User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 72
Like Tree36Likes

Discussione: Il celibato del clero deve essere abolito

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Nov 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    33,937
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    617 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Il celibato del clero deve essere abolito

    Nasce qui l'obbligo del celibato per il clero cattolico. Da Wikipedia

    Il concilio di Elvira (latino: Concilium Eliberritanum, spagnolo: Concilio de Elvira) si celebrò circa nel 306 d.C. nella città di Elvira (il nome di Granada prima della conquista araba, nell'allora Hispania).

    A questo sinodo, che gettò le basi di quello che sarà la futura Chiesa in Spagna, presero parte tutti i vescovi e i presbiteri di Spagna.
    Vi si trattò il tema della separazione dalle comunità ebraiche che risiedevano nella penisola iberica. Fu il primo concilio in cui è presente un canone, il numero 33, che vieta agli ecclesiastici rapporti sessuali (divenuto successivamente decreto, emanato per primo da papa Siricio); la pena in caso di inosservanza era la deposizione, a questa pena papa Siricio aggiunse la scomunica[1][2].

    Io non so niente di questo papa Siricio ma so che oggi, 1800 anni dopo quella decisione che obbliga il clero cattolico a non avere famiglia e quindi nessun rapporto sessuale, è quantomeno illogica e contro-natura.

    Cambiarla sarebbe per questo papa omnipresente una decisione intelligente: non se ne può più di preti pedofili, di monache lesbiche, se Dio ha creato l'essere umano completo di sesso e di ormoni che lo aizzano, proibire una faccenda tanto naturale è puro sadismo.

    Chissenefrega di papa Siricio e del Concilio di Granada.............
    Scipione and amaryllide like this.
    Dobbiamo difendere i nostri valori, solo che spesso non ricordiamo quali siano questi valori

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Materialismo veritativo
    Data Registrazione
    23 Apr 2015
    Messaggi
    3,152
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    E' contro natura non ordinare l'atto sessuale al proprio fine, e cioè la riproduzione. Se ci si astiene, allora ciò non è contro natura. Sul motivo per cui questa norma sia stata redatta e sostenuta non sono completamente informato, certo è che leggere San Paolo prima di parlare sarebbe quantomeno carino.
    Dicono che viaggiare sviluppa l'intelligenza. Ma si dimentica sempre di dire che l'intelligenza bisogna averla già prima.-.G. K. Chesterton

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,065
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    e no perche' l'istinto secondo legge di natura e' alla ripeoduzione, dunque sottrarsi significa andare contro la legge naturale


    Inviato da Anthos
    amaryllide likes this.

  4. #4
    Materialismo veritativo
    Data Registrazione
    23 Apr 2015
    Messaggi
    3,152
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    Infatti tu non hai ancora capito cosa significa legge naturale.
    Dicono che viaggiare sviluppa l'intelligenza. Ma si dimentica sempre di dire che l'intelligenza bisogna averla già prima.-.G. K. Chesterton

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,065
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Il celibato del clero deve essere abolito

    non io, tu . la legge naturale come la pensi tu ( plurale) e' un costrutto culturale per cercare di bypassare la contraddizione che ho evidenziato e tenere insieme capre e cavoli .




    Inviato da Anthos
    amaryllide likes this.

  6. #6
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    25,077
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    635 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    Mi sorprende che vi siano cristiani che si scandalizzano per la scelta da parte di coloro che hanno preso i voto di sostituire le soddisfazioni egoiche e carnali con la connessione spirituale con Dio.

    Non mi ricordo in quale documento di fonte pontificia la castità viene descritta come quell'energia spirituale che libera l'amore dall'egoismo.
    novis and Flaviogiulio like this.
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Nov 2007
    Località
    Milano
    Messaggi
    33,937
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    617 Post(s)
    Tagged
    10 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    Paolo ha detto quel che gli pareva ma la Storia non cambia: san Pietro era sposato,
    Tertulliano ricevetti i voti da sposato,
    San Gregorio era figlio di un vescovo
    San Patrizio figlio di un vescovo
    Il vescovo veneziano Orciano aveva moglie e figli
    Nei primi mille anni di cristianesimo preti e vescovi potevano sposarsi,
    Fu papa Gregorio VII che impose il celibati ai preti, ed eravamo nel 1080 circa
    In Italia la situazione è preoccupante: diminuzioni di seminaristi, circa 4000 richieste di sacerdoti per ottenere le nozze legittime, oltre 6000 preti hanno abbandonato il loro ministero senza dispensa pontificia
    Dopo tutte queste ragioni contro il celibato forzoso, si obbietta: ma S. Paolo non ha forse consigliato il celibato?
    Si è vero, ma egli sconsigliava il matrimonio a tutti perchè credeva che la fine del mondo fosse imminente. Si trattava, quindi, di circostanze eccezionali.
    Scipione likes this.
    Dobbiamo difendere i nostri valori, solo che spesso non ricordiamo quali siano questi valori

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    6,065
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Il celibato del clero deve essere abolito

    davvero S. Paolo credeva che la fine del mondo fosse imminente?
    donde traeva questo convincimento ?


    Inviato da Anthos
    Ultima modifica di Anthos; 03-10-15 alle 17:18

  9. #9
    emv
    emv è online
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,823
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    Citazione Originariamente Scritto da cireno Visualizza Messaggio
    Paolo ha detto quel che gli pareva ma la Storia non cambia: san Pietro era sposato,
    Tertulliano ricevetti i voti da sposato,
    San Gregorio era figlio di un vescovo
    San Patrizio figlio di un vescovo
    Il vescovo veneziano Orciano aveva moglie e figli
    Nei primi mille anni di cristianesimo preti e vescovi potevano sposarsi,
    Fu papa Gregorio VII che impose il celibati ai preti, ed eravamo nel 1080 circa
    In Italia la situazione è preoccupante: diminuzioni di seminaristi, circa 4000 richieste di sacerdoti per ottenere le nozze legittime, oltre 6000 preti hanno abbandonato il loro ministero senza dispensa pontificia
    Dopo tutte queste ragioni contro il celibato forzoso, si obbietta: ma S. Paolo non ha forse consigliato il celibato?
    Si è vero, ma egli sconsigliava il matrimonio a tutti perchè credeva che la fine del mondo fosse imminente. Si trattava, quindi, di circostanze eccezionali.


    Non è vero che S. Paolo credeva che la fine del mondo fosse imminente. Lo credevano alcune comunità di cristiane che infatti avevano smesso di lavorare per questo. E S. Paolo su questo le riprende.

    La Chiesa arriva progressivamente a questa convinzione che il celibato sia necessario. S. Pietro era sposato da prima di incominciare la missione
    abbandonare la moglie sarebbe stato come peggio di una vedova, una ripudiata secondo le leggi ebraiche del tempo, e questo sarebbe stata una mancanza di carità.
    Anche oggi se uno è sposato e poi si fa prete non è che divorzia...


    Sulla questione del celibato si possono avere idee differente, ci sono argomenti in tal senso e per questo uno si fa protestante.
    Esistono gli evangelici che mantengono una certa moralità e valori condivisi ai cattolici.
    Poi uno si può fondare la chiesa come la preferisce in quell'ambito.

    Però se uno guarda come è finito il mondo protestante, patria del satanico liberismo e un po' di tutte le altre ideologie antiumane novecentesche un motivo ci sarà.


    Ma se la Chiesa ha scelto una strada difficile un motivo ci sarà.
    La castità è fortemente consigliata anche in ambito buddista anche questo testimonia che esiste un perchè a questa scelta
    largamente diffuso e sentito nell'uomo.

    Non c'è niente di peggio di voler cambiare una religione. Non si può.

    Certo, a volte anch'io mi domando come riescono i preti ma loro pregano continuamente e bisogna pensare che avranno molte grazie spirituali.
    Io non ci riuscirei adesso come adesso ma prego molto poco, purtroppo.
    Ucci Do, Indra88, novis and 1 others like this.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


  10. #10
    emv
    emv è online
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    5,823
    Mentioned
    93 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il celibato del clero deve essere abolito

    Citazione Originariamente Scritto da Anthos Visualizza Messaggio
    davvero S. Paolo credeva che la fine del mondo fosse imminente?
    donde traeva questo convincimento ?


    Inviato da Anthos


    Quando gli apostoli interrogano Gesù sulla fine dei tempi egli risponde:

    Mt 24

    1 Mentre Gesù, uscito dal tempio, se ne andava, gli si avvicinarono i suoi discepoli per fargli osservare le costruzioni del tempio. 2 Gesù disse loro: «Vedete tutte queste cose? In verità vi dico, non resterà qui pietra su pietra che non venga diroccata».
    3 Sedutosi poi sul monte degli Ulivi, i suoi discepoli gli si avvicinarono e, in disparte, gli dissero: «Dicci quando accadranno queste cose, e quale sarà il segno della tua venuta e della fine del mondo».
    4 Gesù rispose: «Guardate che nessuno vi inganni; 5 molti verranno nel mio nome, dicendo: Io sono il Cristo, e trarranno molti in inganno. 6 Sentirete poi parlare di guerre e di rumori di guerre. Guardate di non allarmarvi; è necessario che tutto questo avvenga, ma non è ancora la fine. 7 Si solleverà popolo contro popolo e regno contro regno; vi saranno carestie e terremoti in vari luoghi; 8 ma tutto questo è solo l'inizio dei dolori. 9 Allora vi consegneranno ai supplizi e vi uccideranno, e sarete odiati da tutti i popoli a causa del mio nome. 10 Molti ne resteranno scandalizzati, ed essi si tradiranno e odieranno a vicenda. 11 Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti; 12 per il dilagare dell'iniquità, l'amore di molti si raffredderà. 13 Ma chi persevererà sino alla fine, sarà salvato. 14 Frattanto questo vangelo del regno sarà annunziato in tutto il mondo, perché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; e allora verrà la fine.
    15 Quando dunque vedrete l'abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo - chi legge comprenda -, 16 allora quelli che sono in Giudea fuggano ai monti, 17 chi si trova sulla terrazza non scenda a prendere la roba di casa, 18 e chi si trova nel campo non torni indietro a prendersi il mantello. 19 Guai alle donne incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni. 20 Pregate perché la vostra fuga non accada d'inverno o di sabato.
    21 Poiché vi sarà allora una tribolazione grande, quale mai avvenne dall'inizio del mondo fino a ora, né mai più ci sarà. 22 E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati. 23 Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: È là, non ci credete. 24 Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti. 25 Ecco, io ve l'ho predetto.
    26 Se dunque vi diranno: Ecco, è nel deserto, non ci andate; o: È in casa, non ci credete. 27 Come la folgore viene da oriente e brilla fino a occidente, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. 28 Dovunque sarà il cadavere, ivi si raduneranno gli avvoltoi.
    29 Subito dopo la tribolazione di quei giorni,
    il sole si oscurerà, la luna non darà più la sua luce,
    gli astri cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno sconvolte
    .
    30 Allora comparirà nel cielo il segno del Figlio dell'uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra, e vedranno il Figlio dell'uomo venire sopra le nubi del cielo con grande potenza e gloria. 31 Egli manderà i suoi angeli con una grande tromba e raduneranno tutti i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all'altro dei cieli.
    32 Dal fico poi imparate la parabola: quando ormai il suo ramo diventa tenero e spuntano le foglie, sapete che l'estate è vicina. 33 Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che Egli è proprio alle porte. 34 In verità vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo accada. 35 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.
    36 Quanto a quel giorno e a quell'ora, però, nessuno lo sa, neanche gli angeli del cielo e neppure il Figlio, ma solo il Padre.


    Nel grassetto Gesù dice "questa generazione" che è stato inteso come la generazione degli apostoli. Il tempo a dimostrato che invece a "non passare" (cioè non morire di morte naturale prima di...) sarà la generazione che vedrà gli eventi descritti dal Signore. E ciò appunto deve ancora venire.

    Per i primi cristiani legati all'ebraismo certamente la fine di Gerusalemme del 70 d.C. (profetizzata da Gesù) potè essere interpretato come un segno da fine del mondo per tutto ciò che rappresentava la città per gli Ebrei.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19


 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Lo stato deve essere datore di lavoro?? O deve limitarsi a favorirlo??
    Di anticomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-07-14, 09:01
  2. Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 05-09-08, 17:43
  3. Deve essere mioooo!
    Di MiLeSsA nel forum Fondoscala
    Risposte: 75
    Ultimo Messaggio: 17-09-06, 00:13
  4. «Un forza per essere vincente deve essere organizzata».
    Di Forzanovista nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-09-06, 22:59
  5. «Un forza per essere vincente deve essere organizzata»...
    Di Forzanovista nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-09-06, 22:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226