User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jan 2015
    Messaggi
    2,503
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Ogni civiltà come diceva il buon Giambattista Vico non è eterna, ha sempre un iniziò ed una fine, poi quando gli anticorpi non reggono più, muore di vecchiaia.

    Anno 2100 causa migrazioni incontrollate, corruzione alle stelle, armi da per tutto, ecco a voi il 476 d.c. degli USA.

    A sud vari gruppi separatisti dettano legge fondando il loro autoproclamato stato: il regno del Texas, verso Charlestone sorge Nuova Africa anch'essa proclamata, nelle aree a maggioranza Italica i discendenti dei boss siciliani hanno il definitivo controllo dei territori e traffici illeciti come non accadeva dai tempi di Frank Costello, ai confini con il Messico ormai dettano legge i Narcos, nelle aree dove c'èrano molti Musulmani, i Wahabiti estremisti dettano la loro dura legge con i loro autoproclamati califfati in lotta tra loro, ormai gli USA non esistono più, la statua di Abramo Lincoln è stata abbattuta, la costituzione bruciata Wall Street abbandonata tra ragnatele e vetri rotti, non esistono più scuole e strade, tutto è andato distrutto da uno stato ormai corrotto e divenuto vecchio da non reggersi più in piedi, Cina, Russia ed altri paesi già vedono gli ex USA come area di conquista per aumentare il loro territorio.

    Ma andiamo con ordine, quanto tutto questo ha avuto iniziò? Le guerre perse nei decenni precedenti, il riscaldamento globale, varie crisi politiche, crisi di valori, crisi economico-finanziarie, corruzione ed odio razziale in aumento hanno prodotto questo disastro.

    Gli ultimi presidenti USA non avevano più alcun controllo del territorio, tutto è andato perduto con il tempo, ormai gli USA sono diventati uno stato fallito.

    Cosa ne pensate? È uno scenario plausibile? Come proseguìreste questo racconto?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Proponi sempre spunti interessanti, ma li estremizzi eccessivamente. Ammesso che nel 2100 gli USA abbiano perso il rango di priamo Stato del pianeta - e può benissimo essere - che siano cessati di esistere come Stato mi sembra assolutamente improbabile, o perlomeno non mi viene in mente nessuna ragione plausibile.
    Uno scenario che, per quanto improbabile, forse lo è meno di altri, è pensare che verso la metà del XXI secolo i contrasti tra le aree conservatrici e quelle liberal si estremizzino talmente che ci sia una qualche specie di divisione sulla base delle fratture politiche.
    Quella sotto è la mappa delle elezioni per la Camera nel 2014.

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jan 2015
    Messaggi
    2,503
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Allora andrebbe cambiato il titolo della discussione, forse il 2100 è troppo presto per questo evento, forse potrebbe accadere nel 2200 o nel 2300.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Citazione Originariamente Scritto da Estremista di destra Visualizza Messaggio
    Allora andrebbe cambiato il titolo della discussione, forse il 2100 è troppo presto per questo evento, forse potrebbe accadere nel 2200 o nel 2300.
    Ma ad esempio nel 2200 o nel 2300 ci sarà ancora l'Islam come lo consociamo oggi, e la Russia e la Cina saranno grandi potenze? Se vuoi fare un'ucronia sulla disgregazione degli USA va benissimo, però se la poni così aanti nel tempo forse dovresti pensare anche ad un mondo molto diverso dall'attuale.

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jan 2015
    Messaggi
    2,503
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Primo capitolo:

    Anno 2030

    Si accende il conflitto con l' Iran, la rivoluzione dello shale-oil sembra ormai lontana, le risorse petrolifere dei paesi del golf si stanno ormai estinguendo, gli USA trovano un casus belli per invadere il paese Persiano realizzando un falso attentato negli states realizzato da mercenari di origine Iraniana, quest' ultimi colpiscono la sede di JP Morgan, due settimane dopo droni Americani iniziano a bombardare le sedi del governo Iraniano e varie truppe del regime Komeinista, la guerra si protrarrà per quindici lunghi anni, alla fine la Teocrazia sciita avrà la meglio per via di maggior conoscenza del territorio e maggior numero di combattenti presenti in guerra.

    Intanto il debito pubblico americano inizia a salire, le ingenti spese protratte dal governo degli Stati Uniti non verranno mai pagate, si stima un danno economico-finanziario per migliaia di milioni di Dollari.

    Viene eletto nel 2047 presidente degli States John Livingstone, che inizia una politica economica espansiva sul modello Obama, ma tutto ha un prezzo, ed il dollaro inizia a risentirne.

    Le borse iniziano il loro illusorio recupero, ma non si può stampare moneta in eterno.

    Le varie guerre perse stanno facendo sorgere un sentimento anti-americano all' interno della popolazione, le sparatorie in segno di protesta stanno aumentando anno dopo anno.

    Le migrazioni negli states causa global warning e conflitti varii stanno appena iniziando.

    Fine primo capitolo

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jan 2015
    Messaggi
    2,503
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Secondo capitolo:

    Anno 2059

    Lo spopolamento di varie città a favore di altri negli States, è da considerarsi ormai un vero e proprio dato di fatto. Il crollo della produzione petrolifera globale, l' annesso calo forte del dollaro, il riscaldamento globale con annesse mancanze di acque ed aumento di malattie da esse derivate, stanno causando questo fenomeno.

    Chiaro che l' eccessivo sovrappopolamento di determinate aree geografiche americane a favore di altre causa delle vere e proprie mini guerre civili tra i cittadini Americani.

    L' FBI diventa sempre più aggressivo anno dopo anno perché quest'ultimo non riesce più a tenere ferma ed in regola la popolazione, mentre ai confini masse enormi di intere popolazioni stanno via-via avanzando, i controlli ai confini sempre più severi vengono facilmente raggirati attraverso la corruzione.

    C'è un aumento complessivo della corruzione negli states difficile contrastata dal governo di Washington.

    Con il passare degli anni le rivolte ed i controlli del territorio diventano sempre più complicati, il presidente Brandon May repubblicano, lascia una dichiarazione che lascia esterrefatti molti:

    "Licenza di uccidere per l' FBI se le masse non si danno una regolata!"

    "Viola i principi della costituzione Americana? Nessun problema, la modifichremmo!"

    E presto detto, l' FBI inizia a sparare nelle aree dove ormai non ha più alcun controllo.

    Molti poliziotti corrotti purtroppo ora utilizzano la loro licenza per allearsi con la malavita organizzata o per causare stragi razziali, utilizzando il rischio-protesta come copertura.

    Con il maggior autoritarismo da parte dello stato centrale, il clima di mini-guerra civile sembra terminare, ma è solo una mera illusione, anzi il maggior autoritarismo potrebbe essere una delle cause scatenanti della dissoluzione degli USA nei decenni successivi.

    Fine secondo capitolo

  7. #7
    Essere di un altro mondo
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    7,128
    Mentioned
    369 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Gli Stati Uniti d'America della seconda metà del secolo hanno ceduto il passo agli Stati Uniti d'Europa e alla Cina Federale (il vecchio regime comunista a libero mercato si è dissolto decenni prima). Sono ancora un Paese soggetto alle violenze delle armi e ora pure alla sovrappopolazione, all'aumento della povertà e ancora schiavo del petrolio in fase di esaurimento, perché le élite governative hanno voluto solo una lieve introduzione delle rinnovabili nelle vite degli americani, soprattutto dopo crisi energetiche e altre guerre del Golfo che hanno intimorito il governo di Washington, non ancora pronto a nuove forme di energia alternative ai carbon-fossili (a differenza di altri Paesi come l'Europa che è autosufficiente e molto più tecnologica). Alla Casa Bianca si sono succeduti ancora WASP, ma anche i primi presidenti ispanico, pellerossa, musulmano, ebreo e di origini asiatiche. Nel 2042 i bianchi sono diventati una minoranza, mentre la maggioranza degli americani è ispanica, meticcia o asiatica (gli afroamericani sono rimasti stabili sui numeri di inizio secolo). La barriera anti-immigrati al confine messicano è stata smantellata dopo un'operazione messicano-statunitense che ha portato alla distruzione di tutti i centri abitati di confine controllati dai narcotrafficanti e trafficanti di esseri umani. New York si è dotata di barriere oceaniche sul modello di quelle veneziane per far fronte all'innalzamento del livello del mare. La rete ferroviaria è stata potenziata con treni a levitazione magnetica in grado di raggiungere quasi i 1000 km/h che collegano le principali città nordamericane.
    Per ritornare ad essere la prima nazione al mondo e uscire dal "temporaneo" isolamento, il governo ha segretamente finanziato nel 2071 un progetto scientifico top secret denominato "Noah" in un laboratorio in Colorado, qui un'équipe di medici, scienziati e militari lavora al sangue di un raro pipistrello andino vampiro che potrebbe preservare gli esseri umani dall'invecchiamento e dalle malattie. Questo garantirà agli USA una nuova immagine di prestigio...

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    20 Jan 2011
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    15,362
    Mentioned
    202 Post(s)
    Tagged
    19 Thread(s)

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Intervengo solo per farvi notare che le riserve petrolifere non appaiono in via d'esaurimento, a mio avviso è solo uno stereotipo, dopotutto si diceva già 40 anni fà.

  9. #9
    Essere di un altro mondo
    Data Registrazione
    23 Jul 2015
    Messaggi
    7,128
    Mentioned
    369 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    Il Governo USA ad un certo punto, nel 2071, avvia un progetto scientifico top secret denominato "Noah" in un laboratorio in Colorado. Qui dodici condannati a morte, prelevati da carceri negli Stati centrali (nella maggioranza dell'Unione la pena di morte è stata abolita), sono sottoposti a esperimenti tramite un virus presente nel sangue di un pipistrello vampiro andino, che dovrebbe, in teoria, preservare la razza umana dall'invecchiamento e dalle malattie: sarebbe una rivoluzione antropologica e gli Stati Uniti otterrebbero un'immagine prestigiosa.
    Nel 2075, ormai alla conclusione del progetto, in gran parte fallimentare, qualcosa va storto: a causa di un black-out nel sistema di sicurezza del laboratorio, gli ex condannati a morte, divenuti creature dalla forza sovraumana e soggetti ad una rabbia modificata, fanno strage del personale medico, scientifico e militare presente ed evadono all'esterno.
    In poco tempo i "Virali" si moltiplicano infettando la popolazione del Colorado in pochi mesi.
    2076: all'inizio dell'anno l'infezione raggiunge altri Stati e il Governo dichiara lo stato d'emergenza facendo intervenire Guardia Nazionale, polizia, SWAT, FBI e U.S. Army insieme. La notizia si diffonde rapidamente e il Paese piomba nell'anarchia totale, con civili armati pronti a difendere casa per casa le proprie città, assediate dai "mostri". Inizia una fuga di massa verso le coste.
    2077: con la caduta delle prime città americane importanti gli Stati Uniti d'Europa, la Cina e l'India chiudono i propri confini. Non essendo riuscito a respingere i Virali, il Governo USA opta per robot da guerra intelligenti che distruggono interi centri abitati, campagne e metropoli per sterminare gli infetti. Ben presto sono usate anche bombe atomiche e batteriologiche per frenare in qualsiasi modo l'espansione virale. Le Nazioni Unite si trasferiscono a L'Aia. Milioni di americani riescono ad emigrare in Europa, Sud America e Oceania.
    2078: i Virali arrivano a San Diego, Los Angeles e San Francisco e dilagano anche in Messico e Canada, dove sono scoppiati focolai virali poco prima, mentre dalla Louisiana al Wisconsin viene costruita una linea militare denominata "Liberty Defense" per ripreparare una nuova offensiva contro i territori infetti.
    2079: il Governo USA non riesce a costruire robot da guerra sufficienti per contrastare l'assedio virale e deve riporre le proprie speranze nell'esercito tradizionale, che è sopraffatto in poco tempo, nonostante l'uso di altre atomiche. Il Congresso si trasferisce a Londra.
    2080: navi straniere bombardano imbarcazioni cariche di fuggiaschi infetti nel Pacifico e nell'Atlantico per impedire il propagarsi dell'epidemia minando i fondali oceanici. Il Presidente e il Governo USA fuggono anch'essi in Gran Bretagna.
    2081-2095: caduta degli Stati Uniti d'America. L'esercito si riorganizza creando a Philadelphia, ultima metropoli americana a crollare, una sorta di ultimo bastione del U.S. Army. con leggi marziali severissime. In altre zone del Paese vengono costituite città libere con autogoverni. Nell'ex Las Vegas delle mura difendono la città dall'esterno con tutti i rifugiati dentro. Ma nel resto del Nord America la civiltà si è estinta.
    2095: Philadelphia cade definitivamente sotto i Virali. L'ultimo Presidente USA firma un documento che sancisce la fine degli Stati Uniti. In Nord America le poche cittadelle fortificate di civili armati cadono poco dopo per l'esaurimento di riserve. Solo la città di New Vegas, senza più contatti col resto del mondo, sopravvive. I Caschi Blu dell'ONU e l'esercito europeo occupano Panama e allargano il canale omonimo distruggendo ogni collegamento via terra col continente nordamericano. Al naviglio internazionale è proibito di avvicinarsi al Nord America oltre le 100 miglia nautiche di distanza.

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    26 Jan 2015
    Messaggi
    2,503
    Mentioned
    7 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    4

    Predefinito Re: [Futur-Ucronia] Anno 2100 il crollo degli Stati Uniti d' America

    2097:

    La Russia dopo aver ripreso il totale controllo dell' Alaska, inventa una proxy-army (come fatto più di 80 anni prima dagli states inventando l' ISIS per riconquistare territori mediorientali persi dagli americani) per poter invadere altri territori Americani e conquistarli passivamente, la violenza di questi guerriglieri quasi tutti di origine Americana (ma ci sono molti foreign fighters al loro interno) è spaventosa uccidono ogni tipo di minoranza ed impongono la loro ideologia sul modello Marxista-Leninista di matrice Sovietica, il piano del Cremlino è il seguente: utilizzare l' RSA (l' autoproclamata Repubblica Socialista Americana) per devastare gli states, guadagnare porzioni di territorio, poi mandare l' esercito russo per sconfiggerli, l' RSA da contratto deve perdere la guerra contro i loro maestri Russi, quest' ultimi si spaccieranno agli occhi del mondo come "salvatori della patria e dell' occidente" e pretenderanno in sede ONU (ormai trasferita a Londra per motivi di sicurezza) di avere il pieno controllo di quei territori.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Storia degli Stati Uniti d'America
    Di oggettivista nel forum Destra Radicale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 22-04-08, 21:55
  2. Crollo degli Stati Uniti, e poi?
    Di Squalo nel forum Politica Estera
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 17-09-06, 23:31
  3. Il Crollo Degli Stati Uniti: Uno Scenario
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-09-05, 08:22
  4. Il discorso del Presidente degli Stati Uniti d'America
    Di Pieffebi nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 15-04-03, 20:07
  5. I fascisti degli Stati Uniti of America
    Di Fernando nel forum Destra Radicale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 08-08-02, 11:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226