User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Comune di Roma: 26 consiglieri si dimettono e decade subito il sindaco Marino


    La resistenza di Ignazio Marino alla fine si è rivelata un fuoco di paglia.*Oggi 26 consiglieri capitolini hanno scelto di dimettersi per far cadere definitivamente la sua giunta. Una misura drastica diventata obbligata dopo che ieri il sindaco di Roma aveva ritirato le sue dimissioni, sfidando di fatto l’intero Pd e il premier Renzi “Una vicenda che ha assunto i connotati di una farsa” ha scritto l’Osservatore Romano in un duro editoriale.
    Marino, chi sono i 26 consiglieri dimissionari

    E’ tutto a posto, entro stasera è tutto finito” rassicura l’ex*ex assessore ai Trasporti Stefano Esposito che aggiunge*“Già domani o lunedì il prefetto Franco Gabrielli potrebbe nominare il commissario”. Il presidente del Pd e commissario per Roma, Matteo Orfini ha provveduto in fretta e furia a trovare i 25 consiglieri necessari per dire basta ad un conflitto fratricida che avrebbe bloccato la città intera ad un mese dall’inizio dell’anno giubilare. Ma chi sono? Si tratta dell”ex forzista Alessandro Cochi e il leghista Marco Pomarici (Misto), Roberto Cantiani (Ncd), Daniele Parrucci (Centro democratico), Alessandro Onorato (Lista Marchini), i due fittiani (ed ex alemanniani) Ignazio Cozzoli e Francesca Barbato e Fabrizio Ghera e Lavinia Mennuni di An-FdI che però hanno deciso di depositare le dimissioni direttamente a Palazzo Senatorio per non partecipare alla “raccolta firme” dei dem.

    Marino e il caso scontrini

    Non ci sarà alcun confronto in Consiglio come auspicava ieri il sindaco Marino. Il Pd ha deciso di tagliare i ponti con il sindaco che ieri ha ricevuto la notifica di*un avviso di garanzia: Marino ora è formalmente indagato per peculato e concorso in falso in atto pubblico nell’inchiesta sui giustificativi delle spese pagate con la carta di credito del Comune.
    Marino aveva provato a difendersi presentandosi in Procura per rilasciare dichiarazioni spontanee. Le dichiarazioni rese in procura però anziché scagionarlo lo hanno messo ancora di più nei guai. Marino aveva infatti dichiarato che le firme apposte sulle richieste di rimborso spese sono false e spiegò così la circostanza: Marino aveva spiegato che le sue segreterie compilavano le giustifiche delle spese andando ad intuito e dove i dati mancavano perché a distanza di mesi non ci si ricordava quale fosse la spesa sostenuta e perché, queste desumevano la motivazione della spesa partendo dall’agenda del sindaco, imitando poi la sua firma.
    Sta di fatto che Marino era a conoscenza dell’iscrizione del suo nome nel registro degli indagati ben prima di tornare sui suoi passi e revocare le dimissioni, ma lo ha tenuto nascosto anche ai suoi fino a ieri sera, motivo per cui l’assessore Esposito, che si è dimesso, ha twittato “devo prendere atto di aver dato mia lealtà ad un bugiardo”.
    Dopo Marino: ipotesi Lorenzin

    Adesso si apre la partita per il dopo Marino. Renzi è convinto che dietro alla resistenza del sindaco ci sia la minoranza Pd che ormai le prova tutte per logorarlo. Il premier pensa quindi alla prossima mossa per prendere le distanze da un partito che non sente più suo. A Marino è pronta a succedere la ministra della Sanità, la Ncd, Beatrice Lorenzin che negli ultimi giorni si è spesa nel difendere l’operato del capo del governo.


    Scritto da: Andrea Turco
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli in Primo piano|

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    POL
    POL è offline
    Servizio Forum
    Data Registrazione
    15 Jul 2009
    Messaggi
    20,743
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Lightbulb Comune di Roma: 26 consiglieri si dimettono e decade subito il sindaco Marino


    Ormai la vicenda Marino, che non ha risparmiato colpi di scena, conflitti e ripensamenti, sembra volgere al termine con le dimissioni dei 25 consiglieri comunali richiesti per sciogliere il consiglio comunale.
    Ora la parola dovrà passare agli elettori, ma la situazione appare veramente movimentata e quasi caotica tra le forze politiche
    Comunali Roma: M5S primo al 33%, quasi il doppio del PD

    Cominciano così i sondaggi che cercano di prevedere come andranno le prossime elezioni comunali nella Capitale.
    Si è cimentata anche Demopolis, che ha confermato alcuni trend, come la predominanza del M5S, che vede al 33%, con un primo posto che appare sicuro, se si considera che secondo è il PD solo al 17%, quasi la metà.
    E’ confermata la preminenza di Fratelli d’Italia, che sfiora il 10%, nel centrodestra, mentre Forza Italia è sotto l’8% e Noi con Salvini ottiene il 4%, certamente un record vista l’assenza della Lega finora a Roma, ma non un valore molto alto a confronto delle stime di alcuni mesi fa.
    Una conferma anche il buon risultato delle liste civiche di Marchini, al 9,5%, e di Marino, al 8,2%, a testimonianza della frammentazione del quadro politico capitolino
    La confusione maggiore sembra esserci nel PD, dove dovranno tenersi le primarie, del resto fortemente volute dai suoi elettori, che al 65% le ritengono necessarie. Non sembra quindi essere possibile evitare le consultazioni *anche se certo si cerca non non farvi*partecipare Ignazio Marino
    Un altro segnale di disaffezione dei romani è certamente l’affluenza prevista, che toccherebbe il minimo, solo il 48%, contro il 53% del 2013 e il 74% del 2008. Elemento, questo che certamente favorirebbe il M5S, e non i vecchi partiti, i cui elettori sono certo quelli più propensi a non andare a votare.
    Comunali Roma: tra i candidati in testa Di Battista al 30%

    La vera gara alle elezioni comunali, però, è tra i candidati, più che tra i partiti, e qui la gara è più serrata, ma rimane in testa il M5S con Di Battista, al 30%, seguito da Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia ottiene il 27%, seguito da Alfio Marchini al 21% e Sabella, ex assessore alla legalità di Ignazio Marino che ultimamente ha avuto una certa visibilità, al 20%.
    Gli elettori però potevano esprimere più di una preferenza, quindi la situazione rimane completamente in bilico, soprattutto perchè Di Battista ha già fatto sapere che il M5s intende rispettare le proprie regole e non candidate un deputato, così come ancora non si sa se effettivamente la Meloni sarà la portbandiera del centrodestra e nel centrosinistra vige l’incertezza più totale. L’unico candidato certo sembra proprio Alfio Marchini.
    Comunali Roma: la crisi della Capitale colpa dei partiti al governo negli ultimi anni

    Demopolis ha anche chiesto a romani ed italiani di chi sia la maggiore responsabilità dello stato di degrado in cui versa Roma, e di cui i media quotidianamente parlano.
    Ebbene per il 72% la colpa sta nei partiti che hanno governato Roma negli ultimi anni, e questo spiega anche le percentuali che il M5S, sempre all’opposizione, raggiunge nel sondaggio.
    Per il 67% si tratta del sistema creato da Mafia Capitale che ha creato inefficienza e malgoverno
    Per meno della metà la responsabilità è della burocrazia, e solo per il 30% della gestione di Ignazio Marino, anche se tra i romani questa percentuale sale al 39%.
    Marino per i romani tuttavia ha delle colpe, per il 60% di non essere capace di amministrare, e per un 56% non conosce a sufficienza la città quanto dovrebbe.
    Tuttavia la stessa maggioranza, il 53%, pensa che abbia dimostrato onestà ed estraneità al sistema corruttivo romano.
    Solo una minoranza, il 34%, pensa che abbia caratterizzato la sua esperienza uno stato di tensione con il PD e il premier Renzi.

    Scritto da: Gianni Balduzzi
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere l'articolo|
    ----------------------------------------------------------------
    |Clicca qui per leggere gli articoli riguardanti gli ultimi Sondaggi Politici|

 

 

Discussioni Simili

  1. Roma, consiglieri Pd pronti a dimettersi, Marino in trincea
    Di nuovorizzonte nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 32
    Ultimo Messaggio: 30-10-15, 00:28
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-09-15, 19:30
  3. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 04-06-15, 13:14
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-03-15, 15:10
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-09-13, 13:35

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226