User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Islam massoneria e NWO

  1. #1
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Islam massoneria e NWO

    Cercando sul web ho trovato questa vecchissima discussione archiviata di POL del 2002, oltre ad altre prese di posizioni sul web di quell'epoca, che riporto e trovo "profeticamente" interessanti

    https://forum.termometropolitico.it/...ndialismo.html
    "
    PAG.7 "la Padania" di Sabato 22 giugno 2002

    Le tre guerre mondiali e il Nuovo Ordine:le inquietanti rivelazioni in un libro di Don Luigi Villa da Brescia

    ISLAM,MASSONERIA E MONDIALISMO

    Il fondamentalismo maomettano strumento nelle mani degli "Illuminati"

    I musulmani portano con loro una cultura che produce,necessariamente,solo guerra e rovine.
    Prendere atto di questa storica realtà sarebbe realpolitik,ma purtroppo questa nostra epoca è quella del "bonismo" idiota, dei programmi enfatici,utopistici,dell'irrazionalità al potere,voluta da un manipolo di incoscienti o di sfasati lobbisti mondialisti di matrice massonica,che hanno spalancato le porte dell'Europa a un'orda islamica che ci creerà solo irreparabili guai.

    Nel libro "L'ISLAM ALLA RISCOSSA.COS'E',COSA VUOLE" del grandioso e saggio Don Luigi Villa , si passano in rassegna tutti gli orrori del mondo musulmano e tutto ciò che ne è collegato.

    Tra le pagine di questo interessantissimo libro viene detto che l'Islam sarà dunque per l'Occidente cristiano quello che il comunismo è stato nel XX secolo,uno strumento cioè usato scientemente dalle élites massoniche per scardinare il nerbo delle nazioni cristiane(se ancora possono definirsi così) in vista dell'instaurazione del Nuovo Ordine Mondiale,come prima il comunismo(nato dalle teorie del massone Karl Marx e messo tragicamente in pratica in Russia dai rivoluzionari bolscevichi,anche loro "fratelli" massoni).

    DON LUGI VILLA DA BRESCIA FONTE DI VERITA'

    "LA VERITA' VI FARA' LIBERI"

    LIBERA ASSOCIAZIONE PADUS 996 - BRESCIA"

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Islam massoneria e NWO

    Quest'altro articolo invece descrive la massoneria apparentemente più "laica" nei paesi islamici dalle epoche coloniali alle nostre epoche, articolo del 2003 da notare un cenno all'origine dei "fratelli mussulmani" derivante da una scissione dalla massoneria da parte dei relativi fondatori

    I grembiulini dell'islam

    "
    ratto da Avvenire del 06 giugno 2003

    MAPPE
    La massoneria e il mondo musulmano da Napoleone a oggi Parla l’esperto Antoine Sfeir: è in espansione dall’Iran alla Turchia

    I grembiulini dell’islam

    Di Camille Eid

    "Massoni nei Paesi islamici? Esistono e da parecchio tempo. Ma in assenza di trasparenza, non è possibile valutare la loro influenza e peso reale. Di sicuro, e a partire dal XIX secolo, hanno giocato un ruolo di primo piano in quasi tutti gli eventi politici e sociali del mondo arabo". Antoine Sfeir, direttore di Cahiers d’Orient pubblicati a Parigi, consacra l’ultimo numero della sua rivista a "La squadra e la mezzaluna", frutto di una ricerca collettiva durata due anni su un tema finora considerato dai musulmani come un vero tabù. L’abbiamo intervistato.
    La genesi della massoneria in Oriente è così remota?
    "Dipende dalle regioni. In generale, si fa risalire all’epoca coloniale francese e inglese. E le differenze di rito si vedono ancora oggi: nei Paesi posti sotto protettorato britannico prevalgono le logge di obbedienza alla Grande Loggia d’Inghilterra, in quelli già sotto mandato francese, le logge sono fortemente marcate dal Grande Oriente. In Egitto, le prime logge spuntano con la spedizione di Bonaparte nel 1799, anche se lo sviluppo vero e proprio avverrà più tardi con Ismail Pascià, figlio dell’allora governatore d’Egitto, iniziato ai riti massonici da Ferdinand de Lesseps, l’artefice del canale di Suez. Anche nel Maghreb e in Libano, le logge sorgono con l’arrivo dei francesi, mentre per la Palestina si dovrà aspettare la Prima guerra mondiale e il mandato britannico".
    Ciò sta allora a dimostrare che l’islam non è completamente impermeabile alle idee laiche, come talvolta si afferma?
    "Un certo islam non lo è proprio, dato che la massoneria ha accolto, e sin dal XIX secolo, dei musulmani. In Francia, il numero dei musulmani che entrano nella massoneria è in continuo aumento. È d’altra parte innegabile che nei Paesi islamici i massoni sono stati a lungo sospettati di connessione con il sionismo e l’ebraismo. Si sa che molti ambienti islamisti sono contagiati dall’idea dell’esistenza di complotti giudeo-massonici. Ciò non vieta che vi siano musulmani iniziati e che abbiano continuato ad esserlo nonostante i rigurgiti di fondamentalismo".
    E oggi come si presenta la situazione?
    "Sembra che ci sia di nuovo una fioritura di logge qua e là, come in Libano dove se ne conta una sessantina con circa 2500 "fratelli". In molti Paesi, questa rinascita viene considerata appunto una forma di reazione al fondamentalismo islamico e all’inerzia dei vari regimi".
    A quali categorie sociali appartengono i massoni musulmani?
    "Sono medici, avvocati e funzionari pubblici, soprattutto magistrati. E, ovviamente, anche uomini d’affari che usano la loro affiliazione per fare business".
    Ci sono dei nomi celebri?
    "Massone era l’emiro algerino Abdel-Qader, esiliato nel 1860 dai francesi a Damasco e protagonista dell’avvio della massoneria in Siria. Massoni erano anche i Giovani Turchi, gli ufficiali che hanno destituito nel 1908 il sultano ottomano Abdulhamid (e che sono stati responsabili del genocidio armeno, ndr). Anche i membri dei primi circoli per l’indipendenza dei Paesi arabi si sono quasi tutti formati nelle logge. Fino ai nostri giorni. Secondo alcuni, molti dei leader islamici "moderati" che sono oggi al governo in Turchia avrebbero rapporti più o meno diretti con la massoneria".
    E re Hussein di Giordania?
    "Difficile da provare. Se ne parla con insistenza, ma personalmente non ho trovato documenti attendibili. Lo stesso vale per Mohammed V, nonno dell’attuale sovrano marocchino, o per l’ex presidente siriano Hafez al-Assad e numerosi uomini del suo entourage, come il ministro della Difesa Mustafa Tlass".
    Come si spiega questa diffusione della massoneria in Siria?
    "Mi sembra normale a partire dalla storica tradizione laica degli alauiti. Per le diverse minoranze religiose, l’appartenenza alla massoneria rappresenta un mezzo di resistenza alla schiacciante maggioranza sunnita, anche se ci sono ovviamente, soprattutto all’interno della borghesia di Damasco, Aleppo e Hama, molti massoni sunniti. D’altronde, questa borghesia è stata "iniziata" molto presto. L’ex presidente della Camera di commercio siriana era un Gran maestro della massoneria".
    E in Iran?
    "Dai tempi di Mossadeq fino a Abbas Hoveida (anni ‘50-‘60), c’è stata una visibilità continua della massoneria, che si è posta alla base di tutti i movimenti di pensiero nel Paese. Nei primi anni della rivoluzione khomeinista, si è assistito a un calo tangibile, ma oggi, e attraverso la diffusione di riviste culturali, sembra ci sia in atto una nuova espansione della massoneria in Iran. Non del tutto indifferenti sarebbero alcune correnti che si richiamano al presidente Khatami".
    Si mormora che fossero massoni anche alcuni dei grandi riformatori islamici: Jamal-al-Din al-Afghani, Mohammed Abduh, Mohammed Rashid Rida…
    "Rida, a dire il vero, ha successivamente preso le distanze, arrivando a denunciare la massoneria e a dar vita al movimento dei Fratelli musulmani. Se non è possibile parlare di una vera e propria iniziazione degli altri riformatori o di una loro adesione a circoli segreti, risulta palese che hanno subito un’influenza da parte degli ambienti massonici".

    "

  3. #3
    P 6
    P 6 è offline
    X mod
    Data Registrazione
    05 Jul 2011
    Messaggi
    2,716
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Islam massoneria e NWO

    In questo video, alcuni rituali di massoneria turca



    https://www.youtube.com/watch?v=HOc1BUKGkGw
    Ultima modifica di P 6; 17-06-15 alle 09:54

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 49
    Ultimo Messaggio: 09-05-12, 12:13
  2. Prove di dialogo islam - massoneria
    Di carlomartello nel forum Lega
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 06-11-09, 10:50
  3. Islam, Massoneria E Mondialismo
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 10-09-03, 20:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226