gestione dell’immigrazione, mancano tutti gli altri passaggi”, che sarebbero relativi, appunto, alla sanità e ai lavori pubblici. Settori in cui, continua Saviano, “senza corruzione non parte niente”.
    La parola “mafia” può impressionare, soprattutto se affiancata alla capitale d’Italia, come sottolineato da Diego Bianchi, conduttore di Gazebo, a cui Saviano ha concesso un’intervista andata in onda durante la puntata di ieri sera, 12 giugno.*Tuttavia Saviano, che vive tutt’oggi sotto scorta a causa del suo libro-denuncia sulla camorra, divenuto best seller internazionale, Gomorra e per la sua complessiva attività letteraria, giornalistica e culturale di denuncia del fenomeno mafioso, non ha dubbi.
    Saviano: “E’ tutto merito di Pignatone”

    Nel caso dell’inchiesta romana non si può non parlare di mafia ed è stato possibile comprenderlo grazie al procuratore della Repubblica, Giuseppe Pignatone, ed al suo metodo che potrebbe cambiare la storia di Roma.*“Il metodo Pignatone – afferma Saviano – ha permesso di comprendere il meccanismo che univa l’organizzazione criminale romana alle organizzazioni criminali calabrese, campana e siciliana”. Di queste ultime, a Roma si sarebbero replicate l’azione e la prassi militare, ed economico- politica.
    Il merito di Pignatone, secondo Saviano, *è quello di aver saputo trovare l’anello di congiunzione tra una miriade di fatti criminali per riportarli tutti a sistema. Questo è fondamentale perché elimina il rischio di parcellizzare o minimizzare i fatti, relegandoli a fatti isolati, a “tangentine”. Ormai ogni evento criminoso, per Saviano, potrà essere ricondotto ad una specifica costellazione di corruzione complessiva e sistemica.
    “Mafia romana e mafia milanese”

    Saviano mette in rilievo come l’inchiesta romana sia “figlia” di quella sull’Expo milanese, realizzata da Ilda Boccassini e finalizzata a dimostrare che “in Lombardia c’è una mafia milanese, lombarda di derivazione calabrese e ‘ndranghetista”.*Per Saviano “non esistono più le “colonie” come* è stato fino agli anni 2000” delle mafie del mezzogiorno, trapiantate al centro nord, come a Roma o a Milano. “Adesso – prosegue Saviano – questi territori esprimono una loro mafia”, autonoma rispetto a quella del mezzogiorno.
    Lo scrittore porta ad esempio un’intercettazione telefonica di Massimo Carminati, principale protagonista dell’inchiesta, il quale tiene a sottolineare come lui non sia uno tra i narcotrafficanti, ma una persona in grado di risolvere i loro problemi. Per farlo non chiede denaro. Il suo guadagno consiste nel potere, nel comandare su Roma, dimostrando – afferma Saviano – un “ruolo organizzativo-militare autonomo” rispetto ai grandi clan del sud.
    Un’altra riflessione Saviano la dedica ad uno dei cortocircuiti più stupefacenti emersi dall’inchiesta romana: “Più sei zozzo, più fai carriera”, afferma lo scrittore. Sia Carminati, sia l’altro principale attore di Mafia Capitale, ovvero Salvatore Buzzi, infatti, vantano un passato criminale iniziato ben prima dell’attuale inchiesta. Tuttavia, secondo Saviano, paradossalmente, gli* elementi contraddittori della loro biografia sono stati spesso il loro scudo, se non addirittura la loro forza, contro le accuse mosse dai giornali e dall’opinione pubblica. “I peggiori riescono a farcela – prosegue Saviano – perché spesso le campagne mediatiche non riescono a buttarli giù”.
    “Nessuno è intervenuto prima”

    Rispetto al ruolo della politica, Saviano fa notare come nessun politico sia intervenuto* finché non è scattata l’inchiesta. Lo stesso Orfini, una volta nominato commissario straordinario del PD di Roma, avrebbe dichiarato che la guerra fra bande nel partito romano fosse cosa nota. Perché dunque non si è scelto di intervenire prima dell’intervento della magistratura?
    Infine, un appunto sulla Campania, regione in cui, pur di vincere le recenti elezioni amministrative, Renzi avrebbe scelto di non aprire una riflessione profonda sulla questione giudiziaria legata al candidato ed ora vincitore De Luca.*“Si rinnova solamente perdendo”, afferma convinto Saviano. Non si cambiano le facce dei dirigenti politici locali perché non si vuole perdere. Questo, però, significa tenere ancora in vita il voto di scambio.


    Scritto da: Silvia Barbieri
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli di attualità|

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-03-11, 15:24
  2. fannulloni a milano.assessori e consiglieri comunali
    Di sinistra_polliana nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-05-08, 13:02
  3. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 11-12-06, 15:53
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-08-06, 21:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226