User Tag List

Pagina 91 di 91 PrimaPrima ... 41819091
Risultati da 901 a 906 di 906
Like Tree199Likes

Discussione: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

  1. #901
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,259
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Per chi non ha problemi con l'inglese, bella intervista a Webb, autore di Where Is Everybody?. E' uscita la prima parte

    https://arstechnica.com/science/2018...mpty-universe/

    ne seguiranno altre due.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #902
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,259
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Secondo questo studio è possibile trasmettere dati tramite le onde gravitazionali:

    https://www.universetoday.com/140305...ational-waves/

    un punto agli "ottimisti", magari l'universo è pieno di messaggi ET in questo momento, ma siamo noi che non sappiamo riceverli....

  3. #903
    Populista
    Data Registrazione
    20 Oct 2011
    Messaggi
    37,000
    Mentioned
    99 Post(s)
    Tagged
    6 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    <cut>
    Ultima modifica di topquark; 26-10-18 alle 23:03
    Spaghetti e pistole

  4. #904
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,259
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Oumuamua, l'oggetto celeste a forma di sigaro che ha lasciato il Sistema Solare e non è più visibile neppure dai telescopi, potrebbe essere stato una vela a propulsione solare di origine aliena. Letto così parrebbe un titolo da tabloid, se non fosse che a formulare l'ipotesi sono stati niente meno che due scienziati dell'Harvard Smithsonian Center for Astrophysics (CfA), che riaprono così le speculazioni sulla natura del visitatore interstellare.

    L'INIZIO DI TUTTO. La scoperta di Oumuamua (1I/2017 U1) fu annunciata nell'ottobre 2017 dai responsabili del telescopio Pan-STARRS-1 alle Hawaii, che lo avvistarono 40 giorni dopo il suo passaggio più ravvicinato al Sole, quando si trovava a 0,25 unità astronomiche (un quarto della distanza Terra-Sole) dalla nostra stella. Nei mesi successivi, mentre l'oggetto allungato si dirigeva verso il limitare del Sistema Solare roteando vorticosamente, furono avanzate due principali ipotesi sulla sua natura (asteroide o cometa), basate sui comportamenti osservati.

    I getti di gas emessi da una cometa potrebbero spiegare la brusca accelerazione di Oumuamua. Se solo ci fossero stati (clicca per attivare l'animazione). | NASA/JPL
    UNA COMETA? Le immagini finali di Oumuamua ottenute da Hubble evidenziarono qualcosa di strano: il sigaro interstellare aveva subito un'accelerazione come se getti di gas lo stessero spingendo in avanti, comportamento, questo, che le comete mostrano poco dopo il passaggio più vicino al Sole.

    Ma per Shmuel Baily e Abraham Loeb, autori dello studio, Oumuamua non presenta alcun segno di attività cometaria: nessuna coda né emissioni di gas. Se l'oggetto celeste è in effetti una cometa, perché non ha accelerato mentre transitava vicino al Sole? E come mai se è stato spinto da un getto di gas, non ha preso a roteare ancora più rapidamente di prima? Se non è una cometa e neppure un asteroide, allora, di che si tratta?

    COL VENTO (SOLARE) IN POPPA. Loeb, che è a capo del Dipartimento di Astronomia dell'Università di Harvard e fa anche parte del progetto Breakthrough Starshot - che vuole inviare una vela solare verso il sistema stellare di Alpha Centauri - ha studiato il profilo di accelerazione di Oumuamua per concludere che è compatibile con quello di una vela a propulsione solare. L'eccesso di accelerazione mostrata sembra essere il risultato della forza esercitata dal Sole sulla sua superficie. Per rispondere come ha fatto l'oggetto spaziale, bisogna ipotizzare sia molto sottile (pochi millimetri di spessore) e largo diversi metri - l'equivalente di una vela solare rocciosa.

    I due scienziati hanno anche calcolato di che dimensioni dovrebbe essere una vela celeste per resistere alle sollecitazioni dovute a rotazione e forze di marea nel viaggio nello spazio interstellare. Ce la farebbe anche una vela spessa meno di un millimetro (dati utili, questi, per la costruzione di future vele solari fatte dall'uomo).


    RELITTO EXTRATERRESTRE. Quanto all'origine della presunta vela, i due astronomi sostengono possa essere un detrito - simile ai rottami di una nave in mezzo al mare: questo spiegherebbe perché il progetto Breakthrough Listen non abbia trovato evidenze di radiotrasmissioni) o persino una "missione di ricognizione". Il fatto che PAN-STARRS-1 abbia individuato Oumuamua poco dopo il suo passaggio ravvicinato fa pensare possano esserci altri "visitatori" simili nel nostro Sistema.

    TERRA CHIAMA SPAZIO. L'ipotesi quanto meno audace è stata accolta con scetticismo da buona parte della comunità scientifica. Che bisogno c'è di pensare a una vela solare, quando si può spiegare la natura di Oumuamua con categorie note (comete o asteroidi)? Il fatto che possano esserci altri oggetti simili nel Sistema Solare non fa invece propendere per una "popolazione random" di massi intergalattici? E perché una vela o una sonda dovrebbe roteare così vorticosamente, incapaci di puntare verso di noi un qualunque strumento scientifico?


    https://www.focus.it/scienza/spazio/...re-vela-solare

    qua il paper originale: https://arxiv.org/pdf/1810.11490.pdf


    personalmente non vedo molta sostanza, ma si tratta comunque di ricercatori di Harvard
    topquark and taxydriver like this.

  5. #905
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    47,987
    Mentioned
    363 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

    Un imprenditore è una persona che investendo mille euro ne guadagna un milione; un finanziere è uno che investendo un milione di euro ne guadagna mille

  6. #906
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,259
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio


    Beh però per una volta non si può dar la colpa ai giornalisti, lo studio suggerisce chiaramente l'ipotesi aliena e nelle interviste (nel video uno dei coautori) non si sminuisce la possibilità, esattamente il contrario. Che poi Loeb stia lavorando sulle vele solari evidenzia, a pensar male, un certo conflitto di interessi. D'altra parte non è un fesso e dei punti interessanti ci sono senz'altro in questo paper.
    taxydriver likes this.

 

 
Pagina 91 di 91 PrimaPrima ... 41819091
Correlati:

Discussioni Simili

  1. Il paradosso di Fermi
    Di Razionalista nel forum Fondoscala
    Risposte: 507
    Ultimo Messaggio: 16-02-15, 21:01
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-10-12, 06:02
  3. Il Paradosso di Fermi - siamo soli?
    Di Biordo nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 23-09-11, 15:11
  4. Roger & Me
    Di yurj nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-10-07, 22:06
  5. Roger, ehi Roger
    Di *Syd* nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-06, 21:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225