User Tag List

Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 34
Risultati da 31 a 40 di 40
Like Tree10Likes

Discussione: Il processo Marta Russo

  1. #31
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito re: Il caso Scattone

    Marta Russo, torna il mistero della Sapienza Un nuovo libro ripercorre il caso Marta Russo dopo 20 anni. La verità emergerà ci volessero altri 20 anni. Scattone e Ferraro innocenti.
    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #32
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone

    Una nuova pista per l?omicidio di Marta Russo? | Nuovasocietà

    Una nuova pista per l’omicidio di Marta Russo?

    10 gennaio 2017
    di Moreno D’Angelo
    Roma maggio 1997. Marta Russo, una studentessa romana di 22 anni muore dopo cinque giorni di agonia, colpita da una pallottola mentre cammina nei viali dell’università La Sapienza.
    Il caso rimase in primo piano sui media per anni e si chiuse nel 2003 con la condanna in via definitiva per omicidio colposo aggravato dell’assistente universitario di filosofia del diritto Giovanni Scattone,e del suo collega Salvatore Ferrero per favoreggiamento. Una vicenda giudiziaria controversa che non convinse molti, con due condannati che si sono sempre proclamati innocenti per quello che fu definito “il delitto perfetto”.
    Ma le cose potrebbero essere andate in modo molto diverso da quanto attestano le carte processuali. Dopo venti anni una misteriosa testimone potrebbe far emergere sconvolgenti novità sul caso. Un nuovo scenario secondo il quale la ragazza fu uccisa per caso mentre sarebbe stato un altro il vero obiettivo. A parlarne è il fondatore del gruppo fb “giornalismo investigativo” Fabrizio Peronaci che, all’epoca dei fatti, se ne occupò come cronista di nera per il Corriere della Sera: «Andai come tanti colleghi nel vialetto tra scienze statistiche e giurisprudenza, che già conoscevo per via della lunga frequentazione, da studente di scienze politiche. Mi infilai con uno stratagemma in casa di Ferraro e parlai più volte con il padre di Scattone all’Eur. Non mi convinceva, il colpevolismo dilagante nei loro confronti».
    Peronaci ricorda il clima “frettoloso e liquidatorio” con cui si regalarono all’opinione pubblica i due presunti colpevoli e precisa: «mi pareva strano che il colpo di pistola fosse partito da un posto lontano come l’aula 6 di giurisprudenza, poi identificata come il luogo del presunto appostamento dei cecchini, quando le prime voci, a caldo, indicavano i bagni al piano terra di statistica».
    Ma chi è il testimone che ha tenuto per 20 anni il silenzio su questa tragica vicenda.
    Si tratterebbe di una donna che pare conosca dettagli importanti in grado di rimettere in discussione il teorema accusatorio che ha portato alle condanne di Scattone e Ferraro.
    Secondo le prime indiscrezioni nel nuovo scenario non era la povera studentessa bionda l’obiettivo dell’omicida ma un altro soggetto: un ragazzo che camminava a pochi metri da lei e che partecipò ai primi soccorsi. Uno studente che quasi sicuramente ignorava di essere lui il vero obiettivo della pallottola.
    Le motivazioni riguarderebbero il padre dell’ignaro studente impegnato in un ruolo che lo portava ad essere inviso al mondo della criminalità. Si tratta di un punto chiave sul quale pare che la testimone possa fornire ulteriori elementi rilevanti per avvalorare questa nuova pista.Ora si attendono nuovi interventi anche alla luce del fatto che una riapertura del caso potrebbe ridare l’onore e giustizia alle persone ritenute colpevoli.
    Eloquenti le parole di Fabrizio Peronaci: «quella lontana sensazione da cronista oggi si rafforza. Fu forse messa in atto una strategia finalizzata a trovare un colpevole a tutti i costi? Non fu vera giustizia, quella? L’assassino di Marta il giorno della condanna di Scattone e Ferraro esultò? Staremo a vedere: un omicidio non va in prescrizione. Se interessati a una ulteriore ricerca della verità dei fatti i familiari di Marta potrebbero chiedere nuovi accertamenti, così come i due condannati».
    In attesa di imminenti nuovi sviluppi occorre dare atto al fondatore del gruppo fb “giornalismo investigativo” dell’utilità che sta dimostrando questo strumento per il modo con cui ha permesso e consente di affrontare in modo serio diversi casi offrendo spazio non a inutili sfogatoi sociali, comuni sui social network, ma a preziosi contributi.
    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

  3. #33
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone

    Il nuovo libro di Vittorio Pezzuto presentato da Daniele Capezzone (entrambi ex Radicali) Vi racconto la controinchiesta di Vittorio Pezzuto sul caso Marta Russo - Formiche.net
    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

  4. #34
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone

    La perizia del professor Carlo Torre (assieme ai dottori Romanini e Benedetti), perito neutrale della corte, disse che nessuno poteva aver sparato da quella posizione essendo il colpo non deviato ma diretto (le tracce erano di inquinamento), quindi Alletto si è confusa, sotto pressione, probabilmente con un altro giorno e un altro oggetto luccicante, non una pistola. La testimonianza Lipari è invece completamente falsa, poiché basata su ricostruzione errata di tabulati telefonici e ricordi rievocati molto tempo dopo. Liparota ha ritrattato dicendo di essere stato minacciato da un poliziotto penitenziario.

    La pista giusta era quella delle ditte di pulizia, imho.
    Ultima modifica di Jerome; 12-11-18 alle 13:00
    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

  5. #35
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone e co.

    Il video (l'audio completo di 3 ore e passa è su radio radicale) dello stralcio famoso dell'interrogatorio della cosiddetta superteste di nuovo disponibile su YouTube.

    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

  6. #36
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    28 May 2018
    Messaggi
    7,986
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone

    Citazione Originariamente Scritto da Jerome Visualizza Messaggio
    Ipotesi più inquietante: un membro della scorta di qualche docente politico tipo Nicolò Lipari padre della testimone Maria Chiara Lipari, giocando con l'arma d'ordinanza ha fatto partire un colpo, ma Digos e sismi hanno insabbiato lo scandalo di un pistolero idiota pagato con soldi pubblici che spara ad minchiam
    Sarebbe bello aver trovato la soluzione, ma:
    - l'arma di ordinanza non è mai calibro 22
    - nemmeno il più idiota dei vigilantes si mette a giocare con l'arma in luogo pubblico.
    - nessun componente di nessuna scorta porterebbe mai in servizio proiettili intagliati.
    - fatto salvo quanto sopra, chi glielo faceva fare a Digos e Sismi di andare ad impegolarsi in una tale grana? Che poi tutta la farsa è stata montata da 2 precisi personaggi con tanto di nome e cognome (il vero scandalo, e l'unico, è che questi l'abbiano alfine avuta vinta...)
    MIGA MakeItalyGreatAgain
    I love the smell of scraper in the morning. Sapete, una volta bombardammo la leopolda per 12 ore, quando fu tutto finito andai là. Ci trovai tacchi 12 di troioni in tutti i cantoni. Ma l'odore, si sentiva quell'odore ...

  7. #37
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    28 May 2018
    Messaggi
    7,986
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone-Ferraro-Marta Russo

    Comunque ho letto questo:

    Nel 2001 si verificò un caso simile in via Trastevere, suor Piera Lucia Sonnetti venne ferita al collo e a un polmone da un proiettile calibro .22, forse sparato da un'arma silenziata; il colpevole non venne mai individuato.
    Altri omicidi irrisolti dalle modalità somiglianti, come quello del detective Duilio Saggia Civitelli (1995) alla stazione ostiense e del fotografo Daniele Lo Presti (2010) sul Lungotevere, uccisi da un colpo alla nuca di piccolo calibro
    Ebbene, a metà del decennio scorso, sulle colline intorno a Roma mi sentii fischiare un calibro .22 sopra l'orecchio, e poi frullare alle mie spalle dopo essere rimbalzato sul guard-rail (purtroppo ero in compagnia di un altra persona che non potevo rischiare di mettere in pericolo, eravamo in campo aperto e fui costretto ad allontanarmi al più presto senza poter investigare oltre... Peccato, ancora oggi non ci dormo, se fossi stato da solo l'avrei preso il bastardo).
    MIGA MakeItalyGreatAgain
    I love the smell of scraper in the morning. Sapete, una volta bombardammo la leopolda per 12 ore, quando fu tutto finito andai là. Ci trovai tacchi 12 di troioni in tutti i cantoni. Ma l'odore, si sentiva quell'odore ...

  8. #38
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone

    Citazione Originariamente Scritto da Child44 Visualizza Messaggio
    tutta la farsa è stata montata da 2 precisi personaggi con tanto di nome e cognome (il vero scandalo, e l'unico, è che questi l'abbiano alfine avuta vinta...)
    Parli del giudice di Forum Italo Ormanni (non scherzo, fa davvero Forum) e del socio?

    Comunque per me se il defunto professor Torre ha detto che non è partito colpo da quella finestra, vuol dire che non è partito colpo.

    Ergo la testimone ha mentito e Scattone e Ferraro sono stati condannati ingiustamente.
    Mi fido più di un collegio di professori di balistica che di una segretaria invalida minacciata che giura e spergiura.
    Ultima modifica di Jerome; 16-01-19 alle 12:25
    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

  9. #39
    Becero anticlericale
    Data Registrazione
    02 May 2006
    Messaggi
    48,007
    Mentioned
    818 Post(s)
    Tagged
    14 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone-Ferraro-Marta Russo

    Citazione Originariamente Scritto da Child44 Visualizza Messaggio
    Comunque ho letto questo:



    Ebbene, a metà del decennio scorso, sulle colline intorno a Roma mi sentii fischiare un calibro .22 sopra l'orecchio, e poi frullare alle mie spalle dopo essere rimbalzato sul guard-rail (purtroppo ero in compagnia di un altra persona che non potevo rischiare di mettere in pericolo, eravamo in campo aperto e fui costretto ad allontanarmi al più presto senza poter investigare oltre... Peccato, ancora oggi non ci dormo, se fossi stato da solo l'avrei preso il bastardo).
    1995 1997 2001 2010

    Potrebbe esserci un serial killer, o un maniaco della calibro 22 (come suggeriva il criminologo Lavorino) per Roma?
    Se la religione ha enunciato il principio che noi siamo tutti peccatori, io vi contrappongo l’altro: siamo tutti perfetti! Poiché ad ogni istante noi siamo tutto ciò che possiamo essere, e non abbiamo mai bisogno di essere di più. M.Stirner

  10. #40
    email non funzionante
    Data Registrazione
    30 Jan 2012
    Messaggi
    9,912
    Mentioned
    313 Post(s)
    Tagged
    12 Thread(s)

    Predefinito Re: Il caso Scattone-Ferraro-Marta Russo

    Citazione Originariamente Scritto da Jerome Visualizza Messaggio
    Giovanni Scattone e Salvatore Ferraro sono innocenti, vittime di grave errore giudiziario, come Raffaele Sollecito, Amanda Knox, Alberto Stasi, Adriano Sofri e Bruno Contrada.



    Scattone di nuovo in cattedra, è polemica. La madre di Marta Russo: "E' assurdo" - Repubblica.it


    I Radicali hanno sempre avuto una posizione di critica molto netta su questo caso all'epoca, anche perché l'altro coinvolto, Ferraro, è uno dei fondatori dell'associazione radicale Il detenuto ignoto. Che ne pensate? Io sono molto favorevole al suo reinserimento, visto il ridicolo processo a cui fu sottoposto all'epoca e la condanna colposa.

    https://forum.termometropolitico.it/130179-per-la-cassazione-scattone-ha-diritto-di-insegnare-nella-scuola-di-marta-russo-4.html#post14715668

    https://it.wikipedia.org/wiki/Omicidio_di_Marta_Russo (la voce l'ho scritta anch'io, dopo lunghe ricerche)

    https://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Scattone

    Comitato per la difesa di Giovanni Scattone e Salvatore Ferraro

    Scattone nel primo processo



    Sotto, 2001 e 2015





    Il principale co-imputato, condannato per solo favoreggiamento in delitto colposo (la prima accusa era omicidio volontario)



    L'accusatrice a targhe alterne di Scattone, per cui la pistola prima è un oggetto brillante... poi diventa nera come quella della polizia.




    I giudici popolari che hanno condannato Scattone e Ferraro


    Articolo recente


    Le giurie popolari sono un residuo sopravvissuto nei secoli degli aspetti deteriori della Rivoluzione Francese che ogni stato civile dovrebbe preoccuparsi di estirpare dal proprio oridnamento.

    Inviato dal mio SM-J320FN utilizzando Tapatalk
    Jerome likes this.

 

 
Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 34

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 01-04-16, 21:17
  2. Risposte: 69
    Ultimo Messaggio: 28-09-15, 15:01
  3. Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 13-09-15, 15:20
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-09-15, 16:37
  5. Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 29-07-08, 00:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226