User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 23
  1. #1
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Intanto il Berlusca stronca le TV locali

    La rivoluzione digitale

    Tivù venete, pressing bipartisan sull’Authority

    Il caso in parlamento, Di Pietro chiede spiegazioni a Berlusconi. Mozione Pdl. «Emittenti locali escluse dal piano frequenze». Pioggia di interrogazioni

    VENEZIA — Una pioggia di interrogazioni, mozioni, incontri, richieste di spiegazioni. Non si può certo dire che i parlamentari siano rimasti indifferenti all’allarme lanciato dalle 27 televisioni locali del Veneto in merito al nuovo Pnaf, il Piano nazionale per l’assegnazione delle frequenze appena pubblicato dall’Agcom (l’Agenzia per le garanzie nelle comunicazioni), che di fatto le esclude dal digitale terrestre. Tutte le 27 frequenze riservate alla nostra regione sono infatti state assegnate alle reti nazionali, benchè la legge 249 del 31 luglio 1997 imponga una riserva di un terzo a beneficio delle emittenti locali. Le quali, per non «spegnersi», dovrebbero trasmettere sulle frequenze di Croazia e Slovenia, commettendo però un illecito e subendo continue interferenze.

    Il primo a muoversi è stato il leader dell’Italia dei valori, Antonio di Pietro, che ha presentato un’interrogazione al premier Silvio Berlusconi (ad interim ha pure la delega allo Sviluppo economico, comprensiva delle competenze sulle comunicazioni), per chiedergli se sappia perchè l’Agcom abbia pianificato 25 reti nazionali quando nel Nord Est potevano essere al massimo 18, così da garantire nove frequenze all’emittenza locale. E poi come il governo intenda intervenire per risolvere una situazione che privilegia le tivù nazionali e quali misure pensi di adottare nei confronti di Slovenia e Croazia al fine di coordinare ulteriori 13 frequenze nel Nord Est, da destinare appunto alle televisioni escluse. Spiega Massimo Donadi, capogruppo Idv alla Camera: «Il panorama televisivo veneto vanta una qualità nettamente superiore a quello del resto d’Italia, in termini di produzione giornalistica, investimenti, innovazione e tecnologia, grazie al coraggio degli editori. E’ un patrimonio che va tutelato». Restando sui banchi dell’opposizione, presenterà un’interrogazione anche l’onorevole Antonio De Poli (Udc): «Purtroppo con la presidenza leghista e il governo alleato non facciamo che portare a casa sconfitte, ma stavolta chiedo a Berlusconi di rivedere il Pnaf, che penalizza una regione d’eccellenza». Sul piede di guerra Simonetta Rubinato, senatrice del Pd: «Consulterò subito l’ex ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, e lo coinvolgerò in un’interrogazione o in una mozione. Il digitale avrebbe dovuto garantire il pluralismo dell’informazione, anche nell’ottica di un federalismo che ormai ci esce dalle orecchie a parole ma che nei fatti non si vede. Non c’è mai stato un periodo così centralista, si potrebbe rispolverare il podestà. Tutti quelli che in questo Paese fanno bene il loro lavoro prendono solo mazzate».

    Stavolta però la preoccupazione è bipartisan. Il senatore del Pdl responsabile di comunicazioni ed emittenza locale, Alessio Butti, martedì ha incontrato il viceministro Paolo Romani e il giorno dopo diversi editori e i rappresentanti sindacali di Frt e Aeranti Corallo, per capire come muoversi. La prossima settimana Butti presenterà una mozione per costringere l’Agcom a rivedere il Pnaf, sottolineando la necessità di assegnare le frequenze per il passaggio al digitale terrestre solo alle reti locali, tra le 600 in Italia, che vi hanno investito. Nell’elenco, assicurano dal Pdl, rientrano tutte le tivù venete. Il secondo obiettivo, da centrare tra ottobre e novembre, è portare il governo a vendere le frequenze dal 61 al 69 del «mobile». Lo Stato incasserebbe 2,5 miliardi di euro, 400 milioni dei quali da destinare alle emittenti locali che meritano. «Nella democrazia pluralista orientata al federalismo è improprio e grave spegnere la voce dell’informazione sul territorio — avverte Maurizio Castro, senatore del Pdl — l’Agcom, benchè agenzia indipendente, non potrà ignorare un richiamo parlamentare, soprattutto se bipartisan ». «Per noi è vitale la sopravvivenza delle tivù locali — aggiunge Gianpaolo Vallardi, senatore della Lega—sono indispensabili alla salvaguardia dell’identità e alla promozione del territorio. Non le abbandoneremo, scriveremo al garante per le comunicazioni e studieremo una strategia per risolvere il problema».

    Michela Nicolussi Moro
    02 luglio 2010

    Tivù venete, pressing bipartisan sull’Authority - Corriere del Veneto

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Dime Can Ma No 'Talián!
    Data Registrazione
    19 Jun 2009
    Località
    Nederland - Paexi Basi
    Messaggi
    287
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito l’itaglia ruba le TV al Veneto

    E’ difficile giustificare chi ci governa di fronte a cotanta insulsaggine e tasso di collaborazionismo filo-romano.

    La notizia del furto delle frequenze televisive venete da parte delle tv itagliane è infatti una di quelle che fanno gridare vendetta. Che senso ha mantenere questo stato colabrodo e poi vedersi truffare dall’agenzia per le garanzie nelle comunicazioni che ha deciso di tagliare la visibilità alle tv locali venete?

    Tutte le 27 frequenze riservate alla nostra regione sono infatti state assegnate alle reti “nazzziunallli”, benchè la legge 249 del 31 luglio 1997 imponga una riserva di un terzo a beneficio delle emittenti locali.

    Tutto alla Rai e a Mediaset, gli osceni controllori razzisti del pensiero unico itagliano.

    Cosa aspettiamo a ribellarci?

    Vergogna itaglia, vergogna lega!

    Viva il Veneto indipendente!



    da: l’itaglia ruba le TV al Veneto: grazie lega! | PNV. Partito Nasional Veneto
    Stato Veneto Nederland
    L'indipendentixmo veneto ne i Paexi Basi
    De Venetiaanse onafhankelijkheidsbeweging in Nederland
    www.statoveneto.nl

  3. #3
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    legamerd.
    L'occasione fa l'uomo italiano

  4. #4
    Forumista junior
    Data Registrazione
    28 Feb 2010
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    ...ma scusate... sbaglio o mediaset non è a reggiocalabria?!

  5. #5
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,694
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    Citazione Originariamente Scritto da accolito Visualizza Messaggio
    ...ma scusate... sbaglio o mediaset non è a reggiocalabria?!
    è però in mano a un napoletano e a un romano, entrambi piduisti

  6. #6
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    Citazione Originariamente Scritto da accolito Visualizza Messaggio
    ...ma scusate... sbaglio o mediaset non è a reggiocalabria?!
    sentivamo proprio la mancanza...
    L'occasione fa l'uomo italiano

  7. #7
    100% sardu -2000€/annu
    Data Registrazione
    30 Jan 2010
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    51,099
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    Citazione Originariamente Scritto da accolito Visualizza Messaggio
    ...ma scusate... sbaglio o mediaset non è a reggiocalabria?!
    mediaset?
    a messina... l'hanno spostata a Messina..

    a milano è impossibile, perchè se fosse a Milano, il nord avrebbe 3 reti nazionali più un terzo delle frequenze. e questo sarebbe impossibile. E' sicuramente a Messina.
    Ferrara era comunista poi il comunismo è morto, allora è diventato Craxiano e Craxi è morto, poi è diventato Berlusconiano. PORTA SFIGA
    (brunik - 25/09/2011)

  8. #8
    Forumista
    Data Registrazione
    23 Jun 2010
    Località
    Venetia
    Messaggi
    244
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    Cosa c'entra Mediaset con il Veneto?
    Bah!

    Comunque tocarà far dele tivu pirata....
    Ultima modifica di Piani eterni; 06-07-10 alle 08:28
    Tzimbar-earde

  9. #9
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    Citazione Originariamente Scritto da stefaboy Visualizza Messaggio
    mediaset?
    a messina... l'hanno spostata a Messina..

    a milano è impossibile, perchè se fosse a Milano, il nord avrebbe 3 reti nazionali più un terzo delle frequenze. e questo sarebbe impossibile. E' sicuramente a Messina.
    Personalmente sono d'accordo con te. prendersela solo con il sud e dimenticare le PORCHERIE commesse quotidianamente dalla nostra classe dirigente purosangue celtogermanica, ma pur sempre ladra e furfante, è SBAGLIATO e IPOCRITA. Lo scrivo non da oggi e in varie sedi.
    L'occasione fa l'uomo italiano

  10. #10
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,549
    Mentioned
    39 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: l’itaglia ruba le TV al Veneto

    Citazione Originariamente Scritto da Stato Veneto Nederland Visualizza Messaggio
    E’ difficile giustificare chi ci governa di fronte a cotanta insulsaggine e tasso di collaborazionismo filo-romano.

    La notizia del furto delle frequenze televisive venete da parte delle tv itagliane è infatti una di quelle che fanno gridare vendetta. Che senso ha mantenere questo stato colabrodo e poi vedersi truffare dall’agenzia per le garanzie nelle comunicazioni che ha deciso di tagliare la visibilità alle tv locali venete?

    Tutte le 27 frequenze riservate alla nostra regione sono infatti state assegnate alle reti “nazzziunallli”, benchè la legge 249 del 31 luglio 1997 imponga una riserva di un terzo a beneficio delle emittenti locali.

    Tutto alla Rai e a Mediaset, gli osceni controllori razzisti del pensiero unico itagliano.

    Cosa aspettiamo a ribellarci?

    Vergogna itaglia, vergogna lega!

    Viva il Veneto indipendente!



    da: l’itaglia ruba le TV al Veneto: grazie lega! | PNV. Partito Nasional Veneto
    Questo è il degno seguito della traformazione di Tele Serenissima in anale italia (dato in comodato ad an).

    Ribellarci?

    Quanti di voi pagano ancora il cd canone rai?

    Io l'ho disdetto nel 1997. E sto ancora aspettando che mi vengano a suggellare il tv.
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 29-10-08, 15:47
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 23-04-07, 22:38
  3. Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 23-11-06, 13:00
  4. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 26-01-06, 19:55
  5. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 10-05-04, 12:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226