User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
Like Tree7Likes

Discussione: Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marche

  1. #1
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    899 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marche

    Come si sa il parlamento ha cominciato (molto vgamente per la verità)a parlare di mettere in cantiere (insomma non si ènemmeno alla fase iniziale) una nuva legge Costituzionale per passare dalle 20 regioni attuali a 12 macroregioni accorpando in particolare le piccole regioni tra cui appunto rientra la nostrra umbria. Il presidente della Toscana Rossi ha quindi preso la palla al balzo per prtoporre di "annettere" ai toscani l'Umbria e le Marche.


    Caro direttore, è lecito parlare di un’Italia di Mezzo? Toscana, Umbria e Marche possono formare una macroregione?». Inizia così la lettera che il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha spedito tre giorni fa al Corriere Fiorentino e nella quale prospetta una fusione delle tre regioni della cosiddetta «Italia di mezzo». Venerdì poi Rossi, ospite della trasmissione di Raitre Agorà, è andato anche oltre, prospettando a breve una riunione fra i tre presidenti per discutere dell’ipotesi. L’incontro non è stato ancora fissato, ma il governatore toscano sarebbe interessato a incontrare a breve i suoi colleghi Luca Ceriscioli (Marche) e Catiuscia Marini (Umbria). La presidente dell'Umbria Catiuscia Marini ha preferito non commentare, spiegando che lo farà nei prossimi giorni, ma è abbastanza evidente che non c’è particolare entusiasmo perla proposta anche perchè l'Umbria di fronte alla Toscana rischia di diventare una specie di periferia marginale .

    Il presidente della Toscana Rossi si rifà a Giacomo Beccatini, che parlava per le tre regioni di un «capitalismo dal volto umano» e sottolinea come «su questa base si è inserita una cultura politica condivisa che ha governato le amministrazioni locali e le regioni dell’Italia di Mezzo attraverso uno straordinario collante di interessi pragmatici e valori e ideali. Sviluppo sano, diffuso e solidale. Buona qualità dei servizi. Un’Italia di Mezzo non solo geografica, ma anche della redistribuzione. Basata su patti territoriali per lo sviluppo, le cui asincronie e asimmetrie temporali bisognerebbe indagare. Tempi, ritmi e caratteristiche diverse hanno infatti scandito la crisi nelle tre regioni». «Nessuna regione dell’Italia di Mezzo – scrive Rossi – può da sola ambire a raggiungere la massa critica necessaria. Una macro regione dell’Italia di Mezzo avrebbe con queste scelte ben altro peso in Europa. Essa dovrebbe assumere la dimensione europea come l’unica entro cui collocarsi per pretendere che i territori siano più presenti nelle politiche dell’Unione. Anche verso i grandi gestori nazionali di servizi essenziali allo sviluppo, la macro regione potrebbe contare di più. Autostrade, ferrovie, servizi bancari, investimenti pubblici corrono sempre più il rischio di essere condizionati nelle scelte da regioni più grandi o dalle grandi concentrazioni presenti nel corridoio Nord-Sud dell’Italia». Per tutti questi motivi secondo il presidente servono «scelte nuove e coraggiose».

    Personalmente al di là della retorica "acchiappapesci" di Rossi pur comprendendo le ragioni di una razionalizzazione la proposta di fusione con la Toscana non mi convince : l'Umbria di fronte alla Toscana rischierebbe di diventare una specie di periferia marginale quasi una specie di Maremma appenninica trascurata . Casomai sarebbe molto piu conveniente una fusione con le sole Marche , realtà piu piccola che avendo le coste integrerebbero bene ciò che manca ai nostri territori
    Ultima modifica di [email protected]; 27-01-18 alle 18:33
    Flaviogiulio and Hero of Sky like this.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 May 2013
    Località
    Delegazione Apostolica di Spoleto
    Messaggi
    4,961
    Mentioned
    213 Post(s)
    Tagged
    52 Thread(s)

    Predefinito Re: Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marc

    Personalmente ho sempre considerato questo vagheggiare fusioni regionali come una "boiata pazzesca". Il vero problema dell'Italia non sono il numero delle poltrone, ma la testa di chi queste poltrone occupa, che poi è quella dell'italiano medio che appena ne ha l'occasione acchiappa quello che può senza il benché minimo senso civico. La piccola Svizzera ha ben 23 cantoni e non mi risulta che da quelle parti qualcuno abbia mai proposto di accorparli.
    Detto questo, è ovvio che un'eventuale fusione con la Toscana sarebbe per l'Umbria l'equivalente di un suicidio, che oltretutto trova come labile giustificazione solo la contiguità geografica, visto che storicamente e culturalmente le due regioni hanno ben poco in comune. Se proprio dobbiamo fonderci con qualcuno, l'unica opzione paritaria o quasi è quella delle Marche, che non ci è troppo superiore quanto a dimensioni e con cui abbiamo legami storico-culturali molto più forti.
    Hero of Sky likes this.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    1,219
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marc

    Penso anche io che un'eventuale fusione con la Toscana equivarrebbe per l'Umbria (già abbastanza marginale in molti altri contesti) ad un suicidio; diventerebbe la periferia di una regione molto diversa, che con l'Umbria ha poco a che vedere; e l'Umbria sud-orientale diventerebbe la periferia della periferia, perché mentre bene o male parte del perugino è affine alla Toscana interna, non alla Toscana di Firenze ma a quella di Arezzo, per capirci, di cui finirebbe per costituire periferia, certamente il Folignate, lo Spoletino, tutta la Valnerina ed il Ternano (escludendo se vogliamo in parte l'Orvietano) non hanno nulla a che fare con la Toscana, ma proprio niente di niente.
    Ultima modifica di Tular; 06-11-15 alle 19:37
    Flaviogiulio likes this.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    25 Apr 2009
    Messaggi
    1,219
    Mentioned
    6 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marc

    Queste zone infatti (Folignate, lo Spoletino, tutta la Valnerina ed il Ternano- orvieto esclusa), sono più affini al maceratese, così come, semplificando molto, assisano, Gualdo ed eugubino si ritrovano di più nell'anconetano, e Città di Castello nel pesarese.

  5. #5
    SuperMod
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    899 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Re: Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marc

    In queste settimane ci sono stati diversi incontri tra il presidente della Toscana (che insiste nella proposta di fusione) e la presidente Catiuscia Marini che cautamente ha fatto qualche dichiarazione possibilista (apertura rilanciata da alcuni sindaci come il primo cittadino di Foligno Mismetti molto favorevole all'idea) però molti nello stesso PD (tra i consiglieri regionali) che nelle opposizioni (l'ex sindaco di assisi Claudio Ricci ora Consigliere regionale ha ad esempio presentato una mozione che parla di "annessione della Toscana") sono fortemente contrari ad una fusione con la Toscana.In particolare si è espresso contro l'ex presidente della provincia di Perugia (del PD) Guasticchi affermando che nell’ipotesi dell’aggregazione con la Toscana «il territorio umbro sarebbe lontano 200 chilometri dal futuro nuovo capoluogo di regione (intende Firenze). Quindi agli entusiasti dell’ultim’ora vorrei ricordare che l’Umbria perderebbe tutti gli uffici decentrati del governo (tribunali, questure, prefetture, direzioni generali e centri decisionali pubblici e privati)."
    Ultima modifica di [email protected]; 27-11-15 alle 11:26

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    23 May 2013
    Località
    Delegazione Apostolica di Spoleto
    Messaggi
    4,961
    Mentioned
    213 Post(s)
    Tagged
    52 Thread(s)

    Predefinito Re: Il presidente della Toscana propone all'umbra una macrofusione con Toscana e Marc

    Citazione Originariamente Scritto da [email protected] Visualizza Messaggio
    (apertura rilanciata da alcuni sindaci come il primo cittadino di Foligno Mismetti molto favorevole all'idea)
    Se n'so matti n'ci volemo... per dirla alla spoletina!
    Hero of Sky likes this.

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 01-12-12, 20:45
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-11-12, 19:32
  3. Crisi: Toscana e Marche in testa
    Di dedelind nel forum Toscana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-07-09, 13:33
  4. Crisi: Toscana e Marche in testa
    Di dedelind nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-07-09, 14:10
  5. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 10-06-05, 13:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226