User Tag List

Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 85
Like Tree19Likes

Discussione: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

  1. #1
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,873
    Mentioned
    587 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Mi piacerebbe poter affrontare senza scannamenti ed educazione dialettica un dibattito/scambio di opinioni sugli anni in cui il paganesimo/politeismo iniziava il suo processo di marginalizzazione popolare ed implosione simbolica in concomitnza con i primi vagiti tramandati della buona novella cristiana.

    Ho approfondito la situazione nell'Europa continentale e da un pò di tempo lo sto facendo per quel che concerne la prospettiva greca/orientale (Plotino ad esempio ed i precursori alessandrini).

    Thread in fase di sviluppo...


    p.s. Sempre che il moderatore accetti
    Ultima modifica di Ucci Do; 05-10-15 alle 20:59
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ghibellino
    Data Registrazione
    22 May 2009
    Messaggi
    48,891
    Mentioned
    83 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    E perché non dovrebbe? L'argomento mi sembra interessante
    Se guardi troppo a lungo nell'abisso, poi l'abisso vorrà guardare dentro di te. (F. Nietzsche)

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    1,135
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    A me sembra che non si possa parlare di marginalizzazione delle varie religioni precristiane nei primi anni dopo la morte di Cristo ; bisogna aspettare almeno il secondo, meglio ancora il terzo ed il quarto secolo dopo Cristo; forse la vera inversione di ruoli in termini di rapporti di forza politici inizia solo verso la fine del terzo secolo dopo Cristo.
    MaIn likes this.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Aug 2013
    Messaggi
    10,076
    Mentioned
    59 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Io non ho mai capito come abbia fatto il cristianesimo a sostituire il paganesimo, vero che i cristiani parlavano di salvezza dell'anima, ma pure i pagani avevano l'aldilà dove le anime avevano la felicità se si comportavano bene.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    22 Jul 2012
    Messaggi
    16,481
    Mentioned
    100 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Citazione Originariamente Scritto da Geralt di Rivia Visualizza Messaggio
    Io non ho mai capito come abbia fatto il cristianesimo a sostituire il paganesimo, vero che i cristiani parlavano di salvezza dell'anima, ma pure i pagani avevano l'aldilà dove le anime avevano la felicità se si comportavano bene.

    faccio fatica a credere che i romani ponessero davvero fiducia in zeus e figli con le loro storie di corna.
    sono racconti fantastici, magari anche allegorici ma non credo possano passare per verità.
    nel cristianesimo l'aldilà è l'aspetto portante della religione, nel politeismo era solo un vagar d'ombre.


    forse ho salvato qualcosa sui miti irlandesi di passaggio cristianesimo paganesimo. la cerco e la posto come contributo.

  6. #6
    libero
    Data Registrazione
    22 Nov 2012
    Messaggi
    24,873
    Mentioned
    587 Post(s)
    Tagged
    7 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Citazione Originariamente Scritto da Geralt di Rivia Visualizza Messaggio
    Io non ho mai capito come abbia fatto il cristianesimo a sostituire il paganesimo, vero che i cristiani parlavano di salvezza dell'anima, ma pure i pagani avevano l'aldilà dove le anime avevano la felicità se si comportavano bene.
    concordo

    ricordo la mostra "313" a palazzo reale a Milano di qualche anno fa (da qualche parte dovrei avere anche la pubblicazione ufficiale)…erano esposte testimonianze manufatte di una italia (soprattutto a Milano) in cui ancora persistevano simboli pagani accanto ai primi cristogrammi.

    C'era una armatura romana in cui accanto al cristogramma era incisa una raffigurazione di mitra…

    discorso a parte secondo me merita l'oriente greco in cui già dal I secolo dopo cristo (prima di origene) l'embrione della sacra dottrina iniziava a svilupparsi
    se non ci metterai troppo io ti aspetterò tutta la vita...

  7. #7
    utente cancellato
    Data Registrazione
    03 Oct 2013
    Località
    Perugia. Umbria
    Messaggi
    6,085
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Citazione Originariamente Scritto da Tular Visualizza Messaggio
    A me sembra che non si possa parlare di marginalizzazione delle varie religioni precristiane nei primi anni dopo la morte di Cristo ; bisogna aspettare almeno il secondo, meglio ancora il terzo ed il quarto secolo dopo Cristo; forse la vera inversione di ruoli in termini di rapporti di forza politici inizia solo verso la fine del terzo secolo dopo Cristo.
    Ma se i vangeli e tutto ciò che concerne Cristo è stato scritto fra i 30 e 40 anni dopo dalla sua morte, come si fa? Samo sicuri che sia morto in croce il Gesù di Nazaret e non un qualsiasi ribelle zelota?

    La storia ci dà nessuna certezza sulla sua effettiva esistenza... Lo so che adesso i talebani cattolici cone GNU e EMV si incazzeranno, ma le prove storiche non ci sono e le incongruenze sono molte... date e corcostanze storiche non coincidono con tradizione e con ciò che di Cristo fu scritto nei vangeli classici o apocrifi che siano.

    Trovo difficle poter impostare una discussione in questo modo. Più che di Cristo occorrerebbe parlare del fenomeno cristianesimo e della sua diffusione... in una Roma piena di culti orientali, dove il paganesimo era diventato una sorta di convednzione e solo la figura dell'imperatore deificato riceveva davvero la dignità del culto.

    La diffuzione del cristianesimo credo si debba alla grande novità della riscossa degli umili, degli schaivi, dei poveri che si sentivano gratificati dai nuovi valori che li esaltavano come più vicini a Dio... Il riscatto sociale delle classi socialmente più bistrattate fu sicuramente uno dei fattori che giocarono a favore della diffuzione iniziale del cristianesimo.

    Non bisogna mai farsi ricattare dalla stupidità altrui.
    (Umberto Eco)

  8. #8
    emv
    emv è offline
    Moderatore Cattolico
    Data Registrazione
    06 Jun 2009
    Messaggi
    4,732
    Mentioned
    48 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Citazione Originariamente Scritto da MaIn Visualizza Messaggio
    faccio fatica a credere che i romani ponessero davvero fiducia in zeus e figli con le loro storie di corna.
    sono racconti fantastici, magari anche allegorici ma non credo possano passare per verità.
    nel cristianesimo l'aldilà è l'aspetto portante della religione, nel politeismo era solo un vagar d'ombre.


    forse ho salvato qualcosa sui miti irlandesi di passaggio cristianesimo paganesimo. la cerco e la posto come contributo.
    Mica i pagani erano così leggeri, non era una questione di corna ma di energie procreatrici.

    Non erano racconti fantastici ma simbolici e profetici perchè i pagani al tempo di Cristo erano in fase enoteista,
    con triadi di deità concepite già come funzionalità complementari.
    C'era una forte attesa verso qualcosa di nuovo, celebre il poema profezia di Virgilio.

    I pagani di Listra scambiarono Paolo e Barnaba per Giove e Mercurio.
    Perchè accadde? Perchè era nella loro mentalità che quelle divinità potessero essere veramente reali, sognavano di poterle vedere,
    come le avevano viste i padri fondatori dei popoli, i semidei Ercole ecc...

    Gli avevano raccontato di dei che morivano e risorgevano e quando gli raccontarono che questo era successo davvero ci credettero,
    in conseguenza dei miracoli che accompagnavano la predicazioni dei "semidei" apostoli.

    E questo punto mi preme sottolineare, i pagani ci credettero perchè per loro ciò che gli fu raccontato era assolutamente possibile.

    I pagani di oggi non lo accettano perchè secondo la vulgata post-pagana (massonica) è tutto un simbolo
    ma per i pagani la forza divina era tutta realtà. Altro che simbolo. Quella del solo simbologismo è una tristezza dell'incomunicabilità moderna.
    Haxel, Logomaco and sofico like this.
    "Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" Mt 28, 19

    "Eva fu creata dalla costola di Abramo"

    Giordi


  9. #9
    utente cancellato
    Data Registrazione
    03 Oct 2013
    Località
    Perugia. Umbria
    Messaggi
    6,085
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Citazione Originariamente Scritto da MaIn Visualizza Messaggio
    faccio fatica a credere che i romani ponessero davvero fiducia in zeus e figli con le loro storie di corna.
    sono racconti fantastici, magari anche allegorici ma non credo possano passare per verità.
    nel cristianesimo l'aldilà è l'aspetto portante della religione, nel politeismo era solo un vagar d'ombre.


    forse ho salvato qualcosa sui miti irlandesi di passaggio cristianesimo paganesimo. la cerco e la posto come contributo.
    Sarebbe interessante!

    Comunque la tradizione religiosa greciromana vedeva i morti nell'Ade come figure tristi ed infelici... Pensiamo ad Ulisse che incontra la madre nel regno degli inferi...
    La felicità del paradiso era sconosciuta prima del cristianesimo, avendo i popoli antichi un'idea materialistica della vita che considerava la morte solo come negazione del bene più prezioso. Una religione che donava valore alle sofferenze terrene, in vista del premio eterno in paradiso, dovette fare breccia nei derelitti di una società essenzialmente basata su canoni classisti. Questo fece la fortuna del cristianesimo.

    Più o meno anche i celti avevano una concezione disoperata della morte. Unico bene era la vita che i morti rimpiangevano ed a cui cercavano disperatamente di ritornare. Delle anime dei defunti i popoli nordici avevano terrore... Le storie di fantasmi che si sono lungamente tramandate ne fanno fede. I morti andavano placati con offerte di cibo, affinché non facessero del male ai vivi ai quali invidiavano l'esistenza terrena di cui la morte li aveva privati. L'origine di Halloween deriva proprio da questa concezione e cioè che le animae dei morti volessero ritornare ai luoghi in cui erano vissuti per riprenderne possessoe per questo le zucche ghignanti sui davanzali delle finestre servivano a spavenatre i defunti affinché non entrassero nelle case.


    Ultima modifica di Xenia888; 06-10-15 alle 01:47
    Non bisogna mai farsi ricattare dalla stupidità altrui.
    (Umberto Eco)

  10. #10
    Papessa
    Data Registrazione
    11 May 2009
    Messaggi
    12,698
    Mentioned
    114 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Quei primi anni dopo la morte di Gesù Cristo...

    Citazione Originariamente Scritto da MaIn Visualizza Messaggio
    nel cristianesimo l'aldilà è l'aspetto portante della religione, nel politeismo era solo un vagar d'ombre.

    .
    Citazione Originariamente Scritto da Xenia888 Visualizza Messaggio


    Comunque la tradizione religiosa greciromana vedeva i morti nell'Ade come figure tristi ed infelici... Pensiamo ad Ulisse che incontra la madre nel regno degli inferi...
    La felicità del paradiso era sconosciuta prima del cristianesimo,
    Ma guarda un po'! Solo un vagar d'ombre....tristi e infelici....la felicità sconosciuta prima del cristianesimo.....

    Signori, rinfrescate la vostra (in)cultura classica. Sapete che cos'erano i Campi Elisi? Non solo ignorate la cultura classica greco-romana, ma nemmeno il film "Il gladiatore" avete visto...





    Ripassate dopo aver studiato.
    "Così penseremo di questo mondo fluttuante: una stella all'alba; una bolla in un flusso; la luce di un lampo in una nube d'estate; una lampada tremula, un fantasma ed un sogno:"
    (Sutra di diamante)

 

 
Pagina 1 di 9 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Tutti i Messia che sono venuti dopo Gesù Cristo
    Di MaIn nel forum Discussioni laiciste sulle religioni
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-04-15, 14:59
  2. Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 21-03-08, 20:07
  3. Dopo Napoleone, Gesù Cristo.
    Di lerimini nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-06, 00:29
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-08-05, 18:32
  5. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 23-12-02, 22:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226