User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
Like Tree1Likes
  • 1 Post By emv

Discussione: ASSALTO Giacobino Ai SANTI PATRONI

  1. #1
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    4,732
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito ASSALTO Giacobino Ai SANTI PATRONI

    giovedì 9 luglio 2015


    ADDIO ALLE FESTE DEI SANTI PATRONI: IL
    GOVERNO LE VUOLE ACCORPARE. CORO DI NO



    ROMA - La crisi taglia anche le feste. Almeno se andrà in porto il progetto caldeggiato dal sottosegretario all'Economia, Gianfranco Polillo. Lavorare di più, magari accorpando anche le festività: questa la ricetta allo studio del governo. Un’idea che fa il paio proprio con una recente proposta di Polillo che aveva fatto discutere: lavorare una settimana di più per far ripartire l'economia e far risalire il Pil.
    «Mi auguro - dice il sottogretario - che il problema venga preso di petto» perché aumentare le ore di lavoro degli italiani «è una delle chiavi per risolvere la crisi». Anche se - ammette - «c’è anche un problema di rapporti con la Chiesa». Le festività accorpate non dovrebbero essere più pagate con conseguente riduzione anche del costo del lavoro.
    Il governo, in realtà, sta lavorando all’ipotesi di accorpare le feste patronali, escluse quelle concordatarie.
    Si salverebbe, dunque, San Pietro e Paolo, del 29 giugno, ma non San Gennaro e Sant'Ambrogio. Per questo, in Parlamento, già la chiamano «operazione San Gennaro». Tecnici dei ministeri del lavoro, del tesoro, della funzione pubblica e dello Sviluppo stanno studiando un progetto di fattibilità in base ai risparmi reali derivanti da questa operazione.
    Ma l’opposizione va già all’attacco. «La sola cosa che viene in mente a Monti è tartassare ancora di più chi già paga tutto, eliminando un po' di festività per i lavoratori e mantenendo allo stesso tempo gli stipendi d'oro dei super-manager di Stato», commenta il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro.
    Per le parti sociali, il governo si dimentichi di toccare il Primo Maggio. L'Associazione Partigiani, invece, si schiera a difesa del 2 giugno. Anche la Confesercenti insorge: tagliare le festività - spiega - significa mettere in ginocchio il settore turistico. Il segretario nazionale della Cisl, Luigi Sbarra, definisce il provvedimento come «dannoso e inconcludente ai fini della crescita: è una sciocchezza statistica la relazione tra meno ferie e maggiore produzione in un contesto di assenza di lavoro e di basso livello produttivo».

    http://www.leggo.it/NEWS/POLITICA/ad.../-188605.shtml






    Festa dei santi patroni addio: sarà “sostituita” dal giorno del dono


    Il Senato ha approvato in via definitiva, con 162 voti favorevoli e sei contrari, il ddl a prima firma del presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi che istituisce il “Giorno del Dono”. Evento che verrà celebrato ogni anno il 4 ottobre. Il testo prevede iniziative formative ed educative in particolare nelle scuole e impegno, da parte delle istituzioni, nel creare sensibilità rispetto all’atto del dono. Il tutto, «al fine di offrire ai cittadini l’opportunità di acquisire una maggiore consapevolezza del contributo che le scelte e le attività donative possono recare alla crescita della società italiana, ravvisando in esse una forma di impegno e di partecipazione nella quale i valori primari della libertà e della solidarietà affermati dalla Costituzione trovano un’espressione altamente degna di essere riconosciuta e promossa».



    Festa dei santi patroni addio: sarà "sostituita" dal giorno del dono - Secolo d'Italia








    Il tentativo è in atto da tempo...




    mercoledì 7 settembre 2011


    Addio Santi Patroni, festeggeremo santa Repubblica

    "Non sappiamo ancora cosa sia successo nella votazione di ieri, né cosa succederà nelle prossime, tuttavia quel che scrive Padre Cristoforo è un discorso che fa riferimento ad una mentalità e non a un fatto puntuale"

    Un moto di rabbia ha percorso le mie vene quando ho letto sui giornali che il governo (eletto col voto cattolico) voleva abolire la festa dei santi patroni, per ridare fiato all’esangue economia italiana. L’abolizione di un solo giorno festivo infrasettimanale, celebrato in giorni diversi in città diverse, avrebbe salvato l’Italia dal baratro del fallimento e da quelle schiere di sfaccendati (così poco “europei”…), che guardano i fuochi d’artificio e rischiano d’andare in chiesa ad accendere un cero. Ma la misura “moderna” avrebbe soprattutto accontentato il partito dei “laicissimi”, che invece ha difeso strenuamente le tre feste della religione del laicismo all’italiana. Salvate quindi tre feste. Quelle del 25 aprile e del Primo maggio, perché il governo di destra - forse afflitto da qualche complesso - non ha saputo resistere, quindi all’unanimità si è votato di mantenere il culto alle due feste “liberatorie”. Tuttavia lo sforzo di venerazione del dio-stato, l’unico santo protettore rimasto, s’è spinto oltre e ha salvato anche la festa più recente: quella di Santa Repubblica Atea, beatificata recentemente da quei logorroici pontefici laici, che di retorica ne hanno da vendere.
    All’inizio mi sono indignato, poi mi son detto: brava la sinistra, sì brava la sinistra. In fondo sono quasi meglio degli altri, almeno ci credono o fanno finta, ma anche se facessero finta almeno si mobilitano. E i pecoroni cattolici, che di sinistra non sono (o non dovrebbero essere), talmente sono ignavi, che votano entusiasti per “laicizzare” il paese e buttano al macero i santi patroni. Nel silenzio del mondo cattolico, nel silenzio dell’episcopato, nel silenzio dei parroci e pure nel silenzio di quelle vecchiette che alla processione del Santo ci andavano ancora, ma con una fede che s’era ormai affievolita anch’essa. Miracoli d’un cattolicesimo imborghesito, che per avere una lode d’una ministra tedesca protestante e delle logge massoniche francesi, è capace di rinnegare i suoi santi protettori. Povera Cristianità italiana, morta e anche sepolta. C’è da meravigliarsi ? No. E qui faccio un “mea culpa”, ho creduto ancora che un’Italia cattolica esistesse, magari nei paesi, magari in certe fasce…No è falso, non esiste più, è morta. Morta nel perbenismo americanista anni Cinquanta, fiaccata dalla libertà religiosa del Concilio, martoriata da anni di Democrazia Cristiana liberaloide e bacchettona, che faceva approvare l’aborto e sopprimeva il Corpus Domini, pugnalata alle spalle, se ancora ce n’era il bisogno, dal Nuovo Concordato di Sua Eminenza il Card. Casaroli e di Sua Laicità Bettino Craxi, uniti nel comune intento di modernizzare il Paese…e la Chiesa!
    Non una voce si è levata in difesa dei Santi. Eppure un Eminentissimo, per difendere nientedimeno che le cooperative, ha trovato la forza d’intervenire. Ma si sa, difendere le cooperative fa chic e non impegna, difendere l’Italia cattolica (o quel che ne resta) darebbe una cattiva impressione, specie in una Chiesa che ha rinunciato a cristianizzare la società. Ormai siamo nel Duemila ed oggi non è più la Chiesa a guidare i popoli, ma è Angela Merkel e chi la manovra. Lo vogliamo capire o no ? Fra le gerarchie alcuni l’hanno capito e…s’adeguano. D’altronde chi si mosse per difendere le festività soppresse ? Nessuno o quasi, anzi all’epoca, sotto Paolo VI, c’era ancora il vecchio Concordato e fu la Chiesa a dare il necessario avallo. E poi chi lottò contro l’aborto e il divorzio in un’Italia che ancora si credeva cattolica ?
    Una sola domanda al lettore: chi si ricorda oggi, dopo la soppressione della festa infrasettimanale e il suo spostamento alla domenica, quando cade l’Ascensione o il Corpus Domini ? Pochi, pochissimi. Ebbene col tempo scorderemo anche il Patrono, la sua data, il suo nome.
    Le banche tedesche si complimenteranno di tanto oblio, in compenso la società italiana avrà perso anche l’ultima cosa che le resta da perdere, le identità locali, la fede infatti l’ha già persa da tempo.
    Per conto mio non mi farò più illusioni, ormai lo stato italiano e la società sono atei, ma non hanno ancora il coraggio di dirlo.
    Padre Cristoforo

    MiL - Messainlatino.it: Addio Santi Patroni, festeggeremo santa Repubblica



    ***





    Con la scusa della crisi la politica cerca di fa fare un'altro passo in avanti alla Rivoluzione giacobina.
    C'è da scommettere che i prestiti delle banche saranno generosi... per l'impulso all'economia o per l'impulso all'ateizzazione della società?
    Ultima modifica di emv; 15-07-15 alle 18:50
    Haxel likes this.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19

    "Eva fu creata dalla costola di Abramo"

    Giordi


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Materialismo veritativo
    Data Registrazione
    23 Apr 2015
    Messaggi
    3,152
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: ASSALTO Giacobino Ai SANTI PATRONI

    Demenza pura
    Dicono che viaggiare sviluppa l'intelligenza. Ma si dimentica sempre di dire che l'intelligenza bisogna averla già prima.-.G. K. Chesterton

  3. #3
    Materialismo veritativo
    Data Registrazione
    23 Apr 2015
    Messaggi
    3,152
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: ASSALTO Giacobino Ai SANTI PATRONI

    Assalto demente ai santi patroni
    Dicono che viaggiare sviluppa l'intelligenza. Ma si dimentica sempre di dire che l'intelligenza bisogna averla già prima.-.G. K. Chesterton

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 07-07-18, 14:32
  2. Statali: Patroni Griffi, il licenziamento sara' possibile
    Di S&S nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-04-12, 12:26
  3. Brecciaioli contro la festa dei Santi Patroni
    Di Luca nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16-09-11, 08:41
  4. Santi pagani (divinità ieri , santi oggi)
    Di claddav nel forum Laici e Laicità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-06-10, 12:59
  5. I Patroni e i modelli del forum
    Di robdealb91 nel forum Cattolici
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 21-04-09, 16:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226