User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,550
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Al Comune di Quarto il sindaco del M5S RosaCapuozzo ha una casa abusiva: denunciata

    E il sindaco grillino difende abusi edilizi e condono. Il suo, ovviamente - Secolo d'Italia

    E il sindaco grillino difende abusi edilizi e condono. Il suo, ovviamente


    di REDAZIONEsabato 7 novembre 2015 - 07:00
    A- A- A+
    FacebookPrintCondividi
    “L’abuso sulla casa dove abito non era completo nel 2003. Ma secondo la legge in materia non occorre che i lavori debbano essere completati per renderli sanabili”. È la teoria del sindaco grillino di Quarto, Rosa Capuozzo, illustrata ieri nell’intervista rilasciata al Mattino sulla pratica di sanatoria presentata dal marito su una sopraelevazione di fatto inesistente nel 2003, data ultima del condono, e smascherata, secondo il dossier finito in Procura, da rilievi aerofotograci e metrici successivi, quando l’abuso ancora non c’era. La conclusione che deriva dalla teoria del sindaco-avvocato M5s è un paradosso, o se si vuole, un assurdo: è naturale che nasca prima il condono e poi l’abuso. E volendo andare oltre ne derivano altre singolari equivalenze: chiedere il condono è come chiedere una licenza, commettere l’abuso non è reato perché, appunto, condonabile.


    Il sindaco M5S con licenza d’abuso: scandalo a Quarto per il M5S
    Viaggiano su mondi diversi e contrastanti il sindaco Capuozzo e la camorra. Lei fautrice della legalità, la camorra ingorda divoratrice di anime e suoli. Eppure, a giudicare dalle conclusioni della teoria del sindaco e dagli effetti del teorema del pentito Vassallo, si arriva alla convergenza. Assurdo, ma vero: le convergenze parallele sono ben note in politica (ricordate quelle di Aldo Moro) e anche la geometria analitica ipotizza, sebbene all’infinito, incontri di rette parallele. Povero sindaco grillino, chissà che rabbia a ritrovarsi sulle posizioni di chi ritiene di avere sempre combattuto.


    Il tecnico firmatario della pratica di condono era del clan Polverino.
    Ma la sua teoria, maledizione, converge là dove proprio non dovrebbe. Sarà pure un complotto, come dice il sindaco, di certo, le parole e soprattutto i fatti gettano molte ombre sul tetto del primo cittadino realizzato dal di lei marito. E chissà quanti grilli avranno per la testa Grillo e i grillini in questo momento, loro che sono implacabili con gli altri e che di certo non potranno essere blandi con se stessi. Il capo carismatico della democrazia 2.0 sul suo blog ha ospitato la difesa della Capuozzo, per ora. Per il resto non si è espresso. Silenzio o assenso? Neppure gli esponenti campani parlano, per ora. Numerose, però, compaiono le manifestazioni di appoggio e solidarietà alla Capuozzo, che parla di macchina del fango, macchinazioni e complotti. Prima o poi, però, i leader grillini, che pure sono scesi al fianco della Capuozzo in campagna elettorale, dovranno farsi sentire

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 Sep 2006
    Messaggi
    17,550
    Mentioned
    5 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il sindaco del M5S con la casa abusiva e condonata prima dell'abuso

    Quarto, denuncia contro sindaco M5S: "Abuso edilizio per casa, ufficio e tipografia del marito" - Il Fatto Quotidiano

    Quarto, denuncia contro sindaco M5S: “Abuso edilizio per casa, ufficio e tipografia del marito”


    Giustizia & Impunità
    Un dossier di 10 pagine che descrive la presunta irregolarità dell'abitazione di Rosa Capuozzo è stato consegnato a tutti i capigruppo in consiglio comunale. Uno di loro ha portato la sua copia dai carabinieri e poi l'ha reso pubblico. La replica: "Su di me solo fango"
    di Vincenzo Iurillo | 3 novembre 2015

    COMMENTI (662) Più informazioni su: Movimento 5 Stelle, Napoli


    C’è un dossier che avvelena l’unica amministrazione a guida M5S in provincia di Napoli e insinua pesanti sospetti sul sindaco di Quarto, l’avvocato Rosa Capuozzo. Ne parla il quotidianoMattino: dieci pagine, firmate da un privato, inviate ai capigruppo dell’opposizione all’insaputa l’uno dell’altro, in cui si accusa la famiglia della signora Capuozzo di vivere e lavorare in uno stabile abusivo e di aver presentato una domanda di condono con data non combaciante con un rilievo fotografico.
    Si tratta della palazzina che comprende la casa, la tipografia del marito del sindaco – oggetto di una precedente polemica: stampa i manifesti istituzionali del Comune di Quarto sin dalle precedenti giunte e ha continuato a farlo anche con l’attuale – e l’ufficio legale Capuozzo. Nel dossier dettagliato si ricostruisce la storia dello stabile e della pratica con minuzia di particolari, asserendo che non è condonabile perché realizzato in una data incompatibile con ilcondono Berlusconi. A sostegno di questa tesi, che ovviamente è solo una denuncia e come tale va riscontrata, si allega unaaerofotogrammetria del 12 maggio 2013: una foto scattata dall’alto proprio in quella zona.

    Nel dossier c’è anche l’integrazione della domanda di condono edilizio a firma Ignazio Baiano, il coniuge della signora Capuozzo, con un certificato di idoneità statica redatto dall’ingegnere Rosario Altamonte, l’indagato a piede libero numero 11 di una corposa ordinanza del Gip di Napoli Alberto Capuano ed eseguita il 16 giugno 2014 nei confronti di quattro persone, con annesso maxi sequestro di numerosi immobili. Il culmine di un’inchiesta della Dda sulle infiltrazioni del clan Polverino nelle attività edilizie di Marano, Quarto e altri comuni dell’hinterland napoletano.
    Uno dei capigruppo, Luigi Rossi, leader di una lista civica, ha portato la sua copia del dossier ai carabinieri e poi l’ha reso pubblico. “Anche se siamo di fronte a una mera denuncia e non ci sono certezze su eventuali ipotesi di reato, il sindaco dovrebbe immediatamente dimettersi”. Capuozzo non ci pensa proprio: “Su di me solo fango”. Il segretario dem di Napoli, Venanzio Carpentieri, si dichiara “sconcertato: il sindaco faccia chiarezza o ne tragga le conseguenze”. A Quarto il Pd non è presente in consiglio comunale: la lista fu esclusa dalle elezioni per vizi formali.



    di Vincenzo Iurillo | 3 novembre 2015


 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 343
    Ultimo Messaggio: 26-11-15, 09:39
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-11-11, 12:43
  3. Ischia, autodemoliscono la casa abusiva
    Di grandpa nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 55
    Ultimo Messaggio: 25-08-10, 12:21
  4. Fuksas e la casa abusiva..
    Di Gigione nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 16-05-08, 13:26
  5. Fuksas lo snob ha una casa abusiva a Pantelleria
    Di tenerino (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-05-08, 11:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226