User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post "Italia", lo "Stato-Frankenstein" di Silvano Lorenzoni

    Tratto dalla autobiografia di Silvano Lorenzoni

    (...) Quelle esperienze a qualcosa mi erano servite come assaggio di quella che, realmente, era la situazione etnica, storica e politica dello spazio geografico italiano non dissimile da quella dello spazio geografico belga, e che, fino a recentemente, determinava quello delle ex-Ceco-Slovacchia ed ex-Jugoslavia (fino al 1905 ci fu anche una Grande Svezia che includeva la Norvegia e che allora saltò come conseguenza di un plebiscito). Ciò che già pensavo, lo vidi confermato dopo breve tempo dal mio ritorno nel Veneto: un "popolo italiano" esiste tanto poco quanto esiste un "popolo belga" - e tanto poco quanto esitettero i popoli "jugoslavo" o "cèco-slovacco".
    Con buona pace del regime fascista, l' "Italia" fu, ed è, soltanto una struttura messa insieme, in un determinato momento storico, dalle forze massonico-ebraiche di stanza a Londra con lo scopo unico di indebolire l'Impero Austro-ungarico - alla qual cosa essa servì certamente; e la storia del cosiddetto "risorgimento" (risorgimento di che cosa non è chiaro, perché uno stato italiano non era mai esistito prima), fu una storia criminale ai danni di tutte le popolazioni che dentro ai confini dello stato italiano ebbero la disgrazia di ricadere.
    La metternichiana "espressione geografica" fu trasformata in "stato" soltanto per servire interessi ebraici annidati a Londra, dei quali il ruffiano-principe fu Giuseppe Mazzini - la Francia di Napoleone III intervenne essenzialmente per avere dei sostanziali guadagni territoriali: si faceva pagare con territori i suoi interventi contro l'Austria-Ungheria, della quale in fondo non era veramente nemica.
    Dopo il 1870 la Francia divenne nient'altro che un satellite politico assoluto dell'Inghilterra, la quale si incominciava a sua volta a incamminarsi su quella strada che, sicuramente dal 1940 ma anche prima, la portò ad essere quel prolungamento dell'America posto davanti alle coste dell'Europa che ancora continua a essere.
    La storia del regno d'Italia e poi di quella sua continuazione che fu ed è la cosiddetta repubblica italiana, che oscilla sempre fra il ridicolo e lo spregevole, a ben vedere le cose non è altro che la conseguenza logica della sua origine abborracciata. I cosiddetti "padri della patria" furono tutti dei tenebrosi figuri: Mazzini, il più sinistro cospiratore massonico del suo tempo; Cavour e i Savoia, degli strumenti della sovversione internazionale che agirono sempre contro il loro popolo; Garibaldi (in fondo, il meno peggio), un volgare e stupido avventuriero.
    Per quel che riguarda il Veneto, dopo l'annessione del 1866, l'Italia incominciò subito una politica di spopolamento, in quanto non a caso i veneti erano i meno "italiani", in assoluto, degli abitanti dell'italico coacervo, e questo in gran parte riuscì, prima con l'emigrazione in massa provocata da politiche italiane mirate all'affamamento della popolazione e poi con la prima guerra mondiale: non è accidentale che la terza parte dei morti "italiani" siano allora stati veneti.
    L''Italia" si dimostrò subito una "mina vagante" nella politica europea e la sua azione distruttiva nei confronti dei suoi "alleati" e delle sue popolazioni fu esplicitata nelle due guerre mondiali.
    Dopo l'8 settembre 1943 l'"Italia" - cioé: lo stato italiano - ha cessato di avere un qualsiasi diritto etico all'esistenza (ammesso pure che prima uno ne avesse).
    La secessione (non solo del Nord, ma anche del Sud) costituisce la via politica eticamente giusta; anche a prescindere da considerazioni di tipo economico, assolutamente valide ma che, in massima parte, sono anch'esse conseguenza della natura antinaturale dello stato italiano, sempre nemico e boia, lo si è già detto, delle popolazioni che ebbero e hanno la disgrazia di cadere all'interno dei suoi confini.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Riferimento: "Italia", lo "Stato-Frankenstein" di Silvano Lorenzoni

    Vale un appunto sulla qualità genetica delle popolazioni della metternichiana espressione geografica e sull'andamento del secondo conflitto mondiale.
    L'andamento disastroso della guerra fu dovuto in massima parte al fatto che le forze armate italiane erano corrose fino al midollo dai tradimenti (soprattutto la marina: si ricordi come i sommergibili furono sistematicamente affondati perché la loro posizione era comunicata al nemico da 'Supermarina').
    Quando delle unità italiane ebbero da affrontare il nemico, soprattutto se "inglesi"/americani a parità di mezzi e senza essere sabotate e/o pugnalate alle spalle dai 'propri' comandi, esse diedero buona prova di sé (e questo è sistematicamente taciuto, soprattutto dalle autorità italiane, affette da cupidigia di servilismo).
    Mussolini, ovviamente, non riuscì a tenere in mano la situazione e si fidò di gente che fiducia non ne meritava.
    Questo rivela che egli non era all'altezza delle sue responsabilità, almeno per quel che riguardava l'andamento militare; ma anche e soprattutto che anche lui era gravato dalla sindrome "risorgimentale". (...)

 

 

Discussioni Simili

  1. "Heimat" di Federico Prati e Silvano Lorenzoni
    Di Der Wehrwolf nel forum Padania!
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 21-10-11, 15:46
  2. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 18-06-10, 21:31
  3. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-03-07, 19:11
  4. Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 08-06-06, 15:41
  5. Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 05-10-02, 15:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226