User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
Like Tree9Likes

Discussione: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

  1. #1
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    11,928
    Mentioned
    386 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Mi è venuta questa curiosità. Come impatto intendo , oltre alla fauna abbattuta, per esempio anche l'inquinamento prodotto dai bossoli e il loro accumulo in stagni , laghi ecc e cose così. Ci sono delle statistiche ufficiali a riguardo ?
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    E' colpa dei nazifascisti
    Data Registrazione
    08 Sep 2009
    Messaggi
    936
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Più che dei bossoli, io mi preoccupo molto per il piombo sparso nell'ambiente, soprattutto quello in forma di pallini che guardacaso sono vietati nelle zone umide, ma i sostituti di acciaio non sono egualmente performanti a causa del minore peso specifico.

    Purtroppo i cacciatori in alcuni casi sono anche necessari, per esempio per tenere sotto controllo il numero dei cinghiali che altrimenti tendono ad aumentare e creare ingenti danni ai raccolti (lo dico per esperienza personale).
    Nè a destra, nè a sinistra: oltre.

  3. #3
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    11,928
    Mentioned
    386 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Citazione Originariamente Scritto da Mike Visualizza Messaggio
    Più che dei bossoli, io mi preoccupo molto per il piombo sparso nell'ambiente, soprattutto quello in forma di pallini che guardacaso sono vietati nelle zone umide, ma i sostituti di acciaio non sono egualmente performanti a causa del minore peso specifico.
    Intendevo anche questo infatti, qualsiasi cosa


    Purtroppo i cacciatori in alcuni casi sono anche necessari, per esempio per tenere sotto controllo il numero dei cinghiali che altrimenti tendono ad aumentare e creare ingenti danni ai raccolti (lo dico per esperienza personale).
    Su questo tipo di caccia sono d'accordo anch'io
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

  4. #4
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    17 Sep 2012
    Messaggi
    11,928
    Mentioned
    386 Post(s)
    Tagged
    57 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    cmq statistiche non ce n'è ?
    Chi dice che "nessuno è clandestino" implicitamente non riconosce i confini, così come non li riconoscono i liberisti. È evidente che entrambi stanno dalla stessa parte.

  5. #5
    girevoli
    Data Registrazione
    09 Jul 2009
    Messaggi
    9,249
    Mentioned
    32 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Citazione Originariamente Scritto da Traiano Visualizza Messaggio
    cmq statistiche non ce n'è ?
    .


    qui c'è una stima di un anno di caccia:

    http://www.cacciailcacciatore.org/download/dossier_impatto_bossoli_sintetico.pdf


    qui invece il link al dossier dell'Ispra :

    http://www.isprambiente.gov.it/files/pubblicazioni/rapporti/rapporto_158_2012_rev2.pdf

    buona lettura!

    .
    Ultima modifica di Regina di Coppe; 09-11-15 alle 16:44
    Corpo sano in ambiente sano.

    Chi avvelena una persona per vendetta viene condannato per veneficio.
    Chi avvelena milioni di esseri umani per profitto viene onorato come capitano d'industria.

  6. #6
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Citazione Originariamente Scritto da Mike Visualizza Messaggio
    Purtroppo i cacciatori in alcuni casi sono anche necessari, per esempio per tenere sotto controllo il numero dei cinghiali che altrimenti tendono ad aumentare e creare ingenti danni ai raccolti (lo dico per esperienza personale).
    Un bosco con animali è sempre un luogo umido, quindi il piombo dovrebbe essere evitato ovunque. I cinghiali si riproducono a dismisura perchè l'uomo, in passato, ha sterminato ogni tipo di grande predatore. Negli anni 70 il lupo era considerato estinto, oggi sta ritornando naturalmente a popolare le zone montane e perlopiù quelle appenniniche in cui è sempre vissuto. Anche l'Orso sta tornando autonomamente in Friuli Venezia Giulia e aimè è stato reintrodotto in Trentino con progetto è funzionato troppo bene e adesso tutti si lamentano degli orsi che vagano e fanno danni.

    Io non sono e non sarò mai dalla parte dei cacciatori, la natura non prevede la crescita esponenziale di nessun animale in un ambiente sano con predatori e prede. E' stato l'essere umano a creare il disequilibrio.

    Conosco i punti di vista di vista di alcuni cacciatori del nord: loro hanno un rapporto buono con la natura e particolarmente in Friuli Venezia Giulia collaborano con l'università, conoscono bene il territorio e mettono fototrappole sui sentieri di passaggio degli animali, gestendo la popolazione faunistica della zona. Quando si parla di grandi predatori però, i cacciatori non sono molto contenti perchè la caccia naturale (una caccia che gli serve per sopravvivere) del lupo, dell'orso o dello sciacalo etra in conflitto con la caccia sportiva del cacciatore. Spesso si trovano lupi e orsi uccisi per questo motivo, il cacciatore pensa: "il lupo mi caccia quello che volevo cacciare io".

    Se poi devo parlare dei cacciatori della mia zona, e sono della pianura padana, stenderei un velo pietoso... da me non si vedono più neppure le volpi. La sensibilità ambientale dei cacciatori della mia zona è bassissima, personalmente vieterei a quei vecchi di uccidere le ultime lepri e volpi rimaste (nella mia vita ho visto una sola volpe), poverette. Addirittura nella mia zona, i cacciatori comprano i fagiani, li liberano nei campi e poi vanno a sparargli, che tristezza...

    In un ecosistema equilibrati, esistono piccoli erbivori, grandi erbivori, volatili piccoli e grandi e predatori piccoli e grandi. Tutte le specie animali e vegetali sono in equilibrio tra loro e la selezione naturale agisce senza il bisogno che esseri umani immettano il piombo e le loro tecnologie in mezzo.

    Rispondendo alla tua domanda iniziale, l'impatto ambientale dei cacciatori è troppo elevato e va sommato all'impatto ambientale che l'essere umano esercita sull'ecosistema mondiale che è troppo elevato.
    Traiano and kodiak like this.

  7. #7
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    I raccolti devono essere recintati. Spesso si sentono gli allevatori del nord lamentarsi delle perdite di pecore causate a grandi pedatori. in tutti i casi l'allevatore non aveva abbastanza cani o non aveva recinti di contenimento. Stessa cosa vale per gli allevatori, questi devono considerare che esiste una natura all'infuori della civiltà umana. Avere una visione ecologica significa considerare la natura e intervenire in maniera tale da coesistere con le specie che vivono nella natura stessa.

    Traiano likes this.

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Ho trovato anche l'intervento di Stefano Filacorda, professore all'università di Udine che ho conosciuto di persone, grande anima:


  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    Questo è un video che ho caricato su you tube: è una critica fatta da WWF Parma a un filmato delle iene e andrebbe diffuso il più possibile prima che venga nuovamente oscurato:



    Le iene hanno dato a voce a credenze popolari, criminali e bracconieri che hanno sterminato 15 lupi (e se vantano nel video), hanno diffuso false informazioni contro la salvaguardia della specie del lupo che è ritornata naturalmente in Italia dopo tanti sforzi. Hanno screditato l'immagine del WAC (Wolf Appennine Center) che lotta da sempre per questi fantastici animali.
    Grazie molte
    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    29 Apr 2015
    Messaggi
    847
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Qual è l'impatto ambientale dei cacciatori in Italia ?

    http://entrainfantasia.blogspot.it/

    "In tempi passati alberi e uomini erano buoni amici" Hayao Miyazaki

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Idee per ridurre l'impatto ambientale
    Di mirkevicius nel forum Energia, Ecologia e Ambiente
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 23-07-13, 13:09
  2. Plastica e impatto ambientale
    Di mirkevicius nel forum Energia, Ecologia e Ambiente
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-07-12, 19:28
  3. Valutazione di impatto ambientale
    Di Rexal nel forum Fondoscala
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-09-10, 23:14
  4. Formiche, impatto ambientale, biodiversità
    Di Luca_liberale nel forum Energia, Ecologia e Ambiente
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-12-05, 13:19
  5. V.I.A. - valutazione di impatto ambientale
    Di Ruggero d'Altavilla nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-08-02, 19:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226