User Tag List

Pagina 3 di 16 PrimaPrima ... 23413 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 151
Like Tree57Likes

Discussione: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

  1. #21
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    13 Feb 2015
    Messaggi
    7,211
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da don Peppe Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione



    ma la vuoi smettere di dire cazzate, a Kabul come nel resto dell'Afghanistan a tutti i cittadini da quattrordici anni a questa parte gli stritolano le palle con massoud, le strade di Kabul sono piene di gigantografie con l'effige di massoud, la strada più importante di Kabul, dove abita la classe dirigente, che vi ha fatto costruire palazzi idenditi a quelli che si trovano a parigi lungo la senna ed un orrendo ecomostro che simile alla torre eiffel e dove si trova l'hotel paris, il più lussuoso e costoso di Kabul dove una camera può costare anche ventimila dollari a notte, si chiama via massoud con una piazza massoud dove si trova un monumento al topo di fogna del panshir, a coloro che in afghanistan hanno la fortuna di andare a scula, gli martirizzano le palle con il mito di massoud.
    Fino a pochi anni fa massoud era popolarissimo anche a Kabul, e sulle bancarelle era frequente trovare le sue foto, che molti appendevano nelle case e nei negozi, oggi la gente soprattutto i giovani si sono rotti le scatole di vivere nella società di merda che ha creato.
    I coglioni che festaggiano sopra, non sono in afghanistan ma in qualche paese europeo, sono tra i tanti figli di mujeedeen, mafiosi, narcotrafficanti, latifondisti e politici corrotti, che i genitori pieni di soldi mandano nei paesi occidentali, dove studiano nelle università più costose, fanno la bella vita, bevono alcol, hanno rapporti sessuali fuori dal matrimonio, se sono donne portano le minigonne e si vestono come le zoccole sula domiziana, però vogliono che gli altri afghani facciano una vita di merda sotto il regime teocratico, la cosa più ridicola e che quando parli con loro dopo avergli dimostrato con i fatti che i mujeedeen hanno ucciso più civili innocenti dei comunisti, che quasi tutte le infrastrutture in Afghanistan le ha costruite l'unione sovietica, mentre i musjeene non hanno costruito una mazza ed hanno solo rubati, per giustificare i mujeedeen dicono che hanno salvato l'Afghanistan dalla perdizione morale, perché i russi volevano imporre agli afghani di bere allcol e volevano esportare in Afghanistan le prostitute russe, facendo finta di non vedere i tre milioni e mezzo di tossicodipendenti in afghanistan, i tantissimi minorenni e bambini soprattutto maschi costretti a prostituirsi per non morire di fame, la pedofilia completamente tollerata dalle istituzioni.
    Le sorelle di massoud non portano il velo, come le figlie dei mujeedeen che vivono in usa, canada, europa ed australia, ma nelle zone che governava massoud le donne non solo dovevano portare il velo, ma giudiricamente valevano quanto capi di bestiame ed erano vendute quasi sempre al di sotto dei sedici anni e costrette a sposarsi in matrimoni combinati, anche se il marito era ultrasessantenne e la sposa dodicenne, e se rifiutavano finivano in carcere dato che dopo la caduta di kabul, il governo rabbani di cui massoud era ministro, legalizzò i matrimoni forzati.
    Che i Tajiki fossero più evoluti dei pasthun è un'opinione tua, ci sono cose che lo smentiscono come per esempio il fatto che un secolo fa il burka era utilizzato solo dalle donne tajike e si è diffuso anche nel resto dell'afghanistan solo nel novecento, comunque anche se fosse vere e anche se nel nord dell'afghanistan esiste meno criminalità, si tratta sempre di un posto dove miseria, droga, analfabetistismo, violenza e degrado sono al di sopra di molti stati dell'africa subsahariana.
    Basta fare un confronto con il Tajikistan che ha avuto la fortuna di fare parte della gloriosa unione Sovietica, anche se in Tajikistan si sta molto peggio di come si stava in epoca sovietica, sicuramente si sta molto meglio che nel PAnshir, e nel nord Afghanistan a maggioranza Tajika, se chiedi a qualche tajiko se è mai stato in afghanistan, la maggioranza di loro ti risponderà che anche sè è vicinissimo, non ci è mai stato perché ha paura, generalmente la maggior parte dei pochi Tajiki che si avventurano in Afghanistan sono narcotrafficanti, mafiosi e delinquenti che si recano per i loro affari e protitute che in Afghanistan possono fare guadagni elevatissimi, per non parlare della qualità della vita, in Tajikistan esiste la libertà di religione, tanto che in passato il governo per contrastare l'estremismo islamico, per qulche anno incentivò le conversioni allo zooraoastrismo, le donne hanno diritti simili a quelle occidentali, la pedofilia è severemente punita e poco diffusa ed esiste una percentuale di tossicodipendenti infinitamente minore

    Come al solito lanci accuse a chi non la pensa come te.Per la cronaca,la ragazzina con la foto di Massoud è figlia di una operatrice dei diritti civili afghana.Il Tajikistan,se non erro,è una autarchia comandata da 20 anni dallo stesso Presidente,come il Kazhakistan ed altri paesi figli della gloriosa Unione Sovietica.Una bellissima eredità.

    Ettore Mo non è servo di nessuno.Magari informati su di lui,visto che hai ammesso di non conoscerlo.Ha vissuto per anni in Afghanistan e scriveva report su quella guerra quando non gliene fregava più a nessuno di quel paese dopo la ritirata dei sovietici.Quando Massoud andò all'UE chiedendo sostegno contro i talebani fu l'unico a notare la sua presenza.

    Il tuo amico comunista che ti tiene informato sulla situazione nel suo paese probabilmente è un Pashtun.Un'etnia che prova sempre una certa avversione per i tagiri,poiché inizialmente erano solo quest'ultimi a comandare in Afghanistan qualche tempo fa prima che i pastori nomadi giungessero dal nord.Adesso sono soprattutto i Pashtun a ricoprire ruoli importanti nel governo.Per questo fra queste due etnie vi è una certa avversione.Ancora oggi sono soprattutto i Pashtun a sud ad essere attivi nel narcotraffico che fanno passare nel Medio-Oriente attraverso l'Iran.I tagiki rientrano generalmente nella classe media afghana e si trovano a nord-est,ove non ci sono molti punti di contatto con il narcotraffico.

    Ovviamente per te,che in passato ti sei tanto sbattuto per l'autodeterminazione dei popoli,il fatto che per tutte queste riforme si sarebbe dovuto permettere la sottomissione sociale ed inglobazione (che comunque sarebbe durata poco) all'URSS è un fattore secondario.E' un fattore secondario che Nur Taraki sia stato ucciso da Amin con il consenso dei dirigenti sovietici perché speravano che Hafizullah potesse frenare l'instabilità che le riforme economiche del predecessore avevano causato.E' un fattore secondario che i sovietici abbiano ucciso pure Amin per gli stessi motivi,selezionando alla fine Najibullah e cercando di imporlo con la forza,arrivando a radere al suolo interi villaggi con i carri armati.Tutto per instaurare un governo che,con il senno di poi,o sarebbe caduto comunque,o si sarebbe trasformato in una delle tante dittature imposte a guida di un Paese sottosviluppato,come sono appunto il Takijistan,Kazhakistan e la stragrande maggioranza delle Repubbliche ex-sovietiche,ancora un po' reduci da quel modo di intendere lo stato.
    Ultima modifica di Crescenzo Garofalo; 10-09-15 alle 02:27
    shadows and Sparviero like this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #22
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    13 Feb 2015
    Messaggi
    7,211
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da don Peppe Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    questa lista di infrastrutture costruite in afghanistan dall'URSS, me l'ha data un mio amico afghano, in passato ho postato le foto di alcune di queste opere, e per verificare che siano state costruite dai sovietici, in molti casi potete fare una ricerca su internet, come per la diga di jalalabad o il Salang tunnel

    1. GES Puli Khumri-II capacity of 9 MW for district. Kungduz 1962

    2. TPP with nitrogen fertilizer plant capacity of 48 MW (4x12) 1 part - 1972 II place - 1974 (36 MW) Expansion - 1982 (up to 48 MW)

    3. The dam and power plant "uppity" on the River. Kabul capacity of 100 MW expansion in 1966 - 1974

    4. Transmission lines with substations from hydroelectric Puli Khumri-II to the town of Baghlan and Kunduz (110 km) 1967

    5. Transmission line from the substation 35 / 6 kW of thermal power plants in the nitrogen fertilizer plant to the city of Mazar-i-Sharif (17,6 km) 1972

    6-8. Power substation in the north-western part of Kabul and power lines - 110 kV power substation from "Eastern" (25 km) 1974

    9-16. Eight oil storage tanks with total capacity of 8300 cu. m 1952 - 1958 years.

    17. The pipeline from the place of gas to nitrogen fertilizer plant in Mazar-i-Sharif 88 km in length and carrying capacity 0,5 billion cubic meters. meters of gas per year 1968 1968 ?.

    18 - 19. The pipeline from gazopromysla to the Soviet border length of 98 km, 820 mm in diameter, up to 4 billion cubic meters. meters of gas per year, including air passage through the river Amu Darya 660 m long in 1967, aerial crossing pipeline-1974.

    20. Looping on the main gas pipeline 53 km in length in 1980

    21. Transmission line - 220 kV from the Soviet border in the vicinity of Shirhan to the town of Kunduz (first stage) 1986

    22. Increased oil depot in the port of Hairaton 5 thousand cubic meters. M 1981

    23. Tank farm in the town of Mazar-i-Sharif with a capacity of 12 thousand cubic meters. m 1982

    24. Petrol station in Logar capacity of 27 thousand cubic meters. m 1983

    25. Tank farm in the town of Puli - Khumri capacity of 6 thousand cubic meters. m

    26-28. Three motor companies in the city of Kabul on 300 trucks "Kamaz" each 1985

    29. Automotive service facility fuel trucks in Kabul

    30. Service station car "Kamaz" in Hairatan 1984

    31. Decoration gazopromysla in the vicinity of Shiberghan power of 2,6 billion cubic meters. meters of gas per year in 1968

    32. Decoration gazopromysla on the field "Dzharkuduk" with its complex structures for desulfurization and the preparation of gas for transportation in the amount of up to 1,5 billion cubic meters. meters of gas per year in 1980

    33. Booster compressor station at gazopromysle "Hodge-Gugerdag, 1981

    34-36. Nitrogen fertilizer plant in Mazar-i-Sharif capacity of 105 thousand tons of urea per year with a residential village and building a base in 1974

    37. Auto Repair Plant in the city of Kabul, the capital repair capacity of 1,373 vehicles and 750 tons of metal per year in 1960

    38. Airport Bagram "with a runway of 3000 m in 1961

    39. The international airport in Kabul with the runway 2800h47 m 1962

    40. Aerodrome "Shindand" with a runway of 2800 m in 1977

    41. A line of multi-channel communication from the city of Mazar-i-Sharif to Hayraton 1982

    42. Fixed satellite communication station Intersputnik type "Lotus"

    43. House-building factory in Kabul capacity of 35 thousand square meters of living space in the year 1965

    44. Increased house-building plant in Kabul to 37 thousand square meters. m of living space in the year 1982

    45. Asphalt-concrete plant in the city of Kabul, paving of streets and delivery of road vehicles (delivery of equipment and technical assistance made through IMT) 1955

    46. River port Shirhan designed to process 155 tonnes of cargo per year, including 20 thousand tons of oil products in 1959 increased in 1961

    47. Highway bridge over the River. Khanabad near the village of Alchin length of 120 m in 1959

    48. Roads "Salang" through the Hindu Kush mountain range (107,3 km tunnel 2,7 km at an altitude of 3300 m), 1964

    49. Reconstruction of technical systems the tunnel Salang, 1986

    50. Roads Kushka - Herat - Kandahar (679 km) from the cement-concrete pavement in 1965

    51. Roads Doshi - Shirhan (216 km) with black finish in 1966

    52-54. Three road bridge across the river Kandaha province. Kunar in areas Bisuda, cameo, Asmar long, respectively 360 m, 230 m and 35 m in 1964

    55. Roads Kabul - Jabel - US-Seraj (68,2 km) 1965

    56-57. Two road bridge over the river and the Salang Gurband to 30 m each in 1961
    58. Central repair shops for repair of road construction equipment in the city of Herat in 1966

    59. The road Puli Khumri, Mazar-e-Sheriff Shibergan length of 329 km with a black finish in 1972

    60. The road from the highway Puli Khumri-Shibergan to Hayraton on the bank. Amu length of 56 km

    61. Road / railway bridge over. Amu 1982

    62. The grounds of the storage terminal on the left bank. Amu Darya in the Hairaton
    63. Kindergarten for 220 beds and a nursery for 50 places in the city of Kabul in 1970
    64. City electric network in the city of Jalalabad in 1969

    65-66. City electric network in the cities. Mazar-i-Sharif and Balkh in 1979

    67-68. Two neighborhood in the city of Kabul, the total area of 90 thousand square meters. m 1978

    69-74. 6 meteorological stations and 25 posts of 1974

    75-78. 4 conditioners

    79. Center for Maternal and Child 110 visits per day in the city of Kabul in 1971

    80. Geological, geophysical, seismic and drilling for oil and gas in northern Afghanistan 1968 - 1977 years.

    81. Integrated search and surveying work for solid minerals

    82. Polytechnic Institute in Kabul in 1200 students in 1968

    83. College for 500 students for the training of Petroleum Geologists and miners in the town of Mazar-i-Sharif in 1973

    84. Automotive Technical School for 700 students in Kabul

    85-92. 8 vocational schools to train skilled workers 1982 - 1986.

    93. Boarding School on the basis of an orphanage in Kabul in 1984

    94. Bread-baking plant in Kabul (silo capacity of 50 thousand tons of grain, two mills - 375 tons per day milling, bakery 70 tons of bread per day) 1957

    95. The elevator in the town of Puli Khumri capacity of 20 thousand tons of grain

    96. The bakery in Kabul capacity 65 tons of bread per day in 1981

    97. The mill in the town of Puli Khumri capacity of 60 tons per day in 1982

    98. The bakery in the town of Mazar-i-Sharif with production capacity of 20 tons of bakery products a day

    99. The mill in the town of Mazar-i-Sharif with production capacity of 60 tons of flour a day

    100. Jalalabad irrigation canal with a knot head intakes on the River. Kabul, 70 km long with a hydroelectric power 11,5 tys.kVt 1965

    101-102. Dam Sard with reservoir capacity of 164 million cubic meters. m, and
    irrigation networks in the dam to irrigate 17.7 hectares of land 1968 - 1977gg.

    103-105. Two multi-agricultural farm "Gazibad" with the territory of 2.9 ha, "Hulda" on the territory of 2.8 ha and the irrigation and reclamation of land preparation in the area of Jalalabad to the canal area of 24 hectares 1969 - 1970.

    106-108. Three veterinary laboratories to combat infectious diseases of animals in the cities. Jalalabad, Mazar-e Sharif and Herat, 1972

    109. Processing plant citrus and olives in the city of Jalalabad in 1984

    110. Control seed laboratory for grain crops in Kabul

    111-113. Three soil-agrochemical laboratory in years. Kabul, Mazar-i-Sharif and Jalalabad
    114-115. Two cable cranes in the area of Khorog and Qala-Khumb 1985 - 1986.

    116. LEP-220 kV State Border of the USSR-Mazari-Sherif, 1986

    117. Complete laboratory analysis of solid minerals in Kabul in 1985

    118. Elevator with a capacity of 20 thousand tons of grain in Mazar-i-Sharif
    119. Station maintenance trucks on 4 posts in Pul-Humrm

    120-121. 2 hlopkovh seed lab in years. Kabul and Balkh

    122. Polyclinic insurance company public servants at 600 visits per day in Kabul

    123-125. Stations of artificial insemination in the cities. Kabul (Binigisar), Mazar-e Sharif (Balkh), Jalalabad

    126. Institute of Social Sciences under the Central Committee of the Democratic Party of Afghanistan in 1986

    127. Development of technical and feasibility of establishing two state farms on the basis of the irrigation system "Sard"

    128. 10 kV power transmission line from the state border in the area Kushki to the station. Turgundi with the substation - "-

    129. Gas-filling station in Kabul capacity of 2 thousand tons per year

    130. Base MIA Hairaton for unloading and storage spetsgruzov (on contract terms)

    131. Reconstruction of the railway station Turgundi 1987

    132. Restoration of the bridge over the river. Samangan

    133. Gas-filling station in Hairaton capacity of 2 thousand tons of liquefied gas

    134. Looping 50 km pipeline USSR - Afghanistan

    135. Refurbishment work on trunk roads

    136. Secondary school for 1300 students in the city of Kabul with a number of subjects taught in Russian

    137. Installation for processing gas condensate diesel fuel production capacity of 4 thousand tons per year for gazopromysle Dzharkuduk

    138. MGB base in the port of Hairaton

    139-141. Three concreted area in Hairaton

    142. The company on a progressive assembly bike capacity of 15 thousand units per year in Kabul in 1988

    Scusami,mi spieghi perché su alcune di queste infrastrutture le date di costruzione risalgono a quando ancora c'era la monarchia?Da dove li hai presi?

  3. #23
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    13 Feb 2015
    Messaggi
    7,211
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Al di là di tutto,come ho già detto altrove,il comunismo non è mai stato scelto veramente dagli afghani.Gli è stato imposto.Con esso è stato portato un processo di modernizzazione estremo che ha finito per provocare la reazione dei cittadini,spingendo il paese a un serie di conflitti sempre più cruenti.Rendiamoci conto che dal 1973 al 1979,dalla deposizione del re all'invasione della monarchia,l'Afghanistan ha avuto quattro Presidenti e sono stati tutti assassinati,spesso dai loro stessi colleghi.Prima di allora,nonostante non gli si prospettasse un futuro da potenza mondiale,era un paese tranquillo e con un'accettabile crescita economica.Le donne non erano obbligate già da allora ad indossare il velo,a dispetto di quello che si dice sui buoni samaritani sovietici.Si avanzava,lentamente,ma si avanzava.

    L'URSS di fatto ha rovinato tutto.

  4. #24
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    18,914
    Mentioned
    1381 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da Crescenzo Garofalo Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Come al solito lanci accuse a chi non la pensa come te.Per la cronaca,la ragazzina con la foto di Massoud è figlia di una operatrice dei diritti civili afghana.Il Tajikistan,se non erro,è una autarchia comandata da 20 anni dallo stesso Presidente,come il Kazhakistan ed altri paesi figli della gloriosa Unione Sovietica.Una bellissima eredità.

    Ettore Mo non è servo di nessuno.Magari informati su di lui,visto che hai ammesso di non conoscerlo.Ha vissuto per anni in Afghanistan e scriveva report su quella guerra quando ancora gliene fregava più a nessuno di quel paese dopo la ritirata sovietici.Quando Massoud andò all'UE chiedendo sostegno contro i talebani fu l'unico a notare la sua presenza.

    Il tuo amico comunista che ti tiene informato sulla situazione nel suo paese probabilmente è un Pashtun.Un'etnia che prova sempre una certa avversione per i tagiri,poiché inizialmente erano solo quest'ultimi a comandare in Afghanistan qualche tempo fa prima che i pastori nomadi giungessero dal nord.Adesso sono soprattutto i Pashtun a ricoprire ruoli importanti nel governo.Per questo fra queste due etnie vi è una certa avversione.Ancora oggi sono soprattutto i Pashtun a sud ad essere attivi nel narcotraffico che fanno passare nel Medio-Oriente attraverso l'Iran.I tagiki rientrano generalmente nella classe media afghana e si trovano a nord-est,ove non ci sono molti punti di contatto con il narcotraffico.

    Ovviamente per te,che in passato ti sei tanto sbattuto per l'autodeterminazione dei popoli,il fatto che per tutte queste riforme si sarebbe dovuto permettere la sottomissione sociale ed inglobazione (che comunque sarebbe durata poco) all'URSS,è un fattore secondario.E' un fattore secondario che Nur Taraki sia stato ucciso da Amin con il consenso dei dirigenti sovietici perché speravano che Hafizullah potesse frenare l'instabilità che le riforme economiche del predecessore avevano causato.E' un fattore secondario che i sovietici abbiano ucciso pure Amin per gli stessi motivi,selezionando alla fine Najibullah e cercando di imporlo con la forza,arrivando a radere al suolo interi villaggi con i carri armati.Tutto per instaurare un governo che,con il senno di poi,o sarebbe caduto comunque,o si sarebbe trasformato in una delle tante dittature imposte a guida di un Paese sottosviluppato,come sono appunto il Takijistan,Kazhakistan e la stragrande maggioranza delle Repubbliche ex-sovietiche,ancora un po' reduci da quel modo di intendere lo stato.

    continui con le cazzate!
    negli anni novanta c'erano anche gli inviati speciali, che definivano bin laden un guerriero comunista che stava portando l'Afghanistan sulla strada della pace, ma i fatti dicono il contranrio, ettore mo era stano mandato in Afghanistan dal corriere della sera per fare propaganda filomujeedeen, probabilmente stava comodo nel suo labergo e limitandosi a fare interviste e ripetere le veline che gli passavano i mujeedeen, se avesse parlato male dei mujeedeen lo avrebbero sicuramente fatto rimpatriare il giorno dopo, oicenziato o emarginato, come è successo negli anni ottanta a tutti i giornalisti occidentali che in Afghanistan avevano denunciato anche i crimini dei mujeedeen.
    Per me ettore mo può dire tutte le cazzate che vuole, ma contano molto di più le testimonianze dei miei amici che ci vivono o ci hanno vissuto, tra cui anche un tajiko che fino all'adolescenza a vissuto nel panshir, che per anni ha creduto che massoud era un eroe ed è diventato comunista da adulto dopo che da anni si era trasferito in olanda al seguito della famiglia, e soprattutto contano i fatti, nel panshir solamente negli ultimi anni si incominicano a vedere donne a capo scoperto, e sono quasi sempre cantanti afghane che vivono all'estero e si recano in afhanistan per i concerti, ti invito a postarmi una sola foto più vecchia di quatto anni fa, in cui nei territori del nord afghanistan si vede una sola donna in publico senza velo, il fatto che il governo rabbani di cui faceva parte massoud ha legalizzato i matrimoni forzati, riducendo giuridicamnte le donne a cpai di bestiame che possono essere vendute come vacche e cavalli al mercato e costrette a sposarsi in matrimoni forzati, e che nei territori dell'afghanistan settentrionale, se una bambina di dodici anni rifiutava un matrimonio forzato un un vecchio rattuso di settanta anni con altre tre mogli la riempivano di frustate e la mandavano in prigione.

    Taraki ed amin facevano parte del Parcham la corrente del PDPA non filosiovietica, che teorizzava una via afghana al socialismo in buoni rapporti ma sganciata dall'Unione Sovietica, infatti il governo Taraki fece aderire l'Afghanistan all'unione dei paesi non allineati, e taraki andò ad un vertice dei paesi non allienati a Belgrado, Amin era una specie di bordighisa, l'uomo ideologicamente più distante dall'unione sovietica del pdpa, divenuto comunista negli usa dove si era laureati in Fisica ed aveva vissuto la maggior parte della sua vita, aderendo ad una corrente marxista leninista critica dell'Unione Sovietica, simile ai bordighisti, che fece uccidere Taraki perché stava attuando una politica di riavvicinamento con il parcham, la corrente filosovietica di Kermal e Najibullah, e perché riteneva Taraki troppo moderato e non abastanza antivclericale, che sia stata lì'Unione Sovietica a fare uccidere taraki da Amin, è solo un'ipotesi partorita dalla tua mente bacata perfino l'aborto editoriale chiamato libro nero del comunismo, sostiene che il KGB ed il governo sovietico ritenevano amin una spia della cia.
    Quando si ritirò l'ARmata rossa, l'Afghanistan di Najibullah era completamente indipendente ed isolato internazionalmente, dato che la russia lo aveva abandonato facendo accordi sottobanco proprio con rabani e massoud, semmai erano i mujeedeen di cui almeno il 30% era formato da mercenari stranieri, ad essere pagati, armati e finanziati da potenze straniere per servire i loro interessi, ed oggi nei fatti l'afghanistan è un protettorato americano, e se il governo afghano prendesse decisioni conrarie agli interessi americani, per esempio nazionalizzare le miniere tutte in mano agli stranieri, gli usa rovescerebbero il governo afghano in pochi giorni. L'unione Sovietica intervenne in Afghanistan contro voglia e su richiesta insistente del govero per comvbattere i narcoterroristi assassini mujeedeen, simili ai terroristi dell'isis, che erano pagati, armati e finanziati dagli usa, almeno sei mesi prima dell'intereveno sovietico, e di certo non era una bella prospettiva avere un narcostato di terroristi islamici al servizio degli usa ai propri confini, se avesse vinto l'armata rossa si sarebbe ritirata pacificamente, come fece ngegli anni venti, quando re amamullah sha chiese a Stalin l'intervento militare dell'armata rossa, per sconfiggere una rivolta di fondamentalisti islamici supportata dalla gran bretagna e dai latifondisti, Stalin gli mandò una divisione, che sconfisse i fondamentalisti islamici e ritornò nei confini sovietici, cosa di cui parla perfino l'aborto editoriale chimato libro nero del comunismo.

    Come dice il grade fidel castro è meglio un'ottima dittatura di una pessima democrazia, Il Tagjikistan ed il Kazhakistan non saranno ottime dittature, hanno peggiorato di molto la qualità della vita rispeto all'epoca sovietica, ma sono paesi dove si vive infinitamente meglio dell'afghanistan, dove la pedofilia non è tollerata, è poco difusa, e non è accettata socialmente, dove non esiste una percentuale di tossicodipendenti paragonabile a quelli che vivono in Afghanistan, dove le donne non possono essere vendute e costrette a sposarsi in matrimoni forzati, anche se hanno 12 anni con vecchi di sessanta, non esistono la violenza e la criminalità che ci sono in Afghanistan, e tanto altro, ed a pensarla così non son solo io ma la maggioranza degli Afghani che vede il Tajikistan ed il Kazakistan come gli italiani vedono la Svizzera, mentre la maggior parte dei Tajiki negli ultimi venti anni in Afghanistan non ci ha mai messo piede pur potendo raggiungere in pochissimo tempo, perché ha paura di entrarci

  5. #25
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    18,914
    Mentioned
    1381 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da Crescenzo Garofalo Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Scusami,mi spieghi perché su alcune di queste infrastrutture le date di costruzione risalgono a quando ancora c'era la monarchia?Da dove li hai presi?
    perché l'Unione Sovietica ha sempre aiutato l'Afghanistan anche prima dei governi socialisti, accontentandosi di accordi commerciali favorevoli, senza mai imporre la propria volontà politica ai governi afghani, soprattutto negli anni sessanta, ai tempi dei primi governi daud, che a quei tempi propri per il fato che i sovietici costruivano molte infrastutture in Afghanistan era chiamato il principe rosso. perfino quando un colpo di stato reazionario depose il re Amamullah Shah, molto stimato da Lenin e Stalin, l'Unione Sovietica continuò a rispettare la sovranità nazionaleAfghana.
    Se non ci credi che sono state costruite dall'Unione Sovietica, prova a scrivere su google, diga di jalalabad o il Salang tunnel, aereoporto di kabul e potrai accertarti da tante fonti diverse che sono stati costruiti dall'Unione Sovietica, mentre massoud ed i mujeedeen non hanno costruito una mazza
    Arctic likes this.

  6. #26
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    18,914
    Mentioned
    1381 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da Crescenzo Garofalo Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Al di là di tutto,come ho già detto altrove,il comunismo non è mai stato scelto veramente dagli afghani.Gli è stato imposto.Con esso è stato portato un processo di modernizzazione estremo che ha finito per provocare la reazione dei cittadini,spingendo il paese a un serie di conflitti sempre più cruenti.Rendiamoci conto che dal 1973 al 1979,dalla deposizione del re all'invasione della monarchia,l'Afghanistan ha avuto quattro Presidenti e sono stati tutti assassinati,spesso dai loro stessi colleghi.Prima di allora,nonostante non gli si prospettasse un futuro da potenza mondiale,era un paese tranquillo e con un'accettabile crescita economica.Le donne non erano obbligate già da allora ad indossare il velo,a dispetto di quello che si dice sui buoni samaritani sovietici.Si avanzava,lentamente,ma si avanzava.

    L'URSS di fatto ha rovinato tutto.
    come mai il re in Afghanistan nessuno lo rimpiange. non è mai esistito un movimento monarchico che chiedesse il ritorno di Zahir Shah, e quando gli usa invasero l'afghanistan originariamente volevano rimettere il re al potere, poi cambiarono repentinamente idea?
    Come mai se Najibullah era così impopolare, dopo il ritiro dell'armata rossa, gli afghani, molti dei quali ritornati dall'estero si arruolarono in massa nelle milizie popolari e malgrado fossero stremati da anni di guerra, male armati, senza risorse economiche, internazionalmente isolati, riuscirono a tenere testa per più di due anni, contro un esercito di centocinquantamila terroristi mujeedeen in larga parte non afghani, armati con armi moderne e costossissime regalate dagli usa, pieni di soldi, il cui ultimo dei terroristi guadagnava più di un generale e di un ministro afghani?
    Come mai dopo l'assassino di NAjibullah, moltissimi afghani andarono al suo funerale, rischiando di essere schedati o addirittura uccisi dai talebani appena saliti al potere?
    A rivoltarsi in Afghanistan non fu il popolo, ma i latifondisti, i mullah, i politici corrotti, i mafiosi, i narcotrafficanti e la feccia della società, il popolo sosteneva il governo.
    Il re zahir shah era laico ma anche ultracorrotto, e quando nel 1972 insieme al primo ministro waid, che era suo genero, rubò i soldi tra cui ingenti finanziamenti sovietici, destinati a fronteggiare l'emergenza umanitaria dovuta d una siccità che aveva provocato parecchi danni e morti, scoppiarono veri e propri tumulti popolari, che convinsero i partiti politici a deporre e fucilare waid ed instaurare un governo di unità nazionale per combattere la corruzzione presieduto da daud, anche lui parente di zhair shah, mentre intnto zhair sha avendo capito che le cose si mettevano male, se ne er già scapato nella sua villa ai parioli a roma, dopo avere deositato i soldi rubati agli afghani ed i reperti archeologici trafugati al museo di Kabul in una banca svizzera. Per ironia della sorte, ai parioli viveva la figlia di Amamullah Shah, fatto deporre anche da sua padre Nadir Shah.
    Quando gli americani si resero conto che se avese messo piede in Afghanistan, gli afghani lo avrebbero linciato.
    Oggi in Afghanistan è frequentisimo vedere le foto di Amamullah Shah, purtroppo anche le foto di massoud, anche se Najibullah lo sta superando in popolarità, come dimostra la scarsa partecipazione popolare alle celebrazioni per la morte di massoud, ma è impossibile vedere foto di zahir, shah perché nessuno lo rimpiange.

    Se non ci fosse stata l'URSS, oggi gli afghani, per viaggiare tra nord e sud del paese, dovrebbero farlo a dorso di cammello o di asino, su sentieri di montanga, dato le le strade le ha costruite l'unione sovietica, non potrebbero avere la luce elettrica e gli elettrodomestici in casa, dato che quasi tutte le centrali elettriche glie le ha costruite l'unione sovietica, no potrebbero atterrare gli aerei a Kabul, dato che l'aereoporto l'ha cotruito l'unione sovietica, avrebbero moltissimi terreni non ocoltivabili, dato che i canali di irrigazione glie l'ha costruiti l'unione sovietica, non avrebbero i politecnico, costruito dall'unione sovietica e tanto altro
    Ultima modifica di don Peppe; 10-09-15 alle 03:25
    Arctic likes this.

  7. #27
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    18,914
    Mentioned
    1381 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da Crescenzo Garofalo Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Come al solito lanci accuse a chi non la pensa come te.Per la cronaca,la ragazzina con la foto di Massoud è figlia di una operatrice dei diritti civili afghana
    guarda che il fatto che sia un'operatrice dei diritti civili la squalifica, le organizzazini dirittoumanitariste filantropicoumanitarie sono feccia, dirette da papponi, ipocriti, corrotti ed opportunisti, che servono a giustificare con le loro denuncie sulle violezioni dei diritti umani, le guerre imperialiste, a creare clientelismo e controllo sociale.
    In Afghanistan dopo i politici i più grandi ladri sono prorio gli operatori delle ong, i difensori dei diritti umani, gli osservatori contro la corruzzione ed altri filantropi benefattori dell'umanità.
    Io appena sento parlare di difesa dei diritti civili ed umani sto sempre alla larga
    Kavalerists, Arctic and Sparviero like this.

  8. #28
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    18,914
    Mentioned
    1381 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    altre foto dei gentiluomini, islamici moderati, che lottano per la deomcrazia, i diritti umani, i diritti delle donne e soprattutto anticomunisti di merda mentre celebrano a Kabul la giornata dedicata alla commemorazione di ahmad shah massoud il topo di fogna del Panshir.
    Che grande conquista per gli afghani e per l'umanità il crollo dell'Unione Sovietica, che sta mettendo il mondo nelle mani di gente come questa







    anticomunismo=crimine contro l'umanità

  9. #29
    Dall'Inferno
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Cimitero
    Messaggi
    57,410
    Mentioned
    406 Post(s)
    Tagged
    42 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Ennesimo thread di fantastoria (sempre più fasulla) di Don Peppe Pig...
    Primo Ministro di TPol...[MENTION]
    Proudly member of the Bilderberg Group-Chtulhu Section..

  10. #30
    email non funzionante
    Data Registrazione
    15 Apr 2009
    Località
    commemoratemi sto carso
    Messaggi
    18,914
    Mentioned
    1381 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Afghanistan: scarssissima partecipazione popolare, alla commemorazione di Massoud

    Citazione Originariamente Scritto da Undertaker Visualizza Messaggio

    [L'utente si trova nella tua lista ignorati] Visualizza citazione
    Ennesimo thread di fantastoria (sempre più fasulla) di Don Peppe Pig...
    potresti sempre tentare di confutare quello che ho scritto, anche se tutte le volte che hai tentato di farlo, hai fatto solo enormi figure di merda

 

 
Pagina 3 di 16 PrimaPrima ... 23413 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Partecipazione popolare
    Di Andreone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-08-14, 23:08
  2. Gruppi di azione e partecipazione popolare
    Di SEMPRE LIBERO nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-04-14, 09:43
  3. Ahmad Shah Massoud
    Di Johann von Leers nel forum Socialismo Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-01-11, 12:21
  4. Su 02blog.it, un cenno alla commemorazione dei martiri di Gorla
    Di fedalmor nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-10-06, 11:43

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226