User Tag List

Pagina 97 di 101 PrimaPrima ... 4787969798 ... UltimaUltima
Risultati da 961 a 970 di 1004
Like Tree223Likes

Discussione: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

  1. #961
    Pleiotropic Relativism
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Località
    portofino
    Messaggi
    6,879
    Mentioned
    163 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo Visualizza Messaggio
    "allevare" a distanze interstellari non mi sembrerebbe particolarmente pratico, ma sulla panspermia, che potrebbe anche non essere "naturale". son molto possibilista. Lo scopritore del DNA ad esempio era convintissimo che il DNA non può essersi sviluppato senza che qualcuno lo abbia progettato (ma ovviamente se fossimo stati creati da qualcuno si sposterebbe solo il problema...)

    Riguardo il James Webb non è in effetti detto che potremmo capire se un pianeta è abitato da una civiltà avanzata, ma sembra ragionevole che potremmo almeno capire se la vita su quel pianeta è probabile. In effetti i risultati del James Webb saranno fondamentali e daranno le prime evidenze scientifiche per supportare una tesi piuttosto che un'altra. Ad esempio, 30 anni fa una delle soluzioni al paradosso di Fermi era che magari i pianeti erano rari. Il James Webb ci darà le primissime evidenze scientifiche su quanto sia comune la vita nel nostro universo.
    3d fantascientifico?

    noi siamo un'arma biologica abbandonata al suo destino secondo takaya, manga anni 90
    i viaggi interstellari li faremo uploadando le coscienze in corpi pronti all'uso sui pianeti di destinazione? O inviando AI robot per fare il lavoro sporco per noi?
    Chöd

    Der Sieg ist die größte Niederlage

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #962
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,362
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Amoralizzatore Visualizza Messaggio
    3d fantascientifico?
    si ma ogni tanto cerchiamo di buttarci dentro un po' di concetti apparentemente scientifici per non facci cacciare

    Citazione Originariamente Scritto da Amoralizzatore Visualizza Messaggio
    i viaggi interstellari li faremo uploadando le coscienze in corpi pronti all'uso sui pianeti di destinazione? O inviando AI robot per fare il lavoro sporco per noi?
    entrambe le cose sembrano tecnicamente possibili, insieme a molte altre, il punto è perché in MILIARDI di anni nessuno sembra averlo fatto per colonizzare la nostra galassia (almeno non su vasta scala).
    Amoralizzatore likes this.

  3. #963
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    50,184
    Mentioned
    413 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Però non abbiamo preso in considerazione una possibilità.
    Mandando un'astronave a frazioni significative della velocità della luce il tempo per i passeggeri rallenta, permettendogli eventualmente di percorrere lunghe distanze in un tempo soggettivo limitato. Ovviamente ogni contatto sul pianeta natale sarebbe precluso: se per esempio passano cinquecento anni in un tempo soggettivo di cinque anni ovviamente a terra vivrebbero i pro-pro-...-pro-nipoti dei viaggiatori. Tuttavia, l'equipaggio avrebbe la prospettiva di partire e arrivare nel corso della propria vita
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

    Si dissero tra loro le cellule: "facciam parte dello stesso organismo, dobbiamo abbattere tutte le barriere (cellulari)". E così fecero, e l'organismo si sciolse e morì

  4. #964
    mod. Scienza&Tecnologia
    Data Registrazione
    02 Oct 2015
    Messaggi
    4,633
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Però non abbiamo preso in considerazione una possibilità.
    Mandando un'astronave a frazioni significative della velocità della luce il tempo per i passeggeri rallenta, permettendogli eventualmente di percorrere lunghe distanze in un tempo soggettivo limitato. Ovviamente ogni contatto sul pianeta natale sarebbe precluso: se per esempio passano cinquecento anni in un tempo soggettivo di cinque anni ovviamente a terra vivrebbero i pro-pro-...-pro-nipoti dei viaggiatori. Tuttavia, l'equipaggio avrebbe la prospettiva di partire e arrivare nel corso della propria vita
    il problema che neppure cosi ci sono grandi speranze.. il corpo non sopporta accelerazioni molto superiori al g terrestre e solo per arrivare su alpha centauri, dove non c'e' niente, ci vorrebbero 8 anni (10 anni per chi resta sulla terrra) nella migliore ipotesi, e senza poter cambiare rotta nel mezzo del cammino..





    notare la crescita esponenziale del payload (quantita' di combustibile espulso per unita' di massa trasportata)
    Aladar and taxydriver like this.
    If we are honest - and scientists have to be - we must admit that religion is a jumble of false assertions. P. Dirac

  5. #965
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,362
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da topquark Visualizza Messaggio
    il problema che neppure cosi ci sono grandi speranze.. il corpo non sopporta accelerazioni molto superiori al g terrestre e solo per arrivare su alpha centauri, dove non c'e' niente, ci vorrebbero 8 anni (10 anni per chi resta sulla terrra) nella migliore ipotesi, e senza poter cambiare rotta nel mezzo del cammino..





    notare la crescita esponenziale del payload (quantita' di combustibile espulso per unita' di massa trasportata)
    Però 10 anni è andata e ritorno (se capisco bene). E sempre se capisco bene il grafico, si potrebbe anche affermare che i 50 anni relativi per andata e ritorno per raggiungere un'altra galassia rendono il paradosso di Fermi ancora più incredibile....certo è immaginabile che a certe velocità i problemi tecnici diventino del tutto insormontabili. Magari la risposta è effettivamente che tutte le propulsioni "futuribili" proposte per superare il problema del carburante sono in effetti tecnicamente non fattibili.
    Ma quando parliamo di civiltà potenzialmente più antiche della nostra di miliardi di anni rimango convinto che quello che la fisica permette prima o poi si potrà fare, quindi...BOH.

  6. #966
    mod. Scienza&Tecnologia
    Data Registrazione
    02 Oct 2015
    Messaggi
    4,633
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Biordo Visualizza Messaggio
    Però 10 anni è andata e ritorno (se capisco bene). E sempre se capisco bene il grafico, si potrebbe anche affermare che i 50 anni relativi per andata e ritorno per raggiungere un'altra galassia rendono il paradosso di Fermi ancora più incredibile....certo è immaginabile che a certe velocità i problemi tecnici diventino del tutto insormontabili. Magari la risposta è effettivamente che tutte le propulsioni "futuribili" proposte per superare il problema del carburante sono in effetti tecnicamente non fattibili.
    Ma quando parliamo di civiltà potenzialmente più antiche della nostra di miliardi di anni rimango convinto che quello che la fisica permette prima o poi si potrà fare, quindi...BOH.
    si, in 100 anni potresti raggiungere i limiti dell'universo visibile e tornare... basta sperare di non inciampare in un sassolino vagante durante il viaggio
    e ricordarsi di portarsi uno schermo di piombo di qualche metro di spessore e centinaia di tonnellate per evitare la radiazione cosmica
    If we are honest - and scientists have to be - we must admit that religion is a jumble of false assertions. P. Dirac

  7. #967
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    50,184
    Mentioned
    413 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Però stavo pensando, se il tempo nell'astronave rallenta, se il motore alla partenza erogava una potenza tale da imprimere un'accelerazione di 1g, imprime sempre un'accelerazione di 1g anche a velocità relativistiche? O visto che anche il movimento dei dispositivi e dei materiali rallenta, l'accelerazione diminuisce?
    Per il resto magari per una specie aliena che vive due-trecento anni (o magari anche noi nel futuro?) considerato anche il rallentamento temporale di chi viaggia sulla nave il tempo per un viaggio interstellare di qualche decina di anni luce potrebbe risultare accettabile.
    Magari soluzioni tecniche potrebbero generare campi di forza per bloccare il disastroso sassolino spaziale, o un nettissimo miglioramento dei materiali, o un mix di materiali e campi di forza
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

    Si dissero tra loro le cellule: "facciam parte dello stesso organismo, dobbiamo abbattere tutte le barriere (cellulari)". E così fecero, e l'organismo si sciolse e morì

  8. #968
    mod. Scienza&Tecnologia
    Data Registrazione
    02 Oct 2015
    Messaggi
    4,633
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da Marximiliano Visualizza Messaggio
    Però stavo pensando, se il tempo nell'astronave rallenta, se il motore alla partenza erogava una potenza tale da imprimere un'accelerazione di 1g, imprime sempre un'accelerazione di 1g anche a velocità relativistiche? O visto che anche il movimento dei dispositivi e dei materiali rallenta, l'accelerazione diminuisce?
    nel sistema di riferimento dell'astronave resta sempre 1g, diminuisce nel sistema della terra.

    Per il resto magari per una specie aliena che vive due-trecento anni (o magari anche noi nel futuro?) considerato anche il rallentamento temporale di chi viaggia sulla nave il tempo per un viaggio interstellare di qualche decina di anni luce potrebbe risultare accettabile.
    il grafico sopra mostra appunto che in ~40 anni puoi raggiungere "comodamente" il centro galattico e ritornare sulla terra dove saranno passati 100,000 anni.

    Magari soluzioni tecniche potrebbero generare campi di forza per bloccare il disastroso sassolino spaziale, o un nettissimo miglioramento dei materiali, o un mix di materiali e campi di forza
    quale forza ?
    If we are honest - and scientists have to be - we must admit that religion is a jumble of false assertions. P. Dirac

  9. #969
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    5,362
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Citazione Originariamente Scritto da topquark Visualizza Messaggio
    si, in 100 anni potresti raggiungere i limiti dell'universo visibile e tornare... basta sperare di non inciampare in un sassolino vagante durante il viaggio
    e ricordarsi di portarsi uno schermo di piombo di qualche metro di spessore e centinaia di tonnellate per evitare la radiazione cosmica
    Servirà un campo magnetico artificiale, teroricamente fattibile. Anche possibili soluzioni contro i granelli di polvere sono state pensate ad es. vele deflettenti che siano avanti di qualche secondo luce, armi pronte a deviare i granelli, corazze ripiene di idrogeno ecc. ecc. (certo pensate per velocità tipo il 5% o il 10% di quella della luce, ovvio che più vai veloce più diventa complicato). Ma credo che la risposta di base sia che qualunque civiltà che intraprenda il viaggio interstellare abbia risolto il problema del tempo a disposizione con aspettative di vita lunghissime e quindi si possa accontentare di velocità relativamente basse e più gestibili. (Di nuovo, per me i viaggi interstellari li faranno i robot.).

    P.S. Comunque il grafico sopra mi sembra che non tenga in considerazione il tempo necessario per frenare, quindi i tempi per un'andata e ritorno sarebbero comunque significativamente più lunghi di quelli proposti - mi verrebbe da dire per 4 ma ci dovrei ragionare...

  10. #970
    In hoc papero vinces
    Data Registrazione
    07 Apr 2009
    Messaggi
    50,184
    Mentioned
    413 Post(s)
    Tagged
    24 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    8

    Predefinito Re: Il paradosso di Fermi secondo Roger Penrose

    Quindi è un altro modo per spiegare come la velocità della luce sia irraggiungibile? Mi sfuggono tutte le implicazioni sull'accelerazione vista da terra e vista dall'astronave
    A questo punto mi chiedo se valga davvero la pena di tornare, sempre se si scopre un pianeta abitabile da colonizzare... a meno che lo scopo del viaggio non fosse proprio quello, di vedere la terra tra centomila anni. Se ci pensiamo, forse velocità relativistiche+ibernazione=viaggi spaziali possibili (di sola andata). Ibernare qualcuno per dieci anni soggettivi sarebbe ben diverso che ibernarlo per mille anni, immagino. Sempre quando/se l'ibernazione diventerà possibile
    Come quale forza



    Scherzo... mi chiedo se ci potranno essere tecnologie che generano "barriere immateriali" in grando di disintegrare o deflettere il famoso sassolino spaziale
    Far ragionare un idiota non è impossibile, è inutile

    Si dissero tra loro le cellule: "facciam parte dello stesso organismo, dobbiamo abbattere tutte le barriere (cellulari)". E così fecero, e l'organismo si sciolse e morì

 

 
Pagina 97 di 101 PrimaPrima ... 4787969798 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il paradosso di Fermi
    Di Razionalista nel forum Fondoscala
    Risposte: 507
    Ultimo Messaggio: 16-02-15, 21:01
  2. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 24-10-12, 06:02
  3. Il Paradosso di Fermi - siamo soli?
    Di Biordo nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 23-09-11, 15:11
  4. Roger & Me
    Di yurj nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-10-07, 22:06
  5. Roger, ehi Roger
    Di *Syd* nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-06, 21:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226