User Tag List

Pagina 115 di 119 PrimaPrima ... 1565105114115116 ... UltimaUltima
Risultati da 1,141 a 1,150 di 1186
Like Tree258Likes

Discussione: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

  1. #1141
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    15 Dec 2010
    Messaggi
    17,399
    Mentioned
    175 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Pensate se noi saremo i colonizzatori della via lattea, tra qualche miliardo di anni incontreremo andromeda e incontreremo i suoi colonizzatori... potrebbe essere interessante ^^

    Un'altra considerazione: se la colonizzazione dei pianeti può avvenire solo a velocità subluce, e un pianeta viene colonizzato dopo centinaia di migliaia di anni, dopo molte colonizzazioni e diversi milioni di anni due pianeti distanti sia nell'istante di colonizzazione che nello spazio possono ancora dire di essere abitati dalla stessa specie? Consideriamo anche che le differenze tra due pianeti potrebbero risultare una forgia formidabile per la differenziazione in diverse specie
    Avresti sicuramente specie diverse , se non intervieni sulla genetica stabilizzando il DNA.
    Effetti del fondatore a go-go e mutazioni agirebbero in continuazione.
    Io stimo più il trovar un vero, benché di cosa leggiera, che 'l disputar lungamente delle massime questioni senza conseguir verità nissuna

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #1142
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,544
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Aubrey de Grey Visualizza Messaggio
    La seconda opzione sarebbe terribile da un certo punto di vista.
    Esistono due possibilità: o siamo soli nell'universo o non lo siamo. Entrambe sono ugualmente terrificanti.
    (Arthur C. Clarke)

    Citazione Originariamente Scritto da Aubrey de Grey Visualizza Messaggio
    Credo comunque che le due opzioni possono avere un senso solo nella nostra galassia e non possiamo parlare dell'intero universo.
    Potrebbero esistere galassie senza vita, galassie solo con una vita e galassie piene di vita.

    Ipotizzo che se esistesse una civiltà tecnologia che abbia colonizzato tutta la galassia di Andromeda noi non verremmo mai a saperlo.
    La colonizzazione di un altra galassia penso sia una cosa davvero impossibile.
    In realtà sono state fatte delle ricerche. E' chiaro che la distanza rende ancora più difficoltoso quello che è già difficile, ma in principio comunicazioni da altre galassie sono possibilissime - ad esempio raggi di luce. I fast radio burst, che sono ad oggi fra gli eventi astronomici più misteriosi e che potrebbero anche non essere naturali, vengono da milioni di anni luce di distanza. Ma soprattutto, dalle ricerche che son state fatte, cito questa sotto:

    https://www.scientificamerican.com/a...arby-galaxies/

    ci son già elementi scientifici per escludere (sulla base del campione ad oggi, ovviamente) l'esistenza di civiltà di tipo III o anche di galassie colonizzate in larga scala da civiltà di tipo II. Infatti l'infrarosso dovrebbe comunque essere visibile. In questa ricerca che cito, su 100.000 galassie ne hanno trovate solo una cinquantina di "sospette", e tutte avevano spiegazioni naturali.

    Considerazione: quando si parla del paradosso di Fermi la prima obiezione che molti fanno è che abbiamo cercato solo una frazione infinitesimale del cielo.
    Neil deGrasse Tyson risponde da anni con l'esempietto di chi tira fuori un secchiello d'acqua dall'oceano e conclude che non ci sono pesci...
    Secondo me ormai si può tranquillamente affermare che non è più così ed il "silenzio" comincia ad essere inquietante...

    Per chiosare poi su altre galassie, in realtà addirittura il viaggio intergalattico non sembra del tutto impossibile...nel senso che, per una civiltà che abbia perfezionato il viaggio interstellare, il viaggio galattico implica "solo" distanze più lunghe. Inoltre nel vuoto intergalattico esistono in realtà stelle che potrebbero essere usate come tappe intermedie. Per un AI forse non ci sarebbe questa grande differenza tra viaggiare 100 anni verso alpha centauri o un milione di anni verso Andromeda.

    Scritto tutto quanto sopra, perché è a mio avviso molto affascinante, ovviamente in genere sia per il paradosso di Fermi che per la ricerca di intelligenze aliene normalmente si ragiona esclusivamente sulla nostra galassia (e ci mancherebbe altro). Ma, e la chiudo qua, se si raggiunge la conclusione che perfino il viaggio intergalattico non è impossibile, il paradosso di Fermi si "aggrava" ulteriormente e la conclusione "siamo soli o quasi" diventa ancora più probabile....

  3. #1143
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,544
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Pensate se noi saremo i colonizzatori della via lattea, tra qualche miliardo di anni incontreremo andromeda e incontreremo i suoi colonizzatori... potrebbe essere interessante ^^

    Un'altra considerazione: se la colonizzazione dei pianeti può avvenire solo a velocità subluce, e un pianeta viene colonizzato dopo centinaia di migliaia di anni, dopo molte colonizzazioni e diversi milioni di anni due pianeti distanti sia nell'istante di colonizzazione che nello spazio possono ancora dire di essere abitati dalla stessa specie? Consideriamo anche che le differenze tra due pianeti potrebbero risultare una forgia formidabile per la differenziazione in diverse specie
    Beh infatti tra le tante soluzioni al PdF c'è quella per cui qualunque specie intelligente avrebbe ben chiaro che colonizzare la galassia porterebbe in realtà a creare nuove specie (magari perfino pericolose) e quindi nessuno si imbarcherebbe nell'impresa. Come commentato anche poche pagine fa a me non convince, ma è molto indicativa sul tema..

  4. #1144
    Vota piddì, il Male
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    51,331
    Mentioned
    441 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Darwin Visualizza Messaggio
    Avresti sicuramente specie diverse , se non intervieni sulla genetica stabilizzando il DNA.
    Effetti del fondatore a go-go e mutazioni agirebbero in continuazione.
    E anche quì difficile un intento comune se anche per una comunicazione ci vogliono mille anni (meno per le stelle vicine, più per quelle lontane ^^). Chi si impedirebbe di evolvere per obbedire a una regola remota... per esempio la prima cosa che un gruppo umano farebbe sbarcando su un pianeta con gravità superiore a quella terrestre sarebbe di modificarsi geneticamente rendendosi più robusto per evitare almeno alle generazioni successive problemi ossei
    Biordo likes this.
    Vota piddì, più morte distruzione fame e disperazione per tutti

    Facciamo politica satanosissimevelmente

  5. #1145
    Vota piddì, il Male
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    51,331
    Mentioned
    441 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    9

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo Visualizza Messaggio
    Beh infatti tra le tante soluzioni al PdF c'è quella per cui qualunque specie intelligente avrebbe ben chiaro che colonizzare la galassia porterebbe in realtà a creare nuove specie (magari perfino pericolose) e quindi nessuno si imbarcherebbe nell'impresa. Come commentato anche poche pagine fa a me non convince, ma è molto indicativa sul tema..
    Non so mi sembra difficile un ragionamento su "tutti farebbero" o "tutti eviterebbero", mi sembra che in un tempo abbastanza lungo o con un numero sufficiente di popolazioni qualcuno che agisce diversamente ci sarebbe
    Biordo likes this.
    Vota piddì, più morte distruzione fame e disperazione per tutti

    Facciamo politica satanosissimevelmente

  6. #1146
    Forumista
    Data Registrazione
    02 May 2019
    Messaggi
    103
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo Visualizza Messaggio

    ci son già elementi scientifici per escludere (sulla base del campione ad oggi, ovviamente) l'esistenza di civiltà di tipo III o anche di galassie colonizzate in larga scala da civiltà di tipo II. Infatti l'infrarosso dovrebbe comunque essere visibile. In questa ricerca che cito, su 100.000 galassie ne hanno trovate solo una cinquantina di "sospette", e tutte avevano spiegazioni naturali.
    Bisogna tenere presente che 100.000 galassie sono niente in confronto a quelle che esistono nell'intero universo.
    Si ipotizza ce ne siano 100.000.000.000 ciò significa che abbiamo esaminato 1/1.000.000.
    Considera ancora che, secondo gli ultimi studi, il numero di galassie potrebbe essere 10 volte superiore ai 100 miliardi, se ciò fosse così significherebbe che è come se avessimo analizzato 1/10.000.000.

    Sinceramente parlando di numeri così elevati dubito fortemente che siamo davvero l'unica civiltà tecnologicamente avanzata su tutto l'universo.
    Figurati se, anche se qua si cade su mera supposizione teorica, la teoria del multiverso fosse un giorno confermata.

    Sto leggendo l'articolo molto interessante.
    L'unica mia questione è: come facciamo essere sicuri che un civiltà di tipo II-III usi una Sfera di Dyson? Non potrebbe usare un altra struttura o non potrebbe far in modo che tale struttura, per qualsiasi ragione, non permetta di essere notata?

    Chissà se la legge della termodinamica possa essere modificata a proprio piacimento.
    Non tutti coloro che votano il Movimento 5 Stelle sono terrapiattisti, ma tutti i terrapiattisti votano il Movimento 5 Stelle.

  7. #1147
    Forumista senior
    Data Registrazione
    08 Sep 2013
    Messaggi
    4,244
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Re: Roger Penrose, le civiltà extraterrestrii e il paradosso di Fermi

    Perché una civiltà dovrebbe mai ambire a colonizzare altre galassie lontane?

    Se mai noi ne avessimo la possibilità la cosa più ovvia sarebbe fare basi su pianeti limitrofi (con sistemi atti a garantire la sopravvivenza in un'atmosfera diversa da quella terrestre).



    Inviato dal mio CLT-L09 utilizzando Tapatalk

  8. #1148
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,544
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Aubrey de Grey Visualizza Messaggio
    Bisogna tenere presente che 100.000 galassie sono niente in confronto a quelle che esistono nell'intero universo.
    Si ipotizza ce ne siano 100.000.000.000 ciò significa che abbiamo esaminato 1/1.000.000.
    Considera ancora che, secondo gli ultimi studi, il numero di galassie potrebbe essere 10 volte superiore ai 100 miliardi, se ciò fosse così significherebbe che è come se avessimo analizzato 1/10.000.000.

    Sinceramente parlando di numeri così elevati dubito fortemente che siamo davvero l'unica civiltà tecnologicamente avanzata su tutto l'universo.
    Figurati se, anche se qua si cade su mera supposizione teorica, la teoria del multiverso fosse un giorno confermata.

    Sto leggendo l'articolo molto interessante.
    L'unica mia questione è: come facciamo essere sicuri che un civiltà di tipo II-III usi una Sfera di Dyson? Non potrebbe usare un altra struttura o non potrebbe far in modo che tale struttura, per qualsiasi ragione, non permetta di essere notata?

    Chissà se la legge della termodinamica possa essere modificata a proprio piacimento.
    Son d'accordissimo che non possiamo essere gli unici se consideriamo addirittura l'universo, ma osservazioni di questo tipo ti mettono il dubbio che potremmo essere veramente in pochi...per me se su ben 100.000 galassie non trovi nulla che ti faccia sospettare che ci siano sfere di Dyson (o megastrutture simili) comincia ad essere ragionevole pensare che non esistano o siano rarissime....anche perché per quanto ne sappiamo le leggi della termodinamica non si possono violare.
    La domanda ultima è, a mio avviso, dove sbagliamo nelle nostre ipotesi? che una civiltà si voglia espandere e che nell'espandersi utilizzi l'energia della propria galassia a noi sembra lo sviluppo più naturale, ma osservazioni astronomiche ad oggi ti dicono che o stiamo sbagliando qualcosa o siamo soli ad ogni effetto pratico (un'altra civiltà a un miliardo di anni luce non ci interesserà mai in concreto...)

  9. #1149
    Forumista
    Data Registrazione
    02 May 2019
    Messaggi
    103
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo Visualizza Messaggio
    Son d'accordissimo che non possiamo essere gli unici se consideriamo addirittura l'universo, ma osservazioni di questo tipo ti mettono il dubbio che potremmo essere veramente in pochi...per me se su ben 100.000 galassie non trovi nulla che ti faccia sospettare che ci siano sfere di Dyson (o megastrutture simili) comincia ad essere ragionevole pensare che non esistano o siano rarissime....anche perché per quanto ne sappiamo le leggi della termodinamica non si possono violare.
    La domanda ultima è, a mio avviso, dove sbagliamo nelle nostre ipotesi? che una civiltà si voglia espandere e che nell'espandersi utilizzi l'energia della propria galassia a noi sembra lo sviluppo più naturale, ma osservazioni astronomiche ad oggi ti dicono che o stiamo sbagliando qualcosa o siamo soli ad ogni effetto pratico (un'altra civiltà a un miliardo di anni luce non ci interesserà mai in concreto...)
    Potrebbe anche darsi che stiamo sbagliando metodo di osservazioni.
    In ogni caso essere i potenziali padroni assoluti della galassia (gareggiando da soli ) non la vedrei come una cosa negativa, anzi.
    Non tutti coloro che votano il Movimento 5 Stelle sono terrapiattisti, ma tutti i terrapiattisti votano il Movimento 5 Stelle.

  10. #1150
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,544
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Roger Penrose, le civiltà extraterrestrii e il paradosso di Fermi

    Citazione Originariamente Scritto da kudlum Visualizza Messaggio
    Perché una civiltà dovrebbe mai ambire a colonizzare altre galassie lontane?

    Se mai noi ne avessimo la possibilità la cosa più ovvia sarebbe fare basi su pianeti limitrofi (con sistemi atti a garantire la sopravvivenza in un'atmosfera diversa da quella terrestre).



    Inviato dal mio CLT-L09 utilizzando Tapatalk
    Riconosco che la colonizzazione di un'altra galassia (anche se ovviamente si parlerebbe al massimo delle più vicine nel nostro ammasso locale) è un'ipotesi azzardata, anche in un lontanissimo futuro. Rimane però il fatto che se il viaggio interstellare è fattibile, non ci sono differenze tra il viaggio interestellare ed il viaggio intergalattico tranne ovviamente i tempi molto più lunghi. Ma forse non è così assurdo fare l'ipotesi che una civiltà che abbia perfezionato il viaggio interstellare abbia già in qualche modo risolto il "problema" del tempo. Secondo me, ad esempio, è molto probabile che il viaggio interstellare sarà soprattutto se non esclusivamente una faccenda di macchine e AI...

 

 
Pagina 115 di 119 PrimaPrima ... 1565105114115116 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il paradosso di Fermi
    Di Razionalista nel forum Fondoscala
    Risposte: 507
    Ultimo Messaggio: 16-02-15, 20:01
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-10-12, 05:02
  3. Il Paradosso di Fermi - siamo soli?
    Di Biordo nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 23-09-11, 14:11
  4. Roger & Me
    Di yurj nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-10-07, 21:06
  5. Roger, ehi Roger
    Di *Syd* nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-06, 20:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226